Avanzi

E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


3 partecipanti

    E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!


    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Sab Lug 22, 2023 8:21 am

    Sgombero di Vicofaro Tomasi: "Rischi sanitari Dovevo intervenire" Sono ore caldissime

    Il sindaco spiega la scelta: "Possibilità di diffusione di malattie infettive". L’ordinanza ha effetto immediato: allertate prefettura e forze dell’ordine.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Vicofa10

    "La situazione sanitaria e il preciso rischio che è emerso hanno imposto la firma di un’ordinanza urgente nel rispetto della legge, dei cittadini e di chi vive all’interno della parrocchia. Le istituzioni hanno il dovere di intervenire prima che accada qualcosa di irreparabile". È con queste parole che il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, ha commentato il provvedimento di sgombero della parrocchia di Vicofaro, da lui stesso emesso e firmato nella giornata di giovedi e notificato a don Massimo Biancalani, legale rappresentante della struttura, nelle ore successive. Una decisione che nasce "leggendo ciò che emerge dagli atti – spiega il primo cittadino –, alla luce dell’inottemperanza rispetto ai provvedimenti già adottati dal Comune e vista la situazione critica da tempo segnalata dai residenti e dal Comitato di Vicofaro ma, ancora prima, verificata dai soggetti competenti con i diversi sopralluoghi effettuati e, infine, di fronte all’aggravarsi della già problematica realtà evidenziata".

    Ma quale sarebbe il "preciso rischio sanitario"? Il riferimento è alla relazione Asl che sottolinea che "le condizioni di sovraffollamento, le gravi carenze di illuminazione e areazione degli ambienti e lo stadio di degrado igienico sanitario costituiscono fattori favorenti la diffusione delle malattie infettive", ma anche a un passaggio dell’ordinanza che rileva la presenza di "rifiuti, sporcizia, muffe, infiltrazioni, residui di alimenti, ristagni di acque di scarico, escrementi di topo e di volatile", nonché di "spazi esterni utilizzati come orinatoi", di "animali sinantropi, possibili vettori di malattie" e di "rischi di zoonosi".

    "La persistenza delle problematiche igienico sanitarie già più volte evidenziate, con aggravamento delle stesse, nel corso dell’ultimo sopralluogo – ripercorre l’Amministrazione in una nota – ha indotto il sindaco Tomasi a richiedere, nei giorni scorsi, un aggiornamento urgente alla Asl. E, in base a quanto emerso, a firmare l’ordinanza urgente di sgombero, a tutela e nell’interesse della comunità locale e delle persone presenti all’interno della parrocchia, la cui condizione è stata definita a rischio per le molteplici criticità riscontrate". Una decisione accolta favorevolmente, tra gli altri, dalla consigliera regionale leghista Luciana Bartolini: "Finalmente saranno sgomberati i locali della parrocchia di Vicofaro dove sono ospitati ben 164 immigrati – esulta –: la situazione era da tempo indecente".

    E adesso cosa succede? Il termine dei 15 giorni, a quanto si apprende, è legato alla rimozione di rifiuti e deiezioni unitamente alla pulizia e alla sanificazione dei locali dove, sempre stando all’ordinanza, al momento si troverebbero almeno 164 posti letto occupati dalle persone ospitate dalla parrocchia. Ma per quello che concerne lo sgombero di persone e cose dagli immobili del complesso parrocchiale, il termine è immediato. Dunque è lecito attendersi novità già a stretto giro di posta: se infatti la struttura non si svuoterà volontariamente, la mancata esecuzione dell’ordine impartito comporterà il deferimento all’autorità giudiziaria per innosservanza del provvedimento e soprattutto l’esecuzione coattiva dello stesso tramite le forze dell’ordine. Inutile dunque sottolineare che le prossime ore sul fronte Vicofaro saranno caldissime, non soltanto per la calura estiva.
    Fonte: LaNazione.It
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Lug 26, 2023 2:19 pm

    La Giostra dell’Orso è biancoverde. Un altro trionfo del Cervo Bianco

    Il rione di Porta Lucchese fa sua una gara equilibrata fino in fondo. Festa doppia: Speron d’oro a Culatore.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Giostr10

    La Giostra dell’Orso 2023 è del Cervo Bianco al termine di una gara condotta fin dall’inizio. Sono proprio i biancoverdi a partire con il Drago, con Tommaso Suadoni e Lorenzo Zoppi in pista. E’ proprio il debuttante Suadoni a portare a casa il bottino pieno con 3 punti mentre per Zoppi, arrivato secondo, i punti sono 2. Per la seconda tornata in piazza Leon d’Oro e Grifone con Mattia Privitera per Porta San Marco e Chiara Bartoletti per Porta al Borgo. Privitera arrivo prima e colpisce entrambi i bersagli e si prende i 3 punti, Bartoletti partita bene ma calata nel secondo giro colpisce tutte e due le volte ma arrivando seconda porta via 2 punti. Terza tornata in pista due veterani come Luca Vivona per il Grifone e Alessandro Culatore per il Cervo Bianco. Culatore non lascia scampo e vince con un buon margine prendendosi i 3 punti mentre per Vivona i punti sono 2. Nella quarta tornata sono Simone Santini per Porta Carratica e Francesco Menici per Porta San Marco a darsi battaglia. Sfida che finisce in parità: 2-2. Quinta tornata con Grifone e Drago in pista, Ilaria Signorini per Porta al Borgo, Niccolò Francesconi per Porta Carratica. Signorini che parte male e Francesconi che controlla la corsa ma l’amazzone del Grifone non molla e compie una grande rimonta che la porta ad arrivare prima e prendersi i 3 punti mentre per Francesoni un solo punto.

    Per la sesta tornata Andrea Corsini per il Cervo Bianco e lo Speron d’Oro uscente Simone Gianni per il Leon d’Oro. Gianni non tradisce le aspettative e si prende i 3 punti mentre Corsini porta in dote 2 punti. Si parte per la seconda sestina di tornate con Lorenzo Zoppi per il Drago e Chiara Bartoletti per il Grifone. Ad arrivare primo è Zoppi che colpisce entrambe tutte e due le volte portando via 3 punti, Bartoletti seconda porta in dote 2 punti. Ottava tornata con Mattia Privitera per Porta San Marco e Tommaso Suadoni per Porta Lucchese. Suadoni ancora una volta arriva primo e prende 3 punti mentre Privitera un solo punto per aver sbagliato il secondo bersaglio. Nona tornata con Alessandro Culatore per il Cervo Bianco e Simone Santini per il Drago. Culatore si conferma e prende 3 punti, Santini 2 punti. Per la decima tornata in pista Francesco Menici per il Leon d’Oro e Luca Vivona per il Grifone. Vivona porta via 3 punti e consente a Porta al Borgo di rimanere in scia, 2 punti per Menici arrivato secondo. Undicesima tornata Ilaria Signorini per il Grifone e Andrea Corsini per il Cervo Bianco. Una tornata importante da seguire con attenzione. Ilaria compie un’altra impresa 3 andandosi a prendere 3 punti d’oro mentre per il Cervo i punti sono 1. Grifone e Cervo Bianco sono appaiati a 15 punti.

    Dodicesima tornata con Niccolò Francesconi per il Drago e Simone Gianni per il Leon d’Oro. Tornata che sorride a Francesconi che prende 3 punti, Gianni 2. Una Giostra ancora in equilibrio. Tredicesima tornata interessante con Saudoni per il Cervo Bianco e Bartoletti per il Grifone. Saudoni arriva primo e colpisce e guadagna 3 pesanti, 1 solo punto per Bartoletti. In pista LorZoppi per il Drago mentre il Leon d’Oro schiera la riserva Melissa Privitera, quindici anni. Zoppi si prende i 3 punti, Melissa 2 punti e l’ovazione di tutta la piazza. Quindicesima tornata Menici per Porta San Marco, Culatore per Porta Lucchese per provare ad aumentare il vantaggio in classifica. Culatore porta via 3 punti (suo lo Speron d’oro), un punto per Menici. Decisiva quindi la penultima tornata con Andrea Corsini per il Cervo Bianco e Niccolò Francesconi per il Drago (alla fine secondo davanti a Grifone e Leon d’Oro): arrivano i due punti della certezza, è festa biancoverde.
    Fonte: LaNazione.It
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Cervo_10


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD

    A annika piace questo messaggio.

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Gio Lug 27, 2023 2:02 pm

    Morta Sinead O'Connor, la cantante irlandese aveva 56 anni: "Nothing compares 2 U" la rese celebre nel mondo

    Si è spenta mesi dopo l'ultima tragedia della sua vita: la morte del figlio Shane.

    Sinead O'Connor è morta il 26 luglio 2023 all'età di 56 anni dopo una lunga battaglia contro i suoi problemi di salute mentale. La cantante irlandese ha pubblicato 10 album in studio e la sua canzone "Nothing Compares 2 U" è stata un grande successo. La O'Connor ha sofferto di diversi problemi di natura mentale tra cui agorafobia e bassa autostima acuta. Nel 2017, ha confessato di aver tentato per ben otto volte il suicidio, l'ultima volta dopo la perdita del figlio Shane, e di essere stata torturata dalla madre.

    La morte del figlio 17enne - La O'Connor lascia tre figli: un quarto, Shane, era morto l'anno scorso a 17 anni, ultima tragedia della sua vita. Il ragazzo era scomparso da due giorni, dopo essere scappato da un centro psichiatrico dove era ricoverato per aver manifestato tendenze suicide.

    Il dolore della famiglia - In una dichiarazione riportata dall'Irish Times, la famiglia della cantante ha confermato la notizia della sua morte: "È con grande tristezza che annunciamo la scomparsa della nostra amata Sinead. La sua famiglia e i suoi amici sono devastati e hanno chiesto privacy in questo momento molto difficile", è scritto nel comunicato.

    La carriera - Nel corso della sua carriera la celebre cantante di Dublino ha pubblicato 10 album in studio. Il brano "Nothing Compares 2 2U", incluso nel suo secondo album "I Do Not Want What I Haven't Got", è stato nominato singolo numero uno al mondo nel 1990 dai Billboard Music Awards. Nello stesso anno partecipa al concerto "The Wall - Live in Berlin" organizzato da Roger Waters, esibendosi sulle note del brano "Mother" insieme a The Band.

    Gli anni '90 - Due anni più tardi pubblica il terzo album "Am I Not Your Girl?", composto da una serie di rivisitazioni di celebri standard jazz con un solo inedito ("Success Has Made a Failure of Our Home"). E sempre nel 1992, ospite del Saturday Night Live, mentre canta "War" di Bob Marley cambia le ultime parole del testo per fare riferimento alla piaga della pedofilia nella Chiesa cattolica in Usa.  

    Lotta alla depressione e la conversione all'Islam - Negli ultimi anni la cantante deve combattere contro la depressione, arrivando più volte a esporre anche pubblicamente i suoi problemi mentali. Nemmeno la conversione all'Islam nel 2017, seguita dal cambio di nome in Shuhada' Davitt, la aiuta a ritrovare una stabilità emotiva. La depressione torna a condizionare pesantemente la sua esistenza dopo la morte a 17 anni di Shane, uno dei suoi quattro figli, avuto dalla relazione col cantante folk Donal Lunny. Una delle sue ultime apparizioni pubbliche è all'inizio di quest'anno agli RTÉ Choice Music Awards in Irlanda, dove dedica un premio che assegnatole "a ogni singolo membro della comunità di rifugiati irlandesi". "Siete i benvenuti in Irlanda. Vi amo moltissimo e vi auguro felicita'", dice in quell'occasione Sinead O'Connor ricevendo il caloroso applauso della platea. E' l'ultima standing ovation della sua vita.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch67


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Gio Lug 27, 2023 2:20 pm

    Abusi sessuali, Kevin Spacey dichiarato non colpevole da una corte di Londra

    Dopo un mese di udienze è arrivato il verdetto in favore dell'attore, accusato da quattro uomini di molestie.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Kevin11

    Kevin Spacey è stato giudicato non colpevole di abusi e molestie sessuali nel processo svoltosi a Londra su vicende risalenti al periodo compreso fra il 2001 e il 2013. Il verdetto della giuria popolare è arrivato dopo circa un mese di udienze. Il celebre attore americano si era sempre dichiarato innocente rispetto alle accuse rivoltegli da 4 uomini più giovani, tra cui un ex aspirante attore.

    I giurati hanno restituito i verdetti alla Southwark Crown Court dopo essersi chiusi in camera di consiglio per tre giorni. Tre uomini hanno accusato il vincitore dell'Oscar di aver afferrato in modo aggressivo i loro inguini e un aspirante attore ha detto di essersi svegliato con l'attore che gli faceva del sesso orale dopo essersi addormentato o svenuto nell'appartamento di Spacey. Le vicende risalgono a un periodo che compreso tra il 2001 al 2013,

    L'attore si era dichiarato non colpevole - Spacey si è dichiarato non colpevole dei novi capi d'imputazione. Molteplici accuse riguardavano la violenza sessuale e una era per aver indotto una persona a impegnarsi in attività sessuali penetrative senza consenso. Durante il processo, durato quattro settimane e che ha ospitato testimoni vip come Elton John, l'attore si era sempre difeso affermando che si era trattato solo di un "grande flirt" e che aveva avuto avventure consensuali con uomini. Aveva ammesso che l'unico passo falso fosse stato toccare "goffamente" le parti basse di un uomo in un pub.

    La versione di Spacey - Un aspirante attore ha detto di essersi svegliato con l'attore che gli faceva sesso orale, dopo essere andato nell'appartamento londinese di Spacey per una birra ed essersi addormentato o svenuto. Tutti gli uomini che accusavano Spacey hanno riferito ai giudici che il contatto avuto con lui era indesiderato, ma l'attore ha testimoniato che il ragazzo e un altro uomo avevano partecipato volentieri ad atti consensuali.

    Il passo falso - Ha definito invece "pura fantasia" la testimonianza di un terzo uomo, che lo accusava di aver afferrato le sue parti intime come un sorprendente "cobra" dietro le quinte di un teatro. Spacey ha dichiarato di non ricordare il quarto incidente, avvenuto durante una festa nella casa che aveva affittato in campagna, ma ha ammesso di aver toccato le parti basse di un uomo che aveva incontrato in un pub durante una notte di forti bevute. Ha dichiarato di aver interpretato male l'interesse dell'uomo per lui e che probabilmente aveva fatto una mossa imbarazzante.

    L'avvocato difensore di Kevin Spacey, Patrick Gibbs, ha affermato che tre degli uomini hanno mentito e che gli incidenti erano stati "reinventati". Secondo il legale la maggior parte di loro hanno puntato a saltare su un "carrozzone", nella speranza di diventare ricchi.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Emot1235


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Gio Lug 27, 2023 2:26 pm

    Kevin Spacey, l’attore rompe il silenzio dopo la vittoria al processo: «Sono onorato»

    Il due volte Premio Oscar ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo la sentenza, la seconda che lo scagiona da tutte le accuse.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Spacey10

    And the winner is… Kevin Spacey, cantava Caparezza in una sua celebre e cinefile canzone di qualche anno fa. Un ritornello diventato di nuovo realtà nella giornata di ieri, quando il due volte Premio Oscar è stato assolto dalle accuse di molestie sessuali mosse contro di lui da tre diversi uomini.

    Proprio nel giorno del suo 64° compleanno, i giudici del tribunale di Londra lo hanno giudicato non colpevole di aver aggredito sessualmente quelle tre persone – tutti uomini. Si tratta della seconda vittoria dopo quella nella causa contro l’attore Anthony Rapp, il caso mediatico che ha fatto deflagrare la carriera di Kevin Spacey e gli è costato il licenziamento dalla serie House of Cards.

    Kevin Spacey ha accolto la sentenza scoppiando a piangere e portandosi una mano sul cuore, ringraziando la giuria per il loro verdetto. In seguito, ha rilasciato anche alcune dichiarazioni alla stampa dicendosi onorato da quanto è stato deciso sul suo conto.

    «È molto per me da elaborare – ha iniziato a dire, per poi aggiungere – Vorrei dire che sono enormemente grato alla giuria per essersi presa il tempo di esaminare tutte le prove e i fatti attentamente, prima di giungere ad una decisione». Erano chiamati a esprimersi su diverse accuse di molestia sessuale, una per aver costretto una persona ad avere un rapporto non consensuale e un’altra per un reato simile, ma con penetrazione.

    Tutte accuse dalle quali si è sempre difeso dicendosi innocente. «Sono onorato per il risultato di oggi – ha detto Kevin Spacey – Voglio anche ringraziare lo staff del tribunale e tutti coloro che si sono presi cura di noi ogni singolo giorno».

    L’attore de I soliti sospetti e Se7en è stato quindi scagionato da ogni accusa che ha distrutto la sua carriera. È uno dei nomi più illustri finiti al centro delle proteste per il Movimento #MeToo, ma in questo caso la giustizia ha decretato (due volte) la sua innocenza. Potrà tornare sotto i riflettori, oppure le porte di Hollywood per lui si sono chiuse per sempre?
    Fonte: BestMovie.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Ven Lug 28, 2023 2:05 pm

    Eagles, morto a 77 anni il cofondatore Randy Meisner

    Il bassista e cantante è deceduto il 26 luglio a Los Angeles a causa di complicazioni dovute a una broncopneumopatia.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Eagles10

    Gli Eagles, leggendaria rock band tra le più influenti degli anni Settanta, perdono uno degli storici componenti: Randy Meisner, bassista e cantante e confondatore del gruppo, è morto all'età di 77 anni. A comunicarlo è stata la stessa band sul sito ufficiale: "Gli Eagles sono tristi di annunciare che il membro fondatore, bassista e cantante, Randy Meisner, è deceduto la scorsa notte (26 luglio, ndr) a Los Angeles all'età di 77 anni, a causa di complicazioni dovute a una broncopneumopatia cronica ostruttiva".

    "Randy era parte integrante degli Eagles ed è stato determinante nel primo successo della band. La sua estensione vocale era sorprendente, come evidenziato dalla sua ballata caratteristica, 'Take It to the Limit'", si legge nella nota.

    Gli Eagles si sono formati a Los Angeles nel 1971 con Meisner, Glenn Frey (morto nel 2016), Don Henley e Bernie Leadon. Nove anni dopo la band però si sciolse a causa di disaccordi e problemi di droga. Ma c'erano già i loro grandi successi da "Take it easy" a "Hotel California", una delle canzoni più popolari nella storia del rock.

    La rivista "Rolling Stone" ha inserito l'album omonimo come uno dei 500 migliori album di tutti i tempi. Meisner lasciò il gruppo nel 1977 per continuare la sua carriera da solista e fu sostituito da Timothy B. Schmit. Uno dei più grandi successi da solista è stato "Hearts on Fire" del 1981. Nel 2016 ha attraversato un periodo difficile dopo che sua moglie Lana Rae Meisner è morta dopo essere stata colpita mentre stava spostando un fucile all'interno della loro casa di Los Angeles.

    Gli Eagles, attualmente composti da Henley, B. Schmit, Vince Gill, Joe Walsh e Deacon Frey, hanno recentemente annunciato il loro tour d'addio The Long Goodbye dopo 52 anni insieme.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch67


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mar Ago 01, 2023 2:23 pm

    Myanmar, Aung San Suu Kyi è stata graziata parzialmente. “Perdonata insieme a 7mila prigionieri per la Quaresima buddista

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Grazia10

    Il 28 luglio aveva potuto lasciare l’isolamento in carcere. Oggi dal Myanmar arriva la notizia che la leader birmana Aung San Suu Kyi è stata graziata. Un annuncio diffuso dai media statli birmani. La politica, in carcere da quando è stata estromessa con un colpo di Stato militare nel 2021, è stata graziata nell’ambito di un’amnistia della giunta di oltre 7.000 prigionieri in occasione della Quaresima buddista. “Il presidente del Consiglio di Amministrazione dello Stato perdona Daw Aung San Suu Kyi, condannata dai tribunali competenti” il comunicato del regime. La politica, premio Nobel per la pace nel 1991, era stata condannata a un sostanziale carcere a vita dopo processi quantomeno controversi dopo essere stata deposta dal regime militare. La leader, 78 anni, era stata trasferita a inizio settimana in un edificio governativo nella capitale Naypyidaw, dopo un anno in isolamento e senza che si sia mai vista in pubblico dal momento del colpo di stato. Avrebbe anche incontrato il presidente della Camera bassa, Ti Khun Myat, e potrebbe vedere un diplomatico cinese in visita nel Paese. Non è chiaro quali siano le sue condizioni di salute: per mesi si erano rincorse voci che fosse malata, ma l’esercito ha sempre negato, e l’unico straniero che l’ha incontrata finora – il ministro degli Esteri thailandese Dom Pramudwinai, qualche settimana fa – ha detto che il premio Nobel per la pace sta bene. La grazia riguarda cinque delle 19 condanne a suo carico e non è chiaro per il momento se porterà al suo rilascio.

    La situazione legale di Suu Kyi fino a pochi giorni fa era questa: una serie estenuante di processi – con accuse che andavano dalla corruzione al possesso illegale di walkie talkie – con una condanna cumulata di 33 anni, nonostante le proteste della comunità internazionale. Nei giorni scorsi ci si chiedeva cosa avesse spinto il generale Min Aung Hlaing a decidere di trasferire Suu Kyi e oggi è arrivato l’annuncio del “perdono”. Myanmar rimane preda di una guerra civile specie nelle campagne del centro-nord, dove la resistenza della popolazione contraria al golpe è armata e organizzata in “Forze di difesa del popolo”; combattimenti e raid dell’esercito hanno causato centinaia di morti, tra cui almeno tre studenti oggi nella regione di Sagaing. Lo scorso aprile c’era stato un altro massacro indiscriminato con almeno 80 vittime civili tra cui donne e bambini, uccise in un attacco aereo dell’esercito in una regione roccaforte dei ribelli che combattono la giunta militare. La strage nel villaggio di Pazi Gyi è stata considerata la più grave del golpe. Per l’Onu gli sfollati sono almeno un milione.

    Senza più turisti e investimenti stranieri, e con la migliore gioventù fuggita all’estero, l’economia ha subito un colpo da cui non si è mai ripresa, con l’aggravante di un’inflazione galoppante. Uno stato di emergenza che in teoria doveva durare un anno prima di tornare alle elezioni, viene esteso dall’esercito ogni sei mesi, e un prossimo prolungamento è atteso nei prossimi giorni. In tale quadro, l’esercito ha perso qualsiasi legittimità agli occhi della popolazione, e cerca di migliorare la sua reputazione con atti simbolici come la costruzione di un Buddha di marmo gigante nella capitale, o l’introduzione di una banconota da 20000 kyat (meno di 5 euro al mercato nero) con l’effigie di un elefante bianco – nella tradizione birmana, simbolo di un re benevolo – nato l’anno scorso.

    Intanto il 23 marzo scorso la giunta militare ha sciolto la Lega nazionale per la democrazia (Nld), il partito di Aung San Suu Kyi, che per 35 anni era stato il simbolo delle aspirazioni democratiche dei birmani, soffocati da una dittatura iniziata negli anni Sessanta. Partito sciolto forzatamente, assieme ad altri 40 movimenti politici minori. L’annuncio dello scioglimento dell’Nld e degli altri partiti era stato dato in serata dalla tv statale, una volta scaduto il termine per registrarsi in vista di elezioni che il generale Min Aung Hlaing promette in data ancora imprecisata. Lo scorso decennio, la Birmania aveva intrapreso una fragile ma sostenuta transizione verso la democrazia, che aveva portato a due trionfi elettorali dell’Nld nel 2015 e 2020. Suu Kyi era passata da 15 anni di detenzione a leader di governo; l’esercito manteneva un ruolo chiave nella struttura di potere, ma sembrava intenzionato a rispettare la volontà’ democratica della popolazione. L’Nld, fondato durante le proteste studentesche del 1988 che lanciarono la stella Suu Kyi, ormai non esiste più e la resistenza è solo armata. Si calcola che almeno 20mila persone siano morte nel conflitto tra l’esercito e l’unione tra giovani oppositori e milizie etniche attive da decenni. Le sanzioni americane non mordono, e Min Aung Hlaing ha il pieno sostegno di Cina e Russia.
    Fonte: IlFattoQuotidiano.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Ven Ago 11, 2023 1:53 pm

    Cinque millenni fa, la letteratura cominciò da una donna

    Prima di Gilgamesh, che ha ispirato la Bibbia e tutto quel che è venuto dopo, c’è stata un’eroina femmina (e un poco protofemminista): Inanna. Le sue saghe sono più antiche, come sostiene ora con buone prove una divulgatrice britannica.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Letter11

    Che cosa cambierebbe se il primo eroe letterario in assoluto non fosse come si è sempre pensato un uomo, ma una donna? In sé forse non implica nessuna differenza; però è una riflessione interessante.

    La fa sulle pagine del Guardian la giornalista e divulgatrice Emily H. Wilson, presentando una sua ricostruzione narrativa, appena uscita in Inghilterra, dei miti sumeri, quelli che si ricollegano ovviamente all’epica di Gilgamesh. Il sovrano sumero si misurò con le forze ultraterrene e divenne una sorta di dio a sua volta, e la sua è la prima epica dell’umanità, sviluppatasi in quello che adesso è l’Irak a partire dal terzo millennio fino a culminare intorno al 1500 a. C. quando le storie legate a questo personaggio, forse reale forse immaginario, vennero assemblate e sistemate in sei differenti versioni. La più nota fu rinvenuta, scritta in babilonese su tavolette d’argilla redatte fra il 1300 e il 100 avanti Cristo, nella cosiddetta biblioteca di Assurbanipal a Ninive.

    Gilgamesh ha anticipato gli eroi omerici e anche com’è noto ispirato la Bibbia. Ma non ha fatto tutto da solo. C’è un personaggio apparentemente secondario almeno nelle sue storie, che però ne ha generate a sua volta altre in autonomia e probabilmente lo ha persino preceduto: Inanna, donna e dea che nei secoli – nei millenni - sarebbe diventata la molto più nota Ishtar e ancora per molti aspetti del suo carattere “incorporata” in Afrodite.

    Un personaggio, e una divinità, dalla lunghissima vita, più di chiunque altro: c’era ancora, assai attiva, quando Gilgamesh era ormai scomparso; e secondo la Wilson c’era anche prima. Le antiche storie su Inanna, spiega, sono innanzi tutte storie epiche (quindi a tutti gli effetti letterarie) ed in esse è lei il grande eroe protagonista. Le prime copie scritte hanno più o meno la stessa datazione di quelle di Gilgamesh, ma l’ipotesi degli studiosi è che i miti – le narrazioni orali - a lei riferiti siano più anziani.

    La giornalista cita una specialista di sumerologia dell’Università di Chicago Jana Matuszak, secondo cui ci sono frammenti non pubblicati su Gilgamesh che datano del 2100 a.C., ma per quanto riguarda Inanna esiste materiale risalente al 2600. E’ dunque è lei la «madre» della nostra letteratura – la protofemmina sacra, l’Eva che anticipa Adamo?

    In ogni caso c’è la possibilità, se non di verificare il quesito, quantomeno di apprezzarne il soggetto. L’editore Mimesis ha pubblicato da poco la raccolte delle antichissime storie che la riguardano, "I canti di Inanna. Regina del cielo e della Terra" a cura di Diane Wolkstein e Samuel Kramer: dove Inanna è una giovane donna incantevole che si sta cercando uno sposo e si chiede senza perifrasi «chi verrà a letto con me? Chi arerà la mia vulva?»

    Sceglie lei, naturalmente: il fortunato – si fa per dire - sarà il pastore Dumuzi, il tutto in un trionfo dei sensi. Non solo, ma in quanto – tra le altre cose – dea della pioggia, la sposina sodisfatta donerà agli uomini prosperità e benessere.

    La sua vita non è però un idillio, e quella di Dumizi, che ben presto fa una brutta fine, ancora meno. Per reazione, o per destino, chissà, Inanna diviene una spietata seduttrice, senza far differenza tra uomini e dei. Solo Gilgamesh si rifiuta alle sue profferte, ritenendo che nessun uomo è mai sopravvissuto a una notte d’amore con lei: una decisione che oggi verrebbe qualificata forse come «patriarcale», ma è pur vero che Inanna non aveva di questi problemi. Chissà, forse il sovrano diffidava per via del primato cronologico, o magari si trattava di una banale rivalità tra personaggi letterari (per non parlare di scrittrici e scrittori).
    Fonte: LaStampa.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 16, 2023 8:45 am

    L’Afghanistan a due anni dal ritorno dei talebani

    A due anni dalla conquista di Kabul da parte del movimento islamico è il momento dei primi bilanci: l'Emirato regge, ma restano aperte questioni di peso, come la repressione interna e il posizionamento internazionale.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0110

    A due anni dalla conquista di Kabul da parte dei Talebani, gli effetti del terremoto innescato dalla caduta della Repubblica islamica continuano a dispiegarsi in ogni settore della vita afghana. La transizione istituzionale, politica e sociale è ancora in corso, ma alcune tendenze sono già evidenti. Crisi umanitaria aggravata, forte contrazione dei diritti, apartheid di genere, stallo diplomatico: un tentativo di bilancio è urgente.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0211

    Per i Talebani è mediamente positivo: non ha riconoscimento ufficiale, sconta sanzioni, isolamento e tensioni interne, ma l’Emirato tiene e per gli attori regionali è l’alternativa meno rischiosa. Per la diplomazia euroatlantica, il bilancio è negativo: le richieste ai Talebani rimangono “governo inclusivo, rispetto dei diritti, controterrorismo”, ma sui primi due punti gli islamisti contraddicono ogni aspettativa, violando l’intero quadro normativo internazionale. La popolazione resiste, ma è schiacciata: da una parte le politiche autoritarie delle autorità di fatto che praticano apartheid di genere e repressione del dissenso; dall’altra il disinteresse o l’afonia politica della comunità internazionale. Per uscire dall’impasse, serve una coraggiosa diplomazia dei piccoli passi, dietro le quinte, alla ricerca dell’opzione meno peggiore. L’alternativa – il disimpegno diplomatico in nome del rispetto dei diritti umani – isolerebbe ulteriormente il Paese e porterebbe le autorità di fatto su posizioni ancora più autarchiche e repressive.

    L’Emirato islamico tiene
    Il cambio di regime dell’estate 2021, radicale e repentino, non ha portato al crollo o alla paralisi istituzionale. Manca ancora un indirizzo chiaro sull’architettura dei poteri statuali e una divisione chiara tra il movimento dei Talebani, con i suoi gruppi di influenza e feudi territoriali, e l’Emirato, con le sue articolazioni ministeriali e amministrative. Ma i Talebani tengono il punto, come spiega nella sua analisi per l’ISPI Antonio Giustozzi. L’ultimo rapporto dello Analytical Support and Sanctions Monitoring dell’Onu prevede che le divisioni tra le fazioni indeboliranno progressivamente il regime e che l’unità di facciata sfoci in scontri armati nell’arco di 12-24 mesi. Ma già in passato i Talebani sono stati dati per spacciati. Tale esito appare prematuro, ora. Nel frattempo, l’Emirato è finanziariamente più solido del previsto e ha raggiunto quell’autosufficienza che gli consente di “gestire uno Stato a bassa capacità e resistere alla pressione delle condizionalità degli aiuti e delle sanzioni”. Può “sopravvivere senza essere messo all’angolo”, continuando ad avere come obiettivo primario la propria sopravvivenza.

    Coesione interna, sovranità, istruzione
    L’Emirato dunque regge. La transizione dei Talebani da movimento di guerriglia a gruppo di potere politico-istituzionale non ha prodotto fratture insanabili né l’implosione del movimento. Le spinte centrifughe sono state trattenute dalla distribuzione delle risorse e dalla capacità del leader supremo, Haibatullah Akhundzada, di manipolare e rafforzare la propria posizione a Kandahar, lontano dai ministeri di Kabul, come spiega Giustozzi. Un consolidamento che nel prossimo futuro potrebbe riguardare anche gli esteri, portando a politiche più radicali, ma meno erratiche e imprevedibili per la comunità internazionale.

    Per alcuni osservatori è proprio la coesione interna – il fattore che ha garantito longevità politica e la “vittoria” sul campo di battaglia – l’elemento più importante per i Talebani. Perfino più del riconoscimento ufficiale dell’Emirato. Oltre che come strumento di sabotaggio dei piani di riavvicinamento all’Occidente tentati dalla componente pragmatica dei Talebani, andrebbero lette in questa ottica anche alcune politiche discriminatorie verso le donne adottate dal leader Haibatullah Akhundaza. Le quali dividono gli alti esponenti dell’Emirato, ma legittimano la leadership e tengono unito il fronte dei militanti di medio-basso rango attorno alla presunzione di un “vero sistema islamico”. Riducendo così l’emorragia verso altri gruppi radicali, i quali non devono superare lo scoglio del passaggio dal jihad combattuto al jihad da ufficio, privo di un nemico riconoscibile.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0310

    Alcune scelte sono dettate poi da un impasto di ideologia, interessi pragmatici, rivendicazione di sovranità. Per la leadership talebana il ritorno al potere, dopo venti anni di guerriglia contro un governo considerato asservito agli stranieri, coincide con il dovere di rimettere il Paese in carreggiata, dopo la sbandata liberale e occidentale. Per gli ultraortodossi le politiche di apartheid di genere sono dei correttivi. Servono a purificare la società, a sanarla, dopo che per venti anni è stato iniettato veleno culturale attraverso l’occupazione militare e il suo inevitabile corredo di valori e modelli sociali. “Gli aspetti negativi degli ultimi 20 anni di occupazione legati all’hijab delle donne e alla cattiva guida finiranno presto”, ha dichiarato il 25 giugno 2023, nel discorso con cui celebrava la festività Eid-ul-Adha, Haibatullah Akhundzada. È solo grazie a tali misure correttive che “l’indipendenza dell’Afghanistan è stata nuovamente ripristinata, la fratellanza e l’unità nazionale rafforzate”.

    Va letto dentro questa cornice anche il progressivo assorbimento del sistema educativo e il suo rimodellamento secondo i valori dell’Emirato. Come è stato ben sintetizzato, per i Talebani sull’istruzione si gioca una vera e propria “guerra delle idee”. Era in corso già prima, quando combattevano contro la Repubblica islamica, ma è oggi che possono essere sicuri di poter gettare le basi per godere, oltre che del monopolio della violenza, del monopolio dell’istruzione. Da qui, un “costante processo di talebanizzazione, teocratizzazione e strumentalizzazione” dell’educazione che riflette una fekri jagra, o “guerra delle idee”. La quale punisce innanzitutto ragazze e donne: “Il divieto assoluto per le donne di accedere all’istruzione superiore – e per l’istruzione delle ragazze oltre la prima media – sta distruggendo la continuità, la sostenibilità e il significato di tutta l’istruzione rimanente, a qualsiasi livello”.

    Persecuzione di genere, crisi umanitaria e crisi dei diritti
    Secondo lo Strategic Framework per l’Afghanistan 2023–2025 reso pubblico dall’Onu il 3 luglio 2023, l’Afghanistan è “nel pieno di una crisi su una scala senza precedenti”. Una crisi multipla che ha le sue radici ai tempi della Repubblica islamica ed è stata poi radicalizzata con la restaurazione dell’Emirato. La Repubblica era un Paese-rentier, la cui spesa pubblica dipendeva perlopiù dagli aiuti stranieri. Con l’arrivo dei Talebani, sono stati congelati gli assett della Banca centrale e sottratti a Kabul gli aiuti allo sviluppo. Mantenendo in vigore solo quelli umanitari. Inferiori alle necessità e in diminuzione. La stessa Onu sostiene che la propria capacità di fornire assistenza alla popolazione è condizionata da fattori esterni, “in particolare dalle azioni delle autorità di fatto e dal sostegno dei Paesi donatori”. Le autorità di fatto hanno vietato alle donne di lavorare nelle organizzazioni non governative e nell’Onu, e intensificano le intromissioni nell’ecosistema degli aiuti. I Paesi donatori tirano i remi in barca.

    Nel marzo 2023, Ocha, l’Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari, ha elaborato un Piano di risposta umanitaria che prevedeva per il 2023 uno stanziamento di 4,6 miliardi di dollari per assistere 23,7 milioni di afghani a rischio (su 40 milioni di abitanti). Il 5 giugno, riconoscendo la riluttanza dei donatori nel fornire aiuti in seguito alla decisione dei Talebani di vietare alle donne afghane di lavorare per l’Onu, la cifra è stata ridotta a 3,2 miliardi. Nell’ultimo rapporto dell’Ispettore generale speciale degli Stati Uniti per la ricostruzione dell’Afghanistan (Sigar) si fa notare che “questa riduzione dei finanziamenti di oltre 1,3 miliardi di dollari rappresenta un taglio di quasi il 30%”. Secondo l’Onu tale taglio condurrà a un’ulteriore contrazione dell’economia. Va di pari passo con la minore disponibilità dei Paesi donatori: al giugno 2023, il Piano di risposta umanitaria dell’Onu era finanziato soltanto al 14%. Il World Food Programme (Wfp) stima che 15,3 milioni di persone dovranno affrontare un’insicurezza alimentare acuta da qui a ottobre 2023. Di questi, circa 3 milioni sono sull’orlo della fame. Ma ad aprile il Wfp ha dovuto tagliare l’assistenza alimentare d’emergenza a otto milioni di persone a causa della grave carenza di fondi, e altri tagli potrebbero essere necessari.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0410

    Crisi umanitaria e crisi dei diritti si alimentano a vicenda. “Sotto il dominio talebano, la popolazione afghana sta vivendo un incubo umanitario e dei diritti umani”, ha dichiarato efficacemente Fereshta Abbasi, ricercatrice sull’Afghanistan di Human Rights Watch. L’elenco delle politiche discriminatorie verso le donne è lungo e riguarda ogni ambito della vita pubblica femminile. Secondo lo Special Rapporteur per i diritti umani in Afghanistan, Richard Bennett, “una grave, sistematica e istituzionalizzata discriminazione contro le donne e le ragazze è al centro dell’ideologia e del governo dei Talebani, il che fa ritenere che essi possano essere responsabili dell’apartheid di genere”. Una vera e propria persecuzione di genere, un crimine contro l’umanità secondo lo Statuto di Roma della Corte penale internazionale. Secondo Shaharzad Akbar, già a capo dell’Afghanistan Independent Human Rights Commission smantellata dai Talebani, oggi direttrice dell’associazione Rawadari, “i Talebani hanno trasformato l’Afghanistan in un cimitero di massa delle ambizioni, dei sogni e del potenziale delle donne e delle ragazze afghane”.

    Alcune politiche dell’Emirato hanno avuto pesanti effetti non solo sulle donne ma sulla stessa capacità dell’Onu di fornire assistenza, sollevando interrogativi e dibattiti sui principi dell’umanitarismo e creando ostacoli pratici nelle operazioni che richiedono personale femminile per raggiungere donne e ragazze, soprattutto nelle aree rurali. In particolare il divieto annunciato il 24 dicembre 2022, che nega alle donne di lavorare con le organizzazioni non governative locali e internazionali, incluse le Nazioni Unite (le esenzioni riguardano i settori della salute e dell’istruzione). Un divieto che, ricorda Human Rights Watch nell’ultimo rapporto reso pubblico il 10 agosto 2023, “ha danneggiato gravemente i mezzi di sussistenza delle donne, poiché è impossibile determinare se le donne stiano ricevendo assistenza se non sono coinvolte nei processi di distribuzione e monitoraggio”. Nel corso del tempo sono dunque cresciute le difficoltà per le agenzie delle Nazioni Unite e per le organizzazioni non governative, divise tra due responsabilità apparentemente inconciliabili: “mantenere gli aiuti a chi ne ha più bisogno e allo stesso tempo fare pressione sui Talebani affinché pongano fine alle loro terribili violazioni dei diritti umani”. La persecuzione di genere rimane uno dei più plateali attacchi alla Carta delle Nazioni Unite e al sistema normativo internazionale.

    Quale diplomazia?
    La società afghana resiste, ma soffre. Avvezza ai cambi di regime politico-istituzionale, prende le misure con i nuovi reggenti. A livello locale, in alcuni casi ne riesce anche a condizionare le scelte. Dove possibile manifesta con coraggio. Ma rimane schiacciata dal peso della crisi umanitaria e dalla mancanza di coraggio e creatività politica della diplomazia euro-atlantica, che dopo aver fatto molto promesse oggi appare in stallo. Il fatto che a governare il Paese siano i Talebani, su alcuni dei quali pendono sanzioni per terrorismo che ricadono sulle istituzioni afghane, rende impossibile stabilire relazioni ordinarie. Ma non impedisce un dialogo più serrato e politicamente maturo.

    A Washington, il dossier Afghanistan è terreno di scontro politico. E ancora di più lo sarà con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali. Ci si divide su bilancio e responsabilità del ritiro e delle sue conseguenze, e si procede con cauto pragmatismo, come dimostra l’incontro recente a Doha tra il rappresentante speciale per l’Afghanistan, Thomas West, e alcuni esponenti dell’Emirato. Appare ferma l’intenzione di continuare a usare la leva economica e del riconoscimento per ottenere concessioni. Una formula che non sembra produrre risultati significativi. Gli Stati Uniti – certifica il Sigar nel sessantesimo rapporto al Congresso reso pubblico il 30 luglio – rimangono comunque “il principale donatore del popolo afghano, avendo stanziato più di 2,35 miliardi di dollari dalla presa di potere dei Talebani nell’agosto 2021”.

    Il rapporto tra i Talebani e i Paesi della regione è improntato a puro opportunismo, quello con la comunità diplomatica euro-atlantica è ostacolato da due fattori. La storia recente di un sanguinoso conflitto militare e politico, la cui eredità durerà ancora a lungo. E le divisioni interne sia al fronte talebano, sia a quello euro-atlantico. Del primo ha scritto con precisione Antonio Giustozzi per l’ISPI. Del secondo ha fornito un’efficace sintesi Andrew Watkins per lo United States Institute for Peace, che riprendiamo qui sotto, in cui sottolinea l’incoerenza dei messaggi inviati ai Talebani dall’esterno.

    Il 5 giugno, il gruppo di monitoraggio delle sanzioni delle Nazioni Unite ha pubblicato il suo rapporto annuale sui Talebani, enfatizzando, oltre ai legami definiti simbiotici con al-Qaeda, le lotte intestine, derubricate a propaganda dagli islamisti. Il 19 giugno il relatore speciale delle Nazioni Unite Richard Bennett ha presentato il suo ultimo rapporto, nel quale come abbiamo visto, definisce le loro politiche come apartheid di genere e suggerisce che potrebbero costituire crimini contro l’umanità. Lo stesso giorno Sigar ha pubblicato un rapporto bollato anche questo dai Talebani come “propaganda”.
    Il 21 giugno, il capo della missione delle Nazioni Unite in Afghanistan, Rosa Otunbayeva, ha informato il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Pur criticando le politiche di genere dei Talebani, ha deplorato la disattenzione verso i “risultati positivi” ottenuti dal loro governo. Mentre a maggio, dopo un viaggio in Afghanistan, Amina Mohammed, vicesegretario generale dell’Onu, ha presentato una successiva conferenza a Doha come l’occasione per “trovare quei piccoli passi per rimetterci sulla strada del riconoscimento” dell’Emirato. Il 3 luglio è stato invece il presidente Joe Biden ad affermare implicitamente che i Talebani stanno contribuendo a eliminare la minaccia di Al-Qaeda dall’Afghanistan.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0510

    Cosa vuole l’Occidente, si chiedono i Talebani? È un attore intrinsecamente ostile ai progetti di instaurazione di una vera società islamica, come ribadisce Habaitullah, o un interlocutore con cui discutere, come suggeriscono i pragmatici? Perché non riconosce la sovranità dell’Emirato? Per i Talebani, è stato osservato, la sovranità del nuovo regime è infatti “un diritto che la comunità internazionale sta negando loro, non un elemento di una lista di richieste da negoziare”. La maggior parte dei funzionari “sembra ritenere di non essere trattata in modo equo, giusto e rispettoso dalla comunità internazionale”. E sfrutta la mancanza di un approccio condiviso. Secondo l’ultimo rapporto dell’Analytical Support and Sanctions Monitoring Team dell’Onu, l’Emirato si è rafforzato anche perché manca una strategia multilaterale concordata a livello internazionale su come affrontare i Talebani e con quali fini comuni. Tanto incerta è la rotta che non c’è consenso neppure sul come interpretare le politiche adottate fin qui: per qualcuno, sono troppo soft; per altri, inutilmente rigide.

    L’ulteriore isolamento dell’Afghanistan va evitato
    Caso esemplare su cui si condensano le divisioni è quello degli assett della Banca centrale afghana, confiscati unilateralmente con l’ordine esecutivo del febbraio 2022 del presidente statunitense Joe Biden, che ha sottratto 7 miliardi di dollari di riserve afghane depositate alla Federal Reserve di New York, mentre altri 2,5 miliardi di dollari sono depositati in altre banche, perlopiù europee. In questo modo la Banca centrale del Paese (Dab), è stata tagliata fuori dal sistema bancario internazionale, causando una crisi di liquidità e una carenza di banconote. Il 14 settembre 2022, Washington ha annunciato la creazione in Svizzera di un Fondo afghano da 3,5 miliardi di dollari, la metà di quelli confiscati negli Stati Uniti, con lo scopo di “proteggere ed erogare beni a beneficio del popolo afghano, compresi gli obiettivi di stabilizzazione del tasso di cambio e dei prezzi in Afghanistan”. Il 26 giugno scorso, mentre il board del Fondo si riuniva per la terza volta, l’Ong con base a Ginevra United Against Inhumanity (UAI) ha pubblicato un comunicato in cui chiede la “ricapitalizzazione urgente della Dab”, sottolineando che le “riserve estere sequestrate sono di proprietà del popolo afghano”.

    Per UAI, “il congelamento delle riserve sovrane del Paese, un fattore critico nel crollo dell’economia e del settore bancario, equivale a una guerra economica”, ed è frutto di deliberate “politiche vendicative” da parte degli Usa e non solo. Alla base di tali scelte, ci sarebbe la difficoltà da parte degli americani e dei loro alleati di fare i conti con la sconfitta militare. “L’unica opzione etica, morale, realistica per assicurare la sopravvivenza e il futuro di milioni di afghani a rischio è ricapitalizzare la Dab”.

    Una posizione a cui qualcuno replica con scetticismo. Quei soldi, sostengono gli scettici, non farebbero altro che consolidare il potere dei Talebani e di conseguenza le loro politiche repressive. Per Norah Niland, co-fondatrice di UAI con alle spalle una lunga esperienza in Afghanistan, tra l’altro come Direttrice del programma per i diritti umani della missione Onu e come Rappresentante dell’Alto Commissario per i diritti umani, la vera domanda non è se quei soldi finirebbero nelle tasche dei Talebani, ma perché riteniamo “accettabile affamare deliberatamente le persone perché non siamo d’accordo con le autorità di fatto”, dichiara all’ISPI. Senza un’economia funzionante, non si può rispondere ai bisogni essenziali della popolazione, ricorda, perché gli aiuti umanitari non possono sostituire l’economia. E per fare in modo che l’economia torni a funzionare, i Talebani e l’Occidente devono tornare a parlarsi.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Af_0610

    Un’ipotesi che per una parte della diaspora afghana va scongiurata: non solo l’Emirato non va riconosciuto, ma con i Talebani non si deve parlare. Il rischio è la normalizzazione del regime e dell’apartheid di genere. La contrazione dei diritti e la violazione dei diritti delle donne è tale da negare l’utilità e la legittimità di ogni dialogo, dichiara all’ISPI Sediqa Moshtaq, attivista per i diritti delle donne, costretta a lasciare il Paese. Anziché costruire nuovi canali diplomatici, i ponti andrebbero tagliati. “I Talebani non sono meritevoli di legittimità senza riforme reali e senza il rispetto di tutte le libertà fondamentali. Finché non saranno rispettati i diritti umani, il mondo dovrà aumentare la pressione, non i negoziati”. Dato il “loro rifiuto di soddisfare le richieste globali di inclusione, la comunità internazionale deve condannarli e tagliare i ponti con loro”.

    La stessa rivendicazione dei Talebani di aver portato sicurezza e stabilità nel Paese non regge alla prova dei fatti, sostiene Moshtaq. “La negazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali per le donne e le minoranze, l’arresto, la tortura e l’uccisione di ex militari governativi e di ex dipendenti statali dell’Afghanistan fanno sì che i Talebani non siano riusciti a garantire una reale stabilità e sicurezza”. Anziché maggiore dialogo, servirebbero più sanzioni “mirate e intelligenti”, “pressioni politiche ed economiche”, monitoraggio sul rispetto dei diritti, anche attraverso il rafforzamento della società civile “veramente indipendente”.

    Per Antonio Donini, cofondatore di UAI, “parlare non significa però riconoscere né tanto meno accettare le politiche repressive dei Talebani nei confronti delle minoranze, delle donne e delle bambine”. Ma è indispensabile per evitare l’ulteriore isolamento, le cui conseguenze verrebbero pagate dalle stesse categorie che vorrebbe difendere chi nega ogni ipotesi negoziale: “Nei Paesi in crisi è importante mantenere una porta aperta, specialmente per gli aiuti umanitari e per raggiungere chi soffre di più”. Posizioni simili a quelle espresse da una parte della società civile afghana residente nel Paese. Preoccupate per la mancanza di interesse e l’apparente stanchezza finanziaria della comunità internazionale, migliaia di donne si sono rivolte all’Onu con un comunicato in cui sostengono che la “comunità internazionale ha l’obbligo morale di impedire ulteriori sofferenze”.

    Di fronte all’attuale impasse, c’è bisogno di uno scarto. Dalla presa di potere dei Talebani nell’agosto 2021, è stato notato, “la modalità di impegno dominante della comunità internazionale nei confronti dei nuovi governanti dell’Afghanistan è stata quella della pressione e della leva”. Un approccio basato sul presupposto, “ampiamente condiviso da esperti e diplomatici, che il regime talebano non potesse sopravvivere senza un ingaggio con la comunità internazionale”. A due anni dalla presa del potere, quel presupposto appare errato, e quell’approccio “inefficace e controproducente”. Continuare sulla stessa rotta rischia dunque di “aggravare lo stallo diplomatico e, facendo il gioco degli integralisti, spingere ulteriormente il regime verso l’isolamento e la radicalizzazione, complicando al contempo il monitoraggio dei diritti umani”. Uscire dall’impasse è urgente. Per farlo, serve una diplomazia dei piccoli passi, dietro le quinte, costante e politicamente coraggiosa, alla ricerca dell’opzione meno peggiore, ma che più tuteli i diritti e soddisfi i bisogni della popolazione afghana. L’alternativa – il disimpegno diplomatico in nome del rispetto dei diritti umani –, è una contraddizione in termini e isolerebbe ulteriormente il Paese. Portando le autorità di fatto su posizioni ancora più autarchiche e ampliando i margini della repressione interna.
    Fonte: IspiOnline.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 16, 2023 1:52 pm

    Due anni di regime talebano in Afghanistan. I sogni infranti delle donne afghane e la repressione

    Il 15 agosto del 2021 i talebani conquistavano Kabul, la capitale dell'Afghanistan, dando inizio al loro regime. Le promesse fatte inizialmente alle donne sono state infrante e la loro libertà è stata calpestata dalle imposizioni discriminanti. Lo spazio per il dissenso è ridotto al minimo.

    Due anni di regime talebano hanno distrutto la vita delle donne in Afghanistan. Il 15 agosto ricorre l'infelice anniversario del ritorno al potere del movimento islamico in Afghanistan, che nel 2021 ha riconquistato definitivamente Kabul.
    Dopo ventiquattro mesi l'Emirato ancora resiste e non sembra vicino al crollo, anche se il governo non è riconosciuto a livello internazionale e nonostante l'Afghanistan stia vivendo una delle peggiori crisi umanitarie, economico e alimentari che abbia mai affrontato. Più di 28 milioni di persone, su una popolazione di circa 40 milioni di individui, dipendono a oggi dagli aiuti umanitari, il 60% in più dal 2021.

    In questo lasso di tempo la crisi si è aggravata ulteriormente e le donne, in particolare, hanno subito una forte discriminazione e osservato i loro diritti fondamentali ridursi all'osso. Queste, sono sempre più relegate nell'apartheid di genere, per usare le parole del relatore speciale delle Nazioni Unite, Richard Bennet, che ha presentato il suo ultimo rapporto sull'Afghanistan il 19 giugno scorso.
    Sono, dunque, le donne a pagare il prezzo più alto da quando i talebani sono al governo. Per loro è diventato impossibile studiare, avere una vita sociale e perfino compiere tragitti più lunghi senza essere accompagnate.

    Lo racconta bene con il suo lavoro la corrispondente di Euronews, Anelise Borges, che ha intervistato alcune donne afghane per raccontare com'è la vita ai tempi dei talebani.
    Questi ultimi hanno sempre giustificato la legittimità del loro governo rivendicando di aver posto fine a oltre 40 anni di conflitto. Eppure, molte delle donne in Afghanistan si chiedono: a quale prezzo?

    Secondo una delle donne, intervistate da Borges, la pace "Non significa solo assenza di guerra. Per me, pace significa avere il diritto di essere se stessi, il diritto di scegliere. Noi - ha proseguito la ragazza, che deve rimanere anonima per motivi di sicurezza - siamo la popolazione di questa società che è emarginata dalla stessa società, che non ha alcun diritto in questo Paese. La situazione non è buona per noi e peggiora di giorno in giorno".

    Le misure sono state legittimate e inquadrate come un ritorno ai tradizionali valori islamicima di fatto sono uno strumento di oppressione e repressione, che ha solo peggiorato la vita delle donne nel Paese. Secondo quanto riporta l'Istituto per gli studi di politica internazionale (Ispi), il precedente capo della Commissione indipendente sui diritti umani in Afghanistan - smantellata dai talebani - Shaharzad Akbar, ha sottolineato come i talebani "Hanno trasformato l’Afghanistan in un cimitero di massa delle ambizioni, dei sogni e del potenziale delle donne e delle ragazze afghane”.

    Le tappe dell'oppressione
    Nella prima conferenza stampa, dopo aver preso il potere, i talebani affermavano che avrebbero consentito alle donne "di studiare e lavorare all'interno della nostra struttura. Le donne saranno molto attive nella nostra società". Il risultato è stata invece la completa rimozione delle donne dalle attività della società civile. Dopo appena un mese, nel settembre 2021, l'Emirato islamico ha vietato alla popolazione femminile di ricominciare a frequentare le lezioni nelle scuole di secondo grado, con il pretesto della sicurezza, per cui sarebbe stato per le ragazze pericoloso frequentare luoghi che non garantivano la separazione di genere.
    In concomitanza, il sindaco di Kabul ha ordinato alla componente femminile dello staff dell'amministrazione comunale di rimanere a casa. Se questa sembrava una misura temporanea, le speranze delle ragazze afghane sono state infrante quando nel marzo del 2023 il governo ha annunciato che gli istituti secondari per l'istruzione femminile non sarebbero stati riaperti.

    Prima del ritorno dei talebani più di 100mila donne erano iscritte a università pubbliche o private in Afghanistan. In mancanza di alternative molte di loro hanno optato per soluzioni online, come l'"Università del popolo", nel tentativo di completare la loro educazione. L'Università al momento ha accettato 2500 domande di iscrizione da parte delle donne, ma le richieste arrivate sono più di 21mila.

    Nel dicembre 2021 una nuova imposizione ha contribuito a minare la libertà delle donne afghane e a discriminarle. Nessuna donna da quel momento può percorrere lunghi viaggi, più di 72 chilometri, senza essere accompagnata da un parente maschio.
    Nel maggio del 2022 il governo ha emanato dei codici di abbigliamento, decretando che le donne non troppo anziane o giovani devono coprirsi integralmente il viso, a esclusione degli occhi.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Donne_10
    Donne afghane vestite con il burqa protestano per il loro diritto all'istruzione.

    I sogni spezzati delle donne afghane, niente istruzione per loro
    A novembre del 2022 un portavoce del Ministero per la promozione della virtù ha annunciato che alle donne era stato interdetto l'accesso ai parchi e ai giardini pubblici, nonché a palestre, piscine e bagni pubblici, in conformità con la legge islamica, la Sharia. Ma il divieto più eclatante e con le peggiori ripercussioni sul lungo termine, è arrivato il 20 dicembre del 2022. In questa data il Ministero dell'istruzione ha ordinato a tutte le università, pubbliche o private, di sospendere l'istruzione femminile. Appena qualche giorno dopo, alle donne è stato vietato anche di lavorare in organizzazioni, locali e internazionali, non governative, inclusa l'Onu. Questo ha reso impossibile, alle Nazioni Unite, sapere con certezza se gli aiuti umanitari arrivino anche alla popolazione femminile.

    E se, fuori e dentro la popolazione, si pensava di aver raggiunto il fondo, il colpo di grazia è arrivato nel luglio del 2023, quando il governo ha imposto la chiusura di parrucchieri e saloni di bellezza, gli ultimi luoghi dove le donne potevano incontrarsi lontano dagli uomini e dai talebani. Circa 60mila donne hanno perso il lavoro e molte di loro sono l'unica fonte di sostentamento per i figli e per la famiglia, per l' assenza o la morte del marito, in numerosi casi.

    Sono scarse le opzioni aperte per chi tra loro vuole continuare a lavorare, tra cui la sanità pubblica, dove le dottoresse sono necessarie perché non è consentito a un medico maschio di visitare una donna, e l'artigianato. Ma anche in questi casi l'accesso al lavoro non è facile e le donne sono costrette a subire innumerevoli pressioni dal governo e dalla controparte maschile.

    Molte sono state le proteste nelle città più grandi come Kabul, eppure la voce di chi si vuole opporre al regime viene zittita con violenza tramite la detenzione e, come testimoniano molti casi, la tortura.

    Purtroppo, nel futuro prossimo, non sembra esserci speranza che la presa del governo su questo cappio soffocante posto al collo delle donne venga allentato. Al contrario le parole del leader dei talebani, Haibatullah Akhundzada, pronunciate il 25 giugno scorso, sembrano far presagire nuove nuvole all'orizzonte e nuove imposizioni. “Gli aspetti negativi degli ultimi 20 anni di occupazione legati all’hijab delle donne e alla cattiva guida finiranno presto”.
    Fonte: It.EuroNews.Com


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Ven Ago 18, 2023 1:51 pm

    È morta la fumettista giapponese Nami Sano

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Mangak10

    Il 5 agosto scorso è morta, all’età di 36 anni, la fumettista giapponese Nami Sano, a soltanto un mese di distanza da quando le era stato diagnosticato un cancro. La notizia è stata data dall’account Twitter ufficiale della rivista Harta, pubblicata dall’editore giapponese Kadokawa, sulla quale erano serializzati i fumetti dell’autrice.

    Nata nel 1987, Nami Sano avviò la carriera di fumettista nel 2010 con il manga Fellow!. La sua serie più apprezzata è stata Sono Sakamoto, perché?, serializzata sulla rivista Harta dall’aprile 2012 al dicembre 2015 e tradotta in Italia da J-Pop.

    Sono Sakamoto, perché? ha per protagonista un liceale di nome Sakamoto, che ha la reputazione di essere lo studente più popolare della sua scuola e su cui sono puntati gli occhi di tutti. La serie ispirò un anime prodotto nel 2016, che in Italia è stato distribuito da Dynit e reso disponibile in streaming da VVVVID.

    Il manga successivo realizzato da Sano fu Migi & Dali, pubblicato in Giappone dal 2017 al 2021 e inedito in Italia. Prima della diagnosi di cancro, la mangaka stava progettando la realizzazione di un nuovo fumetto.
    Fonte: FumettoLogica.It

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch67


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 23, 2023 2:03 pm

    BARBARA D'URSO VIA DA MEDIASET: EMERGONO LE POSSIBILI RAGIONI DELLA SCELTA

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 D_urso10

    Barbara D’Urso non tornerà su Canale 5 il prossimo autunno, come annunciato dallo stesso amministratore delegato di Mediaset durante la presentazione dei palinsesti per la prossima stagione televisiva. Dall’annuncio sul web si sono sparse varie indiscrezioni sulle ragioni di questo allontanamento a sorpresa.

    Sulla questione è tornato nelle scorse ore Dagospia, che in uno dei suoi classici indovinelli ha lanciato qualche indiscrezione su quanto avvenuto. Il giornale online parlando di un volto noto che negli ultimi quattro anni avrebbe ottenuto un cachet di 15 milioni di Euro (che secondo Fanpage sarebbe proprio la D’Urso), riferisce che proprio su questo aspetto si sarebbe interrotta la trattativa. La conduttrice complessivamente dal suo ingresso in Mediaset avrebbe guadagnato 45 milioni di Euro, una cifra che probabilmente è stata ritenuta troppo alta dai dirigenti anche alla luce del contratto siglato da Fabio Fazio con Discovery per Che Tempo Che Fa, pari a 10 milioni di Euro complessivi.

    Ma non solo: Pier Silvio Berlusconi avrebbe anche riferito che la D’Urso avrebbe chiesto due prime serate garantite, cosa che Mediaset non era in grado di garantire. Le posizioni inconciliabili delle due parti quindi hanno portato all’inevitabile rottura delle relazioni.

    A prendere il posto di Barbara D’Urso a Pomeriggio 5 sarà Myrta Merlino, uscita di recente da La7.
    Fonte:Serial.EveyEye.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Gio Ago 24, 2023 2:13 pm

    Si finge Keanu Reeves e tenta di truffare una donna di Vietri di Potenza

    Ha provato a far credere di essere Keanu Revers, noto attore e protagonista di Matrix e Jon Wick, ma alla fine non è riuscita la truffa, scoperta gusto in tempo. Ignara di tutto ciò una donna di Vietri di Potenza, che fa parte di un gruppo Facebook di fan di Keanu Revers, volto noto di Hollywood noto attore e musicista canadese.
    Un giorno – racconta la donna vietrese a Melandro News – ricevo un messaggio da una persona che diceva di essere proprio Keanu. E che potevo parlare con lui tramite whatsapp”. L’attore è famoso per aver interpretato Neo, nella tetralogia di fantascienza Matrix, e John Wick, nella omonima saga action diretta da Chad Stahelski. Il truffatore, o la truccatrice, per qualche tempo è riuscito a fingersi Keanu Reeves, tanto da mandare anche un video su WhatsApp con un numero dal prefisso americano. Poi in un bar di un paese vicino ha mandato addirittura un mazzo di fiori alla donna, con tanto di bigliettino. Ma alla fine la truffa è stata scoperta quando c’è stata una richiesta di bonifico da 200 euro. Il video ricevuto dalla donna dovrebbe essere un deepfake. Vale a dire  un video creato grazie a un software di intelligenza artificiale che, partendo da contenuti reali (immagini e audio), riescono a modificare o ricreare, in modo estremamente realistico, le caratteristiche e i movimenti di un volto o di un corpo e a imitare fedelmente una determinata voce. Una tecnica per convincere la vittima di trovarsi davvero di fronte al divo. “mi ha detto che dovevo dimostrargli di essere una persona cui poteva affidare i suoi soldi per beneficenza, mi ha chiesto di inviare 200 euro, fornendomi un iban intestato a una certa Maria Rosa”. Da lì la truffa sventata in tempo. Stando alle notizie che circolano in rete, la truffa utilizzando il nome dello stesso personaggio ha portato un signore toscano a esborsate ben 60mila euro.
    Fonte: MelandroNews.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Sab Ago 26, 2023 1:27 pm

    Vlad l’impalatore (il Dracula storico) piangeva lacrime di sangue

    Uno studio dell’Università di Catania, realizzato su alcune lettere autografe di Vlad III di Valacchia, rivela che l’antico sovrano che ha ispirato la leggenda del conte Dracula forse soffriva di emolacria, condizione caratterizzata dalla presenza di sangue nelle lacrime.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Vlad_l10

    In ogni leggenda si nasconde un pizzico di verità. E anche quella del conte Dracula, il più celebre vampiro della storia, non è da meno. È noto infatti che il suo creatore, lo scrittore irlandese Bram Stoker, si ispirò a una figura realmente esistita: Vlad III, conosciuto anche come Tepes (l’impalatore) e Dracula (o Draculea, cioè figlio del diavolo), tre volte voivoda di Valacchia tra il 1448 e il 1476. Un sovrano sanguinario, la cui leggenda ha molto in comune con il non morto crudele e altezzoso immaginato da Stoker per il suo romanzo. Non ultimo, un rapporto peculiare con il sangue: secondo una recente ricerca dell’Università di Catania, infatti, Vlad III era forse affetto da emolacria, cioè dalla presenza di sangue nelle lacrime.

    L’uomo dietro al vampiro
    Vlad III è certamente un personaggio celebre. Salito al trono di Valacchia giovanissimo, in seguito all’assassinio del padre, Vlad II Dracul, si trovò a vivere e regnare in un periodo concitato nella storia del Balcani, in cui guerre, razzie e tradimenti erano all’ordine del giorno. Buona parte della sua vita adulta la trascorse combattendo e tramando contro i suoi vicini, in particolare Maometto II, sultano dell’impero ottomano, con cui si scontrò nel 1462 durante un massiccio tentativo di invasione da parte dell’esercito ottomano, conclusasi con la vittoria delle truppe di Vlad III e l’impalamento di circa 20mila tra soldati e cittadini turchi, decisa dal voivoda di Valacchia per fiaccare il morale dell’avversario.

    Simili gesti hanno lasciato un’eredità complessa, e la figura dell’antico sovrano è stata vista in modi molto diversi in periodi, e soprattutto luoghi, differenti: un epitomo di crudeltà nella tradizione tedesca, un sovrano giusto e lungimirante in quella slava, e in particolare in Romania, dove è visto come una sorta di eroe nazionale, che difese il suo popolo dalle invasioni turche e dall’avidità dei feudatari locali. A parte le storie che si tramandano sulle sue gesta, non si sa molto di come fosse realmente Vlad III.

    La ricerca
    Per cercare di trovare qualche indizio, la ricerca pubblicata sulla rivista Analytical Chemistry ha fatto ricorso all’analisi chimica di alcune lettere autografe di Vlad III, permettendo ai suoi autori di scoprire diverse informazioni sull’uomo che ha vergato questi antichi documenti, e in particolare sul suo stato di salute. Trattandosi di reperti di grande valore storico, l’analisi ha dovuto ricorrere a tecniche non invasive, che non ne compromettessero l’integrità. Utilizzando una speciale pellicola a base di etilene vinil acetato, i ricercatori dell’Università di Catania sono riusciti a raccogliere campioni di proteine e molecole presenti sulla superficie delle lettere e potenzialmente depositate dallo stesso Vlad durante la scrittura, e le hanno poi analizzate con uno strumento per la spettrometria di massa.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Vlad_l11

    I risultati hanno fornito diversi indizi utili su alcune patologie genetiche di cui soffriva probabilmente Vlad III: problemi respiratori e dermatologici, ma soprattutto, una rara condizione conosciuta come emolacria, che causa la presenza di sangue all’interno delle lacrime, un particolare che – a detta dei ricercatori – sarebbe confermato da alcune testimonianze storiche che parlano di Vlad come un sovrano dallo sguardo minaccioso, e dai grandi occhi verdi che, di tanto in tanto, piangevano sangue.

    Oltre a studiare le condizioni di salute di Vlad l’impalatore, lo studio ha permesso di portare alla luce una grande quantità di informazioni sulla Valacchia del quindicesimo secolo, e in particolare su batteri, virus e funghi che caratterizzavano quella che all’epoca era una zona di frontiera che attirava soldati, schiavi e mercanti da tutta Europa e dal Medio Oriente. Una folla eterogenea che portava con sé anche parassiti, microorganismi ed epidemie. Non a caso, tra i peptidi identificati dai ricercatori ve ne sono diversi associati alla possibile presenza del batterio Yersinia pestis, ritenuto l’agente patogeno responsabile della più letale epidemia che abbia mai colpito il territorio europeo: quella peste nera che in pochi anni, nel corso del quattordicesimo secolo, uccise almeno un terzo dell’intera popolazione del continente.
    Fonte: Today.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 30, 2023 8:27 am

    Afghanistan, nuove restrizioni per le donne: vietato studiare all'estero

    I talebani bloccano decine di studentesse invitate a studiare a Dubai. L'aumento del tasso di suicidi femminili preoccupa l'Onu.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Afghan18

    "Dopo che i talebani hanno chiuso le università femminili, la mia unica speranza era ottenere una borsa di studio che mi aiutasse a studiare all'estero". Il dramma che Natkai (nome di fantasia), ha raccontato alla Bbc, è quello di migliaia di altre giovani studentesse afghane che volevano lasciare il Paese per andare a studiare negli Emirati Arabi dopo aver vinto delle borse di studio.

    Bloccate in aeroporto - Naktai afferma di aver continuato a studiare anche se c'erano poche possibilità che potesse frequentare l’università a Kabul. Poi le è stata concessa una borsa di studio per studiare all’Università di Dubai dallo sponsor emiratino, il noto uomo d'affari Khalaf Ahmad Al Habtoor. Le borse di studio per le studentesse erano state annunciate nel dicembre 2022 dopo che i talebani hanno bandito le donne dall’università. La Bbc scrive che un totale di 100 donne afghane sono riuscite a ottenere queste borse di studio, ma ad almeno 60 di loro è stato impedito di lasciare l'aeroporto di Kabul lo scorso mercoledì.

    Il racconto - Tra loro anche Natkai. "Quando i funzionari talebani hanno visto i nostri biglietti e i nostri visti studenteschi, hanno detto che alle ragazze non è permesso lasciare l'Afghanistan con quei documenti," ha raccontato alla Bbc. Interpellati sull'episodio, i responsabili dei talebani non hanno voluto rilasciare commenti e non hanno confermato la circostanza. Dal loro ritorno al potere in Afghanistan, nell'agosto 2021, le ragazze non hanno più potuto frequentare le scuole secondarie né studiare all’università. In un video pubblicato sul suo account, Al Habtoor ha criticato le autorità afghane e ha chiesto di autorizzarle a lasciare l'Afghanistan per andare a studiare negli Emirati, affermando che uomini e donne sono uguali sotto l'Islam.

    Aumenta il tasso di suicidi tra le donne - Da quando i talebani hanno preso il controllo dell'Afghanistan nell'estate del 2021, c’è stato un aumento preoccupante del numero di donne che si sono tolte la vita o hanno tentato di farlo. Lo rivelano, scrive il Guardian, i dati raccolti dagli ospedali pubblici e dalle cliniche per la salute mentale in un terzo delle province del Paese. Le autorità talebane non hanno mai reso noti i dati sui suicidi e hanno impedito agli operatori sanitari di condividere statistiche aggiornate in più province, affermano i medici.

    Cosa dicono i numeri - I dati suggeriscono che l'Afghanistan è diventato uno dei pochissimi Paesi al mondo in cui muoiono per suicidio più donne che uomini. Funzionari delle Nazioni Unite e attivisti per i diritti umani collegano questo fenomeno alle restrizioni talebane su ogni aspetto dell'esistenza delle donne: dal divieto di istruzione superiore, del lavoro, al divieto di entrare negli stabilimenti balneari e in altri spazi pubblici.

    L'ultima restrizione sui parchi - In particolare, le donne afghane non potranno più visitare Band-e-Amir, nella provincia nord orientale di Bamiyan, il primo e più importante parco nazionale del Paese istituito nel 2009 e definito dall'Unesco "una bellezza naturale e unica". Lo ha deciso, riporta la Bbc, il ministro ad interim della Virtù e del Vizio Mohammad Khaled Hanafi secondo il quale le donne non hanno indossato il velo islamico all'interno del parco. Il ministro ha quindi invitato il clero e le strutture deputate alla sicurezza a vietare l'ingresso alle donne fino a quando non sarà trovata una soluzione.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It
    👎


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 30, 2023 8:32 am

    Afghanistan, dai parchi alle università estere, i nuovi divieti per le donne

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Afghan19

    I talebani non sanno più cosa inventarsi per impedire alle donne di vivere. La loro furia nei confronti del sesso femminile continua a raggiungere nuove terribili vette. Qualche giorno fa il governo afghano de facto ha deciso di vietare loro l’ingresso al parco nazionale di Band-e-Amir, nella provincia nord orientale di Bamiyan, il primo e più importante del Paese istituito nel 2009 e definito dall’Unesco “una bellezza naturale e unica”. Oggi poi è arrivata la notizia che ad almeno 60 ragazze che avevano ottenuto una delle borse di studio create per farle continuare a studiare in un’università all’estero è stato impedito di lasciare il Paese. Lo racconta la Bbc in quest’articolo.

    Una di queste è Natkai, il nome è di fantasia, 20 anni e il sogno di andare all’università.

    Quando il 23 luglio i talebani ai controlli di sicurezza hanno visto i nostri ticket e il visto studentesco ci hanno detto: le ragazze non possono lasciare l’Afghanistan per studiare. Vivo in un Paese in cui essere donna è un crimine” ha raccontato in lacrime Natkai a Noor Gul Shafaq, della Bbc.

    Imbarco vietato anche alle studentesse che erano accompagnate da un mahram, un guardiano, cioè un uomo che sia il marito, il fratello o uno zio. Tre di loro erano riuscite a salire a bordo dell’aereo ma sono state fatte scendere. “Questo vuol dire tenere le ragazze prigioniere nel loro Paese, siamo oltre il già straordinario livello di crudeltà a cui i talebani ci hanno abituato” ha dichiarato la direttrice associata di HRW per i diritti delle donne, Heather Barr.

    Non contenti di privare le ragazze e le donne dell’istruzione, del lavoro e della libertà di movimento, i talebani vogliono anche privarle dei parchi, degli sport e ora anche della natura – ha aggiunto Barr – Passo dopo passo, le mura si stanno chiudendo sulle donne, e ogni casa sta diventando una prigione. Si tratta anche della capacità di provare gioia”.

    Sulla vicenda dell’università i talebani non hanno rilasciato dichiarazioni mentre sul parco nazionale il ministro per la prevenzione del vizio e la promozione della virtù, Mohammad Khalid Hanafi, ha giustificato il divieto sabato scorso durante una visita nella provincia di Bamyan affermando che l’uso dell’hijab non è stato rispettato negli ultimi due anni.

    Dobbiamo prendere provvedimenti seri ora. Dobbiamo impedire che l’hijab venga ignorato – ha detto – Le donne e le nostre sorelle non potranno più viaggiare a Band-e-Amir finché non raggiungiamo un accordo di principio. Le agenzie di sicurezza, gli anziani e gli ispettori dovrebbero agire. Andare in visita turistica non è un dovere”, ha dichiarato Hanafi al termine dell’incontro con i leader religiosi locali, secondo quanto riportato dalla testata afghana ToloNews.

    Il nuovo veto, che si aggiunge a una lunga lista di restrizioni sulle donne adottate dai talebani da quando sono al potere, è dovuto al fatto che “ci sono lamentele sulla mancanza di hijab o sul suo uso improprio” nel parco, ha detto il capo del Consiglio degli Ulema sciiti di Bamyan, Sayed Nasrullah Waezi.

    Il relatore speciale delle Nazioni Unite sui diritti umani in Afghanistan, Richard Bennett, ha espresso ieri il suo disappunto per la misura sul sito di social network X (ex Twitter), chiedendo perché una tale restrizione “sia necessaria per rispettare la Sharia e la cultura afghana”.

    Secondo l’UNESCO, Band-e-Amir è costituito da una mezza dozzina di laghi “creati naturalmente con formazioni e strutture geologiche speciali, nonché con una bellezza naturale e unica” ed è stato il primo parco nazionale istituito in Afghanistan, nel 2009.

    Torneremo, ne sono sicura”, ha scritto su X l’ex deputata Mariam Solaimankhil.
    Fonte: Coriere.It
    👎


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Dom Set 03, 2023 1:51 pm

    Addio a Jack Sonni, chitarrista dei Dire Straits

    A dare la notizia i suoi amici e colleghi: restano tuttora ignote le cause del decesso.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Jack_s10

    Si è spento a soli 68 anni Jack Sonni, chitarrista dei Dire Straits: a dare l'annuncio tramite social network sono stati gli stessi membri della band, con la quale era tornato a suonare da qualche anno. Proprio pochi giorni fa, per la precisione lunedì 28 agosto, il profilo ufficiale del celebre gruppo rock britannico aveva annunciato ai propri fan che Sonni non sarebbe stato in grado di esibirsi per via di non ben precisati problemi di salute. Restano tuttora ignote anche le cause del suo decesso.

    L'addio all'amico e collega arriva da un un commosso post pubblicato sulla pagina Facebook della band, firmato dal leader storico Mark Knopfler. "Un triste addio al nostro vecchio amico Jack Sonni, che ho personalmente conosciuto mentre lavorava al Rudy's Music Stop sulla 48th St", esordisce il celebre chitarrista del gruppo rock britannico. "Jack era un vero appassionato di chitarra", prosegue la nota, "amava suonare e parlare con chitarre e amplificatori tutto il giorno". "Si è unito a noi in tournée durante i tempi di 'Brothers in Arms'", ricorda ancora Mark Knopfler, "e ha preso parte al percorso della band come un pesce nell'acqua"."Jack ha stretto amicizia ovunque andasse e mancherà ai suoi numerosi amici in tutto il mondo", si legge in conclusione, "i nostri pensieri sono con la sua famiglia in questo momento."

    Numerosi e sentiti i messaggi di cordoglio di fan e colleghi, che hanno lasciato il loro ricordo sotto il post della band. "È con il cuore pesante che devo comunicare che il mio amico e collega dei Dire Straits ci ha lasciati. Riposa in pace, amigo" ha scritto il tastierista Alan Clark.

    Nato in Indiana il 9 dicembre del 1954, Sonni intraprese i propri studi al Conservatorio. Dopo essersi trasferito a New York verso la fine degli anni '70, contribuì a fondare la band The Leisure Class. Mentre lavorava in un negozio di musica, il Rudy's Music Stop, incontrò Mark e David Knopfler, con cui strinse una sincera amicizia.

    Collaborò attivamente coi Dire Straits dando il suo contributo in studio alla realizzazione di "Brothers in arms" (1985), il lavoro di maggior successo della band britannica che includeva brani indimenticabili quali Money for "Nothing" e "Walk of Life": un LP che ancora oggi risulta tra gli album più venduti nella storia del rock. Sonni prese parte anche al tour successivo, e suonò con il gruppo al celebre Live Aid.

    Dopo questa esperienza, il chitarrista collaborò con aziende produttrici di strumenti e accessori musicali, e successivamente intraprese anche la carriera di scrittore. Aveva ripreso a suonare con la sua amata band solo negli ultimi anni.
    Fonte: IlGiornale.It

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch69


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mar Set 05, 2023 8:32 am

    Steve Harwell è morto, l’ex cantante degli Smash Mouth aveva 56 anni: «Si è alzato in cielo come un fuoco d’artificio»

    L’artista da anni combatteva con problemi al cuore e al fegato, aggravati dall’alcolismo. Nel 2001 aveva perso un figlio di 6 mesi, ucciso da una leucemia fulminante.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Steve11

    Steve Scott Harwell, 56 anni, ex cantante e fondatore del gruppo rock Smash Mouth, è morto lunedì mattina nella sua casa di Boise, nell’Idaho. «Era circondato da familiari e amici, si è spento serenamente», ha detto il suo agente Robert Hayes.

    A cavallo degli anni Duemila era impossibile non riconoscere il ritornello delle canzoni dell’album Astro Lounge, uscito nel 1999. Tra tutte All Star, ancora oggi il maggiore successo del gruppo, colonna sonora del film Shrek . «Non avevamo idea del successo clamoroso che avrebbe avuto quel film», avrebbe detto anni dopo Harwell (la canzone è stata anche la colonna sonora del film Mystery Men).

    Canzone dei record: All Star è stata ascoltata un miliardo di volte su Spotify.

    Le condizioni del cantante
    Le condizioni del cantante si erano aggravate nelle ultime 24 ore, ma negli ultimi due anni le sue condizioni di salute era peggiorate.

    Nel 2001 subì un gravissimo lutto, con la morte del figlio Presley, di appena 6 mesi, avuto dall’ex moglie Michelle Laroque, ucciso da una forma di leucemia fulminante. In suo nome, il cantante diede vita a un fondo per finanziare la ricerca medica.

    Secondo gli amici quella drammatica pagina della sua vita segnò per sempre il cantante, che cominciò ad annegare la sua vita nell’alcol, già in passato era un problema. Secondo alcune fonti, citate da Tmz, aveva anche fatto uso di sostanze stupefacenti.

    Devastato dall’alcol e con problemi di cuore e di fegato, Harwell nel 2021 aveva lasciato la band, che aveva fondato nel 1994 insieme a Greg Camp, Kevin Coleman e Paul De Lisle. Non era più in grado di affrontare la fatica dei concerti e delle tournée. Una sera si era presentato sul palco in visibile stato di alterazione, senza nemmeno riuscire a pronunciare le parole delle canzoni.

    Gli Smash Mouth hanno venduto oltre 10 milioni di album in tutto il mondo, arrivando a una nomination ai Grammy: tra le canzoni più note, proprio All Star, poi Walkin' on the Sun e I'm a Believer.

    «Walkin' on the Sun ha cambiato la musica, ha cambiato il modo in cui la gente ascolta la musica», disse il cantante nel 2019 in un’intervista a Rolling Stones. «Era una canzone diversa da tutte le altre, così inusuale e speciale. Nessuno poteva copiarla, nessuno».

    Il ricordo della band
    La sua band lo ricorda così: «Steve Harwell era vero americano. Un personaggio più grande della vita stessa, che si è alzato nel cielo come un fuoco d’artificio». Steve «dovrebbe essere ricordato per la sua incrollabile concentrazione e l’appassionata determinazione nel raggiungere la vetta della celebrità nel pop. E il fatto che abbia raggiunto questo obiettivo quasi impossibile con un’esperienza musicale molto limitata rende i suoi successi ancora più eccezionali. I suoi unici strumenti erano un fascino e un carisma irrefrenabili, la sua ambizione impavida e spericolata». Una vita «vissuta a tutto gas, bruciando brillantemente attraverso l’universo prima di spegnersi».






    Fonte: Corriere.It

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch69


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mar Set 05, 2023 2:00 pm

    A 14 anni muore per una sfida su TikTok dopo aver mangiato la patatina più piccante del mondo

    Harris Wolobah, studente e atleta modello di un liceo in Massachusetts, aveva partecipato a quella che è diventata virale come «One Chip Challenge».

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Patati10

    Un ragazzino di 14 anni è morto dopo aver partecipato a una sfida su TikTok che invitava a mangiare la patatina più piccante al mondo. Lo riporta Nbc Boston. Harris Wolobah, studente e atleta modello di un liceo in Massachusetts, aveva partecipato a quella che è diventata virale come "One Chip Challenge". Venerdì la madre del ragazzo è stata chiamata dalla scuola, che le ha comunicato come il figlio avesse forti dolori allo stomaco. Harris aveva mangiato una patatina molto piccante che gli era stata data da un compagno.

    Tornato a casa il ragazzo si era sentito meglio, ma poi è morto improvvisamente nel pomeriggio, poco prima di andare ad allenarsi con la squadra di basket del liceo. Altri ragazzini, nei giorni scorsi, hanno avuto forti dolori dopo aver partecipato alla sfida diventata virale su TikTok, con miliardi di visualizzazioni. A ottobre un distretto scolastico in Louisiana aveva messo al bando in tutte le scuole le patatine piccanti, dopo che si erano verificati una serie di malori tra gli studenti. In Georgia i medici erano intervenuti in un campus scolastico per un caso grave.

    Il "One Chip Challenge" è l'oggetto della sfida social del momento: è una patatina di tortilla piccante alla massima potenza, prodotta da Paqui fin dal 2016. Ogni anno viene messo in commercio un prodotto dal gusto nuovo. L'ultimo è disponibile dal 9 agosto su Amazon: tra i suoi ingredienti il California Reaper Pepper e il naga Viper Pepper. Il primo è stato nominato spezia più piccante al mondo, il Naga si è classificato secondo. Paqui, il produttore delle patatine, incoraggia i consumatori a mettere alla prova la loro resistenza fisica: quelli che resistono per un'ora vengono considerati i campioni della sfida, ma spesso chi si sottopone al test non resiste più di un minuto. Sulle confezioni c'è scritto di tenere lontano dai bambini e di consultare un medico se insorgono complicazioni respiratorie, giramenti di testa o nausea prolungata.

    Il corpo del ragazzo verrà sottoposto a autopsia per capire le cause della morte, ma secondo i primi rilievi il consumo della patatina super piccante sarebbe la causa. In questo caso sarebbe il primo caso di decesso legato a questa sfida su TikTok.
    Fonte: LaStampa.It
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Da_usa14


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mar Set 12, 2023 1:31 pm

    SI SPEGNE BUICHI TERASAWA: L'AUTORE DI COBRA CI LASCIA ALL'ETÀ DI 68 ANNI

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Cobra10

    Nelle ultime ore è arrivata una brutta notizia che getta la community nello sconforto. Apprendiamo purtroppo che l'autore Buichi Terasawa si è spento lasciando un grande vuoto nel cuore del fandom. Il maestro, creatore della serie Cobra, è morto all'età di 68 anni. Il suo ricordo resterà per sempre impresso nelle sue opere e nel cuore di noi fan.

    Attraverso il sito "Terasawa Production Co., Ltd." è stato reso noto il decesso del sensei Terasawa. Celebre per i suoi Cobra e Goku Midnight Eye, il mangaka si è spento l'8 settembre 2023, ma la notizia è stata diffusa solamente nelle ultime ore. La causa del decesso è un infarto miocardico.

    Classe 1955 e originario dell'Hokkaido, nel corso della sua carriera è riuscito a scalare rapidamente la vetta del successo. Trasferitosi a Tokyo nel 1976, divenne uno degli allievi della leggenda del manga giapponese Osamu Tezuka. Durante quel periodo ottenne il Tezuka Award illustrando Mother Earth, Turn Green Again. L'anno successivo, nel 1977, cominciò a lavorare per Weekly Shonen Jump, una tra le più famose riviste di manga. Terasawa fu una delle fonti d'ispirazione di Kentaro Miura di Berserk.

    Negli anni '80 fu uno dei primi a vedere nel PC uno strumento creativo per disegnare manga. Grazie ai progressi nella tecnologia, nel 1992 diede vita a TAKERU, la prima serie a fumetti in computer grafica al mondo. Nel 1988 gli venne tuttavia diagnosticato un tumore maligno al cervello a causa del quale la parte sinistra del corpo subì una paralisi. Nel 2020 riuscì comunque a pubblicare un nuovo capitolo del suo Cobra. Il Film di Cobra è disponibile in DVD con Yamato Video.
    Fonte: Anime.EveryEye.It   😭

             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fiocch69


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Set 20, 2023 8:03 am

    Audiolibri Harry Potter, il narratore: mi hanno rubato la voce con l’IA

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Stephe12

    Stephen Fry, uno dei più famosi attori britannici, denuncia il furto della sua voce. Degli sconosciuti avrebbero campionato gli audiolibri di Harry Potter, di cui lui è voce narrante come Francesco Pannofino lo è per la versione italiana.

    Secondo Fry questo è una specie di segnale dal futuro: presto le celebrità si ritroveranno protagoniste di video deepfake creati senza il loro consenso.

    A dire il vero il fenomeno sta già accadendo, ma i video in questione sono prodotti per adulti presenti solo su certi siti. Nessuna persona con un po’ di buon senso potrebbe pensare che siano davvero le persone originali a comparire in quei video. Tuttavia il problema può riguardare anche persone comuni, e in quel caso a qualcuno potrebbe venire il dubbio, il che renderebbe questi video una terribile arma di ricatto – problema che in parte si sta già verificando oggi.

    Tuttavia, domani, un oscuro canale televisivo di qualche remoto angolo del pianeta potrebbe avere degli spot con protagonisti illustri; la panetteria di zona forse sarebbe deliziata dalla possibilità di avere un personaggio famoso che fa lo spot per loro, magari a un prezzo che si possono permettere. Questo tipo di uso non autorizzato è ciò che spaventa il mondo dello spettacolo, dove l’immagine è chiaramente l’asset di valore su cui si fondano piccoli imperi finanziari.

    Fry ha anche fatto sentire, durante un recente festival, un frammento di quella che dice essere una copia artificiale della sua voce. “Non ho detto una sola parola: era una macchina. Sì, mi ha scioccato”, ha detto al pubblico a proposito dell’audio. Ha spiegato che l’audio è risultato da un “mashup”, creato da una “voce artificiale flessibile, in cui le parole sono modulate per adattarsi al significato di ogni frase”.

    La questione tra l’altro non è del tutto nuova nel mondo dello spettacolo: attori e autori sono in sciopero da molte settimane ormai, e una delle questioni sul tavolo riguarda proprio l’uso di copie IA degli attori a titolo gratuito.

    Fry continua il suo appello sottolineando che la voce artificiale: “Potrebbe quindi farmi leggere qualsiasi cosa, da un appello a prendere d’assalto il Parlamento a un porno hard, tutto a mia insaputa e senza il mio permesso. E questo, quello che avete appena sentito, è stato fatto a mia insaputa. Così ho saputo di questo, l’ho inviato ai miei agenti su entrambe le sponde dell’Atlantico, e sono andati su tutte le furie – non avevano idea che una cosa del genere fosse possibile”.
    Fonte: TomShw.It
    👎


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Set 27, 2023 8:16 am

    Alexandra Grand, fidanzata di Keanu Reeves: "Gran fonte di ispirazione per me"

    In una intervista esclusiva a People, l'artista ha raccontato i dettagli della propria storia d'amore con l'attore.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Alex_g10

    In un'intervista rilasciata al magazine People, Alexandra Grant si è lasciata andare e ha parlato a ruota libera della propria storia d'amore con il fidanzato Keanu Reeves.

    LE PAROLE DI ALEXANDRA GRANT - "L'aspetto positivo dell'innamorarsi da adulti è che avevo già costruito la mia carriera quando la mia relazione è iniziata" ha spiegato Alexandra Grant in esclusiva a People. "Mi sento molto sicura assieme a lui sul red carpet. E mi sento sicura da sola. È interdipendente e indipendente nei modi migliori" ha spiegato ancora l'artista visiva, che ha preso parte ai Los Angeles Beverly Arts Icon Awards di venerdì scorso senza Reeves. L'attore, infatti, è stato costretto a saltare la cerimonia a causa degli impegni con la sua band, i Dogstar, come ha spiegato dalla sua compagna.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Alex_e10

    L'IMPEGNO MUSICALE DI KEANU REEVES - Alexandra Grant ha quindi speso delle parole piene di affetto e stima per gli impegni musicali di Keanu Reeves: "Sono davvero orgogliosa" ha spiegato ancora. "Sono una grande fan dei Dogstar. Ho avuto il grande piacere di andare al loro primo spettacolo pubblico e, perché ascoltavo l'ultimo album da molto tempo, ero una delle poche persone in pubblico che conosceva tutti i testi" ha confidato ancora al magazine. "Ballavo su tutti i testi e poi ho guardato in giro e ho detto: 'Nessuno ha sentito l'album tranne me e poche persone'. È stato un vero piacere vedere i ragazzi tornare insieme, essere così creativi e solidali tra loro" ha concluso.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Alex_g11

    IL RAPPORTO CON REEVES - Grant ha poi spiegato di più sulle dinamiche del rapporto con Reeves: "Ciò che amo di Keanu e del nostro rapporto è che ci stiamo spingendo a costruire nuove strade" ha raccontato. "È una grande fonte di ispirazione per me. È così creativo, è così gentile. Lavora così duramente". Alexandra Grant, inoltre, ha spiegato come la sua arte sia cambiata da quando ha iniziato a frequentare Reeves: "Ho avuto una visita in studio qualche anno fa e questa persona molto gentile, molto importante, ha detto: 'Vedo che il tuo lavoro è diventato più felice'" ha spiegato. "È vero. Siamo tutti esseri umani. Siamo animali. Stiamo esprimendo da dove siamo e certamente mi sento più felice. Penso che il lavoro sia più felice".
    Fonte: Gazzetta.It
             E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Cuori207


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD

    A APUMA piace questo messaggio.

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Set 27, 2023 2:04 pm

    Miss Zimbabwe, vince una modella bianca dai capelli biondi: "Non ci rappresenta"

    Si chiama Brooke Bruk-Jackson la vincitrice del concorso di bellezza dello Stato africano. La sua nomina e candidatura a Miss Universo ha fatto scoppiare numerose polemiche.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Miss_z10

    La nuova Miss Zimbabwe è una modella bianca dai lunghi capelli biondi. Non esattamente quello che la maggior parte degli abitanti dello Stato africano, in cui quasi la totalità della popolazione è di colore, si sarebbe aspettato. La ragazza di 21 anni si chiama Brooke Bruk-Jackson e viene da Harare, capitale del Paese. Nonostante la grande gioia della neo Miss abbia conquistato molte persone, altri hanno fortemente criticato la sua nomina, che coincide anche con la candidatura a rappresentare lo Zimbabwe a Miss Universo il prossimo 18 novembre a El Salvador.

    I post offensivi sul web - "Il mio cuore è pieno di gioia e gratitudine. Ho guadagnato questa corona per il nostro bellissimo Paese, per servire la nostra gente e per essere l'incarnazione dell'unicità dello Zimbabwe", queste le prima parola della Miss alla consegna della fascia. Lei, l'unica ragazza bianca sul podio, non aveva idea che quel momento sarebbe stato rovinato da una valanga di critiche sul web.

    "I miei antenati si rivolterebbero nelle tombe", ha scritto un utente, "troppo bianca per rappresentare un Nazione di persone nere, lei non ci identifica, è una straniera!", ha commentato un altro sotto il post della proclamazione. Parole che raccontano un razzismo lontano dalla realtà italiana, in cui spesso accade il contrario.

    Le parole in sua difesa - "Il colore della pelle non dovrebbe definire una persona", ha risposto Brooke ad alcuni utenti. Non tutti, però, hanno contestato la neo reginetta, costretta a disattivare i commenti vista la quantità di insulti ricevuti. "Se a lei non è permesso essere Miss Zimbabwe, allora la miss di ogni nazione dovrebbe assomigliare a una nativa etnica del posto", ha scritto il famoso ex kickboxer Tristan Tate in sua difesa, come ha fatto un utente sottolineando che "ha semplicemente lavorato tanto per questo, se lo meritava".

    Una pagina ha anche ricordato la vittoria nel 2018 di Dee-Ann Kentish-Rogers, modella di colore e vincitrice di Miss Universo nella competizione britannica, un caso opposto ma identico a quello di Miss Zimbabwe bianca.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    annika
    annika
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 219523
    Data d'iscrizione : 26.05.12
    Età : 26

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da annika Mar Ott 03, 2023 8:29 pm

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Miucci10



    FERMI TUTTI: IL TAPPO DEL RADICAL-SCICCHISMO CON FILO DI PERLE E PUZZA SOTTO IL NASINO È SALTATO! INTERVISTATA AMOREVOLMENTE DA “LA REPUBBLICA”, MIUCCIA PRADA, LA SENSIBILE RIVOLUZIONARIA DELLA MODA, DALL’ALTO DELLA SUA AVVENENZA, COMUNICA A NOI COMUNI MORTALI: “IO NOTO SOLO SE QUALCUNO È PARTICOLARMENTE BELLO ED ELEGANTE. LA NORMALITÀ NON LA GUARDO E NON LA GIUDICO”

    https://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/flash-ndash-fermi-tutti-tappo-radical-scicchismo-filo-369351.htm

    Miù... veramente hai una pettinatura orrenda,pare che al posto dei capelli c'hai la canapa degli idraulici.


    _________________
    DIETRO OGNI PROBLEMA C'E' UN' OPPORTUNITA' (GALILEO GALILEI)
    Non curante, ma non indifferente

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Fraucl10E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Emotic16E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Scogli11E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Giphy110E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Gif_ge13E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Blogg291
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mer Ott 04, 2023 8:20 am

    Mestre, bus di turisti stranieri cade da cavalcavia: 21 morti e 15 feriti | L'incidente forse per un malore dell'autista

    Interrotta la linea ferroviaria. L'Usl 3 di Venezia ha attivato il protocollo "grandi emergenze". La procura di Venezia ha aperto un'inchiesta.

    A Mestre, in provincia di Venezia, un bus è caduto dal cavalcavia della Vempa. Secondo la prefettura è di 21 morti, tra cui due bambini, e 15 feriti il bilancio defintivo della tragedia. A bordo del pullman c'era un gruppo di turisti stranieri, tra cui ucraini, francesi, croati e tedeschi, che stava rientrando a Marghera dopo essere stato a Venezia. Il mezzo è precipitato, dopo aver toccato i fili dell'elettricità, facendo un volo di circa 30 metri. Tra le prime ipotesi dell'incidente forse un malore dell'autista, un 40enne italiano anche lui tra le vittime. Non ci sarebbe traccia di alcuna frenata. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro: "Un'immane tragedia, disposto il lutto cittadino". La procura di Venezia ha aperto un'inchiesta.
    Fonte: TgCom24.Mediaset.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 273485
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 24
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da APUMA Mar Ott 10, 2023 1:38 pm

    Zaki choc contro Israele e Netanyahu: attacco violentissimo sui social

    Durissima affermazione del ricercatore egiziano sul social X (l'ex Twitter): il premier israeliano viene definito "un serial killer". Nemmeno una parola sui crimini di Hamas.

    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Thumb_10

    Patrick Zaki, il giovane attivista egiziano incarcerato, nel suo paese, tra il 7 febbraio 2020 e l'8 dicembre 2021, e poi rilasciato in seguito al lavoro diplomatico svolto dall'Italia, torna a far parlare di sé, questa volta commentando ciò che sta accadendo in Medio Oriente. Lo fa con una visione che potremmo definire manichea. Cioè vede il "male" da una parte sola. Ecco cosa ha scritto su X (l'ex Twitter): "Oggi le forze di occupazione israeliane hanno bombardato una delle chiese più antiche del mondo nella zona di Zaytoun a Gaza. La Chiesa di San Porphyrius ha più di 1.600 anni". Poco prima, in un altro post del 7 ottobre, il ricercatore egiziano dell'università di Bologna commentava così le parole del premier israeliano Netanyahu, che esortava i civili ad andarsene da Gaza: "Quando un serial killer cerca di convincere la comunità internazionale che rispetta le convenzioni internazionali, per legalizzare l’uccisione di civili".

    Parole pesanti, che non tengono conto di ciò che è accaduto in Israele nei giorni scorsi, con un durissimo attacco terroristico su più fronti messo in atto da Hamas uccidendo centinaia di persone inermi e prendendo in ostaggio decine e decine di civili. Questo Zaki non lo ha visto o fa finta di non vederlo? I civili uccisi israeliani non contano? Chi è che, dall'inizio della sua fondazione come movimento (1987), ha come primo e imprescindibile obiettivo la distruzione di Israele? La risposta è semplice, Hamas. E chi è che pochi giorni fa ha scatenato l'inferno contro Israele? Hamas. Su questo Zaki cosa dice non dice nulla? O forse pensa che, tutto sommato, Hamas ha ragione e si sta muovendo egregiamente?

    Sono incredibili le parole di Zaki. Perché, come dicevamo, è come se vivesse in una realtà distorta. Il male che lui vede è Israele, mentre il male causato da Hamas non lo vede. Male, si badi bene, causato anche agli stessi palestinesi, che trovandosi sotto "l'ombrello protettivo" di questo manipolo di terroristi, finiscono con l'essere il bersaglio della legittima resistenza israeliana, che di certo tutto può fare meno che stare a guardare quando viene attaccata.

    Ora, si può essere legittimamente a favore del popolo palestinese, e pensare che abbia diritto a uno Stato e a una vita in pace. Ma stare con i terroristi no. E confondere i palestinesi con Hamas è grave. Sarebbe come dire che gli italiani sono tutti mafiosi. Non regge. I palestinesi sono le prime vittime dell'odio folle dei terroristi di Hamas, foraggiati da Teheran e dal Qatar.
    Fonte: IlGiornale.It
    👎


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2oILO4xE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 4n4d5mfpE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 338CWEZE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BuyXJQE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2BUFrlcE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2RKllgqE' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3j8J369
    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 2S3C3tD

    Contenuto sponsorizzato


    E' LA STAMPA  BELLEZZA!!!!!!! - Pagina 31 Empty Re: E' LA STAMPA BELLEZZA!!!!!!!

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Dom Lug 14, 2024 5:58 pm