Avanzi

RITORNO AL FUTURO parte II Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

RITORNO AL FUTURO parte II Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    RITORNO AL FUTURO parte II

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 230571
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    RITORNO AL FUTURO parte II Empty RITORNO AL FUTURO parte II

    Messaggio Da APUMA Lun Nov 26, 2012 8:47 am

    Ritorno al Futuro parte II
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    « Strade? Dove andiamo noi non ci servono... strade! » (Emmett Brown)

    Ritorno al futuro - Parte II (Back to the Future Part II) è un film del 1989 diretto da Robert Zemeckis, secondo episodio della trilogia, composta da Ritorno al futuro e Ritorno al futuro - Parte III. A seguito dello straordinario successo del primo film della serie, Ritorno al futuro Parte II è stato realizzato solo quattro anni dopo ed è stato girato contemporaneamente al terzo episodio della saga che uscì un anno dopo. Inizialmente le trame di Ritorno al futuro - Parte II e del successivo Ritorno al futuro - Parte III dovevano essere contenute in un solo film, che avrebbe dovuto intitolarsi Paradox.

    Trama
    Hill Valley, California.
    Marty McFly è fortunosamente ritornato dal 1955 nella notte del 26 ottobre 1985. La mattina seguente, mentre saluta la sua ragazza, Jennifer Parker, vede ritornare il suo amico Emmett Brown "Doc" dal futuro. Doc, partito la notte precedente per il futuro, lo informa che nel 2015 il suo futuro figlio si metterà nei guai e lo invita a tornare con lui al futuro, per correggere la piega che prenderanno gli eventi.
    Doc, Marty e Jennifer arrivano nel futuro con la DeLorean, che nel frattempo è stata modificata con un Generatore di fusione, permettendole di alimentarsi con l'immondizia e aereo-trasformata, nel pomeriggio di mercoledì 21 ottobre 2015 dove lasciano temporaneamente Jennifer in un vicolo dopo averla addormentata con il Generatore alpha induttore di sonno di Doc. Doc e Marty salvano Marty McFly Jr. dalla galera, facendo arrestare al suo posto il suo rivale Griff Tannen e i suoi compagni di gang. La scena dell'arresto conclude un inseguimento molto simile a quello avvenuto nel primo film della saga.
    Spettatore dell'inseguimento è l'ormai anziano Biff Tannen, nonno di Griff ed eterno rivale del padre di Marty. Successivamente, mentre Doc e Marty sono intenti a recuperare Jennifer nella sua futura casa di Hill Dale (dove era stata portata dalla polizia, che l'aveva vista addormentata nel vicolo e scambiata per la Jennifer del 2015), i due non si accorgono che l'anziano Biff si impossessa per breve tempo della DeLorean e del grande almanacco sportivo con i risultati sportivi tra il 1950 e il 2000, comprato quella mattina da Marty con l'intento di piazzare qualche scommessa, una volta tornato nel 1985.
    Il vecchio Biff, rubando l'idea di Marty, riesce così a modificare il passato e creare un "1985 alternativo" Biff del futuro mette in guardia il giovane Biff nel 1955 dicendo che uno scienziato pazzo e un ragazzo avrebbero potuto dargli problemi nel futuro, nel quale egli è il padrone incontrastato di Hill Valley. Grazie alla conoscenza pregressa dei risultati sportivi di mezzo secolo di competizioni Tannen ha accumulato una colossale fortuna, per la maggior parte investita nel trasformare Hill Valley in una vera e propria "capitale del vizio".
    Reso legale il gioco d'azzardo nella contea, Biff ha costruito un enorme e pacchiano Hotel-Casinò stile Las Vegas il "Pleasure Palace", dall'attico del quale amministra la cittadina come una sua proprietà personale. Biff ha ucciso George McFly, il padre di Marty nel 1973, riuscendo poi a sposare Lorraine, divenuta succube del secondo marito e alcolizzata; in questo futuro alternativo inoltre Doc, forse sempre per ordine di Biff, è stato internato in una clinica psichiatrica.
    Per Doc e Marty, resisi conto della situazione una volta ritornati nel 1985, l'unica speranza di rimettere le cose a posto è tornare nuovamente nel 1955, rubare e distruggere l'almanacco, e impedire che Biff metta in atto il suo piano, facendo anche attenzione a non imbattersi nei loro "doppioni" già visti nel primo film della serie, intenti a far ritornare il Marty del 1985 al futuro. Dopo mille vicissitudini, Marty riesce a togliere l'almanacco a Biff, a bruciarlo e a ristabilire il vero 1985, o almeno quello precedente alla "deviazione" costruita dal vecchio Biff. Ma alla sera delle grande tempesta di fulmini di Hill Valley, che nel primo film riportò Marty nel 1985, Doc, non riuscendo ad atterrare con la DeLorean, viene colpito da un fulmine e trasportato nel 1885, in pieno Far West. Appena la DeLorean scompare in un accecante lampo di luce, Marty viene raggiunto incredulo da un signore della Western Union, che ha per lui una lettera da parte di Doc proveniente dal 1885.
    Nella lettera Doc dice di essere vivo e di non voler essere riportato nel futuro perché si trova bene dove sta, dando inoltre indicazioni sul luogo in cui ha nascosto la DeLorean, per permettere a Marty di tornare nel ristabilito 1985, dopo aver effettuato le necessarie riparazioni per rimediare ai danneggiamenti provocati dal fulmine. Marty corre così a chiedere l'aiuto del giovane Doc del 1955 per rimettere in sesto la DeLorean, ma questi, avendolo appena rimandato nel futuro, sviene appena lo vede.

    Citazioni e riferimenti
    • Quando Marty arriva nel 2015, ad un certo punto guarda nella vetrina di un negozio di "antiquariato". Qui si possono distinguere vari oggetti tipici degli anni ottanta: il giubbotto che lo stesso Marty indossava nel 1985, un pupazzo di Roger Rabbit (protagonista del film Chi ha incastrato Roger Rabbit del 1988, diretto sempre da Robert Zemeckis), un videogioco Nintendo de Lo squalo, una cassa di acqua minerale Perrier, una telecamera JVC (identica a quella usata da Marty nel primo film), delle bambole Barbie e un Apple Macintosh dell'epoca.
    • Nel film vi sono tre riferimenti a Michael Jackson, nel "Cafè 80s": una sua digitalizzazione parlante, la canzone "Beat It", un poster raffigurante la copertina di Thriller (1982). Altri omaggi a Michael Jackson sono i posters di Off the Wall e Thriller appesi alla parete e alla porta della stanza della ragazzina che, nel presente alterato da Biff, adesso abita nella casa che era dei McFly. Si possono intravedere nella concitazione della scena dove Marty viene cacciato dal padre della ragazza con una mazza da baseball in mano.
    • Quando Marty entra nel "Café 80s" si può intravedere un poster della passeggiata spaziale dell'astronauta Bruce McCandless durante la missione dello Space Shuttle Challenger STS-41-B del 1984.
    • All'interno del "Café 80s", Marty viene servito da dei camerieri virtuali, personaggi digitali all'interno di monitor, che ricordano molto Max Headroom, personaggio dell'omonimo telefilm cyberpunk degli anni ottanta.
    • Nella scena in cui Marty passeggia per la prima volta nella Hill Valley del 2015, vediamo il trailer olografico de Lo squalo 19 (Jaws 19) diretto da Max Spielberg. Steven Spielberg (produttore del film), che ha diretto Lo squalo nel 1975, ha proprio un figlio di nome Max.
    • Nel 2015 si possono intravedere molte "automobili" tratte da altri film di fantascienza, compreso uno Spinner da Blade Runner (1982) e uno StarCar da Giochi stellari (1984). Per contro, i taxi che si intravedono in giro per la cittadina (e, in evidenza, il taxi che porta il "vecchio" Biff a casa di Marty, nella scena il cui la polizia riporta a "casa" Jennifer) è una Citroën DS. Questo modello, tra l'altro, è stato lanciato nel 1955, anno nel quale Marty ritorna nel primo episodio della trilogia, e lo si vede sotto forma di carcassa data alle fiamme vicino alla scena di un omicidio presso la quale passa Marty, nel 1985 alternativo.
    • Nel "1985 alternativo", la lapide sulla tomba di George McFly indica che è stato ucciso il 15 marzo: le Idi di Marzo, giorno dell'assassinio di Giulio Cesare.
    • Il Biff del 1985 "alternativo" guarda una scena del film Per un pugno di dollari di Sergio Leone, con Clint Eastwood e Gian Maria Volontè: nella scena, Eastwood si ripara dai colpi di fucile con un giubbotto antiproiettile "fai-da-te". Questa stessa scena verrà esplicitamente citata nel terzo episodio della trilogia.

    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!

      La data/ora di oggi è Dom Giu 26, 2022 4:40 pm