Avanzi

PREDATORS Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

PREDATORS Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    PREDATORS

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!

    Messaggi : 204111
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 20
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    PREDATORS Empty PREDATORS

    Messaggio Da APUMA Mer Ago 22, 2012 8:52 am

    PREDATORS
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Predators è un film horror fantascientifico del 2010 diretto da Nimród Antal, uscito nelle sale italiane il 14 luglio 2010, si tratta di un riavvio della saga.

    Trama
    In una giungla vengono paracadutati in stato di incoscienza e armati Royce, un mercenario, Cuchillo, un narcotrafficante della los Zetas messicana, Nikolay, uno Spetsnaz russo, Isabelle, una soldatessa israeliana cecchino, Edwin, un medico, Mombasa, un guerrigliero RUF della Sierra Leone, Stans, un instabile serial killer condannato a morte, Hanzo, un silenzioso killer della Yakuza e un altro personaggio di cui non si sa nulla perché muore subito a causa del suo paracadute che non si è aperto. I protagonisti capiscono di essere stati rapiti e portati in quel luogo mentre stavano combattendo in varie parti del mondo tranne Edwin che è un medico. Proprio quest'ultimo si fa amico il russo Nikolay salvandolo da un fiore dalla linfa paralizzante, dimostrando una grande conoscenza della botanica, mentre Stans non va molto d'accordo con nessuno, specialmente con Mombasa. Esplorando il luogo, che si scoprirà essere un pianeta fuori dal sistema solare, il gruppo trova il cadavere decomposto e sventrato di un marine morto combattendo contro qualche misteriosa creatura della quale trovano tracce sparse. Improvvisamente vengono attaccati da mostri alieni simili a cani ma decisamente più forti con delle protuberanze ossee, che si dimostrano molto resistenti alle armi da fuoco, ma proprio quando uno di loro sta per uccidere Stans, Mombasa lo salva mentre Isabelle - rimasta senza munizioni - si punta la pistola alla testa; ma si sente un fischio e i mostri si dileguano. Royce capisce tutto: qualche alieno ha prelevato lui e gli altri dalla terra, li ha portati su questo pianeta e gli ha sguinzagliato contro i suoi cani con lo scopo di metterli alla prova; inoltre il pianeta è una riserva di caccia e gli uomini sono le prede. Cuchillo è stato rapito e Isabelle torna indietro per cercarlo ma trovano solo il suo corpo sistemato come esca di una trappola.
    Morto il trafficante, trovano un accampamento dei Predators, pieno di corpi scuoiati e trofei di vari esseri viventi, umani compresi - capiscono così che non sono gli unici a fare da preda - ma la cosa che li spaventa è il trovare legato ad un totem un predator vivo. Proprio mentre osservano la creatura, altri tre predators, i veri cacciatori - Falconer Predator (il Cacciatore Falconiere che seguiva le mosse del gruppo), Tracker Predator (il Cacciatore Esploratore che si occupa dei segugi alieni) e il comandante Berserker Predator (il Cacciatore Feroce) - si fanno avanti e uccidono Mombasa. Poco prima che tutto sia perduto, Royce - che nel frattempo si era nascosto - esce fuori dalla macchia e spara agli alieni, permettendo agli altri di scappare. Una volta salvi, Isabelle si adira con Royce perché li aveva usati come esche ma il mercenario, pur ammettendo la sua strategia, le fa notare che da come osservava il mostro legato essa sembrava conoscerli. Isabelle racconta di come nel 1987, un commando delle forze speciali USA assieme ad un agente della CIA mandato in missione nell'America centrale fosse stato sterminato quasi completamente (sopravvive un solo uomo) da una misteriosa creatura che predava gli uomini e ne prendeva i teschi come trofeo: il riferimento è ovviamente al primo film della saga. Si decide di cercare un modo per eliminare le creature e si accampano in un avvallamento roccioso: dopo uno scontro con un essere alieno insettoide vengono salvati da un tale chiamato Noland, un soldato americano che da anni -all'incirca 7 o 10 stagioni stando a quanto dice- sopravvive nella giungla usando le stesse armi dei predators.
    Il sopravvissuto porta il gruppo nel suo rifugio, un antichissimo laboratorio alieno abbandonato da anni e racconta loro la sua storia. Tra le varie cose, il soldato gli racconta di come i predators siano divisi a loro volta in due razze in lotta tra loro, all'apparenza simili ma in realtà con alcune differenze (la differenza è simile a quella che intercorre tra cane e lupo): quelli più piccoli, ovvero i predators visti finora negli altri film, e quelli più grossi, cioè i tre predators che gli danno la caccia; afferma che ogni stagione, i predators portano nuove prede e le danno la caccia in gruppi di tre, e ogni stagione cambiano strategia per adattarsi meglio alle prede (cercano di diventare dei cacciatori perfetti) e gli dice anche che per andare e venire hanno un'astronave che è vicina al loro accampamento ma è invisibile. Noland però, ormai squilibrato dagli anni di isolamento e terrore, cerca di uccidere il gruppo soffocandolo col fumo, ma Royce attira l'attenzione dei predators: uno dei tre (Tracker) uccide Noland. Mentre stanno fuggendo Edwin si perde e chiama aiuto. Il gruppo decide di lasciarlo li ma Nikolay torna indietro a salvarlo. Scappano insieme ma quest' ultimo soccombe nella fuga ma non prima che si faccia saltare in aria col Tracker mentre Edwin riesce a salvarsi e si ricongiunge al gruppo. Una volta usciti Berserker si appresta a sparare a Royce, ma Stans gli balza sulla schiena e comincia a colpirlo dando il tempo agli altri di scappare, ma il predator lo disarciona e poi lo uccide strappandogli la spina dorsale. Il gruppo corre verso l'accampamento dei predators per rubare l'astronave e fuggire, ma arrivati in una radura erbosa Hanzo decide di rimanere e sacrificarsi eroicamente combattendo contro Falconer un duello all'arma bianca che vedrà entrambi i contendenti morire.
    Il gruppo, ridotto ai soli Royce, Isabelle ed Edwin, continua la fuga ma il medico rimane azzoppato da una tagliola aliena: Royce decide di abbandonarlo, ma Isabelle si rifiuta e rimane con lui e lo aiuta a camminare. Così Royce torna all'accampamento e libera il predator normale legato al totem e questi, in cambio, attiva l'astronave e imposta il navigatore automatico verso la terra. Proprio in quel mentre l'ultimo Super Predator cattura Isabelle ed Edwin e raggiunge il campo dove combatte un duello corpo a corpo all'ultimo sangue col predator liberato da Royce, il quale nel frattempo raggiunge l'astronave aliena. I due predators sembrano alla pari, ma alla fine Berserker sferra tre testate al predator normale, subito dopo si toglie la maschera mostrando il suo spaventoso volto e decapita l'avversario; vedendo l'astronave partire senza di lui attiva l'autodistruzione a distanza facendo esplodere l'astronave in volo. Edwin intanto ferisce Isabelle con un bisturi intriso del veleno paralizzante del fiore visto all'inizio del film, rivelandosi essere un serial killer (è per questo che i predators hanno scelto anche lui) affascinato dai predators ed esprime il desiderio di rimanere sul pianeta insieme a loro. Poco prima che Edwin possa finire l'opera arriva Royce il quale non era salito sull'astronave ma era rimasto per salvare gli altri. Edwin cerca di ferire anche Royce col bisturi ma quest'ultimo lo ferisce mortalmente a sua volta e lo usa come esca esplosiva usando le ultime granate contro il Super Predator, il quale però non muore ancora.
    A questo punto finalmente inizia lo scontro finale nel quale Royce intrappola l'alieno in un cerchio di fuoco per confondere la sua visuale ad infrarossi (in questo modo Berserker non può distinguere il calore corporeo da quello delle fiamme) e inizia a prenderlo a martellate con un'ascia, sembra che Royce sia in vantaggio, ma Berserker riesce a rilevare il battito cardiaco di Royce (poiché lui non è come i predators normali ed ha questa nuova modalità) e ad usare il suo cannone al plasma disarmandolo e si appresta ad ucciderlo ma, prima che possa farlo, Isabelle - che intanto si sta riprendendo dall'effetto del veleno paralizzante - raccoglie le forze e spara all'alieno con il suo fucile, il quale si volta e Royce approfitta di questa momentanea distrazione per ferire mortalmente e successivamente decapitare Berserker con l'ascia. Finito il combattimento, Royce ed Isabelle, feriti e stanchi, finalmente si ritrovano e passano la notte abbracciati insieme nell'accampamento distrutto, mentre l'alba successiva osservano sconfortati il cielo pieno di paracadute che portano nuove prede per il gioco alieno: il film si conclude con la frase di Royce, che dice di essere intenzionato a trovare un modo per andarsene da quello «schifo di pianeta».

    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "sempre e per sempre" è per sempre.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione![Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

      Argomenti simili

      -

      La data/ora di oggi è Dom Mag 16, 2021 5:05 am