Avanzi

IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 233530
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE Empty IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE

    Messaggio Da APUMA Mar Lug 19, 2022 2:16 pm

    Il cane che aveva perso il suo padrone

    IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE Il_can11

    TRAMA
    Di solito, nell’arco della propria vita, un amante dei cani cambia più di un amico a quattro zampe. Nel mio caso però è diverso: sono stato io a perdere il mio padrone. E lo sto ancora cercando. Da più di un secolo, da quando mi è stato concesso l’incredibile dono di non invecchiare mai. La mia esistenza è un mistero. Certo, se riuscissi a trovare il mio primo padrone potrei avere le risposte che cerco. Quell’uomo onorevole e leale, dalla voce dolce e dal temperamento mite, sarebbe capace di spiegarmi ogni cosa. È per questo che non mi arrendo e continuo a cercarlo. Sperando disperatamente che sia ancora vivo.
    All’età di 217 anni, un vecchio cane attraversa tutta l’Europa: dalla strana corte del re Carlo I alle guerre per la successione spagnola, passando per Versailles, Amsterdam e la Venezia del XIX secolo. Nel suo percorso farà amicizia con animali e uomini, si innamorerà, si meraviglierà di fronte alla duplice capacità umana di innalzarsi producendo sublime musica e di cadere in basso combattendo squallide guerre. Mentre la Storia intorno a lui cambia, un sentimento solido e forte non lo abbandona mai: l’indissolubile legame con il suo padrone. Il viaggio attraverso i secoli di un cane vecchio e saggio, alla ricerca del suo padrone tra le corti e i campi di battaglia di tutta Europa.

    «Maestoso, vivido e profondo. Mi sembrava di sentire insieme al protagonista gli odori del mondo. La storia di un cane che cerca il suo padrone è commovente e tenera, sono stata catturata da questo libro incantevole sin dall’inizio.» Rachel Joyce, autrice di L’imprevedibile viaggio di Harold Fry.

    «Un romanzo ricco di emozioni sulla devozione canina e il vero significato della parola fedeltà.» Susan Wilson, autrice di Lezioni di vita randagia.

    Damian Dibben È autore di bestseller internazionali per ragazzi, tradotti in 26 lingue in oltre 40 Paesi. Ha lavorato come sceneggiatore e attore per progetti come Il fantasma dell’Opera, Il gatto con gli stivali e Il giovane Indiana Jones.
    Fonte: Ibs.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 2oILO4xIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 34kV2WgIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 338CWEZIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 2BuyXJQIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 2BUFrlcIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 2RKllgqIL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 3j8J369
    IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 3byQy05 La Fretta è nemica della Perfezione!IL CANE CHE AVEVA PERSO IL SUO PADRONE 2S3C3tD

      La data/ora di oggi è Lun Ago 08, 2022 1:17 am