Avanzi

Yellowjackets Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

Yellowjackets Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    Yellowjackets

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Lun Gen 17, 2022 9:32 am

    Yellowjackets
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Yellowjackets è una serie televisiva statunitense creata Ashley Lyle e Bart Nickerson. Vede come protagoniste Sophie Nélisse, Jasmin Savoy Brown, Sophie Thatcher e Sammi Hanratty come quattro adolescenti coinvolte in un incidente aereo, con Melanie Lynskey, Tawny Cypress, Christina Ricci e Juliette Lewis che interpretano le loro controparti adulte e come rivelano la verità riguardo la loro sopravvivenza venticinque anni dopo. La serie ha debuttato il 14 novembre 2021 su Showtime.

    Trama
    Nel 1996, una squadra di calcio femminile liceale del New Jersey viaggia verso Seattle per un torneo nazionale. Mentre volano sul Canada, l'aereo precipita nella regione selvaggia dell'Ontario e i superstiti vengono abbandonati a loro stessi per diciannove mesi. La serie racconta la loro discesa nella follia e traccia i tentativi per ricomporre le loro vite nel 2021.

    Personaggi e interpreti
    Principali
    • Shauna Shipman (stagione 1-in corso), interpretata da Melanie Lynskey (adulta) e da Sophie Nélisse (giovane), doppiata da Barbara De Bortoli (adulta) e da Chiara Fabiano (giovane).
      Nel presente è sposata con l’ex re del ballo di fine anno e cerca in ogni modo di tenere i suoi oscuri segreti al sicuro.
    • Taissa Turner (stagione 1-in corso), interpretata da Tawny Cypress (adulta) e da Jasmin Savoy Brown (giovane), doppiata da Laura Romano (adulta) e da Veronica Benassi (giovane).
      Nel passato è la miglior giocatrice delle Yellowjackets. Nel presente è in carica per diventare senatrice del New Jersey.
    • Jackie Taylor (stagione 1-in corso), interpretata da Ella Purnell, doppiata da Veronica Puccio.
      Capitana delle Yellowjackets e migliore amica di Shauna.
    • Natalie Scatorccio (stagione 1-in corso), interpretata da Juliette Lewis (adulta) e da Sophie Thatcher (giovane), doppiata da Eleonora De Angelis (adulta) e da Lucrezia Marricchi (giovane).
      Dipendente da droga, alcol e sesso. Nel presente è appena stata dimessa da un centro per la disintossicazione.
    • Misty Quigley (stagione 1-in corso), interpretata da Christina Ricci (adulta) e da Sammi Hanratty (giovane), doppiata da Georgia Lepore (adulta) e da Vittoria Bartolomei (giovane).
      Nel passato è la gestrice dell’equipaggiamento delle Yellowjackets. Nel presente è un’infermiera presso una casa di riposo.
    • Ben Scott (stagione 1-in corso), interpretato da Steven Krueger, doppiato da Flavio Aquilone.
      Coach assistente delle Yellowjackets.
    • Jeff Sadecki (stagione 1-in corso), interpretato da Warren Kole (adulto) e da Jack DePew (giovane), doppiato da Simone D'Andrea (adulto).
      Nel passato è il ragazzo conteso tra Jackie e Shauna. Nel presente è il marito di Shauna che si ritrova in una vita che non si è rivelata come sperava.

    Ricorrenti
    • Lottie (stagione 1-in corso), interpretata da Courtney Eaton, doppiata da Sara Labidi.
      Una delle Yellowjackets che soffre di schizofrenia.
    • Vanessa "Van" Palmer (stagione 1-in corso), interpretata da Liv Hewson, doppiata da Arianna Vignoli.
      Una delle Yellowjackets che ha una relazione segreta con Taissa.
    • Akilah (stagione 1-in corso), interpretata da Keeya King, doppiata da Erica Necci.
      Una delle Yellowjackets.
    • Travis Martinez (stagione 1-in corso), interpretato da Kevin Alves, doppiato da Federico Campaiola.
      Figlio maggiore del coach Martinez.
    • Javi Martinez (stagione 1-in corso), interpretato da Luciano Leroux.
      Figlio minore del coach Martinez.
    • Laura Lee (stagione 1), interpretata da Jane Widdop, doppiata da Luna Iansante.
      Una delle Yellowjackets profondamente religiosa.
    • Mari (stagione 1-in corso), interpretata da Alexa Baraja, doppiata da Agnese Marteddu.
      Una delle Yellowjackets.
    • Simone Abara (stagione 1-in corso), interpretata da Rukiya Bernard, doppiata da Eleonora Reti.
      Moglie di Taissa.
    • Sammy Abara-Turner (stagione 1-in corso), interpretato da Aiden Stoxx.
      Figlio di Taissa e Simone.
    • Martinez (stagione 1), interpretato da Carlos Sanz.
      Coach delle Yellowjackets.
    • Jessica Roberts (stagione 1-in corso), interpretata da Rekha Sharma, doppiata da Selvaggia Quattrini.
      Giornalista di Star Ledger che intervista Shauna.
    • Adam Martin (stagione 1), interpretato da Peter Gadiot, doppiato da Stefano Sperduti.
      Meccanico e artista che inizia una relazione con Shauna dopo che hanno avuto un incidente d'auto.
    • Kevyn Tan (stagione 1-in corso), interpretato da Alex Wyndham, doppiato da Gianfranco Miranda.
      Nel passato è il miglior amico di Natalie. Nel presente è un detective di Wiskayok.
    • Callie Sadecki (stagione 1-in corso), interpretata da Sarah Desjardins, doppiata da Roisin Nicosia.
      Figlia adolescente di Shauna e Jeff.

    Produzione
    Il 9 maggio 2018 fu annunciato che Showtime aveva acquistato i diritti per Yellowjackets da Entertainment One, con Drew Comins come produttore esecutivo insieme ai creatori della serie Ashley Lyle e Bart Nickerson. Nel settembre 2019 fu riportato che l'emittente aveva ordinato l'episodio pilota con Karyn Kusama come regista con la sceneggiatura di Lyle e Nickerson, e la produzione fissata a Los Angeles.

    Il 16 dicembre 2021 la serie è stata rinnovata per una seconda stagione.

    Casting
    Nell'ottobre 2019 Melanie Lynskey, Tawny Cypress e Jasmin Savoy Brown sono state assegnate nei ruoli principali, con Juliette Lewis, Christina Ricci, Ella Purnell, Sammi Hanratty, Sophie Thatcher, Sophie Nélisse e Amy Okuda che si sono unite al cast in novembre. Nel mese successivo, Ava Allan, Courtney Eaton, Briana Venskus e Liv Hewson sono state assegnate nei ruoli ricorrenti, con Warren Kole, Peter Gadiot, Keeya King, Alex Wyndham, Sarah Desjardins, Kevin Alves e Alexa Barajas uniti al cast nel giugno 2021.

    Riprese
    La lavorazione dell'episodio pilota iniziò nel novembre 2019, e dall'agosto 2020, la serie è stata posticipata nella stagione 2020-2021. Nel dicembre 2020 Showtime ha ordinato la produzione dell’intera serie. Le riprese del resto della serie sono avvenute a Vancouver dal 3 maggio al 28 settembre 2021.

    Distribuzione
    Negli Stati Uniti Yellowjackets è trasmessa dal 14 novembre 2021 su Showtime. In Italia va in onda su Sky Atlantic dal 17 novembre 2021.

    Accoglienza
    Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes la prima stagione ottiene il 100% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 8,1 su 10 basato su 41 critiche, mentre su Metacritic ha un punteggio di 77 su 100 basato su 25 recensioni.
    I primi sei episodi sono stati consegnati ai critici per recensire la serie prima del debutto. Kristen Baldwin di Entertainment Weekly ha valutato la serie con B+ e ha elogiato le interpretazioni e la storia.
    Scrivendo per Rolling Stone, Alan Sepinwall ha assegnato alla serie tre stelle e mezzo su cinque e descrivendola come una combinazione de Il signore delle mosche, It, Lost, Alone e i lavori di Megan Abbott.

    Riconoscimenti
    • 2022 - Critics' Choice Television Awards
      Candidatura alla miglior serie drammatica
      Candidatura alla migliore attrice in una serie drammatica a Melanie Lynskey
    • 2022 - Writers Guild of America Award
      Candidatura alla miglior serie drammatica
      Candidatura alla miglior nuova serie
    Fonte: Wikipedia


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Ven Feb 04, 2022 2:49 pm

    ALLERTA SPOILER! EVITATE DI LEGGERE SE NON AVETE VISTO LA STAGIONE.

    Yellowjackets: perché la serie con Christina Ricci e Juliette Lewis è già cult

    Appena conclusa la prima stagione su Sky, si parla già del secondo capitolo. E questo cocktail di teen drama, crime e horror ha già conquistato tutti

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Ai tempi di Brenda e Kelly si bisticciava per un vestito uguale al ballo di fine anno (da indossare per stregare Dylan), poi è arrivata Joey con la barchetta sul creek per incontrare Dawson e vedere insieme a lui i film di Steven Spielberg nella cameretta di lui. Ogni tanto ci scappava il morto – come in One Tree Hill – ma non era mai il centro della vicenda.

    Nell’epoca di Tredici e Sex Education l’asticella dei teen drama si è alzata di tanto, virando verso tragedie di ogni genere. Ecco perché Yellowjackets era la serie che mancava – anche se spesso sembra qualcosa di familiare o già visto – e gli adolescenti che la popolano esercitano un fascino morboso sul pubblico. Dopo la messa in onda su Sky, è attualmente disponibile su NOW, con le puntate della prima stagione (la seconda ha ricevuto da poco la luce verde). E non smette di far parlare di sé.

    Il primo motivo di curiosità lo desta il cast perché mettere insieme Christina Ricci e Juliette Lewis sembra una ragione sufficiente per sintonizzarsi sull’episodio pilota. Ma la loro presenza tra le quattro protagoniste (in versione adulta) è solo la ciliegina su una torta deliziosa quanto proibita.

    Partiamo dall’inizio: la storia oscilla tra il passato (25 anni fa) e il presente. In occasione della riunione degli ex alunni del liceo (probabilmente uno dei riti sociali più sadici e masochisti), un gruppo di ragazze si incontra – loro malgrado – e fanno squadra. Più o meno, in realtà: l’obiettivo comune è continuare a tenere il segreto su quanto successo dopo un incidente aereo che ha coinvolto la loro squadra femminile di calcio. Quando il jet privato del padre di una di loro si è schiantato nel mezzo del nulla, di loro si sono perse le tracce per un anno e mezzo. Solo pochissime superstiti hanno avuto la chance di tornare a vivere (o, in alcuni casi, sopravvivere), tra sensi di colpa, rimpianti e rancori di vario genere.

    Queste nemiche/amiche non sono le vittime che ci si aspetta perché le abitudini estremizzate durante l’incidente si sono radicate nelle loro vite al punto da renderle quasi insensibili al dolore (proprio e altrui). È come se indossassero quotidianamente una pesantissima maschera di aspettative e pressioni, incapaci di mostrarsi per quello che sono persino ai parenti più cari. Sono le uniche al mondo che sanno di cosa sono capaci e non ne inorridiscono più.

    Da grande Misty (Christina Ricci) fa l’infermiera, Taissa (Tawny Cypress) si occupa di politica, Natalie (Juliette Lewis) è appena uscita dalla rehab e Shauna (Melanie Lynskey) si dedica alla famiglia, dopo aver sposato il re del ballo delle superiori, nonché fidanzato della migliore amica ai tempi della scuola.

    Sono un’emarginata, una donna d’affari, una tossica e una mamma o almeno questo pensa di loro il mondo dopo aver rivolto loro lo sguardo per cinque secondi. A colpo d’occhio possono persino risultare anonime o banali, ma quello che è capitato loro dopo lo schianto le ha rese non solo interessanti, ma straordinarie. Nel bene e nel male, lasciano il segno.

    Sulle note dell’incredibile colonna sonora Anni Novanta, l’effetto nostalgia attanaglia lo stomaco del pubblico almeno quanto l’orrore/curiosità delle loro avventure selvagge. Temprate dal freddo, dalla fame e dalla costante allerta verso i pericoli della natura, queste ex golden girl sono diventate adulte imprevedibili e instabili, manipolatrici navigate e bugiarde seriali. In confronto le best friend di Pretty Little Liars sembrano innocenti principianti.

    Il ritmo del racconto e dei flashback è talmente sostenuto che impedisce allo spettatore di metabolizzare un colpo di scena prima dell’arrivo del successivo. Il crescendo della tensione, bilanciata da momenti di apparente calma, tiene il pubblico costantemente sulla corda, in bilico tra emozioni contrastanti.

    Questi personaggi spesso generano tutt’altro che empatia, ma hanno un livello di scrittura tale da diventare magnetici e irresistibili. Le pedine attorno a loro sembrano mosse da un disegno che nessuno finora ha compreso fino in fondo e il finale di stagione è ben lontano dal fornire tutte le risposte.

    Non proprio un Lost per adolescenti, tra fantasy e horror, ma qualcosa d’inedito e indecifrabile, un titolo di cui non si può fare a meno e di cui non si ha mai abbastanza.
    Fonte: VanityFair.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Ven Feb 04, 2022 2:55 pm

    ALLERTA SPOILER! EVITATE DI LEGGERE SE NON AVETE VISTO LA STAGIONE.

    Il finale di Yellowjackets, spiegato

    Si conclude la serie su Sky Atlantic

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Come finisce Yellowjackets
    Come finisce Yellowjackets? Si conclude con il decimo episodio intitolato “Sic Transit Gloria Mundi” la prima stagione di Yellowjackets, mystery thriller con Christina Ricci trasmesso nel nostro Paese da Sky.

    ATTENZIONE: quello che segue è la spiegazione integrale del finale della prima stagione di Yellowjackets e include grossi spoiler su tutto quello che succede. Se non avete ancora concluso la visione della prima stagione o non volete guastarvi le sorprese, vi consigliamo di non proseguire la lettura. Se invece volete scoprire come finisce Yellowjackets, subito dopo l’immagine troverete il resoconto completo.

    Dopo essersi sbarazzate del cadavere di Adam che Shauna (Melanie Lynskey) ha ucciso credendo che lui fosse la persona dietro ai ricatti, lei insieme a Misty (Christina Ricci), Nat (Juliette Lewis) e Taissa (Tawny Cypress) partecipano alla rimpatriata del liceo che commemora i venticinque anni passati dal loro diploma. La verità, tuttavia, era un’altra: dietro ai ricatti c’era Jeff (Warren Kole), indebitato fino al collo ma determinato a tenere a galla il suo negozio di mobili. Nel frattempo, le notizie sulla sparizione di Adam non mancano di insospettire Callie (Sarah Desjardins), la figlia di Shauna.

    Nel 1996, Lottie (Courtney Eaton) riesce ad uccidere un orso che si stava avvicinando al loro gruppo. Sempre più in preda ad un delirio di auto-esaltazione che rinvigora la sua convinzione nelle profezie, probabili conseguenza di una condizione psichiatrica che ormai ha preso il sopravvento. Posando il cuore dell’orso su un ceppo, Lottie invoca l’aiuto dell’oscurità affinché interceda per la loro liberazione. Al suo fianco ci sono Misty (Samantha Hanratty) e Van (Liv Hewson).

    Chi ha ucciso Travis?
    Alla fine dell’episodio, Natalie (Juliette Lewis) si rassegna ad accettare la morte di Travis e si accinge a spararsi un proiettile alla testa ma viene interrotta quando quattro rapitori la prelevano con la forza dalla stanza del motel in cui si trovava. Nel frattempo Suzie (Colleen Wheeler), l’ex sponsor di Natalie, le lascia un messaggio in segreteria rivelando che una persona chiamata Lottie Matthews aveva svuotato il conto in banca di Travis al momento della sua morte. Non è finita qui: Suzie è terrorizzata ed è convinta che qualcuno la stia seguendo. Forse si tratta di Lottie, o chi per lei. È possibile che Lottie sia ancora viva nel 2021? Che sia lei o una persona che sta usando il suo nome, qualcuno si sta muovendo in fretta ed è sulle tracce delle altre sopravvissute.

    Misty uccide Jessica
    Misty (Christina Ricci) non risparmia Jessica Roberts (Rekha Sharma), l’ostaggio che si presenta come una faccendiera di alto livello capace di ripulire i pasticci dei ricchi e potenti. Promettendo a Misty grandi fortune una volta che avrà deciso di raccontare come sono davvero andate le cose in quei diciannove mesi nella regione più desolata dell’Ontario, Jessica è convinta di essersi guadagnata la libertà. Non è così: una volta al voltante, Jessica si rende conto che la sigaretta che sta fumando deve essere stata manomessa da Misty, la quale ha iniettato del fentanyl nel tabacco. È troppo tardi: Jessica perde conoscenza mentre si trova alla guida e finisce fuori strada.

    Taissa vince le elezioni
    Taissa (Tawny Cypress) si è aggiudicata le elezioni al senato del New Jersey. È possibile che la sua vittoria sia merito di una forza più grande dei suoi elettori? Questo è quello che il pubblico è condotto a pensare quando Simone (Rukiya Bernard), la moglie di Taissa e suo figlio Sammy si ritrovano di fronte al cadavere di Biscuit, il loro amatissimo cane, decapitato come parte di un macabro rituale nello scantinato della loro casa. Gli indizi che puntano ad un sacrificio analogo a quello di Lottie ci sono tutti, a cominciare dal simbolo che appare sull’altare di Biscuit, lo stesso simbolo che campeggiava nella baita in Ontario nel 1996 e che fu rinvenuto anche sul luogo del delitto di Travis ai giorni nostri.

    Ecco com’è morta Jackie
    Nel 1996, Jackie (Ella Purnell) e Shauna (Sophie Nèlisse) arrivano ai ferri corti per via degli eventi accaduti durante il Condanna Party e il bambino di Jeff che porta in grembo. Le tensioni sono sempre più accese: Jackie accusa la sua migliore amica di essere totalmente egoriferita. Questo sembra essere il punto di non ritorno per le ragazze che decidono di bandire Jackie dalla casetta, costringendola a dormire all’esterno. Essendo in pieno inverno, le temperature siderali non lasciano scampo a Jackie, la quale muore di assideramento. Non c’è nessun omicidio, cospirazione o colpo di scena, nella morte di Jackie. La sua scomparsa è talmente banale – la giovane è rimasta vittima delle intemperie – e soprattutto evitabile che Shauna non può fare a meno di continuare a colpevolizzarsi per la sua morte.
    Fonte: TvSeial.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Ven Feb 04, 2022 3:09 pm

    MELANIE LYNSKEY DI YELLOWJACKETS RISPONDE AGLI ATTACCHI DI BODYSHAMING: "MAGRO NON VUOL DIRE SANO"

    L'attrice di Yellowjackets, Melanie Lynskey, ha scelto Twitter per rispondere agli attacchi di bodyshaming che ha ricevuto online: 'Magro non vuol dire sano'.

    Melanie Lynskey, la star di Yellowjackets, ha recentemente risposto agli attacchi di bodyshaming che ha ricevuto su varie piattaforme social dopo il debutto della serie Showtime, che in Italia è arrivata a fine 2021 su Sky Atlantic.

    La Lynskey ha scelto Twitter per rispondere alle persone che le hanno scritto dicendole di essere preoccupate per la sua salute: "La storia della mia vita dalla premiere di Yellowjackets. Voi parlate ma non mi vedete sul mio tapis roulant! Non mi vedete mentre corro al parco con mio figlio! Magro non è sempre sinonimo sano".

    Questo tweet arriva poche settimane dopo un'altra rivelazione dell'attrice: la star aveva rivelato che un membro della troupe di Yellowjackets l'aveva criticata per il suo fisico sul set: "Mi chiedevano: Che cosa intendi fare? Sono sicuro che i produttori ti troveranno un personal trainer e ti aiuteranno".

    Le co-protagoniste di Melanie Lynskey, Tawny Cypress, Christina Ricci e Juliette Lewis, hanno deciso di sostenere la loro collega inviando anche una lettera ai produttori della serie. A proposito del suo personaggio la Lynskey aveva confessato: "Era molto importante per me che non ci fossero commenti sul mio corpo e non volevo indossare vestiti che mi avrebbero fatta stare male. Ho ritenuto importante che questo personaggio fosse a suo agio e sexy senza che dovesse pensare o parlare del suo corpo, perché voglio che le donne possano guardare la serie e pensare 'Wow! Mi somiglia e nessuno le dice che è grassa'."
    Fonte: MoviePlaye.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Ven Feb 04, 2022 3:23 pm

    Yellowjackets è il nuovo Lost (al femminile e con tocco horror)

    Le dieci puntate, viste su Sky e ora su NOW, hanno già una seconda stagione in cantiere. La serie tv incarna i nostri peggiori incubi e ossessioni e, inevitabilmente, crea dipendenza.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Yellowjackets in 5 curiosità
    Un incrocio tra Lost e The Wilds: la serie tv - teen-survival drama a tinte horror - Yellowjackets ha conquistato proprio tutti. E a ragione: le dieci puntate, appena viste su Sky e ora su NOW, hanno già una seconda stagione in cantiere, perché la serie riesce ad incarnare incubi e ossessioni e, inevitabilmente, crea dipendenza.
    La storia, raccontata su due piani temporali (il presente e 25 anni prima), ruota attorno a quattro compagne della squadra di calcio liceale, le Yellowjackets, campionesse del New Jersey (il nome vuol dire ‘calabrone’ e ha innumerevoli livelli di lettura). Il loro aereo precipita mentre sono in viaggio per le nazionali e per 19 mesi se ne perdono le tracce, finché un gruppetto sopravvive ma senza mai spiegare come abbiano fatto a cavarsela tra i boschi disabitati.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Una scena dalla serie tv Yellowjackets

    Christina Ricci presta il volto alla svitata crocerossina Misty, che da adulta lavora come infermiera in una casa di riposo (la sua versione giovane è Sammi Hanratty). Juliette Lewis interpreta Natalie (da ragazza il ruolo è di Sophie Thatcher), la classica sbandata con madre tossica che finisce in riabilitazione varie volte per dipendenze da alcool, droga e sesso.

    Melanie Lynskey, invece, incarna la tipica ragazza che fa da spalla alla reginetta della scuola fidanzata con il golden boy (al liceo il ruolo è di Sophie Nelisse): da grande diventa una casalinga un po’ disperata e trascurata con una figlia adolescente. Chiude il cerchio Tawny Cypress, che dà vita a Taissa, l’unica del gruppo ad aver combinato qualcosa nella vita (da giovane è Jasmin Savoy Brown): in corsa per un posto al Senato, ha tutto il sostegno della moglie, anche se il suo unico figlio ha comportamenti a dir poco inquietanti.

    Musica accattivante (con le hit Anni Novanta dai Cranberries ad Alanis Morissette), ritmo sostenuto, personaggi complessi e trama intrigante, oltre ad un cast davvero perfetto: il cocktail perfetto, insomma, per un progetto ad alto contenuto di adrenalina e sentimenti, ideale per il binge-watching compulsivo e per alimentare traumi profondi. Fin dove ci si spingerebbe per sopravvivere? A questa e altre domande esistenziali si trova risposta (probabilmente) nella serie.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Alexa Barajas e Keeya King in Yellowjackets

    Ecco, allora, cinque curiosità che (forse) ancora non sapete su uno dei titoli cult della stagione
    1. I COLPI DI SCENA SONO 180
    Sì, qualcuno li ha persino contati: il tasso di colpi di scena della serie è altissimo e in dieci puntate pare siano 180. Il più raccapricciante si trova nella puntata iniziale ma il pubblico deve aspettare il finale della prima stagione per saperne di più.

    2. THE FREAKS SHOW
    Christina Ricci ha rivelato di recente di amare i ruoli da stramba perché in fondo è così che si sente da tutta la vita. A pensarci bene questa specie di The Blair Witch Project non solo tira fuori la natura di ciascuno dei personaggi ma la estremizza fino alle conseguenze più impensabili. “Siamo tutti outsider – commenta l’ex Mercoledì della Famiglia Addams – e questo racconto mostra che può essere figo”. Uno dei momenti preferiti? La reunion della scuola: “Sembravano donne capaci di un’entrata di scena in stile Pulp Fiction anche se credo che nessuna delle giovani attrici abbia mai visto il film”.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Christina Ricci nella serie tv Yellowjackets

    3. COPIONI TOP SECRET
    Il cast ha rivelato di aver lavorato senza avere idea di come si sarebbe evoluta la storia. I copioni venivano distribuiti agli attori di settimana in settimana, per evitare fughe di notizie. L’unica eccezione è stata Melanie Lynskey che ha convinto la produzione a farsi anticipare dei dettagli sull’intera stagione. Come l’ha convinta? Dicendo che la conoscenza sarebbe stata cruciale nella sua performance.

    4. CAST INCLUSIVO
    Nella serie ci sono personaggi queer, si parla di minoranze, si puntano i riflettori su inclusività e diversità e questo si riflette anche nel cast. Gli attori non sono tutti americani come la storia vorrebbe far credere… o almeno non tutti: nel gruppo principale ci sono almeno tre canadesi (tra cui Sophie Nelisse), due australiane (Liv Hewson e Courtney Eaton, che interpretano Van e Lottie), la neozelandese Melanie Lynskey e l’inglese Ella Purnell (Jackie).

    5. UN PIZZICO DI POLEMICA
    Infine, ad agitare un po’ le acque, ci ha pensato la polemica sul body shaming innescata da Melanie Lynskey: l’attrice ha raccontato che sul set qualcuno ha fatto dei commenti sul suo peso invitandola a vedere uno specialista. Juliette Lewis si è talmente alterata per la situazione da scrivere una bella lettera di protesta alla produzione. La sorellanza, insomma, non finisce con i ciak.
    Fonte: Vogue.It


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!
    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!


    Messaggi : 237631
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 22
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da APUMA Mer Feb 09, 2022 9:16 am

    Yellowjackets 2 in arrivo già entro il 2022 e si pensa anche ad altre stagioni: le prime anticipazioni

    Yellowjackets 2 uscirà su ShowTime già entro il 2022, le prime anticipazioni sulla nuova stagione già rinnovata.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Yellowjackets 2 non solo è già stata rinnovata da ShowTime, che non ha nutrito alcun dubbio sul fatto di aver trovato un ottimo format originale a cui dare ampia fiducia, ma uscirà anche molto presto, per capitalizzare il successo della prima stagione, mentre si pensa già ad ulteriori stagioni.

    L’uscita di Yellowjackets 2, come ha anticipato a Vulture il presidente dell’intrattenimento di Showtime Networks, Gary Levine, è prevista già entro l’anno su ShowTime. Probabilmente arriverà quasi in contemporanea anche in Italia, come accaduto con la prima stagione che ha debuttato il 17 novembre scorso su Sky Atlantic e si è conclusa a una settimana di distanza rispetto al finale americano.

    Confermando il rinnovo di Yellowjackets 2, Levine ha anticipato anche l’intenzione di rilasciare 10 nuovi episodi di questa serie rivelazione della stagione prima della fine del 2022.

    "Stiamo lavorando per una première alla fine del 2022. Ci piacerebbe rimanere su un ciclo annuale. Penso che il nostro pubblico lo meriti, e penso anche che quando hai uno spettacolo che ha questo tipo di slancio, non vuoi disperderlo."

    La strategia per Yellowjackets 2 è dunque quella di battere il ferro finché resta caldo, ma i piani di ShowTime sono anche orientati ad una certa longevità: dopo la prima stagione, infatti, si pensa già ad una potenziale lunga serialità per questo thriller psicologico, le cui dinamiche sono, secondo Levine, replicabili all’infinito.

    "Il finale è stato molto soddisfacente, ma lascia molte piste. Sì, lo spettacolo è una sorta di astrazione, ma è anche uno spettacolo sui personaggi e sulle dinamiche tra di essi quando vengono messi alla prova, sia nella natura selvaggia che nell’età adulta. Puoi scrivere quel tipo di dinamiche per sempre. Questo non dipende da ‘Qual è la risposta al segreto?’ Perché ci sono molti segreti, molte sorprese e una vera dimensione umana in cui è incorporata la longevità."

    ATTENZIONE SPOILER!
    Yellowjackets 2 ripartirà dal finale della prima stagione, che si è conclusa, nella linea temporale odierna, con Natalie (Juliette Lewis) rapita dai seguaci della collega Lottie (Courtney Eaton da adolescente). In questo modo il finale ha confermato che il personaggio di Lottie da adulta sarà centrale nella trama della seconda stagione. Nella linea temporale del 1996, invece, Jackie (Ella Purnell) è morta di congelamento dopo aver lasciato la cabina a seguito di un litigio con Shauna (Sophie Nélisse).

    Parlando di Yellowjackets 2, il co-showrunner Jonathan Lisco ha dichiarato a TvLine che la nuova stagione vedrà “le giovani donne nella trama del 1996 iniziare a impegnarsi in una forma più brutale di gerarchia sociale e man mano che le cose nei boschi diventano più stressanti e man mano che vengono messe più sotto pressione, potrebbero inevitabilmente dividersi in gruppi”, mentre nella trama contemporanea del 2021, “nuovi sopravvissuti che si palesano potrebbero rievocare alcune di quelle vecchie ferite nel presente“.
    Fonte: OptiMagazine.Com


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre qui!
    Con delizia banchettiamo di coloro che vorrebbero assoggettarci.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione!

    Contenuto sponsorizzato


    Yellowjackets Empty Re: Yellowjackets

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab Ott 01, 2022 1:52 pm