Avanzi

GRIZZLY - L'ORSO CHE UCCIDE Signbo10

Unisciti al forum, è facile e veloce

Avanzi

GRIZZLY - L'ORSO CHE UCCIDE Signbo10

Avanzi

Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.
Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    GRIZZLY - L'ORSO CHE UCCIDE

    APUMA
    APUMA
    C'è un pò di Divino in te!
    C'è un pò di Divino in te!

    Messaggi : 204111
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 20
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    GRIZZLY - L'ORSO CHE UCCIDE Empty GRIZZLY - L'ORSO CHE UCCIDE

    Messaggio Da APUMA Ven Ott 11, 2013 8:49 am

    Grizzly - L'Orso che Uccide
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Grizzly, l'orso che uccide (Grizzly) è un film del 1976 diretto da William Girdler. È una produzione del genere horror incentrata sulle vicende di un orso grizzly che massacra diverse persone in un parco nazionale degli Stati Uniti.

    Trama
    Il film inizia con l'immagine di un pilota di elicottero militare veterano del Vietnam. Si tratta della guida Don Stober (Andrew Prine) mentre sorvola vaste aree boschive di un grande Parco Nazionale. Afferma, di fronte a degli incaricati del governo, che i boschi sono rimasti intatti e restano tali, come al tempo in cui le popolazioni indiane autoctone vivevano lì.
    Nel frattempo, in una zona del Parco due escursioniste stanno smontando la tenda del campo quando una di loro viene aggredita e sbranata da un orso di enormi proporzioni. Alla scena sconvolgente, a cui è sottoposta l'altra escursionista, terrorizzata scappa trovando riparo presso un cottage di legno disabitato, nella speranza di seminare la bestia mostruosa, ma tutto ciò si rivelerà inutile, in quanto verrà raggiunta, la piccola struttura in legno abbattuta e lei dilaniata in una maniera terrificante.
    Il capo Ranger Michael Kelly (Christopher George) e la fotografa Allison Corwin (Joan McCall), figlia del proprietario del ristorante del parco, decidono di seguire le indicazioni di un responsabile del Parco e dirigersi nel luogo del campeggio dove le due ragazze avevano lasciato le loro tracce l'ultima volta. Scoprono prima, il corpo straziato della ragazza che si era riparata all'interno della piccola costruzione distrutta e la sera durante il piazzamento un campo, creato appositamente per accogliere un gruppo di cacciatori annessi al capo ranger, la fotografa Allison si imbatte nei resti della prima donna, durante un controllo, attorno al campo base stesso.
    Kelly, viene convocato in ospedale per l'autopsia dei due corpi e il medico legale gli dice che que- ste sono decedute donne dietro aggressione di un orso enorme. Il Supervisore del Parco, Charley Kittridge (Joe Dorsey) incolpa Kelly, dicendo che gli orsi sarebbero dovuti essere spostati dal parco da lui con l'aiuto del naturalista Arthur Scott (Richard Jaeckel) prima che iniziasse la stagione turistica.
    Kelly e Kittridge discutono la chiusura del parco, e decidono di convogliare tutti gli escursionisti di montagna fuori del parco, consentendoli di radunarsi e piazzare i campi a valle. Kelly nel frattempo chiama Scott, e gli dice che tutti gli orsi sono stati enumerati e quest'orso specifico non è autoctono della foresta. Un Ranger femmina, durante le ricerche effettuate in zona per il plantigrado propone al collega una pausa vicino a una cascata, lamentandosi con lui di essere stanca e di avere i piedi gonfi e do- loranti desiderando di fare un bagno e di rilassarsi un po'. Il suo partner maschile le dice che mentre lei si farà il bagno, lui proseguirà per cercare R4.
    Una volta lasciatisi, la ragazza si appresta a entrare sotto la cascata, ma non si accorge che il mostro è li per attenderla e dilaniarla. Kelly recluta intanto il già citato pilota di elicotteri, Stober per aiutarlo nella ricerca. Volando sopra la foresta, ad un tratto, scorgono qualcosa che farebbe pensare all'animale in que- stione, ma poi si accorgono che si trattava solo del naturalista Scott, mimetizzato in una pelle di animale, mentre segue le tracce dell'orso.
    Egli li informa che l'animale che stanno cercando è un preistorico orso grizzly (un immaginario pleistocene Arctodus ursos horribilis) che può raggiungere alzandosi, almeno i 15 piedi di altezza. Kelly e Stober, a tale affemazione, si mettono a ridere. In uno dei campeggi reimpiantati in pianura, il grizzly fa razzia, distrugge una delle tende e massacra una donna. Kelly, ancora una volta insiste sulla chiusura del parco, ma Kittridge rifiuta.
    Notizie sugli attacchi stanno facendo il giro degli Stati Uniti ed è questo quello che il Supervisore teme. Kittridge affida la caccia a dei cacciatori dilettanti e Kelly, Stober e Scott, all'unanimità, sono disgustati da questa decisione. Più tardi, un cacciatore solitario è inseguito dal grizzly, ma si sottrae dall'animale, scivolando in una zona scoscesa e finendo nel letto di un fiume, evitando il peggio.
    Nella stessa notte tre cacciatori trovano un cucciolo d'orso, che credono sia il cucciolo di grizzly assassino, in modo da usarlo come esca per la madre. Ma il grizzly trova e mangia il cucciolo senza farsi accorgere dai cacciatori. Scott conclude che l'orso deve essere un maschio. Uno dei Ranger, alle prime ore di mattina, mentre ha il compito di sorvegliare la situazione sopra una torre di avvistamento creata in legno, in una zona della montagna, viene attaccato dalla creatura, che con la sua forza sovrumana, abbatte la torre a colpi di zampate, finendo il povero malcapitato, Intanto Kelly e Kittridge continuano a discutere sulla chiusura del parco.
    Frustrato dall'andazzo, Scott, decide di testa sua, sul come trovare e abbattere l'orso. In una zona periferica del Parco, un altro attacco, una madre e il suo bambino che vivono in una casetta isolata, vengono attaccati dal grizzly. La madre viene uccisa, venendo ingoiata viva dall'orso, e il bambino sopravvive, ma ne risulterà gravemente mutilato. Stordito da questo sviluppo, Kittridge permette finalmente a Kelly di chiudere il parco e il divieto a tutti i cacciatori nel continuare le operazioni.
    Stober prepara una trappola che consiste nell'assicurare una carcassa di cervo al tronco di un albero. Il grizzly avverte l'odore dell'esca e gli uomini, ognuno per conto suo, inseguono l'animale attraverso il bosco. Quando ritornano, scoprono che il grizzly li ha ingannati e si è assicurato la carcassa del cervo. Nell'inseguimento a cavallo, Scott trova dei resti sparsi della carcassa e lo comunica a Stober e Kelly via radio. L'intenzione è legare dietro al suo mulo trascinandoli resti dell'esca per attirarare il bestione verso di lui. Ad un tratto, il grizzly sorprende Scott, uccidendo il suo mulo, stordendolo con una zampata, facendogli perdere conoscenza e sotterrandolo con della terra. Dopo un po' , Scott si risveglia e si ritrova ancora vivo, ma semisepolto nel terreno.
    Il grizzly che è in agguato, gli si avventa immediatamente e questa volta lo uccide. Kelly e Stober scoprono il cadavere di Scott e rimangono in preda alla disperazione. Decidono allora di tornare all'elicottero per seguire l'orso dall'alto. Lo individuano quasi subito nei pressi di una in una radura Il grizzly si avventa sull'elicottero,e con una zampata gli fa perdere il controllo, nonostante l'esperienza di pilota di Stober.
    L'elicottero precipita e finisce a terra. Il grizzly uccide prima Stober che aveva tentato di fermarlo sparandogli e poi si accanisce contro Kelly, che con grande sangue freddo, estrae dalla cabina del velivolo un grosso bazooka. Prima che l'orso lo raggiunga, Kelly gli esplode un colpo di bazooka, annientandolo all'istante.
    La scena si conclude con il Ranger, che per alcuni secondi, fissa tristemente i resti del grizzly bruciati, dirigendosi poi verso il corpo ormai inanime dell'amico.

    Produzione
    Le scene del film "Grizzly" sono state girate a Clayton, Georgia, e molti abitanti locali, nel ruolo di comparse, hanno cooperato alla realizzazione del lungometraggio. Catherine Rickman, che ha interpretato una delle vittime, era in realtà la figlia del sindaco Frank Clayton Rickman. Il casting composto da Christopher George, Andrew Prine, Richard Jaeckel, in quest'occasione, ebbene, li vide, per la seconda volta recitare assieme, come trio, in una stessa pellicola. Avevano già preso parte allo stesso cast, sei anni prima nel film "Chisum" del 1970 con John Wayne. Grizzly altro non è che un enorme orso Kodiak di nome "Teddy".
    "Teddy" era un orso di 3,30 metri di altezza ed era il più grande orso che vivesse in cattività in quel momento. Per le scene del film, l'orso è stato imprestato dalla Game Ranch Olimpic a Sequim, (Stato di Washington) e tenuto dentro a una recinto elettrico. Il cast era protetto da questa recinzione elettrica di color verde, durante le riprese dei filmati. Durante il lavoro gli stessi adepti alla produzione, fecero particolare attenzione a che si svolgesse tutto per il meglio.
    Una curiosità: L'orso non ha in realtà mai ruggito, e quindi è stato indotto a fare dei movimenti con la bocca per dare l'impressione che lo facesse, ottenendo queste scene, grazie al lancio di leccornie che provocavano evoluzioni coordinate all'animale. L'orso si muoveva naturalmente e di conseguenza. Il suono del ruggito dell'orso era prodotto artificialmente.
    Il famoso artista di fumetti Neal Adams, fu l'autore della locandina originale. Il film prende spunto da un romanzo dello scrittore Will Collins e anche il libro omonimo fu pubblicato. La pellicola è stata girata quasi interamente presso Clayton, capoluogo della Contea di Rabun in Georgia, sui Monti Blue Ridge (i quali costituiscono una sezione dei Monti Appalachi).

    Il seguito mai distribuito
    Grizzly, l'orso che uccide vide anche la realizzazione di un seguito, conosciuto come Grizzly II: The Concert, Grizzly 2: The Predator e Predator: The Concert, prodotto nel 1985 ma mai distribuito nonostante molte delle scene, girate in Ungheria, fossero state girate e montate. Una versione bootleg è stata poi distribuita con il workprint della pellicola nel 2007. Il film, che vede come protagonisti Steve Inwood, Deborah Raffin e John Rhys-Davies, si distingue per l'inclusione delle prime apparizioni cinematografiche di future star come George Clooney, Charlie Sheen, e Laura Dern, in piccoli ruoli di supporto.
    Grizzly II è spesso considerato una leggenda urbana nella storia dei film horror con recensioni errate spuntate un po' ovunque. Uno dei motivi è il fatto che nel 1977 un film horror indipendente intitolato Claws, interpretato da Jason Evers e Leon Ames, incentrato su un orso grizzly assassino in Alaska, fu ridistribuito nel 1978 in Canada e in Messico con il titolo Grizzly 2, nel tentativo di capitalizzare il successo di Grizzly, anche se non aveva diretta associazione.

    Trama
    Il film è incentrato sul ranger Hollister (Steve Inwood), in contrasto con il suo superiore (Louise Fletcher) su un grande concerto rock che sta per essere tenuto in una zona boschiva. Hollister teme che la popolazione locale di grizzly potrebbe essere un pericolo per i partecipanti. Quando un grizzly uccide un bracconiere locale e tre ragazzi, Hollister inizia a mettersi sulle sue tracce con l'aiuto di un'attivista (Deborah Raffin) e di un cacciatore locale di nome Bouchard (John Rhys-Davies).

    Produzione
    Il film, diretto da André Szöts su una sceneggiatura di Joan McCall e David Sheldon , fu prodotto da Suzanne Nagy, Joseph Proctor e dello stesso David Sheldon per la Harlequin Pictures e girato in Georgia e a Budapest con un budget stimato in 7.500.000 dollari. Gli effetti speciali furono affidati a Nick Maley. La fotografia è firmata da László Kovács.

    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "sempre e per sempre" è per sempre.
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] La Fretta è nemica della Perfezione![Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

      La data/ora di oggi è Dom Mag 16, 2021 6:21 am