Avanzi

Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    MUSE

    Condividi
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:48 pm




    I Muse sono un trio di Tinighmonth, Inghilterra, esploso grazie a un sound peculiare, che combina tenere melodie vocali, chitarre al vetriolo e suggestive atmosfere elettroniche. Una formula che rivitalizza il pop anemico dei Radiohead con una verve hardcore presa in prestito da band come Sonic Youth, Nirvana e Rage Against The Machine.

    La band nasce nel 1999 dall'incontro tra Matthew Bellamy (voce, chitarra e pianoforte), Dominic Howard (batteria) e Chris Wolstenholme (basso e cori). E nello stesso anno pubblica l'album Showbiz (Mushroom Records/Spingo) che conquista i favori del pubblico dell'indie-rock (oltre mezzo milione di copie vendute) e diversi premi della critica: "Brand New Band 2000" all'NME Carling Premier Awards, nomination come best band e best album ai Q Awards, best band e best live act ai Kerrang Awards. Sulla band si concentrano le attenzioni di diverse etichette internazionali, tra cui la Maverick di Madonna che li ingaggia negli Stati Uniti.

    La critica li consacra subito come gli gli eredi del guitar-sound, ormai disperso in divagazioni elettroniche, dei Radiohead. Ma c'è anche chi li accosta al cantautorato poetico e intimista di Jeff Buckley. Eppure per Matthew Bellamy, leader della band, le influenze dei Muse sono completamente diverse: "Adoriamo i Rage Against The Machine e i Primus, siamo cresciuti ascoltando band alternative come Sonic Youth e Dinosaur Jr.". Influenze già percepibili in brani ambiziosi come "Fillip" e (soprattutto) "Sunburn", che travalicano i confini dell'agonizzante Britpop di fine anni 90. E di energia hardcore vibrano anche le performance live del gruppo, che sul palco scatena un uragano di suoni elettrici: "Ci presentiamo soli - racconta Bellamy - con i nostri strumenti, e chi ci ha visto può garantire che abbiamo l'energia di un'intera orchestra". E' proprio dal vivo, in effetti, che i Muse riescono ad essere più trascinanti, come conferma il successo della loro recente tournée italiana, che ha registrato sempre il tutto esaurito.

    Ma l'etichetta Britpop, per i Muse, è difficile da cancellare. E c'è già chi ironizza su di loro come "cloni" dei Radiohead. "La missione dei Muse è suonare come un ibrido geneticamente modificato di Queen, Jeff Buckley e Radiohead. Ci sono riusciti?", ironizza New Musical Express. E così Bellamy e soci decidono di accentuare l'anima rock del loro suono. Dichiarano apertamente di volersi rifare soprattutto al chitarrismo doc, da Jimi Hendrix ai Nine Inch Nails, passando per i Police e i Nirvana. E al solito produttore John Leckie (Radiohead, Stone Roses) decidono di affiancare David Bottrill, già con A Perfect Circle, Tool, Deus. La svolta si consuma in un tour americano che vede i Muse come gruppo spalla prima di Pavement e Flaming Lips, e poi dei Red Hot Chili Peppers. Bellamy, chitarra elettrica alla mano, si esibisce in performance infuocate che culminano spesso con il sacrificio degli strumenti di hendrixiana memoria.

    Da questa svolta chitarristica nasce il nuovo album Origin Of Symmetry, preceduto dal robusto singolo "Plug In Baby". Registrato negli studi Real World di Peter Gabriel a Bath e nello studio galleggiante sul Tamigi di proprietà dei Pink Floyd, è un album rabbioso e romantico al tempo stesso, che conferma il talento della band britannica. L'umore malinconico di brani come "New Born" ("L'amarezza cresce dentro/ come un neonato/ quando hai visto troppo e troppo presto"), "Darkshines" e "Citizen Erased" aggiorna al Duemila lo spleen decadente di Morrissey. E tutto il disco mette in mostra un sound fattosi ora più corposo e variegato, con tinte elettroniche metalliche e spaziali. Lo stesso NME, che nel frattempo li ha consacrati "band rivelazione del 2000", scrive ora di loro: "I Muse sono riusciti a trasformare le loro nevrosi di provincia in un'idea universale".
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:49 pm



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:49 pm




    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:51 pm

    Il successo di Origin of Symmetry riporta alla luce anche uno dei primi lavori della band: l'interessante Ep Muscle Museum, che mette in evidenza il debito dei Muse verso il prog-romantic degli Ultravox di "Quartet". Ormai la stampa britannica punta chiaramente su di loro, insieme ai Belle and Sebastian, come band di punta della scena indie rock. Ma Bellamy resta diffidente sui pericoli dello show business: "Ci sono molti uomini d'affari che spremono gli artisti e basta. In Gran Bretagna, poi, la stampa esagera sempre: ora ti esalta e ora ti distrugge. Fino a poco fa non venivamo presi sul serio, forse perché eravamo troppo giovani, ora le cose stanno cambiando". Parola del nuovo astro nascente del rock britannico. Un ragazzo del 1978 che dice di identificarsi in "Blue Valentine" di Tom Waits e di amare oltre ogni limite il personaggio di Al Pacino nel "Padrino".

    I Muse tornano nel 2002 con la doppia antologia Hullabaloo Soundtrack che raccoglie B side degli inizi carriera (marzo 1999-ottobre 2001) più un estratto da un concerto a Parigi.

    Nel 2003 i Muse tornano con Absolution , per un ennesimo successo di pubblico, che però delude in buona parte le aspettative della critica.
    Dopo una intro inutile parte "Apocalypse Please", pezzo tirato retto in retrovia da un accordo elementare di piano, con la voce di Bellamy che come al solito tende in progressione e gioca in falsetto, pochi accordi di tastiere minimali alla Philip Glass. Pezzo sincopato dalla struttura scheletrica ma di buon impatto. Come al solito, però, è la voce che sorregge il brano mentre la parte strumentale arranca un po’. La successiva" Time Is Running Out" è un pezzo tutto sommato simile, ma gode di una progressione mozzafiato rovinata da un coretto indegno in coda allo zenit emotivo del brano. Rallentiamo con "Sing For Absolution", pezzo compositivamente più solido, decisamente melodico con finale in crescendo, forse un po’ troppo urlato, ma tutt' altro che disprezzabile. "Stockholm Syndrome" prova degli inserti quasi heavy senza convincere, c' è una ricerca ostentata del “wall of sound”, ma tra l' altro cominciamo un po' ad annoiarci di Bellamy, sempre sull'orlo del collasso con l'ugola appesa al microfono. Pezzo inutile. "Falling Away With You" ha un inizio voce e acustica che ben presto accelera, per poi riprendere la linea melodica primitiva. Quello che manca è proprio la struttura compositiva, che risulta inconsistente. Tralasciamo "Interlude", 30 secondi di rumore , per proseguire con "Hysteria", pezzo chitarristico che riprende un po' "Stockholm Syndrome", con l'aggravante di un ritornello adatto ai cori da stadio. "Black Out" ci stupisce un po' per la sovrabbondante presenza di archi: pezzo malinconico, magari non travolgente, ma suggestivo.
    Stiamo disperando di tornare almeno alla qualità dei primi brani ed ecco " Butterflies And Hurricanes", forse il pezzo migliore del disco, solita progressione, ma rinvigorita e raffinata da un ottimo ed eclettico gioco strumentale, con la sezione ritmica che riesce a oltrepassare i limiti di un accompagnamento granitico ma un po’ ottuso e inserti pianistici che sembrano veramente rubati a Gershwin. Un pezzo ridondante e decadente, ma veramente notevole. Che sia solo un 'illusione, però, lo dimostra la successiva "The Small Print", solito e sterile scintillar di muscoli e rotear di spade. "Endlessly "è un riempitivo così come "Thoughts Of A Dying Atheist", che per lo meno ha il pregio di una ritmica ballabile e divertente. Colpo di coda finale con "Ruled By Secrecy", lenta, al piano, suadente e malinconica.
    Absolution è un disco alterno, non da buttare ma sostanzialmente una grossa delusione.

    Il quarto disco dei Muse abbandona in parte le atmosfere da qualunquismo apocalittico orribilmente classicheggiante del lavoro precedente, per ripescare il pop-rock elettrico degli esordi, ma non solo. Il gruppo cerca nuove vie, tenta di ampliare il proprio raggio d’azione; impossibile non porsi dubbi dopo il passo falso di Absolution, che faceva intravedere un’obsoleta tendenza a comporre canzoni banali e ripetitive.


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:52 pm




    Il singolo che lancia Black Holes & Revelations (2006) lascia intravedere segnali incoraggianti: "Supermassive Black Hole", con il suo riff epidermico e il suo falsetto volutamente sdolcinato, si rivela infatti un ibrido rock moderno, con la sua carica ipnotica, tra eco discendenti e distorsioni luccicanti. Purtroppo, però, non tutto il disco si mantiene su questi standard; il synth che introduce "Take a Bow" sa di già sentito ed il tema melodico è ancora peggio; i Muse vogliono comporre musica toccante, ma non sono i Radiohead. Il brano si riprende tuttavia nel crescendo elettronico successivo, avvincente e ricco di tensione. La melodia banale di "Starlight" si basa su un impasto di fondo discreto; rovinato dall’appeal troppo easy del cantato. Ugual sensazione suscita "Invincibile", forte di un ritmo marziale e di musicalità tenui, rovinate dalla melodia insulsa. "Soldier’s Poem" è la solita triste ballata senza alcun sussulto emotivo.
    Le trame si fanno più interessanti con "Map Of The Problematique", un affascinate intreccio di chitarre ed elettronica dalle sonorità distese e ben equilibrate. "Assassin" è bel rock, affannato forse nel refrain, ma abbastanza slanciato nel macinare ritmi furenti. L’epico riff di "Exo Politics" è probabilmente il migliore del lotto, stesso discorso non si può fare per la melodia che si dimostra il principale punto debole del disco. Dispiace vedere come brani discreti di rock elettronico vengano continuamente rovinati dal songwriting stantio di Mathew Bellamy. "City Of Delusion", sfuggente mix di psichedelica sintetica e armonie latineggianti, sarebbe stata un piccolo capolavoro, messa nelle mani dei musicisti giusti. "Hoodoo" fa capire che i Muse, privati della voce lamentosa di Bellamy, sarebbero potuti essere persino un punto di riferimento per il prog-rock.
    Ma purtroppo non tutte le favole hanno un lieto fine e dobbiamo accontentarci dei sei splendidi minuti di guerra trasposta in musica che vanno a formare "Knights Of Cydonia", forse l’unico vero brano degno di essere ricordato in questo disco, insieme al primo singolo.
    Black Holes & Revelations è un album sintomatico dei problemi del gruppo; le potenzialità per diventare qualcuno ci sono, ma nella maggior parte dei casi vengono sciupate a favore di un pop-rock dannatamente insulso e maleodorante. È ora che i Muse imparino a gestire le loro capacità.

    H.A.A.R.P. (2008) è un buon consuntivo della loro attività dal vivo. I pezzi risultano più energici e diretti, e l'assenza di quei riempitivi che penalizzano i lavori in studio rendono questo live l'analogo di un ottimo best of.

    Con The Resistance (2009) i Muse osano ancora. L'album fa della varietà e del citazionismo la sua bandiera: il singolo "Uprising" combina Marilyn Manson e Steppenwolf, "Resistance" cavalca una magniloquenza U2 un po' modaiola, "Undisclosed Desires" tenta di invadere i territori dei Depeche Mode, ma finisce per assomigliare più che altro a Beyoncé.
    "Unnatural Selection" e "MK Ultra" sono pezzi dal discreto tiro, anche se lontani dalle pulsazioni dance di "Supermassive Black Hole". Ma il disco si fa notare, nel bene e nel male, soprattutto per due pezzi ipertrofici: "United States of Eurasia" e "Exogenesis".
    La prima è l'apice dell'ampollosità kitsch della band: un plagio fatto e finito di "Bohemian Rhapsody", riletto in chiave antiutopistica, inneggiante all'unità politica dell'Eurasia e concluso da una divagazione strumentale su un tema di Chopin. La seconda è una suite orchestrale in tre parti: il risultato è mediocre e pure un po' soporifero, ma resta un caso raro di commistione rock/orchestra in cui l'interplay vada oltre il botta-e-risposta, lo stacchetto pseudo-Bach o il tappeto d'archi più becero.
    The Resistance è un disco dall'umore scuro (claustrofobico, perfino) e segna una virata rispetto al piglio leggero e tutto sommato autoironico di Black Holes And Revelations. Purtroppo è anche un disco molto altalenante, privo di effettivi picchi e pervaso da uno spiacevole effetto patchwork - pare che la band abbia composto N strofe, N ritornelli e N bridge, e solo dopo si fosse posta il problema di assemblarli.
    FONTI: ondarock


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:53 pm



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:53 pm



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:54 pm



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Lun Giu 04, 2012 7:59 pm



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:26 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:26 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:26 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:27 am


    ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:28 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:29 am


    stellinaciao stellinaciao stellinaciao :105: :105: :105: :105: :115: :115: :115: :115:


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:31 am


    una delle mie preferite sisisi sisisi sisisi ⭐ ⭐ ⭐ ⭐


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:32 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:32 am



    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:33 am


    :115: :115: :115: :115: :115: :115: :115: :115: :115:


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Mar Giu 05, 2012 9:33 am

    :115: :115: :115: :115: :115:


    _________________
    avatar
    alis89
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2961
    Data d'iscrizione : 24.05.12
    Età : 28
    Località : Toscana (GR)

    Re: MUSE

    Messaggio Da alis89 il Sab Giu 16, 2012 8:32 am



    _________________
    avatar
    Cate
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2472
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 25
    Località : Giù al Sud

    MUSE

    Messaggio Da Cate il Ven Set 21, 2012 6:17 pm

    I Muse sono un gruppo musicale alternative rock britannico di Teignmouth (Devon).

    Sono riconosciuti per uno stile musicale molto eclettico che raccoglie influenze di più generi come elettronica, progressive rock, spesso segnati da una vena sinfonica e orchestrale. La maggior parte dei testi delle loro canzoni, composte principalmente dal frontman Matthew Bellamy, trattano temi riguardanti apocalisse, ufo, guerra, vita, universo, politica e religione.

    Nella loro carriera musicale i Muse hanno vinto numerosi premi, tra cui un Grammy Awards, un MTV Europe Music Awards, un American Music Awards, cinque Q Awards, sei NME Awards, due BRIT Awards e quattro Kerrang! Awards. La maggior parte dei premi sono stati loro attribuiti per le performance dal vivo. Hanno inoltre partecipato alla campagna della Teenage Cancer Trust, che si occupa della ricerca per la lotta contro la leucemia giovanile e hanno suonato insieme a gruppi di livello internazionale come i Depeche Mode alla Royal Albert Hall, devolvendo buona parte dei fondi raccolti a tale associazione. Il 25 settembre 2008 tutti e tre i componenti della band sono stati insigniti del Dottorato Onorario nella facoltà di belle arti della Plymouth University.

    Attuale
    Matthew Bellamy - voce, chitarra, pianoforte
    Chris Wolstenholme - basso, cori, armonica
    Dominic Howard - batteria, percussioni, cori

    Turnisti
    Morgan Nicholls - tastiera, sintetizzatore, sequencer, percussioni, basso, chitarra, cori (dalla pubblicazione di Black Holes and Revelations)

    Discografia

    Album in studio:
    1999 - Showbiz
    2001 - Origin of Symmetry
    2003 - Absolution
    2006 - Black Holes and Revelations
    2009 - The Resistance
    2012 - The 2nd Law

    Album dal vivo:
    2008 - HAARP

    Raccolte:
    2002 - Hullabaloo Soundtrack


    Impiego delle canzoni

    Colonne sonore:

    L'autrice della saga di Twilight Stephenie Meyer nomina il gruppo nei ringraziamenti di tutti e quattro i libri della serie, ritenendosi una loro grande fan e dichiarando che la musica dei Muse è stata di principale ispirazione per scrivere l'intera saga. Per i primi tre film furono utilizzati rispettivamente i brani Supermassive Black Hole per Twilight, I Belong to You (+Mon Cœur S'Ouvre à Ta Voix) per The Twilight Saga: New Moon e il singolo inedito Neutron Star Collision (Love Is Forever)per The Twilight Saga: Eclipse;

    Anche l'autrice della saga del Mondo Emerso Licia Troisi ha citato più volte i Muse nei ringraziamenti, sottolineando come siano stati in grado di ispirare interi capitoli e personaggi e inserendo all'inizio di ogni libro della saga una citazione dai loro brani;

    Il brano Cave fa parte della colonna sonora del film Little Nicky - Un diavolo a Manhattan del 2000 con Adam Sandler;
    Il brano New Born è stato utilizzato nella colonna sonora del film Alta tensione diretto da Alexandre Aja nel 2003;
    Il brano Blackout fa parte della colonna sonora del film Southland Tales (2006) del regista Richard Kelly;
    Il brano Shrinking Universe è stato inserito nel trailer del film horror 28 settimane dopo del 2007;
    Il brano Feeling Good è presente nella colonna sonora del film Sette anime di Gabriele Muccino, uscito nel 2009;
    Il brano Take a Bow è stato utilizzato come colonna sonora nel trailer del film Watchmen del 2009;
    Il brano Uprising è stato inserito nel trailer del film Innocenti bugie del 2010;
    Il brano Map of the Problematique è stato inserito nel trailer del film The Tourist del 2010. Nei titoli di coda del film è presente invece Starlight, la quale fu utilizzata anche per il trailer del film Crazy, Stupid, Love del 2011;
    Il brano Exogenesis Part 3 (Redemption) è stata utilizzata nel trailer del film Non lasciarmi del 2010.
    Il brano Feeling Good è stata utilizzata sia nella pubblicità sia come colonna sonora ufficiale di Luther, serie televisiva di Fox Crime del 2010

    Pubblicità

    La canzone Space Dementia apparve nella pubblicità del profumo Midnight Poison di Dior di cui la protagonista è Eva Green;
    La canzone Micro Cuts è apparsa nella pubblicità di un profumo di Roberto Cavalli;
    La canzone Hysteria è comparsa nel 2003 come sottofondo dello spot di Insolence di Guerlain che vedeva come protagonista l'attrice Hilary Swank;
    La canzone Time Is Running Out è comparsa come sottofondo dello spot della Lancia Ypsilon;
    La canzone Supermassive Black Hole è stata inserita come musica di sottofondo nella pubblicità della rivista Rolling Stone;
    Una versione strumentale del brano Thoughts of a Dying Atheist fu utilizzata come sottofondo per la pubblicità della Volkswagen Polo;
    La canzone Exogenesis Part 1 (Overture) fa da sottofondo allo spot del profumo Dior Homme diretto da Guy Ritchie che vede come protagonista l'attore britannico Jude Law;
    Le canzoni Resistance e Uprising sono stati inseriti nella pubblicità di Terra Nova, serie inedita sul canale televisivo Fox

    Videogiochi

    La canzone Sober è presente nel videogioco Gran Turismo;
    La canzone Hysteria è presente, nella versione PAL europea, nel videogioco musicale Rock Band;
    Le canzoni Supermassive Black Hole e Knights of Cydonia sono presenti rispettivamente nei videogiochi Guitar Hero III: Legends of Rock e Guitar Hero World Tour;
    La canzone Assassin è presente nel videogioco FIFA 07;
    La canzone Plug In Baby è presente in Guitar Hero 5. Nel gioco inoltre è possibile sbloccare il personaggio di Matthew Bellamy in versione poligonale durante la modalità carriera;
    La canzone Butterflies and Hurricanes è presente nel video di apertura del simulatore di guida Formula 1 2005;
    La canzone Uprising è presente nel videogioco Guitar Hero: Warriors of Rock. Nel gioco, inoltre, è presente come contenuto scaricabile aggiuntivo il brano Resistance, anch'esso presente in The Resistance.



    Fonte: Wikipedia


    avatar
    Cate
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2472
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 25
    Località : Giù al Sud

    Re: MUSE

    Messaggio Da Cate il Ven Set 21, 2012 6:19 pm



    _________________
    "I tuoi insegnamenti risuoneranno per sempre nelle nostre note. GRAZIE PER ESSERCI STATA..."
    "Privatemi dei libri, e mi vedrete perduto !" (Lockwood)
    "Da molto tempo il mio assioma è che le piccole cose sono di gran lunga le più importanti." (S.H.)
    avatar
    Cate
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2472
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 25
    Località : Giù al Sud

    Re: MUSE

    Messaggio Da Cate il Ven Set 21, 2012 6:20 pm



    _________________
    "I tuoi insegnamenti risuoneranno per sempre nelle nostre note. GRAZIE PER ESSERCI STATA..."
    "Privatemi dei libri, e mi vedrete perduto !" (Lockwood)
    "Da molto tempo il mio assioma è che le piccole cose sono di gran lunga le più importanti." (S.H.)
    avatar
    Cate
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 2472
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 25
    Località : Giù al Sud

    Re: MUSE

    Messaggio Da Cate il Ven Set 21, 2012 6:20 pm



    _________________
    "I tuoi insegnamenti risuoneranno per sempre nelle nostre note. GRAZIE PER ESSERCI STATA..."
    "Privatemi dei libri, e mi vedrete perduto !" (Lockwood)
    "Da molto tempo il mio assioma è che le piccole cose sono di gran lunga le più importanti." (S.H.)

    Contenuto sponsorizzato

    Re: MUSE

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mer Lug 18, 2018 5:58 pm