Avanzi

Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    Unforgettables

    Condividi

    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 143265
    Data d'iscrizione : 25.05.12

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da APUMA il Gio Set 06, 2012 11:51 am

    SUPERCAR
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

    Supercar (Knight Rider) è una serie televisiva statunitense prodotta tra il 1982 e il 1986, interpretata da David Hasselhoff.

    Trama
    La vicenda inizia con il salvataggio da parte delle industrie Knight di un uomo, Michael Arthur Long (interpretato da Larry Anderson), che viene quasi ucciso da dei criminali. La sua vita cambia completamente: diventa Michael Knight (interpretato da David Hasselhoff) ed assieme a KITT, l'auto parlante controllata da un'intelligenza artificiale, comincerà una lunga battaglia contro "le forze del male".

    Fonte: WIKIPEDIA

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Ven Set 21, 2012 2:53 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Agli ordini papà
    Agli ordini papà (Major Dad) è una sit-com statunitense andata in onda fra il 1989 e il 1993. Protagonisti sono Gerald McRaney nel ruolo del maggiore John McGillis e Shanna Reed in quello di sua moglie Polly.
    Trama
    La prima stagione è ambientata a Camp Pendleton (chiamato Camp Singleton nella serie) dove il rigido maggiore dei Marine John D. “Mac” McGillis (Gerald McRaney) è il comandante della scuola di addestramento della fanteria. Egli s'innamora della giornalista liberale, Polly Cooper (Shanna Reed), rimasta vedova con tre figlie. Il telefilm segue Mac nella sua vita lavorativa - dove ha a che fare con il luogotenente Eugene Holowachuk (Matt Mulhern), il sergente Byron James (Marlon Archey), e Merilee Gunderson (Whitney Kershaw), la sua svampita segretaria - così come nella sua vita quotidiana, dove dovrà riuscire a conquistare l'affetto delle tre figlie di Polly, Elizabeth (Marisa Ryan), Robin (Nicole Dubuc), e la piccola Casey (Chelsea Hertford).

    All'inizio della seconda stagione, la famiglia MacGillis si trasferisce a Camp Hollister dove Mac deve adattarsi al ruolo di segretario dello Staff ed al tradizionalismo arretrato del generale Marcus C. Craig (Jon Cypher), l'irremovibile marzialità del sergente donna Alva 'Gunny' Bricker (Beverly Archer). Qui troverà anche il luogotenente Eugene Holowachuk, trasferito insieme a lui.
    Critiche
    Alla fine della sigla della prima stagione della serie, la più piccola delle figlie di Polly, prendeva il cappello di Mac, per indossarlo lei. Tuttavia, il corpo dei Marine protestò per quella scena, poiché rappresentava un'infrazione del regolamento militare. Così, a partire dalla seconda stagione, alla fine della sigla, quando la bambina tenta di raggiungere con la mano il cappello di Mac, lui la guarda con una espressione di disapprovazione. Nelle repliche successive della serie, la sigla della prima stagione è rimasta invariata.

    fonte:wikipedia
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Sab Set 22, 2012 3:24 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Magnum, P.I.
    Magnum, P.I. è una serie televisiva statunitense, di genere poliziesco, creata da Donald P. Bellisario e Glen A. Larson, e prodotta dal 1980 al 1988.

    La serie è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti dalla CBS dall'11 dicembre 1980. Fuori dagli Stati Uniti è stata trasmessa a partire dal 1981; in particolare, in Italia la serie è stata trasmessa dal 1982 al 1990 dapprima da Canale 5 e successivamente da Italia 1.
    TRAMA
    Thomas Sullivan Magnum IV, più semplicemente Magnum, è un ufficiale di Marina decorato nella guerra del Vietnam dove combatté prima con i Navy SEAL e poi con il servizio segreto della marina, cosa che gli sarà utile in molte delle sue indagini (vedi i rapporti con il suo grande amico Mac Reynolds), congedandosi dopo una decina d'anni di servizio. Nella vita civile ha intrapreso l'attività di investigatore privato (da cui il "P.I.", acronimo del corrispondente termine inglese Private Investigator), termine che lui preferisce di gran lunga a quello di detective. Magnum vive nella dependance di una lussuosa villa in riva al mare sull'isola hawaiiana di Oahu su invito del padrone di casa, l'eccentrico scrittore di gialli Robin Masters (personaggio che non appare mai integralmente nella serie), la cui ospitalità è ricambiata con l'attività di responsabile della sicurezza che Magnum fornisce alla proprietà.

    A mandare avanti la casa di Robin Masters è il maggiordomo e factotum inglese Jonathan Quayle Higgins III, ex sergente maggiore della British Army, che si avvale anche dell'aiuto dei suoi "ragazzi", due dobermann bene addestrati, Zeus e Apollo. Per il personaggio di Higgins, Donald P. Bellisario si ispirò al Richard Attenborough del film Cannoni a Batasi (1964) di John Guillermin.

    Il rapporto con Higgins
    Magnum conduce spesso una vita invidiabile: vive in un posto che egli stesso definisce un "paradiso terrestre", esce e rincasa quando vuole; lavora solo quando ne ha voglia; ha il quasi illimitato uso di una Ferrari 308 GTS; nell'appartamento in cui alloggia ha un frigobar sempre fornito di birra; i suoi clienti sono frequentemente donne ricche e bellissime, il tutto a spese del ricchissimo scrittore. Gli unici "paletti" che ha sono quelli imposti da Higgins che tende a preservare quasi maniacalmente ed in modo tirannico le proprietà di Robin Masters, tanto da creare un rapporto di amore/odio tra i due personaggi nonché una sorta di contrasto tra un padre severo e ligio alle regole ed un figlio irresponsabile e giocherellone. Spesso Magnum ed Higgins scendono a compromessi come limiti di tempo per utilizzare la Ferrari, l'accesso ai campi da tennis o alla cantina, salvo poi l'infrazione di tali patti da parte dello stesso Magnum. L'ex sergente maggiore più volte rimprovera Magnum di essere rozzo e disordinato risultando provocatore e pungente, allo stesso modo reagisce l'investigatore che cerca di fare ciò che vuole trovando sempre il modo per raggirare Higgins. Le situazioni che si vengono a creare divertono il pubblico e rappresentano uno dei fulcri della comicità insita nella serie che culmina però anche nel sentimento di affetto e nella stima reciproca che si evidenzia nei momenti di difficoltà.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Higgins
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Sab Set 29, 2012 3:23 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Furia
    Furia, conosciuta in Italia come Furia cavallo del West, è una serie televisiva statunitense trasmessa per la prima volta NBC dal 1955 al 1960. Fanno parte del cast Peter Graves (Jim Newton), Robert Diamond nel ruolo del figlio adottivo di Jim, Joey Clark Newton, ed in seguito William Fawcett. La serie fu ritrasmessa negli Stati Uniti fino al 1966, e venne distribuita negli anni '60 e '70 dalla ITC Entertainment, che inoltre produceva la serie. In Italia il telefilm è stato trasmesso a più riprese dalla RAI a partire dalla seconda metà degli anni '60 e fu reso famoso anche dalla sigla italiana cantata da Mal.
    Trama
    Il videofilm narra la storia di Furia (soprannominato beaut sul set) un cavallo morello americano statunitense che ha numerose avventure nel far west come ad esempio difendere il proprio padrone, verso cui prova affetto.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Sab Set 29, 2012 3:29 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Rin Tin Tin
    Rin Tin Tin (o Rin-Tin-Tin o Rintintin) o anche semplicemente Rinty è il nome di un celebre cane pastore tedesco protagonista di numerose opere di fiction per ragazzi (fumetti, film, serial cinematografici, serie televisive) realizzate soprattutto negli Stati Uniti fra gli anni venti e gli anni cinquanta.

    In Italia ebbero successo soprattutto i fumetti (anni trenta) e la serie televisiva Le avventure di Rin Tin Tin (realizzata negli Stati Uniti tra il 1954 e il 1959 e distribuita per la prima volta dalla RAI a partire dal 5 aprile 1956).
    Il Rin Tin Tin attore
    Il personaggio trae le proprie origini da un cane realmente esistito, il cui nome era appunto Rin Tin Tin. Si dice che il cane fosse stato trovato da un soldato statunitense di nome Lee Duncan in un canile bombardato in Lorena, poco prima della fine della Prima guerra mondiale. Tornato a Los Angeles, Lee addestrò Rin Tin Tin (ribattezzato "Rinty") a saltare ed esibirsi in diversi trucchi e fu casualmente notato dal produttore cinematografico Darryl F. Zanuck.

    Rin Tin Tin divenne così un cane-attore, interpretando numerosi film, a partire da Where The North Begins (1923), con la stella del cinema muto Claire Adams.

    I discendenti di Rin Tin Tin furono anch'essi addestrati da Duncan o dai suoi successori, e vennero a formare una vera e propria dinastia di star, con ruoli televisivi e cinematografici. Quello più noto, il pastore tedesco del telefilm Le avventure di Rin Tin Tin, era in effetti Rin Tin Tin IV, il quarto esponente della dinastia, nato nel 1949; è ora sepolto ad Asnières presso Parigi, nel giardino di una villa lungo la Senna, trasformato nel 1899 in un cimitero per cani e altri animali domestici.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Ven Ott 05, 2012 4:05 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Vita da strega
    Vita da strega (Bewitched) è una sitcom statunitense per la televisione prodotta dalla Screen Gems tra il 1964 ed il 1972.
    Descrizione
    Protagonista è Samantha (Elizabeth Montgomery), giovane strega sposata al pubblicitario Darrin Stephens (Dick York). La sit-com gioca sul fatto che solo il consorte conosce gli straordinari poteri della donna e della loro piccola figlia Tabatha (interpretata dalle gemelle Erin e Diane Murphy). È presente l'attrice Agnes Moorehead nel ruolo di Endora, madre di Samantha e caustica suocera di Darrin.

    Tra gli altri personaggi il principale di Darrin, Larry Tate (David White); il dottor Bombay (Bernard Fox), stregone e medico improvvisato, costantemente alle prese con avvenenti infermiere ed improbabili spedizioni in ogni angolo del mondo; la cugina Serena, trasgressiva e dispettosa che per la sua forte somiglianza con Samantha spesso la mette nei pasticci. L'intreccio è surreale e privo di volgarità. Come la gran parte delle sitcom dell'epoca, anche questa è stata doppiata per la televisione italiana senza le risate in sottofondo (laugh track).

    Nel 1969 Dick York, svenuto sul set televisivo per via dello stress lavorativo, ma ancor di più per la sua assuefazione (dipendenza) ai farmaci antidolorifici[1] che assumeva per fronteggiare i postumi di un serio infortunio alla schiena procuratosi nel 1959 durante le riprese del film Cordura, venne sostituito da un altro attore, Dick Sargent.

    La serie terminò il 25 marzo del 1972, quando venne trasmesso l'ultimo episodio.

    Nel 2005 dalla sitcom è stato tratto un omonimo film realizzato da Nora Ephron. La parte di Samantha è stata affidata a Nicole Kidman, mentre Shirley MacLaine è Endora.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Ven Ott 05, 2012 4:22 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Mork & Mindy

    Mork & Mindy è una situation comedy con elementi fantascientifici prodotta negli Stati Uniti ed andata in onda in prima visione fra il 1978 ed il 1982 per il network televisivo statunitense ABC.

    In Italia le prime due stagioni furono trasmesse su Rai 2 nel 1979, mentre nel 1984 furono trasmessi su Italia Uno le repliche degli episodi delle due stagioni per poi trasmettere la terza e la quarta stagione con un nuovo doppiaggio.
    Descrizione
    I protagonisti della serie televisiva sono Mindy McConnell (Pam Dawber), graziosa ragazza della periferia americana che lavora in un negozio di strumenti musicali, e Mork (Robin Williams), un alieno umanoide arrivato sulla Terra dal pianeta Ork su un'astronave a forma di uovo. Mork aveva però precedentemente fatto un'altra apparizione nel ventiduesimo episodio della quinta stagione di Happy Days, dal titolo Fantascienza anche per Fonzie (28 febbraio 1978), di cui "Mork & Mindy" è in effetti uno spin-off, anche se in Italia quell'episodio è andato in onda quando "Mork & Mindy" era già una serie di successo.

    La natura di Mork, fin troppo singolare e imprevedibile, convince Mindy che non gli sarebbe possibile sopravvivere da solo nel nostro mondo; quindi decide di ospitarlo nella propria soffitta, e di cercare di introdurlo agli usi e costumi umani.
    Chiaramente le situazioni e i risultati che derivano da questo tentativo sono esilaranti, e allo stesso tempo fortemente ironici. Il candore di Mork e la pazienza di Mindy mettono in una prospettiva nuova e inusitata i comportamenti e le idiosincrasie umane. Particolarmente gustosi sono i rapporti con le altre figure occasionali della serie, fra cui anziani brontoloni, immigrati clandestini, uno stregone pazzoide dal nome di Exidor e vari altri.
    Lo stesso Mork, alla fine di ogni episodio, è solito invocare un contatto mentale con il leader della propria gente, Orson (di cui si sente solo la voce), e discutere con lui gli aspetti della vita sulla Terra esaminati nell'episodio stesso.

    La serie riscosse un enorme successo in tutto il mondo, e viene replicata spesso ancora oggi. Molti atteggiamenti "alieni" di Mork, quali ad esempio il sedersi con la faccia sui cuscini di un divano e le gambe sulla spalliera e bere drink utilizzando il dito della mano, sono diventati degli stereotipi diffusi, e hanno contribuito in modo determinante al successo di Robin Williams come attore brillante. Del resto questi singolari atteggiamenti furono una sua improvvisazione al provino in cui fu scelto per interpretare Mork.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    Ultima modifica di thomas il Ven Ott 05, 2012 9:35 pm, modificato 1 volta


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Ven Ott 05, 2012 8:34 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    STREGA PER AMORE
    Strega per amore (I Dream of Jeannie) è una sitcom statunitense con protagonisti Larry Hagman e Barbara Eden trasmessa negli Stati Uniti per la prima volta dal 1965 al 1970 dalla televisione NBC.

    Trama
    La serie fu creata da Sidney Sheldon in risposta al grande successo riscontrato sul network ABC dal telefilm Vita da strega. È una sitcom americana degli anni '60.

    I primi 30 episodi della serie sono andati in onda in bianco e nero, mentre gli altri 109 sono stati filmati a colori. Protagonisti del telefilm sono Jeannie, un genio imprigionato in una lampada e liberata dall'altro protagonista della storia, il Capitano/Maggiore dell'aeronautica Anthony "Tony" Nelson.

    Nel pilot il Capitano, la cui navetta a causa di problemi tecnici finisce in un'isola sperduta nell'oceano Pacifico, incuriosito da una bottiglia che si muove da sola, decide di raccoglierla dalla sabbia ed aprirla (quando è chiusa col tappo infatti, Jeannie non può uscire dalla sua "casetta").

    Così, di colpo, esce dalla "lampada" , immersa nel fumo, una giovane e bionda ragazza, che parla persiano e indossa vestiti da harem: la donna bacia Tony con passione sulle labbra, impressionandolo. Jeannie è un genio! Infatti i due non riescono a capirsi fino a quando Tony non esprime il desiderio che la ragazza parli in inglese.

    Il Capitano viene salvato, sempre per un suo desiderio avverato, da un elicottero, ed è così felice di potere tornare a casa da chiedere a Jeannie di affrancarsi dalla sua realtà di "genio", ma lei non lo fa perché si è irrimediabilmente innamorata di Tony, rientra nella bottiglia magica (in cui vedremo poi l' arredatura in miniatura della sua casa), e si infila nel borsone del militare per potere tornare con lui.

    Jeannie esaudisce poco dopo il desiderio di Tony di sciogliere il fidanzamento tra lui e la figlia del Generale suo comandante. In un primo momento Jeannie resta la maggior parte del tempo nella sua bottiglia, ma in seguito la vedremo spesso fuori, ad occuparsi di Tony. Di frequente è presente nella storia lo psichiatra della Nasa, il Colonnello Alfred Bellows che prova ad incastrare Tony dicendo ai suoi superiori che il Capitano è folle o che nasconde qualcosa, ma grazie a Jennie Tony si salva sempre; questo è lo spunto principare delle gag del telefilm, infatti è il Colonnello a fare sempre la figura dello svitato.

    Altro personaggio è il migliore amico di Tony, il Capitano Roger Healey, che per diversi episodi non sa dell'esistenza di Jeannie e quando la scopre arriva addirittura a rubarla per garantirsi uno stile di vita lussurioso e agiato; naturalmente Tony salverà la genietta e se la riporterà a casa. Jeannie ha una sorella, cattiva, che prova a fare innamorare Tony.

    All'inizio della quinta stagione, lo zio di Jeannie, Sully, le chiede di diventare regina della loro madrepatria, Basenji. Per fare ciò Tony dovrebbe sposarla e fare rispettare l'onore del loro Paese uccidendo l'ambasciatore di Kasja quando quest'ultimo andrà a fare visita alla Nasa. Tony ha uno scatto di ira e risponde allo zio Sully che non sposerebbe Jeannie neanche se fosse l'ultimo genio al mondo. Jeannie lo sente e scappa via.

    A questo punto Tony realizza quanto sia innamorato della donna, va da lei e si sposano dopo qualche settimana. Ora dunque il segreto non sarà Jeannie in sè ma i suoi poteri magici.

    Jeannie non è assolutamente una strega, bensì un genio. Il titolo della serie è stato probabilmente scelto sulla scia del successo del telefilm "Vita da strega".


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Ven Ott 05, 2012 8:40 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    otto sotto un tetto
    Otto sotto un tetto (Family Matters) è una serie televisiva trasmessa originariamente negli USA dalla rete televisiva ABC dal settembre 1989 al maggio 1997. Successivamente la rete CBS lo trasmise dal settembre 1997 al luglio del 1998. La serie è uno spin off di Balki e Larry - Due perfetti americani (Perfect Strangers).
    In Italia è stato trasmesso, anche in replica, dalle reti televisive Italia 1, Canale 5 e Fox Retro.
    trama
    CARL WINSLOW è un ufficiale della polizia di Chicago. Inizialmente è un sergente, poi viene promosso a tenente ed infine diventa anche capitano. Vive insieme alla sua numerosa famiglia (la moglie Harriette, i figli Edward, Laura e Judith, la madre Estelle, la cognata Rachel e il nipote Richard) in una grande casa a Chicago. Ma il personaggio probabilmente più conosciuto della serie è il loro vicino di casa, Steve Urkel. Questi è un pasticcione clamoroso, commette immancabilmente disastri ed è innamorato (non corrisposto) di Laura, figlia di Carl. Molto nota è la sua frase tipica: "Sono stato io a fare questo?", che dice ogni volta che combina un disastro. Il personaggio di Steve è stato introdotto solo dopo il 12º episodio, con apparizioni brevi e sporadiche. L'immediato gradimento da parte del pubblico convinse la produzione a incentrare di più l'attenzione sul giovane innamorato e combinaguai.
    personaggi
    I vari personaggi sono fortemente caratterizzati e finiscono per ricoprire dei ruoli ben definiti di puntata in puntata, come spesso accade nelle piccole saghe familiari all'americana (un esempio su tutti, la famiglia protagonista de I Robinson).
    CARL WINSLOW: è un corpulento poliziotto, amante del lavoro e molto dedito alla famiglia. Piuttosto burbero e intransigente, si rivela però anche tenero e comprensivo, ad esempio nella gestione della figlia adolescente Laura, e Harriet Winslow: è la classica mamma, sempre affaccendata in casa e nella gestione dei figli. Non è però affatto sottomessa al marito: sembra essere l'unica che tiene testa a Carl, riuscendo spesso a risultare come l'elemento forte della coppia.
    STEVE URKEL: è il vero protagonista della serie. Vicino di casa dei Winslow, stringe un forte rapporto con ognuno dei membri della famiglia, finendo quasi per trasferirsi nella grande casa. Tollerato da Carl, che gli impartisce comiche "lezioni di vita", benvoluto da nonna Estelle e preso in simpatia da Eddie, Steve è perdutamente innamorato di Laura. I suoi maldestri tentativi di attirare l'attenzione della ragazza, che immancabilmente sfociano in qualche disastro, costituiscono il leit-motiv della serie, nonché i più gustosi siparietti divertenti. Steve è comico nell'aspetto e nel vestire (porta grandi occhiali da vista che son sempre lì lì per cascargli dal naso, pantaloni corti alle caviglie e alti in vita tenuti su da stravaganti bretelle e magliette dai colori improbabili) e persino la sua voce stridula e nasale lo rende ridicolo. Ha il potere di rompere qualsiasi cosa tocchi e i suoi piani per conquistare Laura fanno immancabilmente una pessima fine. Nonostante questo, è anche un ragazzo altruista, buono e gentile, e il suo genuino amore per la giovane Winslow lo porta a diventare il suo migliore amico e "spalla". Molto intelligente e dotato di inventiva, ad un certo punto inventa e mette a punto un complicato macchinario tramite il quale riesce a cambiare il suo aspetto, seppur temporaneamente. Nasce così la nemesi "Stefàn Urquelle" che, al contrario di Steve, è romantico, affascinante, galante, persino bello. Laura se ne innamora, come quasi tutte le ragazze della sua scuola, ma è ben consapevole che Stefàn è solo un "prodotto" della mente di Steve e questo sogno d'amore è destinato a non poter essere realizzato. Nei panni di Stefàn, però, Steve riesce nel suo intento di conquistare e persino baciare Laura: peccato però che al ritorno nei consueti panni anche i ruoli tradizionali si ristabiliscano.
    RACHEL CRAWFORD: è la sorella più giovane di Harriet. Trovandosi in difficoltà, con un bambino ancora piccolo da crescere da sola, va a vivere a casa Winslow partecipando attivamente alla vita della famiglia, diventando in particolare "complice" di Laura. Successivamente prenderà in gestione un bar coinvolgendo un po' tutti i parenti (Laura, Eddie, Steve e Waldo vi lavorano come camerieri), riuscendo così ad emanciparsi e a realizzarsi in ambito lavorativo.
    NONNA ESTELLE: è l'anziana "saggia", che non manca mai di dare un buon consiglio, sempre con una dose abbondante di ironia e sarcasmo. Dimostra particolare benevolenza e affetto verso Steve.
    EDWARD WINSLOW: detto spesso Eddie, è il figlio maggiore. Viene dipinto come un ragazzo di buon cuore e di sani principi, ma un po' svogliato e incline a lasciarsi mettere nei guai dagli amici. Maturerà molto nel corso della serie, rendendo Carl sempre più orgoglioso di lui.
    LAURA WINSLOW: è la seconda figlia. Bella, intelligente e popolare, è una vera leader. Oggetto costante delle attenzioni di Steve, presto si abituerà all'ingombrante presenza dell'amico arrivando a risultarne persino gelosa. Carl e Harriet si scontreranno spesso sulla sua educazione, ma Laura dimostrerà sempre di avere la testa sulle spalle.
    JUDY WINSOLW: è la terza figlia. Appare pochissimo nella trama degli episodi e dopo la quarta stagione viene eliminata completamente dalla serie.
    RICHARD "RICHIE"CRAWFORD: è il figlio di Rachel e il più piccolo di casa. Insieme a nonna Estelle è l'unico della famiglia a provare fin dall'inizio simpatia verso Steve.
    WALDO GERALDO FALDO: è il miglior amico di Eddie e frequenta spesso casa Winslow. Non certo di bell'aspetto, poco intelligente e sempliciotto, finisce spesso col cacciarsi nei guai coinvolgendo Eddie. Non di rado entrambi devono poi rivolgersi a Carl il quale, anche grazie al suo mestiere di poliziotto, sistema le cose. Nonostante il suo scarso acume Waldo è un cuoco formidabile.
    MYRA MONKHOUSE: è una ragazza brillante e attraente che condivide gli stessi interessi con Steve ed è follemente innamorata di lui. Pur sapendo che Steve non ha occhi che per Laura, tenta in tutti i modi di conquistarlo dimostrandosi spesso grottesca e invadente nel cercare di ottenere le sue attenzioni.
    MAXINE: è la migliore amica di Laura, che per buona parte della serie fa coppia con Waldo.
    con il pasticcione e invadente Steve.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Sab Ott 06, 2012 7:52 am

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Il mio amico Arnold
    Il mio amico Arnold (Diff'rent Strokes) è stata una situation comedy prodotta negli USA dalla Tandem Productions e trasmessa in 189 episodi autoconclusivi divisi in 8 stagioni, nel periodo fra il 1978 e il 1986: fino al 1985 dalla NBC, successivamente dalla ABC. In Italia è andata in onda a partire dal 1980 su televisioni private locali (le prime due stagioni e parte della terza, anche sotto il titolo "Harlem contro Manhattan") e successivamente trasmessa, a livello nazionale, da Canale 5 e Italia Uno. Dal 2006 è ancora messo in onda in orari notturni dai canali Mediaset. Nel 2007, il canale Boing (sul digitale terrestre) replica l'intera serie, con esclusione di parte della settima stagione, ogni giorno alle 15.30 senza interruzioni pubblicitarie.

    Dal 1º agosto 2009 la serie è in onda tutti i giorni sul nuovo canale della piattaforma satellitare Sky, Fox Retro, rimasterizzata con le sigle originali. Dal 3 ottobre 2011 la serie è ripresa tutti i giorni dal canale K2, presente sul digitale terrestre e sulla piattaforma satellitare.
    Trama
    La serie narra le storie di due fratelli afroamericani, Arnold e Willis Jackson, rispettivamente di 8 e 13 anni, che vengono adottati da un ricco uomo d'affari, Philip Drummond, che così facendo li toglie dalla miseria di Harlem e li porta a vivere nella ricchezza di Manhattan. Questa era stata infatti l'ultima volontà della madre dei 2 ragazzi, governante del sig. Drummond, poco prima di morire per un tumore. Su questo filone si alterneranno negli anni diverse situazioni, sia comiche che drammatiche, rendendo questa sitcom un successo a livello internazionale per anni e anni.

    Fra gli altri personaggi fissi si ricordano Kimberly, la graziosissima figlia del sig. Drummond e la signora Edna Garrett, la simpatica governante. Successivamente, altri personaggi di contorno fecero la loro presenza in diverse puntate, come ad esempio Dudley e Robbie, gli amichetti inseparabili di Arnold, Charlene Duprey, la ragazza di Willis, e altri ancora.

    Arnold e Willis vennero adottati legalmente dopo circa un anno, in un drammatico episodio speciale della durata di un'ora. Da questo momento in poi il sig. Drummond diventa ufficialmente loro padre.

    Nel 1984, al termine della sesta stagione, la serie subisce una radicale modifica a seguito del matrimonio di Philip Drummond con Maggie McKinney, un'insegnante di aerobica. La nuova moglie del sig. Drummond e suo figlio Sam, un vispo ragazzino di 8 anni, entrano nel cast fino al termine della serie.

    Dopo il passaggio sul network televisivo ABC, nel marzo del 1986 la serie fu definitivamente conclusa, senza un preciso finale, come invece accade nella maggior parte delle sitcom. È probabile che la decisione di sopprimerla dal palinsesto sia stata presa dopo il termine dell'ultima stagione.

    In Italia è stata trasmessa il 2 ottobre 2011 su K2 e Frisbee . Dopo venne trasmessa solo da Frisbee alle 22:00 tutti i giorni , e su CanalOne alle 15:00 in replica la sera intorno alle 21 . Su Frisbee la serie è stata trasmessa solo una volta , al termine venne trasmessa solo da CanalOne fino al 30 aprile 2012 , a causa della chiusura del canale avvenuta il 7 Maggio 2012
    L'edizione italiana
    Le prime due stagioni della serie furono trasmesse in Italia con il titolo Harlem contro Manhattan. Il titolo Il mio amico Arnold, (ridotto poi semplicemente in Arnold), fu dato solo successivamente, nel passaggio della serie a Canale 5, allo scopo di dare peso maggiore al personaggio interpretato da Coleman, che sicuramente era il più noto della serie e aveva indirettamente portato il pubblico a ribattezzare la serie con il nome di questo protagonista.

    Il più noto doppiatore fra quelli utilizzati nel doppiaggio è Fabrizio Manfredi, che ha prestato, per l'intero ciclo, la voce ad Arnold. Coetaneo di Gary Coleman, Manfredi ha prestato la voce a parecchi personaggi della televisione e del cinema e fu ospite, insieme allo stesso Coleman, a una puntata di Pentatlon, un gioco a quiz scritto e presentato da Mike Bongiorno.

    Altri doppiatori di rilievo impiegati nella serie furono Michele Kalamera, Riccardo Rossi, Monica Gravina, Ilaria Stagni e Fabio Boccanera.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Dom Ott 07, 2012 7:18 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    la casa nella prateria...
    Una delle distinzioni più importanti che viene operata sui telefilm odierni è quella che li classifica in base al "target", ovvero alla tipologia di pubblico cui si rivolgono. Esistono serial per adolescenti, quelli per un pubblico più maturo, e quelli "per tutta la famiglia". Obiettivamente, è difficile che oggi un adolescente guardi un telefilm come "Gossip Girl" o "True Blood" insieme ai genitori, e questo a causa della sempre maggior specializzazione dei prodotti televisivi seriali.
    Ma fino agli anni '70 ed '80 la maggior parte dei telefilm era "per tutta la famiglia", mentre i soggetti per un pubblico più maturo erano relegati al grande schermo, perchè il mezzo televisivo aveva una funzione rassicurante e un'indole decisamente conservatrice. Anche se oggi l'ingenuità dei vecchi telefilm può far sorridere i telespettatori più smaliziati, avvezzi al realismo della TV moderna, chi è cresciuto guardando i vecchi serial non può fare a meno di ricordarli con una certa nostalgia, attribuendo ad essi un valore affettivo che va al di là della effettiva qualità del prodotto.
    Questa premessa mi è parsa utile ad introdurre "La casa nella prateria", telefilm che ricordo di aver guardato, da piccolo, in compagnia dei miei nonni, situazione tutt'altro che inconsueta per l'epoca.

    SCHEDA
    Titolo: La casa nella prateria
    Titolo originale: Little House on the Prairie
    Genere: Drammatico / Familiare
    Anno: 1974-1983
    Stagioni: 9
    Ideatore: Laura Ingalls Wilder, Ande Lamb
    Produttori: Michael Landon, Kent McCray
    Musiche: David Rose "Little House on the Prairie" (questo il titolo originale della serie) è ambientata negli anni tra il 1870 ed il 1880 e narra le vicende di una famiglia di agricoltori americani che decide di stabilirsi presso la allora nascente comunità della cittadina di Walnut Grove in Minnesota (cittadina che tutt'ora conta solo 800 abitanti). Reduci da un lungo pellegrinaggio alla ricerca di un appezzamento di terra alla loro portata in cui metter su casa e lavorare la terra, gli Ingalls trovano la loro meta nella prateria nei pressi del fiumiciattolo Plum Creek, dove giungono nel primo episodio. La storia degli Ingalls è quindi emblematica della epopea delle numerose famiglie di pionieri che hanno "fatto" l'America, spesso nella più dura miseria e comunque tra mille difficoltà e grande fatica. Per questo motivo il "concept" alla base de "La casa nella prateria" incarna un significato particolare per il pubblico americano, storicamente orgoglioso di tale epopea.
    Per gli spettatori degli anni '70 ed '80 lo show ha costituito una vera e propria "full immersion" nei valori più tradizionali della cultura occidentale, molto più del contemporaneo "Happy Days", ambientato negli anni '50 ma anch'esso animato da un certo senso nostalgico e conservatore. I protagonisti de "La casa nella prateria" vivono in rudimentali abitazioni di legno sparpagliate in desolate praterie, senza nessuna delle comodità che sarebbero arrivate nei decenni successivi e comunque soprattutto nelle grandi città. Le condizioni abitative e sanitarie li lasciano esposti alle intemperie ed ai pericoli di una natura ancora selvaggia, confortati dalla sola solidarietà. La povertà tipica delle zone rurali dell'epoca costringe spesso gli agricoltori a coltivare la terra con mezzi a dir poco rudimentali, ed una semplice grandinata può distruggere un intero raccolto, lasciando intere famiglie prive di mezzi di sostentamento per le successive stagioni fredde.
    E' facile comprendere come tali condizioni esaltino il valore di qualità umane come il coraggio, l'operosità, la determinazione, la disciplina e lo spirito di sacrificio. Per questo motivo ne "La casa nella prateria" è particolarmente presente quella componente pedagogica ed educativa comunque ravvisabile in molte serie TV dell'epoca (ne abbiamo già parlato nella scheda de "La Famiglia Bradford"). Questa componente appare oggi addirittura rafforzata dall'inevitabile invecchiamento del telefilm: è evidente che proporre la visione de "La casa nella prateria" ai bambini di oggi, letteralmente sommersi da agi e comodità, potrebbe rappresentare uno stimolo ad apprezzare tutto ciò che si possiede ed a rispettare maggiormente le figure genitoriali. I bambini di questo telefilm hanno spesso un solo abito e si divertono giocando a girotondo in un cortile polveroso ma nonostante ciò (o forse proprio a causa di ciò) non fanno mai "capricci", vanno a letto presto, stanno a tavola composti fino a quando non vengono congedati dal padre e sovente si sobbarcano di responsabilità che possano alleggerire la fatica dei grandi. Insomma, un esempio quanto mai positivo per gli spettatori più giovani, ed un messaggio rassicurante per quelli più grandi.
    A dirla tutta, mescolati con questi esempi educativi, ci sono molti (forse troppi) tentativi di catechizzazione religiosa di cui, personalmente, mi sono reso conto effettivamente solo riguardando il telefilm con gli occhi di adulto. Questa precisazione mi sembra doverosa per tutti coloro che tentano di dare una educazione laica ai propri figli nel rispetto del naturale sviluppo della loro spiritualità e si trovano continuamente a fare i conti con le onnipresenti ingerenze religiose nella cultura occidentale.

    Il soggetto originale de "La casa nella prateria" è opera della scrittrice Laura Ingalls Wilder, autrice della serie di libri "Little House". Proprio Laura Ingalls è uno dei personaggi protagonisti del telefilm, la cui voce narrante accompagna alcune scene. Il nucleo familiare degli Ingalls televisivi è completato (inizialmente) dal padre Charles, dalla madre Caroline, dalla primogenita Mary e dalla piccolissima Carrie. Essendo durato quasi un decennio, il serial accompagna attraverso la crescita delle giovani Ingalls (e delle attrici che le interpretano) e altre modificazioni di tale nucleo familiare, che apparirà molto diverso nelle ultime stagioni (ma non voglio svelare nulla).
    A interpretare Charles Ingalls c'è l'attore-regista Michael Landon che, contattato per dirigere le riprese, accettò a condizione di interpretare tale ruolo. Landon avrebbe poi anche scritto i soggetti di diversi episodi. Giovane, piacente, onesto, coraggioso e lavoratore, Charles Ingalls incarna lo stereotipo del capofamiglia che tutti gli americani vorrebbero essere (o credono di essere). Caroline Ingalls è interpretata da Karen Grassle che ricopre la figura di moglie e madre quasi idealizzata (secondo gli ideali dell'epoca) ma in realtà decisamente più emancipata di quanto non fosse consueto nel tardo diciannovesimo secolo.

    Melissa Gilbert e Melissa Sue Anderson interpretano rispettivamente i ruoli di Laura e Mary, che nella prima stagione hanno soltanto 10 e 12 anni di età. Per quanto entrambe le bambine farebbero la gioia di qualunque genitore, la piccola Laura si distingue per un pizzico di spirito di indipendenza e per una intraprendenza a volte eccessiva (del resto è lei la protagonista originale della saga). Più disciplinata e misurata, la sorella maggiore Mary si incarica spesso di riportare Laura a più miti consigli. La figura della piccola Carrie è invece soltanto funzionale, almeno inizialmente, e non potrebbe essere altrimenti, dato che l'attrice Lindsay Greenbush aveva soltanto 4 anni nella prima stagione.
    Come in ogni saga che si rispetti non potevano mancare delle figure "antagoniste" che, nella serie, sono rappresentate dalla odiosa bambina Nellie Oleson (Alison Arngrim), da suo fratello Willie (Jonathan Gilbert) e dalla loro madre Harriet (Katherine MacGregor). Nellie incarna talmente bene lo stereotipo della "bambina cattiva" da divenire una figura quasi proverbiale, che trova pochi riscontri altrettanto efficaci in altre produzioni seriali.

    Le vicissitudini che la famiglia Ingalls si trova ad affrontare nel corso degli anni sono spesso drammatiche e a volte anche tragiche, ma c'è un ottimismo di fondo che permea l'intera saga, quello stesso ottimismo che doveva animare i veri pionieri americani nella loro opera di costruzione e sopravvivenza. Non mancano siparietti divertenti e il lieto fine è quasi sempre garantito: anche nelle avversità più dure gli Ingalls si ritrovano comunque uniti più che mai nell'amore familiare. Ciascuna figura della famiglia sembre essere in grado, al momento del bisogno, di trovare in se la forza per essere di aiuto e conforto per i suoi cari che dovessero trovarsi in difficoltà.
    Per questo motivo e per la sua evoluzione nel tempo "La casa nella prateria" presenta caratteri comuni con le soap opera, mescolandovi però elementi narrativi in grado di interessare un target eterogeneo di pubblico, confezionando quel prodotto "per tutta la famiglia" che abbiamo identificato all'inizio di questa scheda.
    Andato in onda originariamente negli USA dal settembre del 1974 al marzo del 1983, "La casa nella prateria" è stato prodotto in 203 episodi suddivisi in nove stagioni. La serie ha riscosso un buon successo di pubblico, per quanto non esaltante, ed ha conquistato quattro Emmy Award tra il 1978 ed il 1982. Ad essa sono seguiti tre film per la TV (andati in onda tra il 1983 ed il 1984) ed una nuova miniserie realizzata nel 2005, ovviamente con nuovi interpreti.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Lun Ott 08, 2012 9:05 am

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    la vita secondo jim....
    La vita secondo Jim (According to Jim) è una sitcom statunitense prodotta dal 2001 al 2009.
    Il protagonista della serie è l'attore James Belushi[1] nei panni di Jim, un padre di famiglia immaturo ed irresponsabile. Secondo le intenzioni degli autori, Jim è una sorta di personificazione di Homer Simpson[2][3].
    La sitcom, che inizialmente avrebbe dovuto intitolarsi semplicemente "The Dad"[4] (Il Papà), è stata trasmessa in prima visione negli Stati Uniti da ABC, mentre in Italia è stata trasmessa in chiaro da Italia 1 e sul satellite da Disney Channel e Fox. Nella Svizzera italiana è stata trasmessa da RSI LA1.

    TRAMA...
    Jim è un uomo di circa quarant'anni, sposato e padre di famiglia, che vive in un sobborgo di Chicago: è sposato con Cheryl e ha tre bambini, le femminucce Ruby e Gracie ed il maschietto Kyle. Curiosamente, il cognome della famiglia non viene mai rivelato nel corso della serie[4].
    In realtà, Jim racchiude in sé gli stereotipi più enfatizzati dell'uomo pigro e maschilista; spesso si dimostra immaturo ed irresponsabile per la sua età, ed ama passare le sue giornate ad oziare, cercando di trovare quanto prima il tempo di dedicarsi alle sue passioni più grandi, ovvero mangiare, bere con gli amici e suonare blues con la sua band. Proprio questo suo stile di vita lo porta spesso e volentieri a cacciarsi in qualche guaio o a combinare qualche misfatto: è a questo punto che deve intervenire Cheryl, che in qualche modo riesce ogni volta a togliere il marito dai guai, e che trova sempre la forza di perdonarlo, nella vana speranza che prima o poi Jim diventi maturo e responsabile.
    A fare da contorno alle vicende di Jim e Cheryl ci sono Andy e Dana, rispettivamente il fratello e la sorella di Cheryl, in pratica una "ingombrante" presenza fissa a casa loro. Andy, che oltre ad essere il migliore amico di Jim, lavora anche insieme a lui, spesso resta invischiato suo malgrado nei guai causati dal cognato; i suoi tentativi di risolvere la situazione non fanno altro che peggiorarla irrimediabilmente. Jim è invece particolarmente insofferente verso Dana, che non lo ritiene all'altezza della sorella Cheryl, e non manca mai di farglielo notare; Dana inoltre è sempre pronta a criticare Jim in ogni sua iniziativa, e appena può non perde occasione di aiutare Cheryl a smascherare i misfatti del marito.

    EPISODI..

    La serie è andata in onda negli Stati Uniti a partire dal 3 ottobre 2001. Nel maggio del 2007 la serie, giunta alla sesta stagione, era stata cancellata, ma a fine giugno la ABC decise di ordinare una settima stagione di 18 episodi, riportando così la serie in vita[5], e confermandola, nel marzo del 2008, per una ottava stagione di 18 episodi. Nel dicembre del 2008 l'attore Larry Joe Campbell annunciò che la serie avrebbe avuto termine con l'ottava stagione, e che il 18º episodio sarebbe stato l'episodio finale della stagione e conclusivo dell'intera serie[6].
    Sia James Belushi (Jim) che Kimberly Williams-Paisley (Dana) e Larry Joe Campbell (Andy) hanno diretto alcuni episodi della sitcom.


    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 143265
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 18
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da APUMA il Mar Ott 09, 2012 9:11 am

    MANIMAL
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


    Manimal è una serie televisiva di fantascienza creata da Glen A. Larson e trasmessa per la prima volta negli Stati Uniti dall'emittente NBC nel 1983. Il nome Manimal deriva da Man (uomo) e Animal (animale). La serie è composta da una sola stagione di otto episodi ed è stata sospesa principalmente per problemi con il budget e il poco coinvolgimento del pubblico statunitense. Criticato infatti aspramente anche allo show serale di David Letterman, sembra che il telefilm fosse molto più apprezzato dal pubblico europeo.

    Trama
    In un viaggio attraverso la giungla il professor Jonathan Chase (esperto in scienze del comportamento animale presso l'università di New York) scopre di possedere il potere di trasformarsi in qualsiasi animale egli desideri, dai mammiferi agli uccelli. Ereditata questa particolarità dal padre, Jonathan decide di utilizzarla per aiutare i propri amici nella lotta contro il crimine. Diventa così un utile consulente per la polizia che chiede il suo aiuto ogni volta che in un caso vi è il coinvolgimento di animali. Naturalmente in pochi conoscono il suo segreto, tra questi la detective Brooke Mackenzie che lo scopre subito dopo aver perso il proprio compagno durante un'azione di polizia e il suo vecchio commilitone del Vietnam Ty Earl. Durante il primo episodio Brooke si innamora di Jonathan, ma dato l'accantonamento del progetto non è stato possibile scoprire l'evolversi della loro storia. Punto di forza della serie sono le trasformazioni di Jonathan, molto drammatiche e relativamente realistiche nonostante i pochi mezzi dell'epoca. Nel passaggio da uomo ad animale il corpo del mutaforma non viene mai mostrato interamente, ma vengono mostrati diversi primi piani di occhi, mani e altre parti del corpo. Di grande impatto, ad esempio, risulta l'arricciarsi della pelle e il viso sfigurato dal mutamento.

    Personaggi e interpreti
    Jonathan Chase - interpretato da Simon MacCorkindale - doppiato da Giorgio Melazzi
    Brooke Mackenzie - interpretata da Melody Anderson - doppiata da Donatella Fanfani
    Tyrone "Ty" Earl - interpretato da Michael D. Roberts - doppiato da Federico Danti
    Nick Rivera - interpretato da Reni Santoni Voce narrante originale - William Conrad Nell'episodio pilota Ty venne interpretato da Glynn Turman.

    Curiosità
    Una delle più famose guest star della serie è Ursula Andress Nel 1984 è uscito Manimal Annual, pubblicazione inglese in cui venivano raccolte biografie del cast, fotografie, alcuni episodi scritti dai fan della serie e alcuni articoli incentrati sulle trasformazioni e gli effetti speciali utilizzati.
    Nella seconda stagione della serie TV NightMan (1997 - prodotta da Glen A. Larson), vi è un episodio intitolato Manimal in cui appare nuovamente Simon MacCorkindale nel suo ruolo di mutaforma. La trama dell'episodio vede la figlia del professor Chase, Teresa, rischiare la propria vita nelle mani del cattivo di turno, finché anche lei non scopre di avere gli stessi poteri del padre.

    Fonte: WIKIPEDIA

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]La Fretta è nemica della Perfezione![Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    Frau Blucher
    Un Angelo veglia su di te!
    Un Angelo veglia su di te!

    Messaggi : 79851
    Data d'iscrizione : 17.05.12
    Età : 18

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da Frau Blucher il Mar Ott 09, 2012 9:40 am

    Quanto mi piaceva questo telefilm.. [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Mar Ott 09, 2012 8:08 pm

    BABY SITTER

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Baby Sitter (Charles in Charge) è una serie televisiva statunitense trasmessa dal 1984 al 1990.

    Trama
    Prima parte (1984-1985): il protagonista è Charles, un ragazzo che vive presso la famiglia Pembroke, composta da padre, madre e tre adolescenti: Lila, Jason e Douglas. Il suo compito è di fare da babysitter ai tre figli ma ben presto Charles diventa come un nuovo membro della famiglia e viene considerato dai tre ragazzi come un fratello maggiore. Un altro protagonista del telefilm è Buddy, il migliore amico di Charles.

    Seconda parte (1987-1990): avviene una modifica quasi completa del cast. Gli unici attori fissi rimangono Scott Baio, sempre il protagonista del telefilm, e Wilie Aames, l'attore che interpreta Buddy (il migliore amico di Charles). In questa seconda parte, Charles diventa il babysitter della famiglia Powell. Stavolta dovrà badare ad altri tre adolescenti: Jamie, Sarah ed Adam. Anche in questo caso, diventerà come un membro della famiglia. Un'altra protagonista di questa seconda sezione è Gwendolyn Pierce, quella che diventerà la fidanzata di Charles.

    la prima parte, di una sola stagione, viene trasmessa dalla CBS;
    la seconda parte, con le altre quattro stagioni, viene trasmessa da una syndication.

    Protagonista della serie è l'attore Scott Baio, famoso per aver interpretato Chucky nel telefilm Happy Days.

    Ellen Travolta (sorella maggiore di John Travolta) nella serie interpreta la madre di Charles (Scott Baio). Ellen Travolta aveva già interpretato il ruolo della madre di Scott Baio: era Louisa Arcola, madre di Charles "Chachi" Arcola nelle serie Happy Days e nel suo spin-off Jenny e Chachi (Joanie Loves Chachi).


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Mer Ott 10, 2012 6:19 am

    macgyver...
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


    MACGAYVER è una popolare serie televisiva di avventura degli anni ottanta, che racconta le missioni dell'ingegnoso ex-agente segreto Angus "Mac" MacGyver, interpretato da Richard Dean Anderson. Il telefilm è andato in onda negli Stati Uniti per sette stagioni, dal 1985 al 1992, ed ha ottenuto grande successo anche in Italia, trasmesso per la prima volta su Italia 1, ogni mercoledì sera in prima serata nel 1986, inserito successivamente in programmazione quotidiana nelle fasce orarie pomeridiane, dal 1988 sino al 1992.
    La serie televisiva è stata replicata sia su Italia1 che su altri canali nazionali (Rete4 e La7) poi sul defunto canale satellitare Duel TV e poi sul canale AXN, disponibile su Sky. Oggi è disponibile su Fox Retro e la collezione delle sette stagioni è reperibile anche in Italia in sette cofanetti dvd.
    Dopo la conclusione della serie sono stati girati due film: MacGyver e il tesoro perduto di Atlantide e MacGyver: il Giorno del Giudizio, mandati entrambi in onda solo sul piccolo schermo sul canale ABC e giunti in Italia nel 1994 sempre sul canale Italia1. Tuttavia, per questioni di copyright, sia le musiche che i personaggi principali, non ricalcavano lo stile del serial, decretandone un insuccesso globale. Il percorso di MacGyver finì nel 1994. Nel 2011 è prevista la produzione di un blockbuster movie scritto dal creatore della serie Lee David Zlotoff.
    TRAMA...
    MacGyver è un agente segreto di un'Agenzia Governativa (chiamata DSX) che diviene successivamente un collaboratore attivo della Fondazione Phoenix. È un eroe solitario che non fa uso di violenza né di armi da fuoco. Aiuta i deboli, rispetta l'ambiente, ama il prossimo ed è fiducioso nella Legge. È single e a differenza dei cliché degli eroi solitari, non è un donnaiolo. In sette stagioni ha poche relazioni d'amore, una delle quali gli diviene quasi fatale. MacGyver è un ex giocatore di hockey, cresciuto e laureatosi in Minnesota, che vive e opera a Los Angeles, pur spostandosi laddove le sue missioni lo richiedono. Le sue armi sono l'ingegno e l'intelligenza e l'unico suo equipaggiamento è un coltellino svizzero che utilizza spesso nei suoi cosiddetti "macgyverismi", opere dell'ingegno con oggetti e cose che trova attorno a lui. Oltre a ripudiare la violenza e l'uso delle armi, MacGyver non fuma ed è astemio. Queste scelte di vita sono spiegate in due episodi: il ripudio per le armi è nato quando, da bambino, si trovava in compagnia di amichetti che giocavano con una pistola carica e partendo un colpo uno di loro morì accidentalmente. Il ripudio per l'alcool è invece nato quando un suo amico perse la vita in un incidente stradale poiché ubriaco. Non ha famiglia perché perde il padre e la nonna paterna in un incidente stradale mentre la madre muore d'infarto durante una missione in Afghanistan. Gli unici parenti di cui si viene a conoscenza durante la serie sono il nonno Harry Jackson, che muore nell'episodio della quinta stagione La nave del sole, ed il figlio Sean, di cui viene a conoscenza solamente nell'ultimo episodio della serie. MacGyver è un eroe solitario nonostante sia circondato da molti amici. Primo tra tutti è Peter "Pete" Thorntorn, presidente della Fondazione Phoenix e anche lui ex agente della DSE, agenzia per la sicurezza degli USA. Le missioni e i compiti di MacGyver cambiano di episodio in episodio e spesso ha a che fare con spietati criminali o scaltri truffatori. Il suo nemico per eccellenza è Murdoc che compare in diversi episodi con l'obiettivo specifico di uccidere MacGyver, senza mai riuscirvi. L'eroe, sportivo e single, si ritroverà una sorpresa inaspettata alla fine del serial; scoprirà di essere padre e rinuncerà alla neo-presidenza della Phoenix Foundation.
    CAST E PERSONAGGI...
    Richard Dean Anderson veste i panni di MacGyver in sette stagioni e in due film per il piccolo schermo.
    Il personaggio della serie è sempre chiamato MacGyver e si scopre il nome di battesimo (Angus) solo negli episodi MacGyver alla corte di Re Artù e Tutto può cambiare.
    Dana Elcar: Peter Thornton (Stagioni 1-7), migliore amico di MacGyver nonché presidente della Phoenix Foundation. Ha una moglie da cui è divorziato che si vede solo in 2 episodi, stagione 2 e 6. Ha anche un figlio di nome Michael che compare solo due volte e, per di più, con il volto di due attori diversi (come avvenuto per la moglie).
    L'attore, malato di glaucoma, viene in un primo momento allontanato dalla produzione finché Richard Dean Anderson non insiste per averlo di nuovo al suo fianco per tutte le nuove stagioni. La produzione decide così di adattare lo stato di salute dell'attore a quello del personaggio.[1] Verso la fine della serie, Dana Elcar diviene cieco.
    Bruce McGill: Jack Dalton (Stagioni 2-7), pilota di aerei, amico storico di MacGyver, si trova sempre in mezzo ai guai che poi MacGyver deve puntualmente risolvere. Spesso racconta frottole tuttavia un tic all'occhio sinistro lo smaschera quando mente. MacGyver ne rimane comunque un amico fraterno.
    Michael Des Barres: Murdoc (Stagioni 2-7), uno dei più acerrimi nemici di MacGyver; è un assassino e lavora per una organizzazione criminale che compie delitti su commissione. Murdoc non si fa scrupoli per ottenere ciò che vuole e odia MacGyver, con cui ha avuto diversi scontri ed ha sempre avuto la peggio; ogni volta però che MacGyver crede di averlo eliminato, Murdoc ritorna più agguerrito di prima, pronto a perseguire nuovamente le proprie attività. Murdoc però non è una persona che non prova sentimenti: infatti, quando i suoi genitori furono uccisi, egli fece in modo che sua sorella crescesse lontana dal suo mondo, per proteggerla. Nonostante questo, quando Murdoc decide di non lavorare più per l'organizzazione, i membri di questa rapiscono la sorella per ricattarlo; Murdoc allora chiederà aiuto proprio a MacGyver per liberarla, promettendo in cambio le prove che incastrerebbero i membri dell'organizzazione e Murdoc stesso. Liberata la ragazza però Murdoc fugge di nuovo.[2]
    Elyssa Davalos: Nikki Carpenter (Stagione 3), agente della Phoenix Foundation che coopera con MacGyver e che ha un feeling di "amore e odio" col protagonista.
    Teri Hatcher: Penny Parker (Stagioni 1-4), conosciuta da MacGyver per caso in una rocambolesca avventura in Bulgaria. I due diventeranno buoni amici e si rivedranno in diverse avventure.



    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Gio Ott 11, 2012 1:22 pm

    LA SIGNORA IN GIALLO...
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


    La signora in giallo (Murder, She Wrote) è una serie televisiva statunitense di genere investigativo, ideata da Peter S. Fischer, Richard Levinson, William Link. La serie, che vede Angela Lansbury nel ruolo della scrittrice e detective dilettante Jessica Fletcher, andò in onda settimanalmente sulla CBS dal 1984 al 1996, e continuò con diversi film per la televisione fino al 2002.
    La serie fu nominata più volte nella categoria Miglior serie drammatica, totalizzando due premi ai Golden Globe su sei candidature, ma nessuna vittoria agli Emmy Award, nonostante due candidature.
    Angela Lansbury fu candidata ad un totale di dieci Golden Globe e dodici Emmy Award per la sua interpretazione ne La signora in giallo, detenendo tutt'oggi il record per il maggior numero di nomination nelle categorie Miglior attrice (Golden Globe) e Migliore serie drammatica (Emmy Award).
    Dopo la conclusione della serie, nel 1996, vennero girati quattro film TV, messi in onda fra il 1997 e il 2003. La serie rivive oggi nella serie di romanzi scritti da Donald Bain e nel gioco per PC rilasciato nel 2009 dalla Legacy Interactive.
    Le scene ambientate a Cabot Cove non sono state girate nel Maine, bensì nella cittadina di Mendocino, in California, dove è ancora presente l'imponente casa vittoriana di Jessica.

    TRAMA..
    La serie si svolge raccontando la vita quotidiana di un'insegnante d'inglese in pensione, Jessica Fletcher, che, dopo essere rimasta vedova intorno ai cinquant'anni del marito Frank, diventa quasi per caso una scrittrice di successo. Nonostante la fama e la fortuna ottenute, Jessica continua a vivere una vita semplice e salutare, risiedendo nel piccolo paese di Cabot Cove, sulla costa del Maine, e coltivando le sue vecchie amicizie, che la portano spesso in giro per il mondo.
    La trama della serie è caratterizzata dal continuo verificarsi di assassinii ed omicidi che risvegliano l'insaziabile curiosità della protagonista, portando Jessica a risolvere i casi dalla più varia natura. Nella maggior parte degli episodi Jessica collabora con detective e sceriffi, i quali, molto spesso, intendono arrestare l'individuo più facilmente sospettabile. La polizia viene puntualmente smentita dalla Fletcher, che, intuendo l'innocenza dell'arrestato, riesce ad individuare mediante indagini, prove e astute domande l'identità del colpevole.
    Il rapporto di Jessica con le forze dell'ordine varia, però, in relazione al luogo in cui avviene l'omicidio. Entrambi gli sceriffi di Cabot Cove, Amos Tupper e Mort Metzger, sono rassegnati ad avere la consulenza di Jessica durante le indagini. In altri casi detective e commissari di polizia rifiutano l'aiuto di Jessica e la sua presenza sulla scena del crimine, ma solo fino al momento in cui le deduzioni della scrittrice non li convincono a desistere. Altri ancora reagiscono in modo positivo fin dall'inizio delle indagini, spesso in quanto appassionati dei romanzi della Fletcher. Durante le varie stagioni, Jessica stringe importanti amicizie con i commissari di polizia di molte città americane, tra cui New York, e con molti uffici di polizia di Scotland Yard...

    IDEAZIONE....

    La signora in giallo nacque dall'idea dei produttori Richard Levinson e William Link, che, dopo il fallimento della prima stagione di Ellery Queen, decisero di riproporre l'idea dello scrittore di bestseller della letteratura gialla che nel tempo libero si dedica alla risoluzione di omicidi reali. Grazie alla collaborazione con Peter S. Fischer i due produttori decisero di modificare il protagonista, trasformandolo in una signora vedova di mezz'età residente in un piccolo borgo peschereccio del Maine.
    La serie fu inizialmente pensata come la versione americana di Miss Marple, ma i possessori dei diritti del personaggio di Agatha Christie non lo permisero. Fischer, Levinson e Link decisero quindi di affidare il ruolo di Jessica Fletcher all'attrice Angela Lansbury, che nel 1980 aveva interpretato il ruolo di Miss Marple nel film Assassinio allo specchio. La puntata-pilota debuttò sulla CBS il 30 settembre 1984, prima di dodici anni di successi.
    Anche il titolo originale della serie (Murder, She Wrote) trae origine dal personaggio di Miss Marple: l'adattamento cinematografico del 1961 del romanzo 4.50 da Paddington portava infatti il titolo Murder, She Said.

    ANNI 90..

    Nel 1991 David Moessinger e J. Michael Straczynski entrarono a far parte del progetto come produttori esecutivi. A loro si deve la ventata di novità che colpì la serie, in cerca di un aumento degli ascolti. Tra le varie novità, lo spostamento delle indagini di Jessica a New York e la sua nuova professione di insegnante di criminologia. La serie risalì dalla 35ª posizione alla top-ten degli ascolti.
    A partire dalla stagione 1991-1992, Angela Lansbury divenne produttrice esecutiva della serie, dopo che la casa di produzione controllata da lei stessa e dal marito acquistò i diritti di maggioranza de La signora in giallo dalla Universal Television. Negli anni novanta La signora in giallo divenne la più longeva serie televisiva gialla della storia.
    CONCLUSIONE...

    Dalla fine dell'undicesima stagione, andata in onda fra il 1994 e il 1995, Angela Lansbury iniziò a considerare la conclusione del progetto, vista anche la sua età avanzata. Fu comunque la CBS a farsi carico della decisione finale. Dopo undici anni di messa in onda la domenica sera, la serie fu spostata al giovedì sera, entrando in competizione con serie in ascesa come Friends, sul canale NBC. La conclusione de La signora in giallo fu la diretta conseguenza della perdita di apprezzamento nella fascia demografica 18-49 anni.
    Nonostante le proteste di molti appassionati, la CBS rifiutò un'ulteriore messa in onda, visto il successo non solo di Friends, ma anche di The single guy e Boston common su altre reti. L'ultima stagione andò in onda fra il 1995 e il 1996[2] e vide la serie uscire dalla classifica dei cinquanta programmi più apprezzati. Per alleggerire la cancellazione, la CBS accettò di girare dei film TV con protagonista Jessica Fletcher, che si concretizzarono negli anni a seguire...

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Ven Ott 12, 2012 7:30 pm

    SPAZIO 1999

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Spazio 1999 (Space: 1999) è una serie televisiva italo-britannica di fantascienza ideata nel 1973 da Gerry e Sylvia Anderson, su un evento apocalittico in un profetico fine millennio, a scapito della nostra Luna, scardinata dall'orbita terrestre.

    Trama
    Il 9 settembre 1999 John Koenig prende il comando della base lunare Alpha, un'installazione scientifica permanente, dovendo gestire i preparativi per una spedizione esplorativa sul pianeta Meta, di recente scoperta. Nel frattempo incidenti e decessi inspiegabili colpiscono gli addetti ad un deposito di scorie nucleari nonché gli astronauti candidati alla spedizione. Ben presto si rileva un repentino aumento del campo magnetico generato dalle stesse scorie. Koenig non fa in tempo a intervenire: il 13 settembre si innesca un'esplosione di incredibile violenza, tale da provocare l’uscita della Luna dall’orbita terrestre. Il satellite inizia la sua deriva nel cosmo e in questo andare senza meta l’equipaggio della base viene a contatto con civiltà aliene (ora amichevoli, ora ostili) e forme di vita insolite, che inducono a riflessioni filosofiche sul senso ultimo della vita.

    Personaggi e interpreti

    Comandante John Robert Koenig (Martin Landau), astrofisico, americano, membro dell'Amministrazione Spaziale Internazionale. Pochi giorni prima della catastrofe subentra al suo predecessore, il russo Gorskij, allontanato per scelta politica dall'Amministrazione;
    Dottor Helena Russell (Barbara Bain) - Helen nella versione italiana - americana, capo dello staff medico. Lei ed il comandante non nascondono una certa attrazione reciproca. Gli attori erano allora sposati;
    Dottor Victor Bergman (Barry Morse), inglese, ricercatore puro e geniale, direttore del dipartimento scientifico della base lunare; il personaggio di Bergman è totalmente assente nella seconda stagione per volontà del suo interprete.
    Paul Morrow (Prentis Hancock), scozzese, è il vice comandante della base e addetto alle telecomunicazioni. Nella seconda serie è sostituito dal fiorentino Tony Verdeschi (Tony Anholt);
    Alan Carter (Nick Tate), australiano (così l'interprete), comandante della flotta di Aquile. Al momento dell’esplosione si trova in volo tra la Terra e la Luna e sceglie di seguire la sorte dei suoi compagni. In una prima stesura avrebbe dovuto interpretare un personaggio italiano, Alfonso Cattani, ma il suo forte accento originale ha indotto la scelta per un personaggio australiano;
    Sandra Benes (Zienia Merton), ungherese (??), tecnico informatico. Dapprima legata sentimentalmente con il pilota Mike Ryan, morto per un impatto su un buco nero, poi con Morrow. Attrice britannica di sangue birmano, avrebbe dovuto interpretare un personaggio italiano di nome Sandra Sabatini.
    David Kano (Clifton Jones), nigeriano, ingegnere informatico. Omonimo della capitale del suo paese natale, subentra al suo connazionale Ouma, che appare nel primo episodio Separazione, il cui interprete fu allontanato per dispute contrattuali.
    Gerald Simmonds (Roy Dotrice), americano, politico, quadro dirigente dell'Amministrazione Spaziale. Noto per il suo cinismo, preoccupato per il progetto esplorativo di Meta per fini di carriera che non per la morte misteriosa degli astronauti candidati. Convocato su Alpha con il precipitare degli eventi, finisce per condividere la sorte degli altri sventurati. Simmonds ricompare nell'episodio Destinazione obbligata la Terra dove palesa appieno la propria natura per soccombere in circostanze grottesche. L’attore Dotrice interpreta il padre di Mozart nel film Amadeus (1985).

    Nella seconda stagione alla figura del dottor Bergman subentra l'aliena Maya (Catherine Schell), ultima superstite di un pianeta distrutto. Maya diviene parte dell’equipaggio sfruttando appieno la sua caratteristica di mutaforma o transmuta, capace di assumere le più disparate sembianze di forme di vita, per venire spesso in soccorso degli altri protagonisti.


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Ven Ott 12, 2012 7:42 pm

    HAZZARD

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    Hazzard (The Dukes of Hazzard) è una serie televisiva statunitense andata in onda sul canale televisivo CBS dal 1979 al 1985. Da novembre 2009 la serie viene trasmessa dal canale satellitare di SKY Fox Retro

    Trama
    La serie, ambientata nell'immaginaria contea di Hazzard, situata nello stato della Georgia, narra delle vicende della famiglia Duke, composta dai giovani cugini Bo, Luke, Daisy e dal loro anziano zio Jesse, contrapposta al locale e unico amministratore della contea Jefferson Davis Hogg, detto semplicemente Boss, ed allo sceriffo Rosco P. Coltrane ed ai vice sceriffi Enos Strate e Cletus Hogg.

    Bo e Luke sono in libertà vigilata, per cui non possono legalmente oltrepassare i confini della contea senza chiedere il permesso al commissario, ossia Boss Hogg (e sarebbe, naturalmente, come parlare al muro) e non possono usare armi da fuoco (nella serie usano archi di tipo sportivo, talvolta legando degli esplosivi ai dardi). Di mestiere concorrono in molte gare automobilistiche della contea e delle zone limitrofe, oltre a svolgere lavoretti per i vecchi amici della famiglia Duke dietro compenso. Prima Bo e Luke consegnavano il whiskey distillato dallo zio Jesse, contrabbandandolo illegalmente... tuttavia la polizia federale li catturò circa tre anni prima dell'età in cui è ambientata la serie; i due cugini finirono in galera, ma lo zio Jesse barattò la loro libertà condizionata con la promessa che non avrebbe più distillato alcool.

    "Boss" Hogg, personaggio avido e ingordo, è spesso implicato in affari poco puliti per arricchirsi alle spalle di altri o che comunque danneggiano i componenti della famiglia Duke, i quali però puntualmente lo smascherano o lo riducono alla sconfitta.

    Caratteristici della serie sono gli inseguimenti automobilistici con evoluzioni acrobatiche, spesso tra lo sceriffo Rosco ed i cugini Bo e Luke a bordo della loro automobile detta Generale Lee.

    Personaggi principali

    Lucas "Luke" Duke (Tom Wopat): è il cugino maggiore di Bo Duke, dai capelli neri e dall'abbigliamento spesso costituito da camicia e jeans; leggermente più serio e riflessivo di suo cugino, ma comunque piuttosto spericolato, è assieme a Bo il protagonista della maggior parte delle vicende della contea di Hazzard. Amante delle corse, nella quinta serie abbandona lo show per dissapori con i produttori per la ripartizione dei diritti del merchandising, ma visto l'altissimo calo di ascolti e gradimento, sarà richiamato al diciannovesimo episodio. Condannato per distillazione clandestina di alcool, è costretto a vivere in libertà vigilata, non potendo uscire dai confini della contea.

    Beauregard "Bo" Duke (John Schneider): biondo, cugino di Luke, con cui condivide la passione per le corse e il modo di vestirsi; è più selvaggio del cugino, con il quale forma una coppia spesso chiamata a partecipare ad avventure e a combattere contro le malefatte di Boss Hogg. Molte volte, inoltre, i due dovranno contribuire (spesso in modo determinante) alla cattura di malviventi che arrivano periodicamente ad Hazzard. Anche Bo lascerà Hazzard nella quinta serie per partecipare al campionato NASCAR, per dissapori con i produttori per la ripartizione dei diritti del merchandising, ma visto l'altissimo calo di ascolti e gradimento, sarà richiamato al diciannovesimo episodio. Come Luke, anche Bo è condannato alla libertà vigilata per lo stesso reato.

    Daisy Duke (Catherine Bach): è la bellissima cugina di Bo e Luke, con cui vive; è simpatica, onesta e anche un po' spericolata; partecipa spesso alle imprese dei suoi cugini, talvolta facendo uso della sua bellezza per attirare il nemico in trappola. Lavora qualche volta nel locale di Boss Hogg, il Boar's Nest; a volte è protagonista di alcuni episodi, come quello in cui diventa poliziotta; è appassionata di musica e vorrebbe fare la cantante. Popolarissimi i suoi mini-jeans che in America divennero popolarissimi, e conosciuti proprio con il nome "daisydukes".

    Jesse Duke (Denver Pyle): detto anche "Zio Jesse", è il capofamiglia in casa Duke; vive con i suoi nipoti Bo, Luke e Daisy, si occupa della casa e di pagare periodicamente a Boss Hogg (suo nemico fin da giovane) l'ipoteca che grava sul terreno sottostante, e spesso prende parte alle avventure di Bo e Luke, fornendo loro un valido aiuto; in gioventù distillava whisky, ma ha deciso di smettere in cambio della concessione della libertà vigilata ai nipoti.

    Sceriffo Rosco Pervis Coltrane (James Best): è lo sceriffo della contea di Hazzard, ma in realtà prende parte alle malefatte di Boss Hogg, di cui è in pratica un servitore oltre che cognato; dotato di modi di fare piuttosto buffi, è spesso oggetto di inganni di vario tipo (data la sua ingenuità), anche da parte di Bo e Luke, quando sono in arresto e vogliono scappare; è affezionato alla sua mamma in maniera eccessiva ed anche al suo basset hound, Flash.

    Boss Jefferson Davis "J.D." Hogg (Sorrell Booke): è il sindaco della contea di Hazzard e il proprietario del Boar's Nest, nonché del terreno su cui sorge la casa della famiglia Duke. In ogni episodio cerca un modo per fare soldi, in maniera decisamente poco onesta, cercando di incastrare i cugini Duke, fallendo però ogni volta; tra le sue attività preferite ci sono il mangiare e il fumare il sigaro.

    Cooter Davenport (Ben Jones): è il meccanico della contea di Hazzard, amico di Bo e Luke, ai quali dà il proprio aiuto in molte occasioni, spesso riparando o apportando migliorie al Generale Lee. È un personaggio che difficilmente si arrabbia, a meno che non ci sia un motivo valido per farlo; prima di conoscere la famiglia Duke ha avuto una figlia che in seguito tornerà a cercarlo in un episodio.

    Vice-sceriffo Enos Strate (Sonny Shroyer): da bambino era un compagno di giochi di Bo e Luke, successivamente ha deciso di arruolarsi nella polizia. A differenza di Rosco e di Boss Hogg, Enos è un personaggio onesto, che non appena viene al corrente di qualche losca manovra dei suoi superiori mette in guardia la famiglia Duke. È innamoratissimo di Daisy, tanto da dichiararsi più volte a lei. Il suo sogno è di compiere un'impresa per poter lavorare in una grande città, sempre come poliziotto, e in questo verrà aiutato dalla famiglia Duke; dopo una stagione passata a Los Angeles (nello spin-off Enos), comunque, farà ritorno ad Hazzard.

    Vice-Sceriffo Cletus Hogg (Rick Hurst): cugino di Boss Hogg, è un personaggio ingenuo, molto più di Rosco, spesso appoggia i piani di Boss Hogg, ma non è raro che si improvvisi "benefattore" nei confronti della famiglia Duke; inizialmente viene chiamato da Boss Hogg, suo parente, a sostituire Enos, partito per Los Angeles, poi collaborerà con lui per un breve periodo.

    Coy Duke (Byron Cherry): cugino biondo dei Duke, che abiterà con Daisy e lo zio Jesse quando Bo e Luke partiranno per disputare il campionato NASCAR, nella quinta serie per dissapori con i produttori per la ripartizione dei diritti del merchandising, ma visto l'altissimo calo di ascolti e gradimento, la presenza dei "nuovi cugini" durerà solo diciannove episodi. Assieme a Vance, l'altro cugino, prenderà il posto di Bo e Luke nella vita di tutti i giorni, in particolare nelle avventure che caratterizzano ogni episodio.

    Vance Duke (Christopher Mayer): cugino dei Duke, moro, che arriverà a vivere nella famiglia Duke insieme a Coy, quando Bo e Luke partecipano al campionato NASCAR, nella quinta serie per dissapori con i produttori per la ripartizione dei diritti del merchandising, ma visto l'altissimo calo di ascolti e gradimento, la presenza dei "nuovi cugini" durerà solo diciannove episodi; anch'egli prende parte alle avventure che coinvolgono la sua famiglia periodicamente.

    Il narratore (voce di Waylon Jennings nella versione originale)

    Flash: è il cane di razza Basset Hound che fa compagnia a Rosco durante i suoi appostamenti e gli inseguimenti; Rosco gli è molto affezionato e spesso viene da lui trattato come se fosse un essere umano; benché sia un cane poliziotto, è piuttosto poco reattivo ai comandi di Rosco e agli eventi, rendendo il nome Flash (Lampo) un palese gioco di parole.

    General Lee
    L'automobile utilizzata nella serie da Bo e Luke Duke è una Dodge Charger del 1969 detta General Lee, caratterizzata dal colore arancio chiaro, da due enormi numeri 01 sulle fiancate, dalla bandiera degli Stati Confederati d'America dipinta sul tetto e dal clacson che intona le prime note della canzone popolare Dixie; un'ulteriore, assoluta singolarità (che obiettivamente distingueva il Generale Lee dalla stragrande maggioranza delle vetture in circolazione) era data dalle porte saldate alla carrozzeria (che effettivamente non lo erano), che costringeva i cugini Duke ad entrare ed uscire dall'auto passando dai finestrini, questa particolare caratteristica rimase come icona del telefilm.



    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Gio Ott 18, 2012 6:41 am

    LA SIGNORA DEL WEST...
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


    La signora del West (Dr. Quinn, Medicine Woman) è una serie televisiva statunitense creata da Beth Sullivan e trasmessa originariamente tra il 1993 e il 1998 da CBS. La serie ha ricevuto numerosi Emmy Award e Golden Globe come miglior serie televisiva drammatica. Le musiche sono state curate da William Patrick Olvis...

    TRAMA..
    La serie ha inizio nell'anno 1867 e si focalizza su una donna medico di Boston, Massachusetts, Michaela Quinn, semplicemente Dr. Mike (interpretata dall'attrice britannica Jane Seymour). Dopo la morte del padre si trasferisce in un piccolo paese di frontiera del west, Colorado Springs, per creare il proprio ambulatorio. Deve per prima cosa affrontare i problemi della vita nel Colorado con l'aiuto di amici Cheyenne, Byron Sully (interpretato dall'attore americano Joe Lando), e un'amica, Charlotte Cooper (interpretata da Diane Ladd). Sul letto di morte per un morso di serpente, Charlotte Cooper chiede a Michaela di prendersi cura dei suoi tre figli: Matthew, Colleen e Brian. In questa occasione avviene il primo incontro tra Michaela e Sully, il quale le offre la casetta in cui viveva con la prima moglie Abigail, morta durante il parto della figlia dei due, Hannah, anch'essa morta con la madre. Abigail è figlia del proprietario dell'emporio cittadino, Loren Bray. Il dottor Mike si installa a Colorado Springs e si adatta alla sua nuova vita con i bambini e si innamora di Sully. Il loro rapporto all'inizio è complicato a causa delle diverse estrazioni sociali dei due: Michaela è attratta da Sully ma la sua natura lo porta a vivere spesso isolato con l'amico Nube che Corre, un indiano Cheyenne. Sully dal canto suo dimostra in più di un'occasione di non condividere gli ideali di Michaela, soprattutto per le idee di lei riguardo al futuro e al progresso. In effetti durante la serie le innovazioni che irrompono nella tranquilla vita di Colorado Springs sono spesso promosse dall'intraprendenza di Michaela, che si scontra con la visione ottusa e conservatrice della gente e, in qualche occasione, dello stesso Sully. In un'occasione in particolare i due si trovano divisi, quando Colorado Springs viene scelta come stazione per la nuova ferrovia della Denver and Rio Grande Western Railroad. Sully è preoccupato che la ferrovia sia l'inizio di un processo di trasformazione dei luoghi dove è cresciuto, a cui è molto legato in particolare per la sorte della popolazione Cheyenne. Michaela condivide la posizione di Sully, ma sostiene che il futuro debba arrivare anche in Colorado e appoggia l'arrivo del treno in città. Ogni episodio è frammentato in più sottovicende che raccontano l'esistenza e le storie dei personaggi di Colorado Springs. In particolare vanno ricordate le battaglie della coppia di colore, Grace e Robert E., per integrarsi alla comunità, le ambizioni commerciali di Loren a discapito spesso della popolazione Cheyenne con la quale commercia grano, normalmente frenate dall'amica Dorothy, la quale avrà una relazione sentimentale con Nube che Corre, malvista ma accettata dallo stesso Loren che per lei prova gli stessi sentimenti. L'amore tra Horace e la ragazza del Saloon Maira, osteggiata da Hank che vorrebbe tenerla con sé al punto da tenerla vincolata al lavoro dal contratto che lei ha stipulato con lui. Alla fine riuscirà a lasciare il Saloon e sposarsi con Horace, avranno una bambina, Samantha, ma a seguito delle sue nuove ambizioni lavorative deciderà di divorziare da Horace il quale cadrà in depressione, tentando di togliersi la vita. Jake Slicker, sindaco e barbiere della città, dapprima attratto da Dorothy (e a causa di ciò entrerà più volte in conflitto con l'amico Loren) sposerà la maestra messicana Teresa Morales. A causa della sua abitudine a bere verrà più volte allontanato dalla gente, ma grazie a Michaela riuscirà a smettere e lasciarsi alle spalle un'esistenza solitaria per una nuova famiglia. Particolare interesse è legato alle vicende dei tre figli di Charlotte, che Michaela alleva. Matthew il più grande coltiva il sogno di indipendenza e la volontà di dimostrare di essere diventato un uomo, in particolare di fronte a Sully e verso i fratelli, per i quali nutre i sentimenti di protezione che il padre non è stato in grado di dargli. Episodi particolari che dimostrano il suo carattere sono la scelta di lavorare in una miniera dove rischierà la vita, e la scelta di diventare sceriffo della città. Si sposerà con Ingrid sul letto di morte di lei, colpita dalla rabbia per un morso del cucciolo di Brian. In seguito conoscerà Emma, una ragazza di Hank, la quale riuscirà a liberarsi e lavorare come sarta presso l'emporio di Loren. Colleen è la secondogenita e sogna di diventare un medico, ispirata in questo da Michaela, andrà al college a Denver, e poi all'università e riuscirà a coronare il suo sogno. In occasione dell'apertura dell'Hotel del banchiere Preston, Coleen conosce Andrew Cook, un giovane e brillante medico, chiamato a dirigere la clinica del resort. I due si piacciono, ma la timidezza di entrambi li frena al dichiararsi l'uno all'altro. Alla fine si sposeranno, e insieme troveranno a Boston la loro serenità, occupandosi dei più disagiati. Brian è il figlio minore di Charlotte, e sogna di diventare giornalista, per questo viene seguito da Dorothy, dove collabora per la stesura del giornale locale, la Gazette. Inoltre, ha come missione di convincere i cittadini che una donna può esercitare la professione medica.

    PERSONAGGI PRINCIPALI..
    Michaela Quinn (Jane Seymour) è una dottoressa di Boston che, alla morte di suo padre, decide di dare una svolta alla sua vita e di andare a vivere in un paese del West, Colorado Springs. Nella piccola cittadina incontra inizialmente gli stessi pregiudizi sul fatto che sia una donna medico, ma grazie alla sua ostinatezza riesce a farsi rispettare da tutti gli abitanti del paese: viene amichevolmente chiamata "Dr. Mike" e si batte per i diritti dei più deboli (gli indiani e gli uomini di colore della città). Quando la sua amica Charlotte muore a causa di un morso di un serpente, Michaela si prende il compito di crescere i suoi tre figli (Matthew, Colleen e Brian), dato che il loro padre naturale è distante da molti anni. I ragazzi si affezionano presto a lei, nonostante non abbia dimestichezza col ruolo di madre. Nella figura di Byron Sully, Michaela trova un uomo tenace e coraggioso, che condivide i suoi stessi ideali e crede fermamente nella sua bravura come dottore. I due si sposano alla fine della terza serie, dopo una serie di vicissitudini che spesso rischiano di farli allontanare; nella quarta stagione i due hanno anche una figlia, Kathy.
    Byron Sully (Joe Lando) è un abitante di Colorado Springs che, alla morte della sua prima moglie e di sua figlia appena nata, ha lasciato il paese e ha trovato una nuova fiducia nella vita grazie agli indiani Cheyenne. Quando conosce il dottor Mike le offre di andare a vivere nella sua vecchia abitazione, cominciando così a frequentare sia lei che i suoi ragazzi. La loro amicizia cresce di giorno in giorno, mentre i due affrontano imprese pericolose per garantire i diritti dei Nativi americani. Quando Sully si rende conto di essere innamorato di Michaela va fino a Boston per dirglielo. La loro relazione viene messa a dura prova in diversi momenti, ma riescono a coronare il loro sogno d'amore sposandosi e avendo anche una figlia loro. Quando il governo viene a conoscenza del rapporto di Sully con gli indiani, egli diventa un agente che ha il compito di fare da tramite fra Stati Uniti e indiani.
    Matthew Cooper (Chad Allen) è il figlio più grande adottato da Michaela. Coltiva la sua relazione con Ingrid, un'immigrata che vive poco fuori città, finché la ragazza non muore a causa di un morso da parte di un cane rabbioso. Più avanti Matthew diventa sceriffo di Colorado Springs, finché non lascia l'incarico quando l'esercito non vuole permettergli di cercare Sully (ritenuto colpevole di tradimento) nella sesta serie. Matthew ha una seconda relazione con Emma, una ragazza del saloon di Hank, che riesce a ottenere la libertà e a diventare sarta nel paese, ma si ritrova nuovamente solo quando la donna parte. Verso la fine della serie Matthew inizia a coltivare anche la passione per la legge.
    Colleen Cooper (Erika Flores st. 1-3, Jessica Bowman st. 3-6) è la seconda figlia adottiva di Michaela. La ragazza sviluppa un forte attaccamento al Dr. Mike, soprattutto quando capisce di voler diventare un medico come lei. La aiuta nel suo lavoro finché non ha l'età giusta per andare a studiare al college. Colleen si innamora del dottor Andrew Cook, che lavora all'hotel di Preston Lodge e i due si sposano alla fine della serie.
    Brian Cooper (Shawn Toovey) è il più giovane figlio adottivo di Michaela. Brian è il figlio che si affeziona più rapidamente a lei, dato che ha solamente 8 anni quando la madre naturale muore. Quando Dorothy inizia a pubblicare il suo giornale in città, Brian le fa da aiutante, dato che il suo sogno è diventare giornalista. Brian è anche molto legato a Sully, con il quale condivide molte avventure e che vede come il suo vero padre.

    PERSONAGGI SECONDARI..
    Larry Sellers è Nube che corre, amico indiano di Sully e Michaela. L'uomo fa parte del popolo degli Cheyenne, che viene trucidato dall'esercito americano nel corso della serie. Nube Che Corre si trova a essere l'unico superstite del suo villaggio e viene mandato a vivere in una riserva indiana. Verso la fine della serie trova nuovamente l'amore nella figura di Dorothy, che chiede il suo aiuto per scrivere un libro sugli indiani: questa vicinanza li porta a innamorarsi l'uno dell'altra.
    Orson Bean è Loren Bray, proprietario dell’emporio di Colorado Springs. Il vecchio brontolone, che ha perduto la moglie Maude e la figlia Abigail (prima moglie di Sully), nutre una forte simpatia per il piccolo Brian e per la cognata Dorothy, della quale è stato innamorato. Offre a Dorothy un alloggio e un prestito per il materiale che la donna usa per stampare la sua Gazette; verso la fine della serie ha anche una breve relazione con la ribelle sorella di Michaela, Marjorie.
    Jim Knobeloch è Jake Slicker, barbiere e sindaco di Colorado Springs. L'uomo ha più volte problemi con l'alcool ed è proprio Michaela che lo aiuta ad uscirne. Quando Dorothy arriva in città, gli insegna a leggere e scrivere e questo li fa avvicinare, tanto che Jake per un certo periodo le fa la corte. Ma quando Dorothy subisce un intervento al seno, l'uomo la lascia e ritorna nella sua solitudine, che termina solo quando si innamora della maestra Teresa Morales, una spagnola immigrante, con la quale si sposa.
    William Shockley è Hank Lawson, proprietario del saloon della città e dei contratti delle donne del bordello. La sua figura grottesca e insensibile nei confronti della sorte altrui, viene meno in alcuni momenti: quando deve lasciare andare il contratto di Myra, della quale è segretamente innamorato, e quando si scopre essere il padre di un ragazzino tenuto nascosto perché creduto disturbato. Diventa proprietario insieme a Jake del secondo hotel di Colorado Springs: il Pepita d'Oro.
    Frank Collison è Horace Bing, addetto al telegrafo cittadino. Il suo amore per Myra lo porta a scontrarsi con Hank finché l'uomo non la lascia andare. I due riescono finalmente a sposarsi e hanno anche una figlia, Samantha ma le tensioni nel loro matrimonio crescono fino a causare il loro divorzio e la partenza di Myra con la bambina.
    Barbara Babcock è Dorothy Jennings (stagioni 2-6), giornalista della “Gazette” di Colorado Springs. La donna lascia il marito e si stabilisce in città, dove Loren le dà un alloggio, essendo lei la sorella di sua moglie Maude. Dorothy vive alcuni momenti terribili quando scopre di avere un cancro al seno e deve essere operata da Michaela. Vive una breve relazione con Jake, che però la lascia al momento dell'operazione, e nutre un forte affetto nei confronti di Loren. Diventa la migliore amica di Michaela, tanto che le fa da testimone di nozze, e verso la fine della serie si innamora di Nube Che Corre.
    Jonelle Allen è Grace, proprietaria del Café della cittadina. Si affeziona a Robert E. nel corso della prima serie e i due più avanti si sposano. Dato che Grace sembra non poter avere figli, la coppia adotta il giovane Anthony, grande amico di Brian, che purtroppo muore a causa di una malattia non conosciuta.
    Henry G. Sanders è Robert E., fabbro e marito di Grace. L'uomo si trova a fronteggiare gli enormi pregiudizi dei cittadini di Colorado Springs nei confronti della gente di colore, che raggiungono l'apice quando viene creato un gruppo del Ku Klux Klan anche in città. Nonostante le sofferenze, lui e Grace trovano la felicità quando adottano il piccolo Anthony, che muore nel corso della sesta serie.
    Geoffrey Lower è Timothy Johnson, reverendo della comunità. L'uomo nasconde un passato da giocatore d'azzardo ma ora crede ciecamente nelle vie del Signore, tanto da scontrarsi con Michaela quando le teorie di Darwin sull'Evoluzione raggiungono la città.
    Jason Leland Adams è Preston A. Lodge III (stagioni 4-6), proprietario della banca di Colorado Springs e dell’albergo Springs Chateau and Health Resort, nel quale apre una clinica anche il Dr. Cook. L'uomo è avido e spesso senza scrupoli nei confronti dei clienti che non possono permettersi le rate dei mutui.
    Brandon Douglas è Andrew Cook (stagioni 4-6), dottore giunto dalla città per aiutare Michaela durante la sua gravidanza. Da lei apprende molto e decide poi di aprire una clinica sua nell'hotel di Preston Lodge. Andrew si innamora di Colleen e i due si sposano verso la fine della serie.
    Helene Udy è Myra Bing (stagioni 1-4), ragazza del bordello di Hank che trova la forza per liberarsi dal suo contratto e sposarsi con l'amato Horace. Tuttavia il loro matrimonio dura poco, dato che le continue tensioni li portano a divorziare. Myra torna con Samantha solo quando Horace sta male ed è colto dalla depressione ma decide di non rimanere con lui.
    Jennifer Youngs è Ingrid (stagioni 1-3), fidanzata di Matthew fino all'inizio della quarta serie, quando il cane di Brian diventa rabbioso e la morde, causandone la morte.
    Haylie Johnson è Becky Bonner, migliore amica di Colleen per tutta la serie.
    John Schneider è Daniel Simon (stagioni 5-6), migliore amico di Sully ai tempi in cui lavoravano in miniera. Quando l'uomo arriva in città ospite della famiglia, inizia a covare un sentimento d'affetto profondo per Michaela che lo porta a litigare con Sully. Tuttavia quando egli ritorna in città per vegliare su Michaela nel periodo in cui Sully deve nascondersi, i due restano solo amici e Daniel diventa anche il nuovo sceriffo di Colorado Springs.
    Alex Meneses è Teresa Morales Slicker (stagione 6), maestra alla scuola della città e vedova del primo marito; nonostante le prime esitazioni, la donna si innamora di Jake e i due si sposano verso la fine della serie.
    Michelle Bonilla è Teresa Morales (stagione 5).
    Georgann Johnson è Elizabeth Quinn (stagioni 2-6), madre di Michaela, che non perde occasione per criticare la sua scelta di vita che l'ha portata a divenire un medico e ad andarsene via da Boston. Nonostante gli screzi, la donna si affeziona ai figli adottivi di Michaela e persino a Sully, nonostante all'inizio non lo reputi all'altezza di sua figlia.
    Alley Mills è Marjorie Quinn, sorella di Michaela che, una volta divorziata dal primo marito, riscopre la vita e ritrova un bel legame con sua sorella e i suoi figli. Più avanti ha anche una relazione con Loren Bray. Morirà nel corso della serie.
    Elinor Donahue è Rebecca Quinn, altra sorella di Michaela che cerca di mantenere la pace in famiglia e di essere solidale nei confronti della sorella minore.

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Mar Ott 23, 2012 3:45 pm

    Hardcastle & McCormick
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Hardcastle & McCormick (replicato anche con il titolo I giustizieri della città) è una serie tv di azione, con Brian Keith e Daniel Hugh Kelly.

    Trama
    Milton Hardcastle è un ex-giudice che ha lasciato la sua professione con il rimorso di non essere riuscito a ingabbiare vari criminali che se la sono cavata tramite cavilli burocratici. In una delle sue ultime udienze si trova di fronte Mark McCormick, ex-pilota e ladro d'auto, accusato ingiustamente dell'omicidio dell'amico Johnny Johnson; Hardcastle si convince della sua innocenza e lo prende in custodia stringendo con lui un patto: se Mark avesse fatto da braccio destro a Hardcastle in una personale lotta ai criminali dei quali teneva ancora i dati in archivio, Hardcastle lo avrebbe aiutato a trovare il vero omicida di Johnson. Con la morte dell'amico McCormick eredita l'automobile "Coyote X", una kitcar basata sulla McLaren M6BGT, con motore Porsche 914 e chassis della VW Beetle, progettata proprio da Johnson e McCormick; l'intera serie è infatti principalmente basata sull'inseguimento automobilistico. Nella seconda e terza stagione la Coyote X era basata sulla De Lorean DMC-12.


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    mory
    La tua Anima ha un peso!
    La tua Anima ha un peso!

    Messaggi : 27155
    Data d'iscrizione : 28.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da mory il Mer Ott 24, 2012 2:53 pm

    LA STRANA COPPIA
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    La strana coppia è una serie televisiva statunitense, trasmessa per 5 stagioni dalla ABC, dal 1970 al 1975.

    Tratta dall'omonima pièce teatrale di successo di Neil Simon, messa in scena a Broadway nel 1965, il soggetto era stato portato al cinema con l’omonimo film con Walter Matthau e Jack Lemmon nei panni dei due protagonisti Felix e Oscar, le cui "differenze caratteriali (…) forniscono lo spunto per ogni trama"[1].

    Nella serie tv i due attori principali sono Tony Randall (Felix) e Jack Klugman (Oscar), che avevano già recitato nella pièce di Broadway: Randall vinse per la serie un Emmy Award, Klugman due Emmy e un Golden Globe.

    Trama
    New York. Vicissitudini quotidiane in un appartamento vicino a Park Avenue, dove convivono due divorziati, Felix e Oscar, di carattere e abitudini completamente diverse: il primo, fotografo, amante maniacale dell’ordine si scontra continuamente col secondo, giornalista sportivo del New York Herald, rozzo e disordinato.


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    avatar
    rosy73
    Guardati le spalle Cacciatore!
    Guardati le spalle Cacciatore!

    Messaggi : 23101
    Data d'iscrizione : 30.05.12
    Età : 45
    Località : provincia di padova

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da rosy73 il Ven Ott 26, 2012 7:25 pm

    SETTIMO CIELO...
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Settimo cielo (7th Heaven) è una serie televisiva statunitense che narra la vita della famiglia di un reverendo a Glenoak, una città immaginaria della California. La serie è stata creata e prodotta da Brenda Hampton. Lo show è prodotto dalla Paramount e, dopo 10 stagioni sul canale The WB e una su The CW, la serie si è conclusa, a maggio del 2007, dopo 11 stagioni. La prima stagione è stata girata e trasmessa nel 1996. La decima stagione è stata trasmessa dal 19 settembre 2005 con l'episodio numero 200, nella quale hanno fatto ritorno diversi personaggi e attori. La serie televisiva è stata ufficialmente conclusa dalla The CW il 3 aprile 2007. L'episodio finale è stato girato prima dell'annuncio della cancellazione della serie[1] ed è andato in onda negli USA il 13 maggio 2007....

    TRAMA...
    La serie segue le vicende della famiglia del reverendo Camden un pastore protestante residente nella cittadina fittizia di Glen Oak, in California. I personaggi principali sono il Reverendo Eric Camden (Stephen Collins), sua moglie Annie (Catherine Hicks) e i loro sette figli, in ordine di età: Matt (Barry Watson), Mary (Jessica Biel), Lucy (Beverley Mitchell), Simon (David Gallagher), Ruthie (Mackenzie Rosman) e i gemelli Sam (Lorenzo Brino) e David (Nikolas Brino). Originalmente erano cinque fratelli, fino alla nascita dei gemelli David e Sam nell'episodio 14 della terza stagione "Viva le donne". La serie si contraddistingue per la visione molto puritana e religiosa delle situazioni sociali e degli argomenti trattati, visione tipica dell'America anni sessanta profonda e conservatrice. All'inizio della serie Matt e Mary sono adolescenti, Lucy sta attraversando la pubertà mentre Simon e Ruthie sono bambini: questa varietà permette di dedicare attenzione a problemi di diversa entità, come il primo amore, il sesso o la voglia di libertà e ribellione e gli sbalzi d'umore tipici dell'adolescenza e dell'età puberale, la necessità di accettazione e integrazione e la difficoltà di crescere dimostrate in maniera differente per tutte le età e infine i problemi "da adulti" di gestione della famiglia. Inoltre la difficoltà della famiglia nel tenersi lontano dai guai, le amicizie e i fidanzati offrono la possibilità di approfondire argomenti specifici e delicati come l'uso di droghe, furto e vandalismo, bullismo, la genitorialità adolescenziale, fumo e alcolismo, abusi: proprio queste problematiche rendono di fatto la routine (i ragazzi a scuola, il reverendo a scrivere il sermone e ad aiutare il prossimo) della famiglia interessante, insieme alla comparsa di vari personaggi quali fidanzati o fidanzate, amici e parenti vari che spesso abitano casa Cadmen anche per lunghi periodi.
    Con la crescita dei figli (e la nascita dei gemelli) si intensificano i problemi, specialmente quelli di Mary che una volta diplomata decide di non andare al college ma di entrare del mondo del lavoro: lavoro che non riesce a mantenere per molto, si trova quindi piena di debiti e di cattive abitudini per cui tutta la famiglia si trova a disagio, anche a causa dei pettegolezzi che circolano in città sul conto della ragazza. Mary viene perciò mandata a stare dal "Colonnello" (il nonno paterno) e da nonna Ruth (nell'episodio Addio per una "raddrizzata"), si stabilisce quindi da loro tornando comunque svariate volte a Glen Oak, ma da qui in poi si sapranno sempre meno particolari della sua vita. Invece Matt, dopo essersi diplomato con il massimo dei voti, si ritrova a cambiare spesso lavoro: ospedale, fattorino, tutoraggio per mantenersi gli studi e diventare dottore. Conosce un'altra studentessa di medicina, Sarah Glass, con cui decide quasi subito di sposarsi nonostante le difficoltà religiose (lei è ebrea e figlia di un rabbino). Successivamente al matrimonio i due si trasferiscono a New York per frequentare gli studi superiori. Nel frattempo, con la crescita dei gemelli e il loro debutto nel mondo scolastico, Annie sceglie di iniziare a lavorare come insegnante piuttosto che continuare a fare la casalinga. Eric invece è costretto a riposarsi dal lavoro a causa di problemi di salute, per cui necessita di un'operazione a cuore aperto (Il cuore del problema) e la convalescenza e il sentirsi rimpiazzato da un aiuto-reverendo assunto dalla comunità lo portano in uno stato di depressione che lo portano alla decisione di lasciare il lavoro. Lucy, che nel frattempo si è diplomata e ha deciso di seguire le orme paterne, pretende che suo padre celebri il suo matrimonio con Kevin (un poliziotto conosciuto accompagnando Mary in uno dei suoi viaggi verso Buffalo e con cui avrà una bambina di nome Savannah), proprio questo evento porta Eric a riprendere il suo lavoro (Matrimonio in pericolo). Simon uccide accidentalmente un ragazzo investendolo: questo lo sconvolge. Per evitargli il confronto con la comunità al rientro a scuola, Eric pensa a far diplomare Simon prematuramente, così Simon parte per il college in anticipo, tornando per l'estate successive. In una delle sporadiche apparizioni di Mary, si scopre che si è sposata con Carlos, da cui aspetta un bambino. Anche Matt fa ritorno a Glen Oak in un periodo in cui il suo matrimonio è in crisi.
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Lun Nov 19, 2012 4:48 pm

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

    La bella e la bestia (serie televisiva)
    La bella e la bestia è una serie televisiva statunitense prodotta negli anni ottanta.

    La storia rielabora la fiaba in chiave moderna, ambientandola a New York, dove due personaggi lontani per realtà e cultura incrociano le proprie vite.

    TRAMA
    Catherine, la "bella", giovane avvocato, benestante, che lavora nello studio in cui il padre è socio, e Vincent, la "bestia", che vive nei tunnel sotterranei e sconosciuti della metropoli, un misto fra uomo e leone, fisicamente e interiormente. Attraverso varie vicende, fra romanticismo, analisi interiore e lotta alla criminalità, questo amore diventa realtà concreta. La terza serie, di soli 12 episodi, vede la nascita del figlio di Catherine e Vincent, Jacob, e la morte di Catherine. Alla disperata ricerca del bambino e degli assassini della donna amata, Vincent incontra Diana, investigatrice in cerca della verità sulla strana morte di Catherine.


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Mer Dic 19, 2012 11:21 am

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Attenti a quei due (serie televisiva)
    Attenti a quei due (The Persuaders!) è il titolo di una serie televisiva britannica ideata e prodotta nel 1970-1971 da Robert S.Baker[1] e trasmessa nel 1971-1972 in una sola stagione di 24 episodi dalla rete televisiva ITV (negli Stati Uniti fu invece distribuita, all'incirca nello stesso periodo, dal network ABC).

    La serie si caratterizzò ai tempi per il budget altissimo, 100.000 sterline del tempo. I ruoli dei due protagonisti furono affidati a due star del calibro di Tony Curtis (la cui carriera cinematografica era in declino dopo i fasti degli anni cinquanta), nel ruolo del milionario statunitense Danny Wilde e di Roger Moore (reduce da un decennale successo come Simon Templar nella serie Il Santo - The Saint), qui nel ruolo del pari inglese Lord Brett Sinclair.

    La serie gioca sulla forte diversità dei due personaggi, rivali e amici impegnati in scanzonate avventure ambientate attraverso l'Europa, tra belle donne, automobili di lusso e fine humour inglese. La precipitosa chiusura della serie, di cui infatti non esiste un episodio conclusivo, fu determinata da numerose concause mai completamente chiarite. Le due principali furono lo scarso successo che ottenne negli Stati Uniti (a fronte di ascolti record in Europa), forse dovuto alle sue caratteristiche, per quei tempi fin troppo innovative e ironiche per il pubblico statunitense; a questo si aggiunse la volontà di Roger Moore di vestire i panni di James Bond.

    Di Attenti a quei due rimane celebre anche il motivo musicale della sigla, uno dei più famosi e riconoscibili della storia televisiva, composto da John Barry, già autore delle musiche dei film di James Bond, che utilizzò uno strumento di origine araba, il Qanun.
    Trama
    Danny Wilde e Brett Sinclair si incontrano per la prima volta in Costa Azzurra, dove entrambi sono giunti dopo aver ricevuto un misterioso invito. Inizialmente non provano simpatia l'uno per l'altro, rivaleggiando prima lungo le strade della Riviera a bordo delle loro rispettive lussuose automobili[2], e la sera stessa affrontandosi a suon di pugni in un locale notturno, che danneggiano gravemente dopo una lunga scazzottata. Condotti da Fulton, un giudice in pensione che è colui che li ha invitati in Costa Azzurra e che intende affidare loro un incarico sotto copertura, Wilde e Sinclair accettano di aiutare l'anziano uomo di legge, anche per evitare l'alternativa di dover scontare una detenzione di novanta giorni per i danni provocati al nightclub durante la rissa. La missione affidata da Fulton (così come le successive che i due affronteranno) è ai margini della legalità, ma giustificata dallo scopo di combattere il crimine. I due saranno coinvolti in avventure rocambolesche, mai realmente cruente, con situazioni di pericolo sempre pervase di un sottile umorismo. In realtà, malgrado il "ricatto" cui sono sottoposti (o collaborano, o vanno in prigione), tra la coppia e il giudice si creerà un legame di solidale, benché ruvida, amicizia.

    Anche il rapporto tra Wilde e Sinclair è piuttosto contrastato, ma sostanzialmente improntato a uno scanzonato antagonismo e a un'amabile presa in giro reciproca. Le scaramucce fra i due sono, infatti, uno degli aspetti più gustosi della serie. In sostanza, essi rappresentano due modi di vivere completamente diversi e stridenti fra loro: quello inglese della Vecchia Europa e quello statunitense. Questa contrapposizione di stili è il pretesto per sottolineare il particolare legame di eterni amici/nemici tra il raffinato nobile inglese e il rozzo e arricchito statunitense. Entrambi conoscono e amano il lusso, ma lo concepiscono in modi opposti. Basta osservare l'abbigliamento sportivo ma chiassoso di Danny Wilde, contrapposto alla ricercata eleganza di Lord Sinclair, i cui abiti di scena furono disegnati dallo stesso Roger Moore[3].

    I luoghi dell'azione sono collocati esclusivamente in Europa, in ambienti solitamente lussuosi e raffinati, come la Costa Azzurra, Roma, Parigi, Stoccolma, Londra o la ricca campagna inglese. Il comportamento di Wilde e Sinclair è tutt'altro che professionale nella ricerca della soluzione dei casi che i due si trovano a fronteggiare ma, grazie alla brillantezza e al fascino che sanno esercitare, i due riescono sempre a cavarsela. Seduttori impenitenti, trovano il tempo e l'occasione per corteggiare e sedurre le belle ragazze che conoscono nel corso delle loro avventure. È da notare come non esista in realtà una consequenzialità tra gli episodi, se si esclude ovviamente il primo, originalmente intitolato "Ouverture". Inoltre, la premessa su cui si fonda la serie, cioè la missione affidata ai due dal giudice Fulton, è inconsistente nel succedersi delle puntate: molti episodi iniziano con scambi di persona e altre circostanze casuali che portano Wilde e Sinclair a trovarsi coinvolti in inaspettate avventure.


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.
    avatar
    thomas
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 108330
    Data d'iscrizione : 20.05.12
    Età : 134
    Località : Transilvania

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da thomas il Mer Dic 19, 2012 11:24 am

    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

    Mitica sigla iniziale di "Attenti a quei due", telefilm cult del passato con
    Roger Moore e Tony Curtis


    _________________
    [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    Juventino nel cuore [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
    La mia Misericordia Prevale sulla mia Ira
    La natura è divina, la natura umana è tossica.
    Il segreto per non avere paura è non avere nulla da perdere.

    Contenuto sponsorizzato

    Re: Unforgettables

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Sab Set 22, 2018 5:19 am