Avanzi

Avanzi

spettacolo a 360 gradi con incursioni in altro


    LA SAGA DI SHANNARA

    Condividere
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 10:28 am

       

    LA SAGA DI SHANNARA


    Shannara è una serie di romanzi fantasy finora composta da 25 libri dell'autore statunitense Terry Brooks, scritti fra il 1977 e il 2014. Il tema unificante della serie sono le vicende della famiglia Ohmsford, erede dell'antica stirpe reale elfica Shannara, attraverso numerose generazioni. A differenza delle serie fantasy classiche, il ciclo di Shannara è ambientato sulla Terra, in un remoto futuro in cui il pianeta e la razza umana sono stati completamente trasfigurati da eventi bellici di proporzioni apocalittiche, le Grandi Guerre, e successivamente dalle Guerre delle Razze.

    Il primo romanzo della serie, La spada di Shannara, fu pubblicato nel 1977 ed ebbe un enorme successo di pubblico. Il libro ricevette pesanti critiche legate alle numerose analogie con Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien. Terry Brooks ha però smentito ogni accusa di plagio.

    Ambientazione
    Le Grandi Guerre
    Come recentemente introdotto nell'ultima trilogia di Brooks, La genesi di Shannara, le Grandi Guerre furono una terribile serie di conflitti, durata alcuni decenni, che portò alla distruzione della attuale civiltà tecnologica, aprendo la strada al mondo di Shannara. Approssimativamente le Grandi Guerre si svolsero nella seconda metà del XXI secolo e furono una combinazione di attacchi chimici, batteriologici e nucleari che coinvolsero tutte le nazioni di un mondo già irrimediabilmente inquinato e privo di risorse energetiche. La popolazione venne decimata e buona parte dei superstiti subì delle mutazioni genetiche permanenti. Le Grandi Guerre, sebbene apparissero ai contemporanei come il frutto di lotte politiche e religiose, in realtà furono progettate e gestite in segreto dai cosiddetti demoni, umani malvagi asserviti al Vuoto e alla distruzione. Nella fase finale del conflitto i demoni si misero a capo di armate di ex-uomini, umani completamente prosciugati di amore e compassione e controllati dalle forze del Vuoto, e iniziarono la distruzione sistematica di tutte le comunità fortificate di umani superstiti. Nella trilogia originale della serie di Shannara (ambientata circa duemila anni dopo le Grandi Guerre) si aggiunge che durante il conflitto gran parte degli esseri viventi della terra morirono e gli stessi continenti cambiarono la loro morfologia. Come conseguenza nei secoli successivi l'umanità si divise in diverse razze: Umani, Nani, Gnomi e Troll. In questo periodo anche gli Elfi si mostrarono alle altre razze; a differenza degli altri popoli gli Elfi non discendevano dai sopravvissuti alle Grandi Guerre ma erano in realtà una razza a sé, più antica degli uomini - risalente ai tempi del mitico regno di Faerie - che era rimasta volutamente nascosta agli occhi dell'umanità, per secoli. Nel futuristico ritorno al passato rappresentato nella serie di Shannara il mondo naturale è rifiorito un'altra volta, la magia è riapparsa e si contrappone alla tecnologia delle ere passate.

    Le Razze
    Dopo secoli dall'Olocausto i discendenti degli uomini sopravvissuti cominciarono a emergere dai loro rifugi e a cercare di espandersi fondando nuovi insediamenti. È così che vengono a contatto le nuove razze emerse dalle Grandi Guerre. Dal profondo Sud apparvero gli Uomini, che avevano mantenuto le caratteristiche dei loro avi. Dall'Est emersero Nani e Gnomi, discendenti di umani che, a seguito di secoli passati nascondendosi in grotte, avevano assunto tratti tipici delle mitiche razze da cui prendevano il nome. Dal Nord scesero i Troll, altri umani mutati che, a causa del clima rigido e delle avverse condizioni ambientali, presentavano la pelle scura e tratti somatici poco delineati, ricordando appunto gli antichi Troll del regno di Faerie. E infine dall'Ovest tornarono gli Elfi che, almeno inizialmente, furono creduti discendenti degli uomini scampati al disastro delle Grandi Guerre.

    I Druidi
    Dopo le Grandi Guerre pochi uomini ricordavano i segreti delle scienze che avevano così profondamente plasmato la vita dell'umanità prima della distruzione del mondo, principalmente a causa dell'azione dei demoni, che avevano sistematicamente cercato ed ucciso chiunque possedesse conoscenze in grado di risollevare la civiltà umana. La maggior parte della razza umana era regredita ad uno stadio medievale; le poche conoscenze rimaste venivano inizialmente conservate nei libri, in attesa che arrivasse il tempo per un loro nuovo utilizzo. Tuttavia, con il passare dei secoli e senza alcuna possibilità di conservare o copiare i testi scritti, i pochi possessori di libri cominciarono a imparare a memoria il loro contenuto per tramandarlo di generazione in generazione. Contemporaneamente, in seguito allo sviluppo delle nuove razze e al superamento della condizione di sussistenza si verificò l'aumento di violenze e scontri per il possesso di territori migliori. A questo punto alcuni uomini illuminati decisero di agire. Guidati dall'elfo Galaphile si riunirono in gruppo nel primo concilio di Paranor, il primo concilio dei Druidi. Dalla fortezza di Paranor, posta al centro del mondo conosciuto, i Druidi guidarono le razze alla pace e preservarono la saggezza dei secoli passati. La riscoperta della magia però portò ben presto alla comprensione che ogni potere, sia esso magico o tecnologico, era corruttibile. Il Druido Brona con i suoi seguaci sperimentò il potere oscuro della magia nera, convinto di poterlo controllare. Scontratosi con il Consiglio dei Druidi in merito all'utilizzo della magia egli venne scacciato da Paranor che lasciò con il desiderio di vendicarsi contro i Druidi.

    La Guerra delle Razze
    Gli anni di pace durante i quali le razze condivisero il mondo e i Druidi continuarono nella loro opera, furono interrotti dallo scoppio di una guerra interna della razza degli Uomini; una fazione di umani aveva creato un esercito ben addestrato con lo scopo di creare un governo centrale forte che riunisse tutti gli Uomini. In poco tempo l'intera razza umana aveva aderito agli ideali della fazione che aveva immediatamente scatenato una violenta offensiva ai danni delle altre razze. Druidi, Elfi, Nani e Troll si unirono e lottarono contro l'esercito degli Uomini uscendone vincitori.

    Le Quattro Terre
    Dopo la fine della guerra delle razze i Druidi decisero di dividere il mondo conosciuto in Quattro Terre ciascuna il quale denominata da uno dei quattro punti cardinali (Nord, Sud, Est e Ovest) ponendo come centro Paranor e assegnando ad ogni razza un territorio in modo da diminuire le tensioni fra loro e impedire altre guerre. Fu così che Le terre del Nord, del Sud e dell'Ovest divennero, rispettivamente, dominio dei Troll, degli Uomini e degli Elfi mentre le terre dell'Est furono spartite tra Gnomi e Nani. I Druidi, dopo l'assegnazione delle terre, smisero di viaggiare nel mondo e di avere contatti con le razze decisi a non farsi più coinvolgere nelle loro controversie e nelle loro lotte di potere decidendo di ritirarsi nella loro fortezza dove proseguirono i loro studi e le loro ricerche.

    Opere
    Le opere che costituiscono la serie sono suddivisi in cicli, raggruppate in quattro trilogie e una tetralogia, a cui si aggiungono un romanzo isolato (un prequel), una guida al mondo di Shannara, un racconto breve e un fumetto.

    Cronologia
    Il ciclo del Demone (Saga del Verbo e del Vuoto)
    • Il demone (Running with the Demon, 1997)
    • Il cavaliere del verbo (A Knight of the Word, 1998)
    • Il fuoco degli angeli (Angel fire East, 1999)

    Il ciclo de La genesi di Shannara
    • I figli di Armageddon (Armageddon's Children, 2006)
    • Gli elfi di Cintra (The Elves of Cintra, 2007)
    • L'esercito dei demoni (The Gypsy Morph, 2009)

    I tre volumi sono parte di una stessa storia e devono necessariamente essere letti rispettando l'ordine cronologico riportato. Essi inoltre, sebbene cronologicamente precedenti la saga di Shannara, devono essere letti dopo la lettura della saga stessa e della Saga del Verbo e Vuoto cui sono strettamente legati.

    Il ciclo Le leggende di Shannara
    • L'ultimo cavaliere (Bearers Of a Black Staff, 2010)
    • Il potere della magia (The Measure of the Magic, 2011)

    Il preludio di Shannara
    • Il primo re di Shannara (First King of Shannara, 1996)

    Il ciclo di Shannara
    • La Spada di Shannara (The Sword of Shannara, 1977)
    • Le Pietre Magiche di Shannara (The Elfstones of Shannara, 1982)
    • La Canzone di Shannara (The Wishsong of Shannara, 1985)

    Il ciclo degli eredi di Shannara
    • Gli eredi di Shannara (The Scions of Shannara, 1990)
    • Il druido di Shannara (The Druid of Shannara, 1991)
    • La regina degli Elfi di Shannara (The Elf Queen of Shannara, 1992)
    • I talismani di Shannara (The Talismans of Shannara, 1993)

    I quattro volumi sono parte di una stessa storia e devono necessariamente essere letti rispettando l'ordine cronologico riportato

    Il viaggio della Jerle Shannara
    • La strega di Ilse (Ilse Witch, 2000)
    • Il labirinto (Antrax, 2001)
    • L'ultima magia (Morgawr, 2002)

    I tre volumi sono parte di una stessa storia e devono necessariamente essere letti rispettando l'ordine cronologico riportato

    Il Druido Supremo di Shannara
    • Jarka Ruus (id., 2003)
    • Tanequil (id., 2004)
    • La regina degli Straken (Straken, 2005)

    I tre volumi sono parte di una stessa storia e devono necessariamente essere letti rispettando l'ordine cronologico riportato

    Gli Oscuri Segreti di Shannara
    • I Guardiani di Faerie (The Dark Legacy of Shannara - Wards of Faerie, 2013)
    • Il Fuoco di Sangue (The Dark Legacy of Shannara - Bloodfire Quest, 2014)
    • Lo Spettro della Strega (The Dark Legacy of Shannara - Witch Wraith, 10/02/2015)

    Opere correlate
    • Il magico mondo di Shannara (The World of Shannara, 2001) una guida all'Universo di Shannara
    • Indomitable (racconto breve, 2003, non pubblicato in Italia)
    • Lo spirito oscuro di Shannara (racconto a fumetti, 2008)

    Trama
    Il ciclo di Shannara racconta la storia della famiglia Shannara-Ohmsford, una famiglia di sangue elfico (poi incrociato con sangue umano) e detentrice di poteri magici. A causa di tali poteri magici, gli Shannara-Ohmsford si trovano ad avere la responsabilità di difendere il mondo dai pericoli che lo minacciano, e ripristinare l'ordine nei periodi oscuri della storia. Le loro vicende sono strettamente legate a quelle dei Druidi di Paranor e degli Elfi.

    Il libro con cui Brooks diede inizio alla serie, La Spada di Shannara, narra proprio di un discendente di Jerle Shannara, il "mezzuomo" Shea Ohmsford. Ignaro delle proprie origini, Shea viene chiamato da un potente druido buono, Allanon, a difendere il mondo dalla minaccia costituita dal ritorno del druido Brona noto con il nome di "Signore degli Inganni". Per fare questo, Shea deve ritrovare la spada forgiata dal suo avo.

    Il nipote di Shea, Wil Ohmsford (protagonista di Le Pietre Magiche di Shannara) è il primo della discendenza ad avere contatti diretti con gli elfi, sopravvissuti del tempo di Faerie ad una guerra contro i Demoni. Allanon chiede a Wil di usare i propri poteri magici per salvare l'Eterea (in originale Ellcrys), l'albero degli elfi che impedisce ai Demoni di tornare nel mondo oltrepassando la magica barriera chiamata "il Divieto".

    La figlia di Wil, Brin Ohmsford è incaricata di trovare e distruggere l'Ildatch, il libro della Magia Nera, creduto perduto dopo la sconfitta del Signore degli Inganni, mentre il fratello Jair Ohmsford deve salvare il Fiume Argento dal veleno delle creature dell'Ildatch; la loro fortunata ricerca è narrata in La Canzone di Shannara.

    Il fondatore della dinastia è Jerle Shannara, vissuto al tempo della Seconda Guerra delle Razze scatenata dal druido corrotto Brona. Dominato dal potere dell'Ildatch, Brona istiga gli uomini a iniziare una guerra di conquista ai danni delle altre razze. Jerle Shannara riuscirà a sconfiggere Brona (senza però ucciderlo) e trasmette inconsapevolmente alla sua discendenza l'eredità di affrontare il malvagio al suo ritorno.

    Il ciclo degli Eredi di Shannara
    La tetralogia degli Eredi di Shannara è ambientata circa tre secoli dopo le gesta di Jair e Brin, in un mondo trasformato dall'avvento di una nuova minaccia, la Federazione, dietro cui si nasconde una minaccia ancora maggiore, quella degli Ombrati, che hanno causato la sparizione degli elfi. Wren Ohmsford, Walker Boh, Coll e Par Ohmsford, discendenti di Shea, sono coinvolti in una serie di imprese volte a ristabilire l'ordine e riportare nelle Quattro Terre la perduta Paranor, roccaforte del sapere degli antichi Druidi. Wren dovrà ritrovare gli elfi, e diventare loro regina; Walker partirà in ricerca di un misterioso e antico spirito della pietra, mentre i due fratelli tenteranno di sconfiggere gli ombrati.

    Il ciclo del Viaggio della Jerle Shannara
    La ricostituzione dell'antico potere dei druidi, tuttavia, non può essere portato a termine senza recuperare una antica conoscenza magica dimenticata. Walker Boh inizia un viaggio alla ricerca dei talismani perduti oltre lo Spartiacque Azzurro, nella terra di Parkasia, inseguito da Grianne Ohmsford, una degli ultimi discendenti della stirpe di Shannara, corrotta in gioventù dal Morgawr. La stessa Grianne è chiamata a diventare il nuovo Druido Supremo di Shannara. Accetterà il pesante fardello?

    Il ciclo del Druido Supremo di Shannara
    L'ultima trilogia, Il Druido Supremo di Shannara, ruota intorno al salvataggio di Grianne Ohmsford, misteriosamente scomparsa, dopo un complotto di alcuni druidi malvagi. Il nipote di Grianne, Penderrin Ohmsford, scopre che la zia si trova nel mondo del Divieto, e che un pericoloso demone ha preso il suo posto.

    Riduzioni cinematografiche
    I diritti di produzione di un adattamento cinematografico per tutti i racconti di Shannara vengono venduti alla Warner Bros con scadenza ad agosto 2010. Le Pietre Magiche di Shannara viene scelto come primo libro ad essere tradotto in lungometraggio, con la direzione di Mike Newell, regista di film importanti come Harry Potter e il calice di fuoco e il più recente Prince of Persia: Le sabbie del tempo. A partire dall'iniziale offerta della Warner Bros, vengono realizzati i provini degli attori e la realizzazione della sceneggiatura, premesse che stanno ad indicare la conferma sulla realizzazione del film. I diritti di produzione infine scadono e Mike Newell sparisce dal progetto per iniziare la realizzazione del lungometraggio di Prince of Persia. Lo stesso Terry Brooks esprime frustrazione per l'accaduto e manifesta il desiderio di vedere il libro sul grande schermo. Rivela in seguito che altre compagnie cinematografiche sono interessate alla produzione del film ma a tutt'oggi ancora non ha venduto i diritti di produzione della sua opera. L'autore è entrato in una partnership con la Sonar Entertainment nel 2013 per la produzione di una serie televisiva i cui diritti sono stati acquistati da MTV. La prima stagione di The Shannara Chronicles sarà basata sul secondo libro della serie Le pietre magiche di Shannara e gli episodi saranno 10. Le riprese sono iniziate nei primi mesi di giugno 2015 in Nuova Zelanda. La serie debutterà a gennaio 2016 su MTV.
    Fonte: WIKIPEDIA


       


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 2:43 pm

    IL CICLO DI SHANNARA

        -   LA SPADA DI SHANNARA   -


    « Qui giace il cuore e l'anima delle nazioni,
    Il loro diritto di vivere nella libertà,
    Il loro desiderio di vivere nella pace,
    Il loro coraggio di cercare la verità,
    Qui giace la spada di Shannara.
    »
    (La spada di Shannara)

    La spada di Shannara (il titolo originale inglese è The Sword of Shannara) è il primo libro dell'opera fantasy di Shannara scritta da Terry Brooks. Narra le avventure dei fratelli Shea e Flick Ohmsford durante la loro lotta contro il Signore degli Inganni, oscura e malvagia minaccia che incombe sulle Quattro Terre. Molti altri romanzi completano ed espandono il mondo di Shannara e seguono le vicende di diverse generazioni di Ohmsford. La spada di Shannara è stato pubblicato per la prima volta nel 1977 dalla casa editrice Random House di New York negli Stati Uniti e nel 1978 dalla Arnoldo Mondadori Editore in Italia. È stato il primo fantasy a scalare la classifica dei bestseller del New York Times dai tempi de Il Signore degli Anelli.

    Storia
    Secondo la storia delle Quattro Terre, molto tempo fa l'umanità raggiunse un avanzamento tecnologico tale da non essere più in grado di controllarlo. Le battaglie apocalittiche che seguirono questo periodo sono note come Grandi Guerre, durante le quali gran parte degli esseri viventi della terra morirono e gli stessi continenti cambiarono la loro morfologia. (Spesso si suppone che le Grandi Guerre altro non siano che un conflitto nucleare mondiale, collocando quindi l'intera saga di Shannara in un nostro remoto futuro). A seguito di queste guerre l'umanità si divise in diverse razze: Umani, Nani, Gnomi e Trolls. Anche gli Elfi si mostrano alle altre razze sebbene essi non discendano dai sopravvissuti alle Grandi Guerre. In questo futuristico ritorno al passato il mondo naturale è rifiorito un'altra volta, la magia è riapparsa contrapponendosi alla tecnologia delle ere passate. Terry Brooks ha dedicato una trilogia (il cui primo libro, I figli di Armageddon, è stato pubblicato da Oscar Mondadori) che narra i fatti che hanno portato alle Grandi Guerre.

    I Druidi
    Dopo le Grandi Guerre pochi uomini ricordavano i segreti delle scienze che avevano così profondamente plasmato la vita dell'umanità prima della distruzione del mondo. La maggior parte della razza umana era regredita a poco più che esseri primitivi e i pochi in grado di ricordare le informazioni rimaste potevano fornire solo poche e frammentarie conoscenze, ma riuscirono a conservare intatti i libri che contenevano tali nozioni e in grado di rivelare i segreti delle tecnologie del vecchio mondo. Durante i primi secoli dopo il conflitto conservarono i libri, incapaci di mettere in pratica le conoscenze scritte, in attesa che arrivasse il tempo per un loro nuovo utilizzo. Ma con il passare dei secoli e senza possibilità di conservarli o copiarli i pochi possessori di libri cominciarono a imparare a memoria il loro contenuto per tramandarlo di generazione in generazione. In seguito allo sviluppo delle razze e al loro superare una condizione di vita primitiva si ebbe l'aumento di violenze e scontri per il possesso dei migliori territori. A questo punto alcuni uomini illuminati decisero di agire. Guidati dall'elfo Galaphile si riunirono in gruppo nel primo concilio di Paranor, il primo concilio dei Druidi. Dalla fortezza di Paranor, posta al centro del mondo conosciuto, i Druidi guidarono le razze alla pace e preservarono la saggezza dei secoli passati. La riscoperta della magia però portò ben presto alla comprensione che ogni potere, sia esso magico o tecnologico, è corruttibile. Il Druido Brona con i suoi seguaci sperimentò il potere oscuro della magia nera, convinto di poterlo controllare. Scontratosi con il Consiglio dei Druidi in merito all'utilizzo della magia egli venne scacciato da Paranor, lasciandola covando il desiderio di vendicarsi contro i Druidi.

    Le guerre delle razze
    Brona riuscì a convincere la razza degli uomini ad attaccare le altre razze, rendendoli sue inconsapevoli pedine nella prima guerra delle razze. Riuscì quasi a vincere, ma i Druidi guidarono le altre razze contro di lui e lo sconfissero. Brona sparì, probabilmente morto, e i Druidi divisero le Quattro Terre assegnando a ogni razza un territorio in modo da diminuire le tensioni tra loro. I Druidi rimasero però molto colpiti dal tradimento di un membro del loro ordine e divennero schivi, ritirandosi all'interno di Paranor dove vegliarono gelosamente sulle loro conoscenze.

    Secoli dopo Brona e i suoi seguaci tornarono, da immortali, come il Signore degli Inganni e i Messaggeri del Teschio. La seconda guerra delle razze iniziò con la distruzione dell'Ordine dei Druidi. Gli unici sopravvissuti furono Bremen e i suoi compagni espulsi dall'ordine per aver praticato la magia, bandita dagli insegnamenti di Paranor in seguito alla caduta di Brona. Bremen, resosi conto che solo la magia può sconfiggere la magia, forgiò un talismano magico, una spada che consegnò al comandante elfo Jerle Shannara. Il Signore degli Inganni guidò i Trolls contro le altre razze evocando alla lotta anche creature del mondo degli spiriti, ma fu infine sconfitto dal potere della spada di Shannara. Ma la pace fu conquistata a caro prezzo, l'astio tra le razze era stato nuovamente rinnovato e l'Ordine dei Druidi era stato eliminato completamente. Le vicende della seconda guerra delle razze e la creazione della Spada di Shannara sono narrate ne Il primo re di Shannara.

    Riassunto
    Secoli dopo questi fatti, la famiglia Ohmsford di Valle d'Ombra vive tranquilla crescendo un bambino mezzelfo, chiamato Shea e adottato in seguito alla morte dei genitori, loro lontani parenti, assieme al figlio Flick. I fratelli diventano inseparabili e aiutano a mandare avanti la locanda di famiglia finché, quasi vent'anni dopo, giunge a Valle Ombra una figura alta, scura e misteriosa. Il suo nome è Allanon, ed è l'ultimo dei Druidi. Il volto nascosto dalle pieghe del mantello rende l'uomo ancora più oscuro e misterioso. Allanon giunge portando un avvertimento: la vita di Shea è in pericolo. Il druido sostiene che il Signore degli Inganni, che tutti pensavano essere solamente una leggenda, è ritornato ed è alla ricerca di Shea, l'ultimo discendente di Jerle Shannara e l'unico essere vivente che possa sollevare la Spada di Shannara contro di lui.

    Dopo aver consegnato a Shea tre pietre blu come protezione, Allanon riparte, dicendo a Shea di lasciare immediatamente Valle Ombra. Riluttante a seguire il consiglio di Allanon, è necessaria la comparsa dei Messaggeri del Teschio, potenti agenti del Signore degli Inganni arrivati a Valle d'Ombra alla ricerca dell'ultimo discendente di Shannara, per convincere Shea a partire. Shea e Flick fuggono con i Messaggeri del Teschio alle calcagna, cercando rifugio nella vicina cittadina di Leah, sulle montagne. Shea è amico di Menion, figlio del signore di Leah. Menion è il miglior cacciatore delle Terre del Sud e decide di guidare i fratelli Ohmsford fino alle Terre dell'Est, dove Allanon ha dato loro appuntamento a Culhaven, la capitale della nazione dei NANI.

    Le tre Pietre donategli da Allanon e rivelatesi preziose pietre magiche elfiche proteggono Shea e i suoi compagni durante le loro avventure fino a quando arrivano sani e salvi a Culhaven. Una volta arrivati, viene convocato un concilio delle Razze sotto la supervisione di Allanon per decidere come combattere il Signore degli Inganni. Viene deciso di inviare un piccolo gruppo a Paranor, l'antica fortezza dei Druidi dove è conservata la Spada di Shannara. Lì potranno prendere possesso dell'unica arma in grado di distruggere il Signore degli Inganni definitivamente. Viaggiando attraverso la Valle d'Argilla, Allanon si ferma al Perno dell'Ade per chiedere consiglio all'ombra di Bremen, suo predecessore, per poi proseguire attraverso la catena montuosa dei Denti del Drago e arrivare a Paranor, senza Shea, disperso lungo la via.

    I superstiti del gruppo scoprono Paranor invasa da soldati Gnomi, al servizio del Signore degli Inganni. La Spada di Shannara è inoltre scomparsa; è già stata rubata e portata a nord verso il Regno del Teschio, dimora del Signore degli Inganni. Il gruppo a questo punto si divide, alcuni alla ricerca di Shea, altri con il compito di preparare le difese per l'inevitabile battaglia.

    Mentre è alla ricerca del fratello, Flick si imbatte nell'accampamento nemico e vi si intrufola per liberare il Re degli Elfi Eventine Elessedil che era stato fatto prigioniero per bloccare l'avanzata degli Elfi in aiuto di Callahorn, stato della Frontiera e primo obiettivo colpito dalle forze di Brona. Menion nel frattempo salva e si innamora di una splendida ragazza dai capelli rossi, Shirl Ravenlock, ed insieme organizzano l'evacuazione della città-isola di Kern, successivamente bruciata dall'esercito del Nord. Shea viene salvato da un ladro monco chiamato Panamon Creel e dal suo compagno muto, il troll Keltset. Diretti a Nord, Shea e i suoi salvatori giungono infine nel Regno del Teschio, luogo in cui Orl Fane, un pazzo Gnomo disertore, nella sua insanità ha portato la Spada di Shannara.

    Nel momento in cui la Frontiera sta per cedere all'esercito del Nord, Shea recupera e impugna la spada, sua per diritto di nascita. Finalmente il potere misterioso della spada gli viene rivelato, ed egli è costretto a confrontarsi con la verità della sua vita nel momento in cui tocca l'impugnatura dell'arma. In quel momento il Signore degli Inganni si materializza di fronte a lui, con l'intento di distruggerlo. Determinato a non permettere a Brona di far ancora del male a nessuno Shea lo attacca. Il Signore degli Inganni, immune alle armi fisiche, viene colpito dalla verità stessa. Brona, l'uomo, era morto durante la Prima Guerra delle Razze. Il resto della sua vita come Signore degli Inganni è costruito su una menzogna. Costretto a confrontarsi con la verità della sua morte, il Signore degli Inganni svanisce insieme a tutto ciò che aveva creato.

    In seguito alla distruzione del Regno del Teschio Kelset perde la vita sacrificandosi per salvare i suoi amici. Alla Frontiera l'esercito del Nord è facilmente sconfitto dopo che i Messaggeri del Teschio sono svaniti, subendo il medesimo destino del loro padrone, e gli Elfi di Eventine sono arrivati in aiuto agli Uomini di Callahorn. Allanon raggiunge Shea al Nord riportandolo dai suoi amici e rivelandogli di essere il centenario figlio di Bremen. Saluta poi il giovane mezzelfo dicendogli di aver bisogno di riposare e sparisce. La pace è ristabilita e gli eroi tornano alle loro case. Shea e Flick sono riuniti, più sicuri delle loro capacità e Menion è diventato un uomo più responsabile con una ragazza della Frontiera da cui ritornare.

    Personaggi
    • Shea Ohmsford
    • Flick Ohmsford
    • Menion Leah
    • Allanon
    • Balinor Buckhannah
    • Hendel
    • Durin Elessedil
    • Dayel Elessedil
    • Eventine Elessedil
    • Panamon Creel
    • Keltset
    • Brona
    • Orl Fane
    • Shirl Ravenlock
    • Ombra di Bremen
    • Stenmin

    Controversie
    La trama de La Spada di Shannara è stata più volte criticata per la sua somiglianza con la trilogia de Il Signore degli Anelli di J. R. R. Tolkien. L'opera di Tolkien, precedente al primo romanzo di Shannara di circa trent'anni, è anch'essa incentrata su un protagonista semplice, appartenente ad una piccola e tranquilla comunità, che si scopre involontario eroe di un'avventura in cui, spinto da un alto e sapiente mago, deve distruggere un lontano e potente Signore Oscuro. Preziosi artefatti magici saranno necessari all'eroe per compiere la sua impresa, accompagnato da fedeli amici e inseguito dai terribili mostri che il Signore Oscuro ha posto sulle sue tracce. Un gruppo di compagni appartenenti alle razze affiancherà l'eroe nella sua impresa impossibile. Molte osservazioni sono state fatte anche sui tratti comuni tra il druido Allanon di Brooks e lo stregone Gandalf di Tolkien.

    Nonostante le critiche, Terry Brooks ha negato qualsiasi plagio e in effetti molti dei topoi comuni alle due opere, quale quello della ricerca e della compagnia, possono essere fatti risalire ai miti del folklore e della mitologia britannica, dall'epopea di Re Artù fino all'Edda norrena.
    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 2:44 pm

        -   LE PIETRE MAGICHE DI SHANNARA   -


    Le pietre magiche di Shannara (The Elfstones of Shannara, 1984) è il secondo romanzo dell'epopea fantasy di Shannara scritta da Terry Brooks. Narra la storia degli Elfi, solo accennata nel precedente romanzo La Spada di Shannara, e segue le vicissitudini di Wil Ohmsford, nipote di Shea (protagonista del primo libro) ed erede delle Pietre Magiche.

    Storia degli Elfi (antefatto)
    Prima del tempo degli Uomini vi fu l'era di Faerie. Molti spiriti potenti (tra i quali il Re del Fiume Argento) sono originari di quest'epoca. Gli Elfi, a quel tempo vivevano per lunghissimo tempo e possedevano la magia innata, come tutti gli esseri viventi di quel tempo. In quel tempo gli Elfi crearono le Pietre Magiche. Tuttavia, all'inizio del tempo, anche l'oscurità venne creata come necessaria controparte della luce, e dall'oscurità nacquero i Demoni. Dopo anni di lotta tra luce e tenebra, gli Elfi evocarono la loro più grande magia e crearono il Divieto, un incantesimo che imprigionò i Demoni al di fuori dei confini del mondo. Crearono inoltre l'Eterea, un bellissimo albero color argento dalle foglie carminie in grado di mantenere il Divieto. Sfortunatamente, questo enorme sforzo prosciugò quasi interamente il potere magico degli Elfi, lasciandoli quasi del tutto sprovvisti di magia, mancanza che però risultò superabile in assenza dei Demoni da combattere. La maggior parte delle creature di Faerie si indebolirono a causa del mancato uso della magia e si estinsero. Tuttavia, gli Elfi sopravvissero, sebbene indeboliti. Col tempo cominciarono ad assomigliare sempre più alla razza umana che si era evoluta più recentemente, sia in forza che in longevità. Intimoriti dagli umani che si moltiplicavano rapidamente, gli Elfi cominciarono a nascondersi, ritirandosi in profondità nei boschi rimanendo a guardia dell'Eterea. Anche quando l'umanità quasi distrusse il mondo nelle Grandi Guerre, gli Elfi rimasero in disparte, utilizzando i residui della loro magia per salvaguardare l'Eterea. Dopo la distruzione, quando l'umanità si divise in quattro razze distinte, gli Elfi colsero l'opportunità di uscire dal loro isolamento. A quel tempo, molti credettero che gli Elfi fossero solo un'altra razza derivata dall'umanità risorta. Gli Elfi emersero e si posero come guide nel nuovo mondo; fu l'Elfo Galaphile a convocare il primo concilio a Paranor.

    Trama
    « E il demone odiava. Odiava con un'intensità che sconfinava nella pazzia. Una reclusione secolare nella nera prigione oltre la barriera del Divieto aveva dato al suo odio tempo più che sufficiente per invelenirsi e dilatarsi. Ora lo divorava. Era tutto, per lui. Da esso traeva potere, quel potere che avrebbe usato per annientare le creature che gli avevano causato tanta pena. Gli Elfi! Tutti gli Elfi! »
    (Terry Brooks, Le pietre magiche di Shannara)

    Wil Ohmsford è un giovane che vive a Storlock, la cittadina degli Gnomi guaritori, perché intenzionato ad imparare le loro arti di guarigione ed aiutare i sofferenti. Dopo la distruzione di Brona per mano di suo nonno, Shea, le Quattro Terre hanno lentamente iniziato a prosperare e le Razze stanno finalmente migliorando i rapporti tra loro. In effetti, Wil risulta essere il primo Uomo accettato a Storlock, la cui scuola di guarigione è riservata esclusivamente agli Gnomi. Nel corso degli anni a Storlock, Wil non aveva mai dato molto peso alle Pietre Magiche che aveva ereditato dal nonno, non avendo alcuna necessità di una simile arma. Ciononostante, un nuovo pericolo si profila all'orizzonte. Nel regno degli Elfi si appassiscono le foglie dell'Eterea, il magico albero che da secoli mantiene alta la barriera del Divieto contro le orde dei Demoni. Il destino della pianta è segnato e nessuno ne può impedire la morte. Eventine Elessedil, l'anziano re degli Elfi, teme di non essere in grado di guidare il suo popolo contro un simile nemico ora che gli Elfi sono mortali e privi di magia. Tuttavia non tutto è perduto: Allanon fa ritorno alle Quattro Terre per convincere un riluttante Wil Ohmsford a proteggere Amberle Elessedil, l'ultima degli Eletti (i guardiani dell'Eterea) sopravvissuta. Nel frattempo Allanon rimarrà a guidare gli Elfi nei combattimenti contro i Demoni quando il Divieto sarà inevitabilmente infranto. Assieme al Druido combatte Ander Elessedil, l'incerto e dubbioso secondogenito del re degli Elfi.

    Il compito di Wil è di scortare Amberle ad Arborlon, capitale del regno degli Elfi, dove la ragazza riceve in dono dall'Eterea il suo seme, unica speranza per il rinnovo dell'incantesimo. L'unico modo di far germogliare il seme è viaggiare fino alla fontana del Fuoco di Sangue, sorgente della magia della terra, e immergerlo nelle sue fiamme. Durante il viaggio, Wil ha però delle difficoltà nell'usare il potere delle Pietre Magiche nel momento del bisogno e pensa quindi di non avere abbastanza sangue elfico per poterle utilizzare. I due giovani sfuggono più volte a fatica dall'attacco del Mietitore, il Demone che li insegue, ma diventano molto legati l'un l'altra durante il loro cammino. Wil resiste alle attenzioni della bellissima zingara Eretria, loro guida nel viaggio attraverso le Terre dell'Ovest, rendendosi conto di amare Amberle. Mentre Wil riesce finalmente a sconfiggere il suo timore delle Pietre Magiche per distruggere il Mietitore, Amberle comprende il vero e profondo senso della sua ricerca. Di ritorno ad Arborlon, Amberle prende in sé il seme fecondato dalle fiamme del Fuoco di Sangue, tramutandosi in una nuova Eterea e ripristinando così il Divieto. Le forze demoniache sono nuovamente sconfitte. Dopo la trasformazione di Amberle, Wil ha il cuore spezzato. Allanon, che fin dal principio era a conoscenza di cosa sarebbe successo, non riesce a convincerlo della necessità per i due giovani di ignorare la verità all'inizio della loro missione. Wil si sente tradito dal vecchio Druido, il quale comincia a mostrare segni di invecchiamento dopo la faticosa battaglia finale. Wil viene curato da Eretria e, guarito nel corpo, fa finalmente ritorno a casa, ma non da solo: il nuovo re degli Elfi, Ander Elessedil, vede il giovane della Valle lasciare Arborlon insieme ad Eretria, mano nella mano.

    Personaggi principali
    • Wil Ohmsford
    • Amberle Elessedil
    • Eretria
    • Allanon
    • Eventine Elessedil
    • Ander Elessedil
    • Arion Elessedil
    • Stee Jans
    • Dagda Mor
    • Mietitore
    • Camaleonte

    Film
    La casa di produzione statunitense Warner Bros. aveva acquistato i diritti del ciclo di Shannara e indiscrezioni parlavano di un primo lungometraggio tratto da Le pietre magiche di Shannara con il regista Mike Newell. L'opzione della Warner è però scaduta ad agosto 2010 senza alcun progetto concreto per un film. A settembre 2012 è stato confermato che una serie tv verrà prodotta da Sonar Entertainment in collaborazione con MTV.

    Durante il Comic-con di San Diego 2015 è stato trasmesso un primo trailer della serie, la cui messa in onda è prevista per Gennaio 2016 su MTV.
    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 2:47 pm

        -   LA CANZONE DI SHANNARA   -


    La canzone di Shannara (The Wishsong of Shannara) completa la prima trilogia di Shannara, continuando la storia da dove Le pietre magiche di Shannara l'avevano lasciata. Narra le vicende dei figli di Wil Ohmsford e Eretria, Jair e Brin. Durante l'utilizzo delle Pietre Magiche fatto nella guerra ai Demoni, parte della magia elfa è passata attraverso il sangue di Wil ai suoi figli, un potere innato che Brin aveva chiamato Canzone Magica. Il potere di Jair è di creare illusioni, mentre sua sorella maggiore è in grado di modificare la realtà stessa.

    L'Ildatch
    Prima dell'inizio del tempo dell'umanità, nell'età di Faerie, i Demoni crearono un libro di magia nera. Questo libro era così pieno della loro essenza che divenne esso stesso un essere senziente, con una sua propria volontà. Quando i Druidi raccolsero tutta la conoscenza rimasta nel periodo successivo alle Grandi Guerre, il libro, l'Ildatch, venne alla luce dopo innumerevoli millenni. Rimase inoffensivo fino a che il Druido Brona lo trovò nelle sale di Paranor e cominciò a leggerne i segreti. Brona fu sovvertito dallo stesso potere che cercava di controllare e fu così che nacque il Signore degli Inganni. Dopo la sconfitta di quest'ultimo ad opera di Shea, Allanon pensò che il libro oscuro fosse rimasto distrutto durante la caduta del Regno del Teschio, ma alcuni servitori umani di Brona recuperarono il libro, e cominciarono a leggerlo.

    Trama
    « Così Brin cantò, e la canzone inghiottì i suoni della foresta finché non vi fu altro, risuonando limpida e nitida nell'aria mattutina. L'olmo fu scosso da un brivido, i suoi rami vibrarono in risposta. Brin aumentò il tono della voce, avvertendo la resistenza dell'albero, e le sue parole divennero più pressanti. Il tronco ricurvo, stentato dell'olmo si districò dalla quercia, con i rami che si scorticavano e si laceravano, mentre le foglie venivano strappate violentemente dai gambi »
    (Terry Brooks, La Canzone di Shannara)

    Allanon è tornato alle Quattro Terre e chiede l'aiuto della nuova generazione di Ohmsford. L'Ildatch, il libro della magia nera, ha posseduto una nuova generazione di mortali, le Mortombre, per continuare l'opera iniziata e lasciata incompiuta dal Signore degli Inganni. Dalla loro fortezza nelle Terre dell'Est, le Mortombre hanno reso schiave le tribù di Gnomi, creando un esercito da inviare per attaccare i Nani. Allanon necessita della magia di Brin per entrare nel Maelmord e distruggere l'Ildatch. In aiuto alla giovane si unisce Rone, bisnipote di Menion Leah, il quale porta una spada rafforzata e resa magica dalle acque del Perno dell'Ade. Il giovane Jair viene lasciato a casa, nonostante le sue suppliche di poter accompagnare la sorella maggiore. Ciononostante, quando gli Gnomi giungono a Valle Ombra, Jair fugge verso nord dove incontra il Re del Fiume Argento. L'antico spirito lo informa del fatto che se anch'egli non si dirigerà nelle Terre dell'Est Brin perirà nel corso della sua missione. Egli offre il suo aiuto a Jair, ma in cambio di ciò Jair dovrà purificare le acque del Fiume Argento, avvelenate dalle Mortombre. Jair parte per la sua missione, accompagnato dallo Gnomo Slanter e da un gruppo che giunge da Culhaven, tra cui il Maestro d'Armi Garet Jax. Nel frattempo Brin e Rone assistono impotenti alla lotta tra Allanon e un antico Demone, una Jachyra. La creatura viene distrutta, ma l'ultimo dei Druidi è mortalmente ferito. Prima di morire, Allanon pone il suo segno su Brin e sulla sua discendenza affinché gli succedano nel compito di vegliare sulle Quattro Terre. Rone e Brin proseguono ormai sfiduciati e affranti per la perdita del Druido. Continuando il loro viaggio verso il Maelmord incontrano un personaggio bizzarro, Cogline, un vecchio mezzo matto che ha addomesticato un Gatto di Palude chiamato Baffo, e sua nipote, Kimber Boh che li aiutano nel viaggio. Raggiunto finalmente l'Ildatch, Brin non riesce però a distruggerlo ma ne viene posseduta. Il libro brama il suo potere e vuole il suo corpo come strumento per controllarla o distruggerla. All'ultimo momento, riuscito a purificare il Fiume Argento, appare Jair e l'amore del fratello strappa Brin dalla possessione del libro. La ragazza, risvegliatasi, distrugge definitivamente il libro oscuro e i fratelli possono quindi ritornare a casa. Hanno conquistato la pace, ma a caro prezzo: Allanon è morto, come molti tra i compagni di Jair. Prima di ritirarsi nelle acque del Perno dell'Ade l'ombra di Allanon ricorda a Brin la sua eredità informandola che presto la magia scomparirà nuovamente dal mondo e che saranno i suoi eredi ad adempiere alla sua promessa.

    Personaggi Principali
    • Brin Ohmsford
    • Jair Ohmsford
    • Rone Leah
    • Allanon
    • Slanter
    • Garet Jax
    • Cogline
    • Kimber Boh
    • Baffo
    • Mortombre

    Personaggi Secondari
    • Browork
    • Edain Elessedil
    • Elb Foraker
    • Helt
    • Stige
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 3:07 pm

    IL CICLO DEGLI EREDI DI SHANNARA

        -   GLI EREDI DI SHANNARA   -


    Gli eredi di Shannara (il titolo originale inglese è The Scions of Shannara) è il primo libro della tetralogia de Gli Eredi di Shannara di Terry Brooks, ambientata trecento anni dopo gli eventi narrati nella trilogia di Shannara. Il romanzo, come i successivi, segue le vicende degli Eredi di Shannara: i fratelli Par e Coll Ohmsford, Walker Boh e Wren Ohmsford.

    Struttura dell'opera
    Come detto Gli Eredi di Shannara è il primo libro della tetralogia dell'eredità di Shannara, tetralogia che presenta una sostanziale differenza rispetto alla precedente trilogia. In quel caso la trilogia era composta da romanzi che sebbene legati dalla presenza di diverse generazioni di personaggi erano comunque leggibili in modo indipendente perdendo soltanto alcuni riferimenti ai fatti narrati in episodi precedenti. In questo caso (così come nelle successive trilogie shannariane) i libri che compongono la tetralogia sono parti di una stessa storia, con i medesimi personaggi e con l'evoluzione delle diverse linee di sviluppo della trama. È quindi essenziale che il lettore segua il corretto ordine di lettura.

    Riassunto
    Sono passati trecento anni dalle avventure di Brin e Jair Ohmsford. La Federazione del Sud ha conquistato la Frontiera e l'Est, mentre gli Elfi sono scomparsi dalle Terre dell'Ovest. Nessuno si oppone più al governo oppressivo della Federazione e tutti temono i suoi pericolosi Cercatori, che cercano i possessori della magia, ormai bandita, per imprigionarli. I fratelli Par e Coll Ohmsford viaggiano per le città della Frontiera e raccontano nelle taverne le storie, ormai leggendarie del Druido Allanon e dei loro antenati grazie alla canzone magica, ereditata da Jair Ohmsford. Mentre Coll le narra Par ne evoca le immagini nelle menti degli avventori. Ma questo è contro le leggi della Federazione che vieta la magia, bandita quale causa dei problemi delle Quattro terre. Rimmer Dall, il Primo Cercatore della Federazione, cerca di arrestare Par e Coll alla taverna Blue Wiskhes, dove lavoravano per conto del padrone della locanda. I due fratelli vengono salvati da un uomo misterioso, che gli chiede di unirsi al Movimento, una organizzazione che lotta contro la Federazione. In seguito al rifiuto dei fratelli, l'uomo dona loro un anello con l'insegna del falco e gli dice che in caso avessero bisogno di aiuto o avessero cambiato idea, avrebbero dovuto presentarsi ad una fucina ai margini della città e chiedere dell'arciere. I fratelli fuggono a Leah, l'antico regno delle montagne ormai protettorato della Federazione, dove sono aiutati da Morgan Leah, loro vecchio amico, sempre pronto a mettere i bastoni tra le ruote di Federazione e Cercatori. Durante il tragitto vengono ostacolati da una scarpestrata donna nel Duln. Essa è un Ombrato, una creatura malvagia che cerca di impossessarsi della magia di Par. Mentre sta per dare il colpo di grazia ai giovani della Valle, giunge un vecchio che dice di essere Cogline e mette in fuga l'Ombrato. Egli informa Par che l'ombra di Allanon lo attende al Perno dell'Ade e come lui attende gli altri eredi del retaggio di Shannara: lo Zio Oscuro Walker Boh e sua cugina Wren. Sebbene riluttanti tutti gli eredi si trovano al cospetto dell'ombra del mitico Druido Allanon che assegna loro tre compiti impossibili per sconfiggere la minaccia che incombe sulle Quattro Terre e rischia di distruggere la magia. Par dovrà trovare la Spada di Shannara, Walker Boh dovrà riportare alle Quattro Terre la scomparsa Paranor e Wren dovrà ritrovare gli Elfi. Solo Par si impegna a svolgere il proprio compito, mentre Walker giura che non compirà mai il suo compito e Wren si dimostra riluttante ad impegnarsi in una ricerca impossibile. Ma il loro destino è stato scritto secoli prima e non potranno sottrarvisi così facilmente.

    Personaggi Principali
    • Par Ohmsford
    • Coll Ohmsford
    • Walker Boh
    • Wren Ohmsford
    • Allanon
    • Morgan Leah
    • Cogline
    • Padishar Creel
      Fonte:WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 3:14 pm

        -   IL DRUIDO DI SHANNARA   -


    Il druido di Shannara (titolo originale The Druid of Shannara) è un romanzo fantasy del 1991 scritto da Terry Brooks, secondo capitolo della tetralogia della serie L'eredità di Shannara. Diretto seguito delle vicende narrate ne Gli eredi di Shannara, il volume è incentrato principalmente sulle vicende di Walker Boh.

    Trama
    Nel romanzo precedente Walker Boh, sebbene si fosse rifiutato di riportare alle Quattro Terre la perduta Paranor, è venuto a conoscenza del fatto che solo con l'uso della Pietra Nera degli Elfi potrà compiere la sua impresa. Parte quindi alla ricerca di questa ma cade in una trappola tesagli dal Re della Pietra Uhl Belk che si è impossessato della Pietra e l'ha portata nel suo regno, la città di pietra Eldwist. Walker si salva dalla trappola ma perde un braccio. Sconvolto e mortalmente ferito viene salvato dall'elementale Viridiana, figlia del Re del Fiume Argento che afferma di voler aiutare Walker per recuperare la Pietra Nera e sconfiggere il Re della Pietra. Ai due si uniscono anche il giovane Morgan Leah e il letale assassino Pe Ell per intraprendere il pericoloso viaggio verso Eldwist. Ogni elemento del gruppo concorrerà a suo modo alla riuscita dell'impresa, ma il prezzo da pagare per il successo sarà terribile.

    Personaggi principali
    • Morgan Leah
    • Pe Ell
    • Uhl Belk
    • Viridiana
    • Walker Boh
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 3:30 pm

        -   LA REGINA DEGLI ELFI DI SHANNARA   -


    La regina degli Elfi di Shannara (il titolo originale inglese è The Elf Queen of Shannara) è il terzo capitolo della tetralogia de L'Eredità di Shannara scritta da Terry Brooks. Diretto seguito dei volumi precedenti e da leggere successivamente a questi, il volume è incentrato principalmente sulle vicende di Wren Elessedil.

    Riassunto
    Alla giovane Wren Elessedil, discendente del mitico Jerle Shannara, è stato richiesto dall'ombra di Allanon di riportare alle Quattro Terre i perduti Elfi. La sua ricerca l'ha portata a intraprendere un lungo viaggio verso l'isola di Morrowindl in compagnia del suo mentore Garth. È su quest'isola infatti che gli Elfi hanno trovato rifugio e una nuova casa dopo essere stati costretti a lasciare le Terre dell'Ovest a seguito delle minacce della Federazione del Sud. Ma l'apparente paradiso scelto dagli Elfi si trasforma presto in una prigione nel momento in cui esseri demoniaci cominciano ad apparire. Solo la magia del Loden, un artefatto magico grazie al quale l'intera capitale elfa è stata trasportata sull'isola, può mantenere Arborlorn al sicuro dal pericolo ma il suo potere sta diminuendo e solo tornando alle Quattro Terre gli Elfi potranno sopravvivere. Solo Wren può salvarli trasportando il Loden con l'intera Arborlon nelle Terre dell'Ovest e usandone la magia quale legittima erede, nipote della Regina degli Elfi e futura Regina anch'ella. La verità è che Wren è una Elessedil da parte di madre e rimasta orfana alla nascita è cresciuta come una Ohmsford dai Rover (Vagabondi in altre traduzioni). Wren riesce a riportare indietro gli Elfi ma prima di fuggire dall'isola Garth perde la vita, avvelenato da un demone e Wren scopre un'altra sconvolgente verità: i demoni sono in realtà Ombrati i quali non sono altro che Elfi che, cercando di riconquistare la Magia della Terra, sono stati corrotti e resi folli da essa.

    Personaggi Principali
    • Wren Elessedil
    • Garth
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Gio Dic 31, 2015 3:51 pm

        -   I TALISMANI DI SHANNARA   -


    I talismani di Shannara è un romanzo fantasy del 1993 scritto da Terry Brooks quarto libro della tetralogia dell'eredità di Shannara. È stato pubblicato in italiano nello stesso anno.

    Trama
    Gli Elfi sono tornati alle Quattro Terre. Paranor è tornata nel mondo dei mortali. Walker Boh ha ereditato i poteri di Allanon ed ora è l'ultimo dei Druidi. La Spada di Shannara è stata ritrovata. Ma restano gli Ombrati. Coll Ohmsford è vivo e apprende che la Spada è destinata proprio a lui, ecco perché Par non potrà mai usarla. Intanto, Rimmer Dall e i suoi ombrati stanno sfruttando il loro esercito della Federazione per spazzar via gli Elfi dopo il loro ritorno alle Quattro Terre. Ma mentre gli Elfi, guidati dalla loro regina Wren insieme ai Nati Liberi combattono la Federazione, Walker, Par, Coll, Damson Rhee, Matty Roh e Morgan Leah si dirigono verso Sentinella del Sud, il quartier generale degli Ombrati, da cui questi risucchiano il potere vitale della Terra. È qui che insieme riusciranno a sconfiggere il capo degli Ombrati e a liberare la magia incatenata distruggendo Sentinella del Sud e liberando le Quattro Terre dalla minaccia degli Ombrati.

    Personaggi principali
    • Par Ohmsford
    • Coll Ohmsford
    • Walker Boh
    • Wren Elessedil
    • Padishar Creel
    • Rimmer Dall
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 2:50 pm

    IL PRELUDIO DI SHANNARA

        -   IL PRIMO RE DI SHANNARA   -


    Il primo re di Shannara (il titolo originale inglese è First King of Shannara) è un romanzo della saga di Shannara scritto nel 1996 da Terry Brooks.

    Storia
    Parte Prima: La caduta di Paranor
    « Verrà, Caerid: Il Signore degli Inganni, con i suoi servitori alati e i suoi soldati mortali e forse, con creature evocate da qualche abisso infernale. Calerà su Paranor e cercherà di schiacciarvi! »
    (Bremen)

    Sono passati 350 anni dalla Prima Guerra delle Razze; i Druidi si sono isolati nella quiete della Fortezza di Paranor dedicandosi alle loro ricerche ignorando completamente che, in realtà, l'antico male che ha costretto l'Uomo all'esilio nelle terre meridionali è riuscito a sopravvivere. Il Druido Bremen messo in allarme da alcune dicerie che circolano sulla Montagna del Teschio intraprende un pericoloso viaggio verso le terre del nord e scopre che Brona, il Druido ribelle, è tornato ed ha sottomesso con le sue arti magiche i Troll. Bremen scopre che il Signore degli Inganni (il nuovo titolo di Brona) ha intenzione di eliminare il Consiglio dei Druidi e distruggere Paranor per evitare seccanti interferenze nei suoi piani di conquista. Il vecchio Bremen si reca a Paranor insieme al suo amico Kinson Ravenlock e tenta di avvertire i Druidi sul pericolo incombente. Il Grande Druido Athabasca, geloso della propria leadership, ignora gli avvertimenti del Druido e gli impone di lasciare immediatamente Paranor. Come previsto, Brona sferra il suo attacco e i druidi vengono spazzati via dalle Quattro Terre: gli unici druidi che hanno ascoltato Bremen, scampando al disastro, sono Mareth, Tay Trefenwyd e Risca rispettivamente una donna, un giovane elfo e un nano che si dirigono assieme a Kinson e a Bremen verso il Perno dell'Ade. Qui, il vecchio Druido entra in contatto con lo spirito di Galaphile che gli mostra quattro visioni:

    Bremen vede una spada in cui è fuso l'Eilt Druin: il medaglione appartenuto a tutti i capi dell'ordine druidico;
    Gli viene rivelata l'ubicazione dell'antica Pietra Nera degli Elfi;
    Il Druido assiste ad un duello tra il Signore degli Inganni e un giovane elfo che impugna una spada particolare;
    Bremen vede se stesso dinanzi al Perno dell'Ade accompagnato e sorretto da un ragazzino;

    Parte Seconda: La ricerca della Pietra Nera degli Elfi
    « Ha il potere di sovvertire le altre magie, qualunque ne sia la forma, e di volgerle a vantaggio di chi la impiega. Per quanto sia potente o complessa la magia del tuo avversario, con la Pietra Nera degli Elfi la puoi dominare. I poteri magici del tuo nemico passano a te, e lui è ridotto all'impotenza... »
    (Bremen)

    Tay Trefenwyd viene incaricato da Bremen di trovare la Pietra Nera degli Elfi e di proteggerela a qualunque costo dai servi di Brona. Ad Arborlon, la capitale elfica, Tay incontra il suo vecchio amico d'infanzia Jerle Shannara, ora diventato un ufficiale dell'esercito: la gioia della rimpatriata viene turbata dal massacro della casata dei Ballindarroch, la famiglia reale al potere, da parte di uno dei Messaggeri del Teschio. Jerle e Tay capiscono che il tempo stringe e si mettono subito in marcia verso le Montagne di Kensrowe dove si trova il castello che protegge la reliquia: una fortificazione risalente al tempo di Faerie chiamata Fauce Magna. La pietra viene recuperata con grandi difficoltà e Tay e Jerle si salvano a malapena dal crollo della fortezza; ad aspettarli all'esterno c'è una brigata di gnomi guidata da un Messaggero del Teschio. La compagnia riesce a salvarsi nuovamente ma solo grazie all'eroico sacrificio di Tay, che consuma la propria essenza per eliminare l'orda nemica con il potere della Pietra Nera. Bremen, Mareth e Kinson intanto si mettono sulle tracce di un vecchio collega di Bremen, chiamato Cogline: Risca invece ha il compito di avvertire i nani dell'imminente invasione delle truppe di Brona. Il coraggioso nano tenta addirittura di assassinare il Signore degli Inganni ma inutilmente.

    Parte Terza: La Fusione della Spada
    « Brona è un'entità creata dalla magia, e tutte le sue difese sono contro di essa. Non conosce la scienza, non le attribuisce valore, non se ne cura. Per lui, come per tanti altri, la scienza è morta e sepolta, è qualcosa del mondo antico. Ma noi sappiamo che non è così, vero? »
    (Bremen)

    Il Druido Cogline abitava nella pericolosa TerraBuia presso la cosiddetta Pietra del Focolare. Cogline era un uomo vecchio e bislacco con un brutto carattere creato dalla lunga solitudine cui si è sottoposto. Bremen racconta al druido gli eventi che lo hanno condotto da lui, spiegandogli che per creare un'arma in grado di distruggere Brona è necessario che magia e scienza si uniscano. Cogline all'inizio è molto scettico del piano di Bremen ma alla fine si lascia convincere e gli rivela un'antica formula del vecchio mondo: la procedura per creare l'acciaio. Il druido spiega a Bremen che non esiste però nessuna fornace al mondo in grado di aiutarlo. Intanto Risca prende il comando dell'operazioni militari dell'esercito dei nani e ingaggia una dura battaglia con le forze di Brona al passo di Giada con lo scopo di rallentarne l'avanzata. Bremen, Mareth e Kinson raggiungono Dechtera, una città-stato degli uomini famosa per i suoi fabbri, e qui riescono a convincere Urprox Screl, un grande armaiolo, a forgiare per loro la spada. La magia di Bremen e la maestria di Urprox diedero vita in una notte all'arma che avrebbe distrutto il Signore degli Inganni. I nani, guidati da Risca erano sempre più incalzati dalle truppe del nord: in una decina di giorni avevano perso il controllo dei monti Wolfsktaag e Cullhaven, la loro capitale, era ridotta in cenere. L'esercito si era ritirato nella Rocca di Stedden dove resisteva agli assalti del nemico. Molti nani ormai pensavano che gli elfi li avessero abbandonati al loro destino. Lo sterminio completo della casata dei Ballindarroch lasciò il regno degli elfi privo di una guida in un momento molto delicato. Per far fronte all'imminente invasione, il Gran Consiglio degli Elfi offrì la corona a Jerle Shannara in quanto cugino del defunto Re Courtann Ballindarroch. Il giovane elfo accettò suo malgrado il gravoso compito e preparò il regno elfico alla guerra. Bremen, Kinson e Mareth ritornarono al Perno dell'Ade, dove Galaphile e gli altri druidi diedero il potere alla spada e spiegarono al druido la sua natura. La compagnia proseguendo nel suo cammino scopre con orrore che l'esercito di Brona sta marciando verso gli elfi: gli insediamenti degli uomini che si trovarono sulla loro strada sono stati completamente distrutti. In uno di questi villaggi scopre un superstite, un ragazzino di nome Allanon.

    Parte Quarta: La battaglia della Valle di Rhenn
    « Le parole "Eilt Druin" significano "Dalla verità il potere". Era il credo dei Druidi all'inizio, la meta che stabilirono per se stessi quando si radunarono a Paranor, il loro scopo fra le Razze, dal Primo Consiglio in poi. Fornire alla Razza dell'Uomo la verità. Verità che desse conoscenza e comprensione. Verità che facilitasse il progresso. Verità che offrisse speranza. In questo modo i Druidi avrebbero aiutato le Razze nella ricostruzione. »
    (Bremen)

    L'esercito del Signore degli Inganni dopo aver espugnato la Rocca di Stedenn ha creduto di aver liquidato l'esercito dei nani, così hanno abbandonato le Terre dell'Anar e si sono diretti verso il Regno degli Elfi. Per giungere ad Arborlon occorre obbligatoriamente passare per la Valle di Rhenn, dove gli elfi hanno concentrato tutte le loro forze. Bremen trovò Jerle Shannara e gli rivelò il segreto della spada, unica arma per abbattere Brona: il giovane elfo non riusciva a concepire come la verità avrebbe potuto distruggere una creatura potente come il Signore degli Inganni e perciò rimase molto scettico sull'arma che Bremen gli donava. Mentre la battaglia infuriava a Rhenn, Kinson e Mareth giungono nell'Anar per accertarsi delle voci sulla fine dei nani. A Culhaven trovarono solo macerie ed ebbero un incontro-scontro con il padre di Mareth che si rivelò essere un messaggero del Teschio. I due proseguirono fino alle Montagne del Corvo dove trovarono la malconcia armata dei nani capitanati da Risca. Per tredici giorni gli elfi respinsero gli attacchi del Signore degli Inganni e proprio quando sembrava che tutto fosse perduto, l'armata dei nani piombò sull'esercito del nord facendo una carneficina: il Signore degli Inganni e i suoi più alti ufficiali tentarono la fuga ma furono inseguiti da reparti della Guardia reale elfica, guidati da Jerle e dai druidi che avrebbero difeso il re dai Messaggeri del Teschio. Mentre Kinson, Mareth,Risca, Bremen e i cavalieri elfi tenevano a bada troll, gnomi e messaggeri del teschio, Jerle Shannara affrontò il Signore degli Inganni. Proprio nel momento in cui doveva dargli il colpo di grazia usando al massimo il potere della spada, Brona gli fa vedere un'immagine della sua amata ferita e lui, inutilmente, cerca di colpirlo come se usasse una comune spada. Brona fu comunque sconfitto ma non distrutto. Privati del potere del loro padrone i Messaggeri del Teschio si dissolsero lasciando a terra feriti e cadaveri tra cui quello di Risca, il druido nano. La Seconda Guerra delle Razze si era così conclusa

    Personaggi principali
    • Bremen
    • Jerle Shannara
    • Brona
    • Kinson Ravenlock
    • Mareth
    • Tay Trefenwyd
    • Risca
    • Allanon
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 2:53 pm

    IL CICLO DEL DEMONE (Saga del Verbo e del Vuoto)

        -   IL DEMONE   -


    Il demone (Running with the Demon) è un romanzo fantasy del 1997 scritto da Terry Brooks, primo libro del ciclo del Verbo & Vuoto.

    Trama
    1997, pochi giorni prima del 4 luglio. Una ragazza di nome Nest Freemark viene svegliata nel cuore della notte da un silvano di nome Pick per aiutarlo a salvare una bambina dai divoratori. Nest è una ragazza di 14 anni dotata di poteri magici che ha ereditato da sua madre, che a sua volta li aveva ricevuti da sua nonna. Mentre Nest sta cercando di salvare la bambina viene quasi circondata dai divoratori, ma all'ultimo viene salvata da Wraith, un enorme cane creato con la magia che è il protettore di Nest, e l'aiuta ogni qual volta lei sia minacciata da creature magiche. Nel Frattempo John Ross, un Cavaliere del Verbo, viene inviato nella cittadina di Nest per evitare che si verifichino eventi che potrebbero portare alla distruzione del mondo e a far avere il sopravvento al Vuoto rispetto al Verbo. Per evitare questi eventi John deve proteggere Nest.

    Nel prosieguo si viene a scoprire che la nonna di Nest non parla mai della figlia (la mamma di Nest) che è morta quando Nest era appena nata. Inoltre evita accuratamente di parlare del padre di Nest che non si è più fatto vedere dopo la nascita della figlia. Il demone che sta cercando di portare Nest dalla sua parte sta inoltre tentando di far esplodere le tensioni accumulate tra il sindacato dell'acciaieria che dà lavoro al 30% della città e i rappresentanti della ditta. Mentre è in giro per il parco Nest conosce un indiano, Due Orsi (O'olish Amaneh), che le dice di essere l'ultimo della sua tribù e le rivela di possedere dentro di sé la magia. Le chiede se nella notte che verrà vorrà trovarsi con lui per parlare con gli spiriti dei suoi antenati.

    Nest fa poi la conoscenza di John Ross che le racconta di essere un vecchio amico di sua madre. John era stato invitato a cena dal nonno di Nest vista la sua amicizia con la madre della ragazza. Evelyn Freemark però non si fida dell'uomo e ha accese discussioni col marito riguardo a lui. Pick chiede l'aiuto di Nest per impedire che un servitore del Vuoto, il Maentwrog, intrappolato in una quercia riesca a liberarsi.

    Durante la notte Nest si incontra con Due Orsi e ha una visione di sua nonna che corre con i divoratori come se fosse una di loro. Nest rimane molto sconvolta da questa visione e cerca di parlarne con sua nonna. Nest poi fa la conoscenza del demone prima di sfuggita nel parco e poi in chiesa la mattina antecedente al 4 luglio. Durante l'incontro in chiesa Nest si sente terrorizzata dal demone perché è immune alla sua magia. Quando parla con la nonna relativamente alla sua visione, Nest scopre che sua nonna non aveva avuto nessuno che le insegnasse l'uso della magia e quindi l'aveva usata come voleva finendo per essere prima irretita dai divoratori e poi da un demone che voleva la sua magia, quando però la nonna aveva scoperto le intenzioni del demone l'aveva cacciato.

    Durante la sera prima del 4 luglio Nest viene rapita da alcuni ragazzi convinti dal demone, suo nonno va a cercarla e la trova ma lascia sua nonna da sola. Evelyn Freemark così può reincontrarsi col demone, che scoperto che non possiede più la magia, la uccide per evitare che intralci i suoi piani con Nest. Scossa dal dolore della perdita la mattina del 4 luglio Nest viene a scoprire da John Ross che il demone è suo padre. Poi sarà Pick a rivelarle che il demone aveva voluto vendicarsi per il torto subito dalla nonna di Nest e aveva sedotto la madre di Nest. La madre di Nest dopo aver scoperto l'identità del padre di Nest si era suicidata. Prima di morire la nonna di Nest le aveva lasciato un messaggio dicendole di fidarsi della sua magia e di Wraith. La sera del 4 luglio Nest viene attirata dove è rinchiuso il Maentwrog e si trova faccia faccia con suo padre. John Ross nel frattempo la raggiunge si trova costretto a combattere contro il Maentwrog battendolo, ma rimane poi troppo debole per aiutare Nest.

    Il demone poi cerca di convincere Nest a passare alla sua causa, e in ultimo le dice Wraith è una sua creatura messa li per difenderla fino al suo ritorno. Nest però si ribella e cerca di usare la sua magia contro il demone che la attacca a sua volta, in quel momento però Wraith attacca il demone e lo uccide per difendere Nest. Alla fine si scopre che La nonna di Nest aveva usato tutta la sua magia per modificare Wraith e far in modo che proteggesse Nest nel momento in cui lei ne avesse avuto bisogno.

    Personaggi principali
    • Nest Freemark
    • John Ross
    • O'olish Amaneh
    • Il Demone
    • Wraith
    • Pick
    • Daniel
    • Evelyn Freemark
    • Robert Freemark
    • Feeders
    • Maentwrog
    • Scott, Bennett
    • Scott, Jared
    • Heppler, Robert
    • Freemark, Caitlin
    • Jackson, Josie
    • Howe, Derry
    • Elway, Junior
    • Scott, Enid
    • Paulsen, George
    • Abbot, Danny
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 2:54 pm

        -   IL CAVALIERE DEL VERBO   -


    Il cavaliere del verbo (il titolo originale inglese è A Knight of the Word) è un romanzo fantasy del 1998 scritto da Terry Brooks, secondo libro del ciclo del Verbo & Vuoto.

    Storia
    La storia è ambientata nel 2002, nei giorni appena precedenti al notte di Halloween. La storia è ambientata cinque anni dopo quella del primo romanzo Il demone.

    John Ross ha abbandonato la sua missione di cavaliere del verbo. John ha abbandonato la sua missione perché durante un tentativo di bloccare un demone ha fallito e sono morti 14 bambini a San Sobel. John si ritiene responsabile della morte dei bambini e quindi ha deciso di lasciare il suo incarico. Quando però ha provato a restituire il bastone alla Signora questa non lo ha accettato e gli ha fatto capire che lui non può lasciare il suo compito, ma solo lei può sollevarlo dal suo incarico. John tuttavia pensa di poter fare a modo suo e smette di servire il Verbo. Inizia così una nuova vita insieme ad una ragazza conosciuta da poco, Stefanie Winslow e si dedica ad aiutare i senzatetto nell'associazione di Simon Lawrence.

    Nest nel frattempo è a casa sua e sta valutando di vendere la casa dove è cresciuta visto che il nonno è morto 5 mesi prima e ora lei è all'università, quindi non trascorre più molto tempo ad Hopewell. Mentre si trova a Hopewell viene informata da una creatura della magia, Ariel, che John Ross ha abbandonato la sua missione e rischia di essere corrotto dal Vuoto. Decide quindi di partire per Seattle alla ricerca di John per aiutarlo.

    John nel frattempo continua a seguire la sua vita, non sente più la magia del bastone, e l'unica reminiscenza che ha di quando era cavaliere, è un sogno ricorrente che fa. Sogna di essere nel futuro e di essere stato l'assassino di Simon Lawrence. Quando Nest arriva al posto dove lavora John si sente male (a causa della presenza del demone), esce dall'edificio e aspetta John. Quando si incontrano i due decidono di andare a pranzare insieme e Nest gli rivela di essere li per avvertirlo del demone. Lasciato John, Nest incontra Due Orsi (O'olish Amaneh) che le rivela di essere li per uccidere John nel caso dovesse passare dalla parte del Vuoto. Dopo aver lasciato Due Orsi Nest si incontra con Ariel che le rivela che un silvano di un parco di Seattle ha visto il demone. Decide quindi di informare John e di andare a trovare il silvano di nome Boot. Avvisa delle sue intenzioni John, chiamandolo, ma siccome non è al lavoro, lascia il messaggio a Stefanie.

    Giunta al parco sente il racconto di Boot arrivato insieme ad Audrey, un gufo. Il silvano le racconta che il demone pur di avere John uccide un altro demone. Inoltre si scopre che questo demone è un changheling, quindi è in grado di cambiare forma molto velocemente. Quando è sul punto di rivelare l'aspetto umano del demone Boot viene ucciso dal demone stesso in forma di una grossa iena. Poi il demone si mette all'inseguimento di Nest che riesce a salvarsi per un pelo anche grazie al sacrificio di Ariel e a tornare al suo albergo.

    Nel frattempo un cronista investigativo, Andrew Wren, che doveva scrivere un articolo su Simon Lawrence e la sua associazione trova dei documenti che incastrano sia Simon che John. I documenti, che mettevano in evidenza delle sottrazioni di denaro da parte dei due dai conti delle associazioni benefiche in cui lavoravano, erano stati lasciati al cronista da un informatore anonimo. Durante la notte scoppia un incendio che distrugge Ricominciare (l'associazione benefica) e Stefanie e John danno l'allarme per salvare le persone al suo interno, Stefanie inoltre rischia quasi la vita per salvare un bambino.

    Il mattino dopo, il 31 ottobre, Nest racconta a Ross il suo incontro col demone e relativa fuga. John inizia a fidarsi e per evitare che il futuro si verifichi e lui uccida Simon decide di partire con Stefanie e dice a Nest di andarsene per evitare che il sogno si realizzi. Nel sogno infatti John era l'assassino anche di Nest. Quando John torna a casa Stefanie gli dice che è stato licenziato e accusato da Simon delle ruberie di denaro, allora John decide di cambiare i suoi piani e di andare al Museo dove ci sarà la festa per Halloween e dove ci sarà anche l'assegnazione di un riconoscimento a Simon. È anche lo stesso posto dove dovrebbero avvenire gli omicidi commessi da John. John è convinto inoltre che Simon sia il demone e stia facendo tutto questo per screditarlo e portarlo dalla parte del Vuoto. Il giornalista investigativo scopre poi che le firme sui documenti non sono ne di Simon ne di Ross, ma di una terza persona a loro vicina.

    Nel frattemo Nest all'aeroporto ha realizzato chi sia il demone e corre da John per dirglielo. Nel museo John incontra il demone con le sembianze di Simon che gli conferma che tutti suoi sospetti sono corretti, ma lo lascia in vita dopo averlo quasi ucciso perché gli serve la sua magia. John, dopo essere rimasto solo e agonizzante, decide di tornare a utilizzare la magia e servire il Verbo per uccidere il demone.

    Nest arriva al museo poco prima che John reincontri Simon Lawrence, cerca di dirgli che il demone non è Simon, per imperdire il peggio fa svenire Simon e dice a John chi è il demone. Nel fare ciò tocca John e la magia permette a Nest di far capire a Ross che gli sta dicendo la verità.

    John torna a casa e incontra Stefanie che altri non è che il demone che ha cercato di corrompere John. Lei cerca di scappare dalla finestra, ma atterrata a terra e trasformata in iena cerca di attaccare Nest. Lei cerca di difendersi con la magia, ma anziché attuarsi come le altre volte la magia è molto più forte, è la magia di Wraith. Nest diventa un tutt'uno con Wraith e combatte col demone fino a che non arriva John che lo uccide con la magia del bastone.

    Il libro si conclude con John che è tornato a fare il cavaliere del Verbo e Nest che ha deciso di non vendere la sua casa a Hopewell.

    Personaggi principali
    • Nest Freemark
    • John Ross
    • O'olish Amaneh
    • Il Demone
    • Wraith
    • Pick
    • Boot
    • Ariel
    • Audrey
    • Andrew Wren
    • Heppler, Robert
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 2:56 pm

        -   IL FUOCO DEGLI ANGELI   -


    Il fuoco degli angeli (titolo originale inglese Angel Fire East) è un romanzo fantasy del 1999 scritto da Terry Brooks, terzo libro del ciclo Verbo & Vuoto.

    La storia è ambientata nel 2012, nei giorni appena precedenti al notte di Natale e quindici anni dopo quella narrata dal primo romanzo Il demone.

    Trama
    John Ross è stato incaricato dalla Signora del Lago di recuperare un Variante. Questo particolare essere è una generazione spontanea di magia che si manifesta casualmente e sebbene non sia legata né al Verbo né al Vuoto, può esser portata a favorire una parte piuttosto che un'altra. Essendo magia concentrata, il Variante non ha una forma definita, possiede una vita media di 30 giorni e se in quel lasso di tempo non trova una forma stabile svanisce come si è creato. Per trovare la propria forma definitiva, egli continua a mutare fin che non ne trova una di suo gradimento. Essendo un essere di magia attira al suo arrivo molte creature magiche, come i demoni che si vogliono impossessare del suo potere.

    John è riuscito a catturare il Variante a fine novembre grazie ad un sogno fatto che gli rivelò dove sarebbe apparso. Fin dalla propria creazione, il Variante ha attirato molti demoni e John è stato costretto a scappare. Il Variante ha poi assunto la forma di un bambino e ha pronunciato il nome di Nest: perciò, John si è deciso a portarlo da lei.

    Nel frattempo, il Vuoto si è rivolto a Findo Gask, un demone assai potente, per riuscire a prendere il Variante o al massimo a distruggerlo per impedire al Verbo di servirsene. Già una prima volta Findo Gask aveva provato a impadronirsi del Variante, ma con scarsi risultati dal momento che si era servito di esseri umani, facilmente uccisi da Ross. Per il secondo tentativo si è circondato invece di 3 demoni: un albino bianco alto 2 metri, una donna dai capelli rossi di nome Penny Orribile e un Ur'droch, un demone che vive nell'ombra.

    Quando mancano 4 giorni a Natale, la mattina del 21 dicembre (che nella storia è una domenica) alla porta di Nest viene a bussare Findo Gask, subito riconosciuto da Nest come demone. Questo, caduto il suo camuffamento, non perde tempo e le dice che John Ross sta venendo da lei: sebbene lei non gli interessa, si dichiara pronto a farla fuori per raggiungere il proprio scopo e rubare il Variante a John Ross. Un po' irritata, Nest lo manda via. Insieme a Penny Orrible, Findo Gask riesce poi a convincere il vice sceriffo Larry Spence, innamorato di Nest, a farsi aiutare a scovare Ross, descrivendolo come un pericoloso criminale.

    Nel frattempo, arrivano a casa di Nest Bennet Scott, che ora ha 20 anni, e sua figlia Harper. Nest scopre così che la vita di Bennet è stata molto traumatica dopo che si è separata da lei e suo nonno per tornare a vivere con la madre: ha iniziato a far uso di qualsiasi tipo di droga e ora ne è consumata e non sa più che fare.

    La sera dell'arrivo di Bennet, Nest va col coro della chiesa a cantare davanti alle case della città che lo avevano richiesto. Finiscono anche davanti alla casa dove dimorano Findo Gask e i demoni e, quando iniziano a cantare, vengono attaccati da Twitch, l'albino bianco. Penny, però, riesce a convincerli che è malato e quindi loro non danno peso alla cosa.

    Nella notte, arriva John Ross con il Variante, nella sua trasformazione di bambino. Mentre lui è in casa con Nest, Bennet esce a fare un giro nel parco con Harper, dove incontra Penny Orrible che cerca di farla drogare offrendole una dose. Per fortuna arriva Due Orsi(O'olish Amaneh) che la riaccompagna a casa perché deve parlare con Nest. Penny prova ad attaccare il grosso indiano, ma non riesce neanche ad avvicinarglisi, vista la sua velocità e forza. Lui non la degna di uno sguardo.

    Spinto da Findo Gask, Larry Spence fa ogni giorno visita a Nest per cercare di avere notizie su John Ross e convincerla che lui è un pericoloso criminale. Inoltre Findo Gask gli chiede di scoprire se nota qualcosa di strano, ossia cerca di avere informazioni sul Variante. Infatti, Findo Gask non sa che forma ha preso il Variante e finché questo non si trasforma non è in grado di individuarlo: da ciò si evince che egli non sa che il Variante è, in realtà, il bambino.

    Nest prova a comunicare col Variante, ma senza risultati. Durante una serata al parco, rischiano di morire per mano di Findo Gask, che rompe il ghiaccio su cui stanno facendo correre la slitta. Per fortuna, però, Pick li avvisa in tempo e riesce a salvarli. La sera stessa, Bennet va in giro da sola e si incontra con Penny che la fa drogare, distruggendo la sua fragile volontà.

    Il giorno seguente passa senza particolari complicazioni, la sera John va cena da Josie Jackson mentre Nest i bambini e Bennet vanno ad una festadagli Heppler. Durante la festa, Bennet scappa di nascosto e si incontra con Penny: è decisa a lasciare Harper con Nest, sapendo di non riuscere a crescere la figlia in modo degno e non volendola rovinare come sua madre ha fatto con lei.

    Dopo che si è drogata, Bennet viene portata, praticamente incosciente, davanti al precipizio dove Nest l'aveva salvata 15 anni prima e viene fatta cadere di sotto. Accortasi della mancanza di Bennet, Nest si fa portare a casa, dove viene attaccata dall'Ur'droch: per difendersi, Nest libera Wraith e quando questo non è dentro di lei, il Variante le si avvicina chiamandola mamma.

    La mattina dopo, Larry Spence interroga Nest e John per la morte di Bennet, permettendo a Findo Gask, tramite l'Ur'droch, di rapire i bambini. Il demone, però, non sa che uno dei bambini è il Variante, infatti, il suo scopo è quello di usarli per ricattare Nest e John. Rapiti i bambini, quando Nest libera Wraith per andare a cercare Pick, concede al cane fantasma la libertà; tuttavia, Wraith rimarrà a proteggerla fino alla fine. John e Nest decidono così di attaccare Findo Gask e i suoi demoni per riprendere i bambini. Nella battaglia, John uccide Penny e Twitch, ma non riesce a uccidere Findo Gask. Nest, grazie all'aiuto di Wraith, salva i due bambini e uccide l'Ur'droch nello scantinato della case dei demoni. Scopre così che il variante voleva diventare suo figlio e poteva farlo solo nel caso in cui Wraith non fosse più vissuto dentro di lei. Terminata la battaglia, Findo Gask raggiunge Nest che gli fa credere che il Variante è scomparso; tuttavia, il bambino-Variante è solamente entrato dentro al corpo della giovane donna. Di conseguenza, Findo Gask se ne va per non rischiare la vita in una battaglia contro Nest e Wraith, visto che la sua missione è terminata con la scomparsa del Variante.

    John Ross morente è accolto dalla Signora del Lago che lo ricompensa per tutte le sue fatiche e il suo bastone viene raccolto da O'olish Amaneh.

    Personaggi principali
    • Nest Freemark
    • John Ross
    • O'olish Amaneh
    • Findo Gask
    • Variante
    • Wraith
    • Pick
    • Bennet, Scott
    • Harper, Scott
    • Penny Orribile
    • Larry Spence
    • Joesie Jackson
    • Heppler, Robert
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:03 pm

    IL VIAGGIO DELLA JERLE SHANNARA

        -   LA STREGA DI ILSE   -


    La strega di Ilse (Ilse Witch) è il primo libro della trilogia fantastica di Terry Brooks dal titolo Il viaggio della Jerle Shannara. Questa avventura riapre lo scenario degli eredi della casata Ohmsford e del loro prezioso legame con il canto magico e la leggendaria spada di Shannara.

    Trama
    La storia comincia con il ritrovamento di un elfo sulle sponde dello Spartiacque Azzurro. Senza occhi e lingua il naufrago non può svelare la sua identità. Solo la strega di Ilse attraverso il suo canto magico riesce a svelare il mistero che circonda l'elfo. Egli non è altri che il fratello dell'attuale re degli elfi Ellen Elessedil partito trent'anni prima alla scoperta di una nuova terra dove si diceva fosse nascosto il tesoro del mondo, "la magia fatta di parole". La strega, decisa a non lasciarsi scappare un tale potere, parte alla volta della terra sconosciuta, ma prima uccide il re degli elfi che era venuto a conoscenza del ritrovamento del fratello e che aveva rivelato questo segreto a Walker Boh, l'ultimo druido; il quale riceve dal re una mappa dove vi è tracciato il viaggio da percorrere e la promessa che il tesoro che verrà ritrovato non andrà solo agli elfi ma anche ai Druidi per formare un nuovo Ordine. Per motivi di organizzazione Walker parte prima della strega accompagnato da due giovani, un cambiatore di forma due fratelli corsari, una veggente, un nano e il principe degli elfi nonché figlio del defunto re. Dopo aver superato le tre isole dove erano nascoste le chiavi per entrare nel mondo sconosciuto, Walker si trova costretto a rivelare la sua vera identità a uno dei due giovani che lo accompagnano nell'impresa. Questo giovane appena diciassettenne è Bek Ohmsford, l'ultimo della sua dinastia assieme a sua sorella - la perfida Strega di Ilse il cui vero nome è Grianne Ohmsford. Bek ancora incredulo si ritrova in un baleno con la Spada di Shannara in mano, la sola che riuscirà a far portare i nostri eroi all'interno della terra chiamata Parkasia. In seguito giunti nell'entroterra i personaggi si dividono; i corsari restano alla nave mentre gli altri andranno a perlustrare le terre che li circondano. Scoprono ad un certo punto delle rovine dove al centro si erge una piazza con un grande edificio posto nel mezzo "castledown". I nostri eroi cercando di passarvici vengono brutalmente uccisi; solo Walker riesce ad entrarvi, e solo Bek, suo cugino, il principe, la veggente e una manciata di cacciatori Elfi riescono a salvarsi. Intanto però la strega è arrivata e ha preso la nave con i corsari all'interno.

    Personaggi
    • Walker Boh
    • Bek Ohmsford
    • La strega di Ilse
    • Quentin Leah
    • Morgawr
    • Ahren Elessedil
    • Truls Rohk
    • Ryer Ord Star
    • Rue Meridian
    • Redden Alt Mer
    • Hunter Predd
    • Re del Fiume Argento
    • Panax
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:09 pm

        -   IL LABIRINTO   -


    Il labirinto (il titolo originale inglese è Antrax) è il secondo libro della Trilogia "Il viaggio della Jerle Shannara" che a sua volta fa parte della Saga di Shannara scritta da Terry Brooks. Continuazione diretta de La strega di Ilse riprende le avventure di Walker Boh, l'ultimo druido delle Quattro Terre, e della spedizione da lui guidata nelle terre al di là dello Spartiacque Azzurro. In questo libro i protagonisti dovranno affrontare un temibile nemico: Antrax.

    Storia
    Dopo essere stati separati dall'attacco dei granchi meccanici alla fine del libro precedente i protagonisti tentano in ogni modo di riunirsi. Quentin Leah assieme al gruppo sopravvissuto di Cacciatori Elfi affronta i mostri che proteggono Castledown. Il druido Walker Boh nonostante i suoi poteri viene catturato da una forza invisibile, un supercomputer costruito dagli antichi: Antrax. Progettato appositamente per memorizzare enormi quantità di dati e informazioni di ogni tipo, Antrax ricevette anche l'ordine di proteggerle e conservarle. Con lo scoppio delle Grandi Guerre, quasi tutti i suoi creatori furono uccisi; i sopravvissuti diedero ad Antrax un solo ordine: proteggere le informazioni raccolte a tutti i costi! Per assolvere questo compito, il supercomputer cominciò a costruire il proprio arsenale di robot e cannoni laser che allestì nell'intricata città-fortezza di Castledown. Intanto, Bek Ohmsford affronta sua sorella Grianne, la strega di Ilse, cercando di liberarla dagli inganni che per anni il Morgawar le ha raccontato con il potere della Spada di Shannara. Il principe degli Elfi, Ahren Elessedil, e la veggente Ryer Ord Star si inoltrano all'interno di Castledown per salvare Walker Boh e recuperare le Pietre Magiche: ritrovano il druido sdraiato su un tavola di ferro con numerosi tubi conficcati nel corpo. Per sostenere i suoi meccanismi di difesa Antrax aveva bisogno di energia, e quando ha individuato Walker ha capito di poter sfruttare i suoi poteri per alimentarsi: il druido è infatti costretto dal supercomputer in un eterno incubo in cui per difendersi deve ricorrere alla magia. Dopo una breve lotta, il principe riesce a far rinvenire Walker che a questo punto si rende conto che la "magia" che stanno cercando è in realtà la scienza del vecchio mondo memorizzata in Antrax, che potrebbe essere utilizzata per costruire una nuova società. Ma il druido si rende anche conto di non essere capace di accedere a queste informazioni e così, sceglie di distruggere il supercomputer che pian piano sarebbe potuto diventare con la sua fame di energia una minaccia per il mondo intero. Tuttavia, egli è ferito mortalmente nel tentativo, e muore poco dopo.

    Personaggi
    • Bek Ohmsford
    • Grianne Ohmsford, la Strega di Ilse
    • Quentin Leah
    • Walker Boh
    • Ahren Elessedil
    • Cree Bega
    • Ryer Ord Star
    • Morgawr
    • Redden Alt Mer
    • Rue Meridian
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:15 pm

        -   L'ULTIMA MAGIA   -


    L'ultima magia (Morgawr) è il terzo e conclusivo libro della Trilogia Il viaggio della Jerle Shannara che a sua volta fa parte della Saga di Shannara scritta da Terry Brooks. Si conclude l'avventura iniziata con La strega di Ilse. I protagonisti che sono riusciti a salvarsi da Antrax dovranno affrontare, nel loro viaggio di ritorno, un nuovo nemico, il Morgawr, che fu il maestro della Strega di Ilse.

    Trama
    La strega di Ilse, dopo essere stata sottoposta alla magia della Spada di Shannara capisce che il druido Walker Boh e Bek Ohmsford le dicevano la verità: Bek è suo fratello e fu il Morgawr ad uccidere la sua famiglia e non Walker Boh. Questa notizia, assieme alla presa di coscienza per tutto il male che ha compiuto nei panni della Strega di Ilse la lascerà scossa per gran parte del libro. Walker Boh nel libro precedente è riuscito a sconfiggere Antrax, ma lo scontro l'ha lasciato gravemente ferito; quando si incontra con la Strega di Ilse le impone, senza che lei se ne accorga, il proprio sangue sulla fronte designandola sua succeditrice nel ruolo di Druido, come secoli prima fece Allanon con Brin Ohmsford. Dopo aver constatato che la magia della Spada di Shannara ha dato i suoi frutti si fa accompagnare da Truls Rohk in un lago nelle profondità di Casteldown, dove poi viene accolto dallo spirito di Allanon. La Jerle Shannara comincia il viaggio di ritorno inseguita dalla Flotta del Morgawr. La fuga s'interrompe su Mephitic un'isola nello Spartiacque Azzurro, dove una Grianne appena ripresasi affronterà, aiutata dal fratello, il Morgawr. Una volta giunti di nuovo sulle Quattro Terre inizierà per i protagonisti una nuova vita. Ahren Elessedil riporterà le Pietre Magiche a suo fratello, il Re degli Elfi e lo obbligherà a mantenere la promessa che mesi prima egli aveva fatto a Walker: aiutare la rinascita dei Druidi. Grianne decide di tentare di espiare le sue colpe guidando la ricostruzione dell'Ordine dei Druidi in qualità di Ard Rhys (ovvero di Druido Supremo), così come desiderato da Walker Boh. Durante il viaggio Bek Ohmsford e Rue Meridian, la sorella di Redden Alt Mer, il corsaro al comando della Jerle Shannara, s'innamorano e una volta tornati sulla terra ferma salutano tutti e vanno alla ricerca della casa in cui Grianne e Bek sono nati, sull'Altipiano di Leah. Si conclude così la Trilogia de Il Viaggio della Jerle Shannara. Molti dei personaggi di questi libri compariranno anche nella Trilogia seguente, Il Druido Supremo di Shannara.

    Personaggi
    sen dunsidan
    • Bek Ohmsford
    • Morgawr
    • Truls Rohk
    • Ahren Elessedil
    • Rue Meridian
    • Redden Alt Mer
    • Walker Boh
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:34 pm

    IL DRUIDO SUPREMO DI SHANNARA

        -   JARKA RUUS   -


    « Ma le tornò in mente l'origine delle parole "Jarka Ruus". Non le aveva mai sentite pronunciare, le aveva lette. Erano contenute nelle "Storie dei Druidi", parole degli Elfi, che a Weka Dart piacesse o no. Significavano "popoli esiliati" ed erano state usate per la prima volta in un'epoca in cui le Quattro Terre non esistevano ancora: molto tempo addietro, quando la guerra combattuta tra le creature di Faerie buone e maligne aveva raggiunto l'acme. »
    (Terry Brooks, Jarka Ruus)

    Jarka Ruus è il primo libro della trilogia "Il Druido Supremo di Shannara" a sua volta facente parte della serie fantasy di Shannara dello scrittore statunitense Terry Brooks.

    Storia
    Sono passati venti anni dagli eventi raccontati in "Il Viaggio della Jerle Shannara" e Grianne Ohmsford è diventata il Druido supremo, o Ard Rhys, del nuovo Consiglio Druidico. Tuttavia molti dei nuovi Druidi ricordavano ancora che per molto tempo servì il male nelle vesti della temuta Strega di Ilse, e gli insuccessi ottenuti nel tentativo di giungere ad una tregua tra la Federazione e Liberi li convinsero del fatto che Grianne non era adatta ad essere il loro capo.

    Shadea a'Ru, accecata dalla sete di potere, orchestrò una congiura ai danni dell'Ard Rhys, impegnata ad indagare intanto su una serie di rituali magici avvenuti nell'antico Regno del Teschio, e si alleò con il Primo Ministro delle Federazione: Sen Dunsidan. Il politico sperava che l'ordine, una volta eliminato l'attuale Ard Rhys, appoggiasse apertamente la Federazione decretando di fatto la definitiva sconfitta dei Liberi. Mentre era a Paranor per una visita ufficiale, consegnò a Shadea a'Ru una pozione magica chiamata "Notte liquida" che avrebbe messo fuori combattimento l'Ard Rhys, trasferendola dalle Quattro terre al mondo del Divieto infestato dai Demoni. Tagwen, il nano assistente di Grianne, capì immediatamente che dietro la scomparsa del Druido Supremo si celava Shadea a'Ru e per evitare di essere fatto prigioniero o ucciso dai cospiratori fuggì da Paranor, alla ricerca di Bek Ohmsford, il fratello di Grianne. Mentre il nano scopre che Bek e sua moglie Rue Meridian vivono sulle coste del Lago Arcobaleno, Shadea fa ricadere la colpa della scomparsa dell'Ard Rhys sui Troll che proteggevano la fortezza, da sempre mal visti dai Druidi, e li congeda con disonore mentre viene nominata dal Consiglio come successore di Grianne.

    Tagwen giunge a Patch Run, la stazione commerciale dove abitano gli Ohmsford e scopre con molta delusione che Bek si trova per motivi di lavoro nelle Terre dell'Est. L'unico che può aiutarlo è Pen, il loro figlio che è rimasto a casa a badare alle navi volanti ma presto la sua vita viene sconvolta: Terek Molt, uno dei congiurati e un Druido guerriero, effettua un'incursione nell'insediamento con l'ordine di eliminare tutti i membri della famiglia Ohmsford: Pen e Tagwen fuggono a bordo di un piccolo vascello volante e vengono inseguiti dalla Galaphile, la nave dell'Ard Rhys, lungo tutto il Lago Arcobaleno. Atterrati nella foresta delle Querce Nere, i due vengono salvati dalla magia del Re del Fiume Argento che incarica Pen di trovare il Tanequil, un leggendario albero che pare sia l'unico che possa costituire un mezzo per raggiungere il mondo del Divieto. Ai due si uniranno il druido elfo Ahren Elessedil, e sua nipote Khyber (erede della magia delle pietre magiche). Nel porto elfico di Syioned, la compagnia affitta una nave corsara capitanata da Gar Hatch che li porterà a destinazione. Sulla nave, Pen incontra la misteriosa Cinnaminson, una ragazza per i quali sviluppa forti sentimenti. Lungo il percorso, la nave viene attaccata da gnomi pirati che costringono i Corsari ad effettuare delle riparazioni nel porto di Anatcherae .

    Grazie all'acqua divinatoria, i Druidi scoprono la posizione dei fuggitivi e immediatamente Terek Molt li rintraccia nella cittadina aggredendoli. Nuovamente in fuga, la nave corsara attraversa il lago di Lazareen e si rifugia in una palude costiera. Siccome Cinnaminson desidera seguire Pen nella sua ricerca, Gar Hatch ritiene opportuno tradire la compagnia per "proteggere" la figlia e il suo talento: infatti la giovane nonostante sia cieca, è in grado di vedere nella notte e nella nebbia rivelandosi importantissima per le attività dei corsari. Abbandonati nella palude, Pen, Tagwen, Ahren e Khyber cercano una via di fuga ma per proteggersi dall'ambiente ostile sono costretti a ricorrere alla magia che li svela a Terek Molt che in poco tempo li rintraccia. Si scatena una nuova lotta che vede la distruzione della Galaphile con il suo equipaggio e del malevolo Terek Molt. La battaglia tuttavia ha avuto un terribile prezzo: Ahren Elessedil ha perso la vita. Usciti dalla palude, Khyber, Pen e il nano decidano di raggiungere il villaggio di Taupo Rough a ridosso delle montagne Charnal dove potranno chiedere aiuto dai troll e dal valoroso Kermadec, un Maturen amico dell'Ard Rhys. Mentre sono in viaggio avvistano la nave corsara di Gar Hatch e scoprono che i corsari sono morti, uccisi da una creatura-ragno che tiene prigioniera Cinamminson.

    Nel frattempo, Grianne scopre con suo orrore che il Divieto è lo specchio oscuro delle Quattro Terre ed è chiamato dai suoi abitanti come Jarka Ruus. Durante l'esplorazione di questo luogo incontra un'enigmatica e fastidiosa creatura chiamata Weka Dart che la accompagnerà durante lo scontro con un dragone e con l'incontro dell'ombra di Brona: il leggendario Signore degli Inganni. Grianne verrà infine catturata da un gruppo di demoni.

    Personaggi Principali
    • Grianne Ohmsford
    • Shadea a'Ru
    • Sen Dunsidan
    • Tagwen
    • Penderrin Ohmsford
    • Ahren Elessedil
    • Khyber Elessedil
    • Terek Molt
    • Iridia Eleri
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:42 pm

        -   TANEQUIL   -


    « Perdi il tuo tempo a uccidere soldati sul Prekkendor. La loro morte non ha nessuna importanza per coloro che li mandano. Se vuoi spezzare lo spirito degli Elfi, se vuoi mettere fine alla loro resistenza, devi uccidere coloro che si fanno proteggere dai soldati. Devi uccidere le donne e i bambini. Devi uccidere i vecchi e i malati. Devi togliere la guerra dal campo di battaglia e portarla nelle loro case. Tu hai l'arma che permette di fare questo, Primo Ministro. Porta la Dechtera su Arborlon e usala contro le abitazioni. Brucia la loro amata città e riduce in cenere la loro popolazione. Impauriscili al punto che non oseranno fare altro che implorare la tua misericordia. »
    (Il Moric, Tanequil)

    Tanequil è il secondo libro della trilogia "Il Druido Supremo di Shannara" a sua volta facente parte della serie fantasy di Shannara dello scrittore statunitense Terry Brooks.

    Trama
    Il libro parla della continuazione del viaggio di Penderrin detto Pen Ohmsford, figlio di Bek, iniziato dal ragazzo nel precedente libro "Jarka Ruus" alla ricerca della zia Grianne Ohmsford nel Divieto, la dimensione in cui sono da tempo immemorabile rinchiuse tutte le creature malavagie e corrotte dell'epoca di Faerie: i Jarka Ruus. Sono quattro i filoni della storia: quello della prigionia di Grianne Ohmsford, quello della cattura dei genitori di Pen, quello del viaggio di Pen e quello del generale dell'esercito elfo Pied. Grianne Ohmsford, ex Ard Rhys di Paranor, è prigioniera del signore del Divieto, Tael Riverine, una mostruosa e crudele creatura nera irta di spine, nel suo castello abitato da orribili mostri. Tael Riverine le mette un collare magico che le impedisce di usare i suoi poteri e la informa che è finita nel Divieto per far entrare al suo posto nelle Quattro Terre un suo mostruoso servitore,il Moric, lo stesso che si è impadronito del corpo dell'ex-druido Iridia Eleri. Grianne dopo giorni di umiliante prigionia cerca di fuggire dalla fortezza di Kraal ma invano. Per salvarsi la vita è costretta a battersi in un'arena contro un intero branco di Furie; sa bene che lottare all'ultimo sangue sarebbe inutile, in quanto le spietate creature sono più numerose e agguerrite. Per vincere lo scontro ricorre ad un semplice trucco che però le causa una profonda crisi interiore: si trasforma in una di quelle belve e purtroppo una volta tornata normale deve lottare tenacemente per capire chi è e scrollarsi di dosso la personalità violenta e animalesca tipica delle Furie. Un giorno, l'Ulk Bolg incontrato all'inizio del suo esilio nel Divieto, Weka Dart, viene a liberarla per i propri fini personali, e le racconta che l'unico motivo per cui Tael Riverine la lascia in vita è che desidera accoppiarsi con lei per creare una potente stirpe malvagia di demoni.

    Bek Ohmsford e sua moglie Rue Meridian nel frattempo vengono rintracciati da Traunt Rowan e portati a Paranor, con il pretesto di garantire la loro incolumità; in realtà una volta nella fortezza, Bek viene obbligato a cercare, con la sua magia, il figlio Pen scomparso da Patch Run. La nuova Ard Rhys, Shadea A'Ru, professa le sue buone intenzioni ma in realtà il suo scopo è uccidere il giovane, l'unico che potrebbe rappresentare una minaccia concreta al suo potere. Capite le vere intenzioni dell'Ard Rhys, Bek e Rue Meridian tentano la fuga ma sono subito bloccati e gettati nel segrete della fortezza.

    Intanto ad Arishaig, la capitale della Federazione, l'ingegnere Etan Orek ha scoperto, nel corso dei suoi esperimenti volti a potenziare la velocità della navi volanti, una nuova arma che viene battezzata "Il lanciafiamme" : immediatamente Sen Dunsidan capisce l'importanza e l'utilità dell'invenzione e prepara una trappola per l'esercito elfico schierato lungo il Prekkendor. Comandati dall'irruente e borioso re Kellen Elessedil, le spie degli Elfi scoprono che l'esercito della Federazione è in crisi a causa dell'allontamento di tutti i mercenari Corsari; mentre il generale Pied Sanderling mostra prudenza e sospetto per l'accaduto, il precipitoso sovrano prepara la sua flotta e va incontro al disastro. La nuova arma viene provata e spazza via l'intera flotta elfica e riesce a colpire anche la nave da guerra reale che conduce alla morte il re e i suoi due figli. Pied con una spericolata azione danneggia la nave su cui è montata l'arma e assume il comando dei resti dell'esercito elfico. Sen Dunsidan, conclusasi la battaglia viene convinto dalle parole del Moric, impadronitosi di Iridia, di attaccare e dare alle fiamme la capitale degli Elfi: Arborlon.

    Pen Ohmsford, invece, una volta liberatosi dall'assassino inviato da Shadea, recupera la nave perduta e la fidanzata Cinnaminson, e insieme a Khyber Elessedil e Tagwen approdano nel villaggio dei Troll, Taupo Rough', dove incontra il Maturen Kermadec, amico di Grianne. Qui arrivano i druidi, guidati dall'instancabile Traunt Rowan, che decidono di attaccare il villaggio fortificato: tuttavia una piccola compagnia di Troll comandata da Kermadec riesce a fuggire con Pen e i suoi compagni attraverso dei tunnel scavati nelle montagne dietro il villaggio. Per raggiungere il Tanequil, il gruppo attraversa l'impervia catena del Klu dove i Druidi fanno calare una nebbia che rischia di farli precipitare dagli stretti sentieri che i Troll attraversano. Pen, grazie ai suoi poteri, comunica con i licheni posti sulle rocce e riesce ad evitare la tragedia e a giungere nella silenziosa Valle dell'Inkrim, popolata dai primitivi Urda. Dopo due giorni di cammino giungono nell'antica città dell'era di Faerie conosciuta come Stridegate, e Pen seguita dalla fedele Cinnaminson si addentrano nella zona sacra dell'albero. Pen riuscirà a mettersi in contatto con il Tanequil e a plasmare con il suo legno lo Scettro Nero, ma per questo perderà due dita e Cinnaminson, che viene indotta a vivere come Aeriade, spirito dell'aria, Ma il suo amore per Penderrin rimane forte e riesce a salvarlo dall'assassino di Shadea, Aphasia Wye. Alla fine del libro, Pen torna dai compagni con il Tanequil, trovando però questi catturati dai Druidi, che li hanno scovati con la loro nave dopo che la compagnia si era tradita con l'uso delle arti magiche.

    Personaggi
    • Grianne Ohmsford
    • Penderrin Ohmsford
    • Khyber Elessedil
    • Kermadec
    • Aphasia Wye
    • Shadea a'Ru
    • Traunt Rowan
    • Sen Dunsidan
    • Tael Riverine
    • Bek Ohmsford
    • Rue Meridian
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Ven Gen 01, 2016 3:53 pm

        -   LA REGINA DEGLI STRAKEN   -


    « Un tale potere, Regina degli Straken! Un potere così incredibile! Nessuno ti è pari, né di coloro che esistono oggi né di coloro che sono esistiti in passato! Lo sapevo che eri speciale, Grianne degli Alberi! Quando ti ho visto dal mio nascondiglio e ho capito chi eri, ho anche capito cosa eri, te l'ho letto negli occhi e nel portamento. Nella tua voce quando mi hai rivolto la parola. Ti sei svegliata in una prigione, mandata qui dai tuoi nemici per essere distrutta, ma non hai mostrato segno di paura! Questa è la testimonianza dei tuoi veri poteri! »
    (Weka Dart, La Regina degli Straken)

    La regina degli Straken è il libro conclusivo della trilogia del "Druido Supremo di Shannara" scritta da Terry Brooks.

    Storia
    Dopo aver ricevuto lo Scettro Nero dal Tanequil, Pen Ohmsford trova i suoi compagni (Tagwen, Kermadec, suo fratello Atalan e i Troll delle Rocce ai loro ordini) prigionieri del Druido Traunt Rowan, del Druido Pyson Wence e dei suoi Gnomi: per salvaguardare la loro incolumità, Pen decide di accettare di consegnarsi ai druidi in cambio della liberazione dei suoi amici. Mentre il ragazzo viene portato sulle navi volanti dei Druidi, Khyber Elessedil riesce a inmbarcarsi clandestinamente su una di esse spacciandosi per un marinaio gnomo. Nel frattempo, Trefen Morys e Bellizen, due Druidi ancora fedeli a Grianne Ohmsford, aiutano Bek e Rue a fuggire da Paranor: una volta lontani dalla fortezza, Bek cade in preda ad una brutta febbre e viene raggiunto in sogno dal Re del Fiume Argento che gli rivela dell'esistenza del Moric e lo convince a cercare i compagni di Pen. La creatura di Faerie continuò dicendogli che suo figlio, coraggiosamente, si era recato nel Divieto per salvare il vero Ard Rhys e Bek, per garantire il loro ritorno a casa, doveva lavorare insieme a ciascuno degli amici di suo figlio. A quel punto, l'uomo, usò la canzone magica per localizzare la compagnia e salvarla dai selvaggi Urda che assediavano le rovine di Stridegate e, prima di tornare a Paranor, fece tappa a Taupo Rough per radunare l'esercito dei Troll: Kermadec aveva intenzione di dare un motivo di preoccupazione ai congiurati mentre attendevano il ritorno di Grianne. Giunto nella fortezza, Pen subisce un interrogatorio da parte di Traunt Rowan che intuisce i poteri dello Scettro Nero e glielo confiscò per poi imprigionare il giovane nelle segrete del castello. Khyber grazie al suo travestimento, era libera di aggirarsi per Paranor, e ben prestò liberò Pen e insieme si dirigono alle stanze dell'Ard Rhys, dove lo Scettro Nero compie la sua magia e trasla il ragazzo nel mondo dei Jarka Ruus, mentre Khyber venne catturata e condannata a morte da Shadea a'Ru.

    Sulla catena del Prekkendor, invece, infuriava la guerra. Pied Sanderling, il capitano della Guardia Reale Elfica, aveva radunato con successo i resti dell'esercito elfico ed era riuscito a condurre i suoi uomini sull'altopiano orientale, dove sorgeva un grande accampamento fortificato dei Liberi posto però tenacemente sotto assedio dalla Federazione. Era a capo di un'audace raid notturno sul campo di volo federale e riuscì a distruggere la Dechtera, la nave volante su cui era montata il temibile Lanciafiamme, l'arma sperimentale della Federazione del Sud che aveva distrutto la flotta elfica. Previdentemente il Primo Ministro della Federazione, Sen Dunsidan, aveva commissionato la costruzione di un'altra arma che sarebbe entrata in funzione in pochi giorni; ciò nonostante egli continuò a rifiutare il consiglio di Iridia Eleri, che desiderava che lui attaccasse Arborlon, la capitale degli Elfi. Stanco dei suoi tentennamenti, il Moric liquidò Sen Dunsidan, eliminandolo nel laboratorio di Etan Orek e prendendo il suo posto a bordo della Zolomach che dirotta in direzione delle Terre dell'Ovest con l'intento di distruggere l'Eterea e permettere agli eserciti dei Demoni di invadere le Quattro Terre.

    Grianne Ohmsford, nel frattempo, fuggì dalla roccaforte del Signore degli Straken con l'aiuto di Weka Dart, che in cambio pretese di poterla seguire nelle Quattro Terre per ricominciare una nuova vita. Essi sono inseguiti attraverso i tunnel sotto la fortezza da un Graumth, un enorme verme carnivoro che costringe Grianne a scatenare la canzone magica; essa però, si manifesta come un'immensa forza distruttiva che la impaurì ricordandole la sua vita al servizio del male nei panni della Strega di Ilse. Fuggiti da quelle catacombe, Grianne e Weka Dart sono trovati da Pen, che è stata guidato nella loro direzione dallo Scettro Nero. Pen, nella sua permanenza nel Divieto constatò che la sua magia si esprimeva in forme ben più raffinate che nella semplice capacità di comunicazione degli animali; a seguito di diversi incontri con un drago aveva capito che in lui si era risvegliato il canto magico, posseduto da suo padre e da sua zia. Insieme, Pen, Grianne e Weka Dart viaggiarono fino alle catena del Drago, nel luogo in cui si poteva utilizzare lo Scettro Nero per tornare nelle Quattro Terre. Purtroppo, Grianne fu costretta a raccontare a Weka Dart che era improbabile che lo Scettro Nero potesse portarlo nel loro mondo; così dopo avergli spiegato che il loro mondo era profonadamente diverso dal suo, il piccolo Ulk Bolg decise di lasciarli e se ne andò via nel cuore della notte.

    Tornati a Paranor per aiutare Grianne e Pen al loro ritorno, Bek, Rue, e Tagwen attraversarono i passaggi segreti del castello (indicati loro dall'assistente dell'Ard Rhys), mentre Kermadec e il suo esercito di Troll assediarono la fortezza. Arrivati al passaggio segreto che conduce alle camere dell'Ard Rhys, il gruppo scopre Khyber Elessedil, ferita e stanca, che era riuscita a sfuggire ai suoi boia. Bek e la ragazza scoprirono che Shadea a'Ru e i suoi seguaci avevano creato una potente trappola magica, chiamato triagenel, nella camera dove Grianne e Pen sarebbero riapparsi e che li avrebbero resi inoffensivi. Mediante i poteri combinati del canto magico di Bek e delle pietre magiche di Khyber, i due riuscirono a indebolire il triagenel in modo tale che Grianne sarebbe stata in grado di liberarsi. L'Ard Rhys e il giovane tornarono a Paranor e, quando il triagenel entra in azione, Grianne scatena tutta la forza della canzone magica su di esso, distruggendo la magia e una parete della stanza. Grianne inviò Pen, la sua famiglia e Khyber a trovare il Moric, mentre lei si confrontò con Shadea, Traunt, e Pyson. All'ultimo minuto Kermadec e suo fratello Atalan, corrono in aiuto dell'Ard Rhys che così riesce a sconfiggere i druidi traditori e a riprendere il controllo dell'ordine druidico. A bordo della Swift Sure, Khyber utilizzò le Pietre Magiche degli Elfi per scoprire la posizione del Moric e la forma da lui assunta: in questo modo scoprirono che la Zolomach era nel Tirfing e il demone aveva preso le sembianze di Sen Dunsidan. Con il pretesto di una riunione diplomatica e fingendosi dei Druidi, gli Ohmsford consegnarono lo Scettro Nero nelle mani del Moric che fu immediatamente traslato nel Divieto dove si ritrovò faccia a faccia ad un drago.

    I Liberi rinvigoriti dall'operazione di Pied Sanderling, sferrarono un contrattacco alle forze federali che furono cacciate finalmente dalla catena del Prekkendor portando la guerra direttamente nel profondo Sud. Grianne, concluse la pace tra le due parti e si assicurò che armi così devastanti non fossero mai più usate ma in cambio, le Quattro Terre, pretesero le sue dimissioni da Ard Rhys, non potendo dimenticare il suo passato. Grianne congedò tutti i druidi e lasciò la fortezza di Paranor nelle mani di Bellizen, Trefen Morys e Khyber a cui affidò il compito di proteggere i popoli delle Quattro Terre. Ella, successivamente, si recò insieme a Pen a Stridegate per tentare di salvare Cinnaminson, che era stata trasformata in un'Aeriade dal Tanequil. Riuscì a salvarla barattando la sua esistenza con la propria: come spirito, trova finalmente la libertà e la pace.

    Personaggi
    • Grianne Ohmsford
    • Penderrin Ohmsford
    • Bek Ohmsford
    • Rue Meridian
    • Kermadec
    • Khyber Elessedil
    • Il Moric
    • Shadea a'Ru
    • Traunt Rowan
    • Sen Dunsidan
    • Weka Dart
    • Pied Sanderling
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 10:04 am

    IL CICLO DE LA GENESI DI SHANNARA

        -   I FIGLI DI ARMAGEDDON   -


    I figli di Armageddon (il titolo originale in inglese è Armageddon's children) è il primo libro della trilogia La genesi di Shannara scritto da Terry Brooks. L'autore in questa nuova opera, racconta la nascita delle quattro terre, dalle ceneri delle Grandi Guerre.

    « Fuori dalle mura delle fortezze si rischiava la morte sotto forma di mille nemici diversi. C'erano i mutanti. C'erano gli umani feroci che abitavano nelle rovine della civiltà. C'erano gli eserciti degli ex uomini che battevano la campagna. C'erano creature che nessuno era in grado di descrivere, risalite dall'inferno o strisciate fuori dalle paludi. C'erano anarchia e barbarie. Gli uomini delle fortezze non riuscivano a immaginare di affrontare simili avversari. Anche il rischio di un attacco degli ex uomini era preferibile a una vita all'esterno, dove l'intero mondo era in preda alla follia... »
    (Terry Brooks, I figli di Armageddon)

    Trama
    La lotta tra bene e male, tra il Verbo e il Vuoto volge al termine. Ed è il male a prevalere.

    L'umanità che aveva raggiunto livelli di evoluzione senza precedenti, ha ceduto all'avidità e all'odio. Le guerre si sono estese come macchie d'olio, mentre le armi utilizzate si facevano via via più letali. I pochi superstiti lottano per la sopravvivenza in un mondo devastato dalle radiazioni e dalle infezioni mortali causate dagli attacchi batteriologici.

    Il tessuto sociale è andato in frantumi, le uniche oasi di pace sono le Fortezze, dove gli uomini cercano di ricreare una parvenza di civiltà. Ma ogni possibilità di riuscita è minata dalla presenza degli ex uomini. Corrotti dalle malattie e dai veleni, si stanno rapidamente trasformando in demoni con un unico obiettivo: distruggere definitivamente la razza umana.

    Nelle rovine della città di Seattle, un ragazzo di nome Falco e i suoi compagni, gli spettri, tentano di sopravvivere in mezzo alla devastazione. Il loro gruppo è formato da alcuni ragazzi: Falco, Gufo, Passero, Scoiattolo, Fiume, Pantera, Orso, Fiamma, Gesso e infine Aggiusta. Per salvare la vita a una ragazza estranea al gruppo, Falco decide di chiedere aiuto a Tessa, una ragazza che vive in una fortezza. Il rischio è alto: per la paura di epidemie gli abitanti considerano le medicine un tesoro prezioso, da non condividere con nessuno.

    La ragazza, però, profondamente innamorata di Falco accetta di aiutarlo.

    Nel frattempo Logan Tom, uno degli ultimi Cavalieri del Verbo, è in preda allo sconforto. La sua missione è quella di servire il verbo nella lotta contro i demoni, una guerra chiaramente persa. Per ogni demone da lui ucciso, per ogni campo di schiavitù che distrugge, ne spuntano altri cento. Proprio quando anche le sue ultime speranze stavano spegnandosi, gli viene affidato un compito della massima importanza. C'è ancora una possibilità per il genere umano. Esiste una creatura, il Variante, dotata di poteri magici talmente forti da poter ribaltare la situazione. Ma questo essere può assumere qualsiasi forma e non ha alcuna conoscenza della sua reale identità e dei suoi poteri. A Logan Tom, dunque, il compito di trovarlo e di aiutarlo nella sua impresa.

    A indicargli la via un potente amuleto: le ossa della mano destra di Nest Freemark, una donna che aveva salvato e protetto il Variante, che era divenuto suo figlio.

    Anche un altro cavaliere del verbo è chiamato ad un compito di eccezionale importanza. Dopo aver salvato un gran numero di bambini da alcune fortezze sotto assedio, ad Angela Perez viene chiesto di ritrovare gli Elfi. Per secoli ritenute creature delle favole, esistono davvero e si nascondono nelle foreste del Cintra. A guidarla nel suo viaggio una creatura di Feire, Ailie, capace di convincere gli elfi ad ascoltare il Cavaliere del Verbo.

    A Seattle la situazione peggiora di giorno in giorno. Le medicine rubate da Tessa si rivelano inutili, quando Falco trova l'altra banda di ragazzi massacrata nel loro nascondiglio. Mentre sta tornando a casa, il rifugio egli Spettri è attaccato da un millepiedi gigante. Ma il coraggio dei ragazzi e l'intervento del loro grosso cane, Cheney, riescono a sconfiggerlo. Appena rientrato a casa, Falco decide che è giunto il tempo di allontanarsi definitivamente dalla città. Nell'immediato, però, si dedica a vegliare il cane, ridotto in fin di vita dalle ferite del millepiedi. Nella notte, una strana sensazione di calore pervade il giovane mentre, accarezzando il cane, ricorda quante volte Cheney gli abbia salvato la vita. Al mattino seguente gli spettri sono sorpresi ed entusiasti. Il loro amato quattro zampe è in piena forma, come se nulla fosse successo. Incominciando a fare i preparativi per la partenza, i ragazzi si chiedono come sia possibile. In compenso i demoni non hanno dubbi. Loro hanno capito subito quello che è successo. Non conoscono i particolari, ma capiscono che una magia molto forte si è manifestata, una magia che solo il Variante può aver generato. E incominciano a tramarne l'uccisione.

    Nel Cintra, intanto, anche gli Elfi sono in fermento. L'Ellcrys, l'albero magico che sostiene il divieto, parla ai suoi eletti, invitandoli a recuperare le pietre magiche e il loden, la pietra nera. Tra le reticenze e gli ostacili posti dal re, Kirisin e Erisha, la figlia del re, tentano di trovare i luoghi dove sono custoditi gli amuleti, impauriti di cosa potrebbe accadere se il divieto dovesse essere infranto.

    A Seattle arriva intanto Logan Tom, e guidato dalle ossa della mano destra di Nest Freemark, raggiunge il rifugio degli spettri. Dopo aver guadagnato la loro fiducia, però, scopre di aver mancato il Variante per una manciata di minuti. Falco, infatti, è andato alla fortezza, per convincere Tessa a partire con lui. Purtroppo ad aspettarlo ci sono le guardie della città, che hanno scoperto il contrabbando delle medicine. Il terrore di nuove epidemie rende la gente molto suscettibile a questo tipo di reato e, dopo un processo sommario, i due giovani vengono condannati a morte.

    Logan Tom riesce a farsi aprire le porte della fortezza in qualità di Cavaliere del Verbo. Portato alla cella di Falco, gli spiega il motivo della sua visita. Falco non crede ad una parola fino a quando Logan Tom non gli consegna le ossa della madre. Quando queste vengono in contatto con la pelle del ragazzo, si innesca subito una reazione. Falco ha delle visioni, dove sua madre gli racconta la verità sul suo passato e lo informa sommariamente della sua missione: salvare l'umanità. Falco è comprensibilmente scosso e disperato. L'indomani mattina sarà lanciato con Tessa dalla cima della fortezza. Logan Tom, ritornato dagli spettri, ha ora la certezza di aver trovato l'obbiettivo della sua missione ed escogita un piano per salvare Falco dall'esecuzione.

    L'indomani Logan si intrufola nella fortezza, ma arriva alla cella di Falco troppo tardi. Il ragazzo è già in cima alla fortezza, dalle cui mura viene lanciato nel vuoto. Dall'altra parte della città gli spettri stanno radunando le cose per partire. Aspettano solo l'arrivo di Logan con Falco. Ad attirare la loro attenzione un intenso lampo di luce bianca proveniente dalla fortezza. La sorpresa per quel fenomeno insolito viene presto cancellata dal terrore. Un suono incessante di tamburi annuncia l'arrivo di una forza di invasione giunta per radere al suolo Seattle.

    Personaggi
    • Logan Tom
    • Angela Perez
    • Findo Gask
    • Delloreen
    • Falco
    • Kirisin Belloruus
    • Erisha Belloruus
    • Gufo
    • Fiamma
    • Fiume
    • Pantera
    • Passero
    • Orso
    • Gesso
    • Aggiusta
    • Cat
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 10:09 am

        -   GLI ELFI DI CINTRA   -


    Gli elfi di Cintra è il sequel de I figli di Armageddon e costituisce il secondo libro del ciclo "La genesi di Shannara" scritto nel 2007 da Terry Brooks.

    « Di cosa si tratta? Ma si tratta di tutto!!! Tutto quello che ha ancora importanza in questo mondo abbandonato da Dio, in questo mattatoio infernale popolato di demoni ed ex uomini e creature che sono abominazioni troppo terribili per meritarsi un nome. Riguarda l'essere stati cacciati via dalla nostra vita come ratti da una nave che affonda. Riguarda l'essere stati costretti a ricostruire la nostra esistenza a immagine dei nostri nemici. Riguarda chi dovrà morire e chi dovrà sopravvivere nei giorni che verranno... »
    (Krilka Koos, Gli elfi di Cintra)

    Trama
    Dopo la fine del primo libro, quando Falco e Tessa vengono gettati dalle mura della fortezza di Safeco, Logan Tom assume di persona il comando degli spettri e, assieme al meteorologo iniziano la fuga da una Seattle che sta subendo uno sbarco anfibio da parte di una grande armata di ex uomini. Essi sono la parte dell'esercito che il Vecchio, il demone a capo delle forze del Vuoto, sta facendo confluire da nord per annientare definitivamente tutte le fortezze della costa occidentale dell'America settentrionale, strangolandole in una tenaglia di morte e distruzione. Successivamente avrebbe cominciato la sistematica distruzione delle ultime roccaforti dell'America. Intanto Falco si risveglia nei Giardini della Vita alla presenza del Re del Fiume Argento che si rivela essere uno dei più grandi servitori del Verbo. La creatura di Faerie racconta al ragazzo la sua storia, di come era stato catturato da John Ross, della sua nascita, come aveva dovuto proteggerlo allo scoppio delle Grandi Guerre e infine di come aveva atteso il momento in cui l'equilibrio tra Verbo e Vuoto era stato infranto per sempre. Il vecchio, infine, annuncia a Falco il suo compito: dovrà salvare il mondo portando migliaia di esseri umani ed elfi nel cuore nei Giardini della Vita.

    Angela Perez e Ailie, arrivano finalmente nel Cintra seguiti sempre da Delloreen il demone-lupo. Il Cavaliere del Verbo chiede udienza al Re che a sua volta convoca l'Alto Consiglio degli Elfi. Kirisin ed Erisha aiutati dal vecchio Culph avevano scoperto la natura del Loden, un talismano capace di incapsulare al suo interno l'Ellcrys, e avevano scoperto che le Pietre Magiche di cui avevano bisogno per rintracciare il Loden si trovavano sepolte in una tomba di un'antica regina elfa. Saputo dell'arrivo di Angela Perez i tre avevano deciso di origliare alla seduta dell'assemblea. Il Re mostrò nuovamente la sua reticenza a collaborare nella ricerca del Loden ma Ailie aveva scoperto qualcosa di peggio: nell'assemblea elfica era presente un demone. La notte seguente, Kirisin, Erisha, Angela, Ailie e Simralin si avventurano nell'Ashenell, il cimitero degli elfi e nel mausoleo della famiglia dei Gotrin trovano le pietre. Tornati all'esterno vengono attaccati dalla furia di Delloreen che uccide Erisha ma perde il suo occhio destro a causa di una pugnalata di Simralin. Angela comprende con orrore che Ailie è stata uccisa dai demoni. Delle guardie giungono immediatamente sul posto, rafforzando i sospetti di Angela, e la compagnia è costretta alla fuga. Sospettano che il bibliotecario li abbia tradita ma in paese scoprono che anche il vecchio Culph è stato ucciso. Temendo un complotto dei demoni, volto a impedirgli la ricerca del Loden, il gruppo fugge prima sulle montagne e poi, indirizzati dalla magia delle pietre, si dirige verso un lontano monte a nord dell'Oregon.

    La Signora ordina a Logan Tom di dirigersi verso il fiume Columbia, dove si rincontrerà con Falco. Fidandosi delle visioni della Signora, il Cavaliere del Verbo conduce gli Spettri verso sud sapendo che le speranze di sopravvivere sono poche. Lungo il percorso si imbattono in un edificio sopravvissuto alle Grandi Guerre dove scoprono una serie di robot d'assalto che danno del filo da torcere alla magia di Logan e uccidono tragicamente il meteorologo. Aggiusta e Fiume si ammalano e Logan decide di esplorare Tacoma (un paese a sud di Seattle), alla ricerca di farmaci per combattere la malattia. Qui, il Cavaliere del Verbo scopre la comunità di sopravvissuti guidati dal Senatore e aiutato da Catalya, una ragazza infetta che si sta trasformando in un mutante lucertola, riesce a raccogliere i rifornimenti. Falco e Tessa vengono intanto riportati dal Re del Fiume Argento lungo le sponde del Columbia dove incontrano l'accampamento di Helen Rice, braccata dalle forze del Vecchio che ha appena distrutto Los Angeles. Falco preso coscienza dei suoi poteri spazza via una brigata di miliziani che avevano occupato uno dei pochi ponti che potevano garantire ad Helen, e ai bambini che scortava, la salvezza. Kirisin, Simralin e Angela, grazie all'aiuto di Larkin Quill (il mentore dell'elfa) attraversano il Columbia e continuano la loro marcia verso il nord: per evitare un lungo viaggio Simralin utilizza una delle mongolfiere nascoste dei cacciatori elfi che permette loro di raggiungere il Monte Syrring in meno di un giorno. Era li che i genitori di Kirisin avevano proposto di trasferire gli elfi, li dove i veleni e le radiazioni non erano ancora arrivati. Mentre Kirisin e Simralin si rallegravano di essere alla fine del viaggio, Angela cercava di capire chi avesse rubato una delle tre mongolfiere preposte dai cacciatori elfi.

    Logan e gli Spettri sono quasi giunti al Columbia ma vengono bloccati da un gruppo di miliziani che sequestrano il Cavaliere del Verbo per condurlo dal loro capo. Giunto all'accampamento dei miliziani, scopre che essi sono guidati da Krilka Koos, un cavaliere del Verbo rinnegato che aveva perso il senno quando aveva capito di combattere una guerra persa contro i demoni responsabili di tanta devastazione. Koos tuttavia si era macchiato di un tremendo crimine: aveva ucciso tre Cavalieri del Verbo che come Logan si erano rifiutati di unirsi alla sua causa. Ancora una volta Krilka sfida un suo pari, e lui e Logan Tom si affrontano in una battaglia senza riserve. Lo,scontro si conclude con la vittoria di Logan, che lascia l'avversario a terra con entrambe le ginocchia spezzate, ma rimanendo anch'egli in gravi condizioni. Catalya e Pantera lo trasportano svenuto dagli altri.

    Sul Monte Syrring Angela combatte per l'ennesima volta con Delloreen questa volta presentatasi sotto le sembianze di un orrendo puma: in questo modo spera di proteggere i due elfi e aiutarli ad ultimare la loro missione. I due elfi si addentrano nelle caverne che custodiscono il Loden; Kirisin aiutato dalle pietre riesce a superare i tranelli posti dalle streghe della famiglia Gotrin e recupera il talismano. Tornato all'esterno scopre con sua sorpresa che il misterioso demone è lì a riceverlo: egli non è altri che Culph!

    Il demone spiega a Kirisin il suo piano; utilizzerà il Loden per incapsulare la città degli elfi e aspetterà l'esercito del Vecchio. Una volta che saranno pronti alla battaglia, demoni ed ex uomini massacreranno gli elfi evitando complicazioni. Infatti, il demone era sicuro che gli elfi avrebbero potuto contrastare i piani del Vuoto, sia con la loro tenacia sia con la loro magia. Per fare tutto questo però il servo del Vuoto ha bisogno di Kirisin. L'elfo prova ad opporsi ma si rende conto che il demone aveva già scatenato su di lui un incantesimo che lo avrebbe reso il suo fantoccio. Simralin che era stata tramortita dal demone riprende vigore e ferisce la creatura liberando il fratello dalla magia del Vuoto. Il demone colpisce Simralin ma non riesce a bloccare Kirisin che lo spazza via con il potere delle pietre. Simralin giace a terra in una pozza di sangue.

    Al termine di un estenuante duello, in cui rimane gravemente ferita, Angela riesce a finire Delloreen una volta per tutte; intanto sull'autostrada gli Spettri scorgono in lontananza la sagoma di Falco che, insieme a Tessa e al fido Cheney, cammina verso di loro.

    Personaggi
    • Logan Tom
    • Angela Perez
    • Falco
    • Re del Fiume Argento
    • Kirisin Belloruus
    • Simralin Belloruus
    • Erisha Belloruus
    • Gufo
    • Culph
    • Findo Gask
    • Delloreen
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 10:15 am

        -   L'ESERCITO DEI DEMONI   -


    L'esercito dei demoni è il capitolo conclusivo de La genesi di Shannara di Terry Brooks, il capitolo conclusivo della saga che congiunge le vicende del Verbo e del Vuoto con le vicende di Shannara.

    Trama
    La storia ricomincia con il salvataggio di Angela Perez, quasi morta dopo la battaglia contro il demone-lupo Delloreen, da parte di Kirisin e Simralin. I due giovani Elfi la portano da Larkin Quill per poter essere curata. In seguito Kirisin e Simralin si recano nella città degli Elfi per discutere con l'Alto Consiglio del ritrovamento del Loden e del suo utilizzo per salvare la razza elfica. Giunti ad Arborlon, dopo aver notato che la città era circondata da un esercito di demoni, si recano al cospetto dell'Alto Consiglio e in seguito alla scoperta che anche Tragen è un demone infiltratosi tra le schiere degli Elfi, il re si convince che porre gli Elfi all'interno del Loden è la giusta via da seguire.

    Nel frattempo gli Spettri si ricongiungono con Falco, Tessa e Cheney. Logan Tom viene guarito magicamente da Falco grazie ai suoi poteri di Variante e viene incaricato dalla Signora, la quale gli appare in sogno, di raggiungere Kirisin per prendere il posto di Angela come suo protettore. Così aiutato da Trim, un gufo inviatogli dalla Signora, Logan raggiunge la città degli Elfi e incontra Kirisin e Simralin, di cui si innamora. A questo punto Kirisin usa il Loden per porre al sicuro gli Elfi e la loro città e, subito dopo aver fatto ciò, gli Elfi rimasti fuori dal Loden, Simralin, il re, Logan e Kirisin vengono attaccati dall'esercito dei demoni. Logan e Kirisin fuggono a bordo del Ventra 5000, un mezzo blindato simile al Lightning, mentre Simralin rimane a rallentare l'esercito dei demoni insieme agli altri Elfi. Più tardi, in seguito ad un guasto al Ventra 5000, Kirisin e Logan vengono attaccati da alcuni skrail e Kirisin viene catturato e sarà poi interrogato da Findo Gask, ma prima che egli possa raggiungerlo, Kirisin viene salvato da Logan e insieme proseguono verso il campo dei rifugiati.

    Gli Spettri intanto vengono attaccati dal Klee mentre viaggiano verso Est per raggiungere il campo, ma riescono a raggiungerlo incolumi, anche se saranno inseguiti a loro insaputa dal Klee. Qui Logan, gli Spettri e Angela, che è scampata ad un attacco del Klee in cui Larkin Quill perde la vita, si ritrovano e organizzeranno insieme ai rifugiati del campo la difesa del ponte in modo da poter rallentare l'avanzata dell'esercito dei demoni.La trappola però fallisce in quanto il meccanismo di esplosione si inceppa e Aggiusta perderà la vita per riparare il guasto e far esplodere il ponte. In seguito Logan si mette alla ricerca del Klee e durante questa ricerca trova Simralin. Intanto il Klee approfitta di una tempesta di sabbia per far uscire Falco allo scoperto e riesce quasi ad ucciderlo se non fosse per l'intervento di Angela che aiutata dagli Spettri riesce ad uccidere il Klee.

    L'esercito dei demoni però avanza ed è ad un passo dal raggiungere i rifugiati in fuga, ma quando tutto sembra ormai perduto Falco usa la sua magia per creare un terremoto dentro al quale viene travolto l'esercito; in seguito alla magia però Falco è esausto e Findo Gask tenta di ucciderlo, ma Angela interviene frapponendosi fra lui e il Demone e ingaggiando un breve scontro nel quale però è destinata a soccombere. Viene salvata solo dall'intervento di Logan che finalmente può confrontarsi con il nemico di una vita. Il Cavaliere del Verbo, anche con l'aiuto di Simralin, riesce ad uccidere Findo Gask con il Fuoco del Verbo.

    I rifugiati infine giungono in una valle in cui potranno essere al sicuro grazie alla magia del Variante, ovvero Falco, che si trasforma in una nebbia protettiva che sarà in grado di proteggere tutti gli abitanti della valle dalla catastrofe nucleare provocata dal lancio dei missili atomici ancora esistenti da parte di un ex soldato addetto alle armi nucleari. La vicenda si conclude con il ritorno di Falco alla sua vecchia vita dopo aver compiuto il suo destino di salvatore degli Elfi e degli Umani.
    Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 2:49 pm

    IL CICLO LE LEGGENDE DI SHANNARA

        -   L'ULTIMO CAVALIERE   -


    L'ultimo cavaliere (il titolo originale in inglese è Bearers of the Black Staff) è il primo libro della duologia Le leggende di Shannara scritto da Terry Brooks. Il romanzo riparte 500 anni dopo le vicende dell'Esercito dei demoni, quando Falco si tramuta in nebbia per proteggere gli abitanti della valle da un attacco di missili nucleari.

    « È solo che non condivido la stessa vocazione,Inch. La mia risale a un passato lontano e segue un percorso diverso. Si tratta di un'eredità legata al bastone, in realtà. Volevi saperne di più? Allora,ecco una cosa che posso dirti. Questo bastone non si eredita; ci si guadagna il diritto di portarlo. Ti viene passato insieme a certe regole che stabiliscono come usarlo. Il primo obbligo del suo portatore è proteggere coloro per cui è stato creato, all'epoca in cui le Grandi Guerre erano solo un'eventualità. Quando mi è stato dato,quando sono stato scelto dal mio predecessore, mi è stato affidato a condizione che continuassi il lavoro di tutti coloro,uomini e donne, che hanno impugnato il bastone prima di me... »
    (Terry Brooks, L'ultimo cavaliere)

    Trama
    Sono passati 500 anni da quando Falco si è tramutato in nebbia per difendere gli abitanti della valle dai razzi missili lanciati da un ex-soldato nucleare. Tutte le razze vivono in armonia tra loro, anche se non si è mai arrivati a un'unità capace di concretizzare al meglio gli sforzi dei Cavalieri del Verbo, per preservare la meglio la pace tra le diverse razze. La barriera protettiva del Falco persiste ancora, anche se per poco tempo.

    L'ultimo Cavaliere del Verbo rimasto, Sider Ament, si accorge della morte di due Cercatori di Piste, Bayleen e Rausha, uccisi da una creatura spaventosa non esistente nella valle. L'unica spiegazione plausibile è che la creatura sia entrata dall'esterno. Con un misto tra preoccupazione e orrore,si rende conto che la barriera protettiva è caduta e che è necessario prepararsi al peggio.

    Incarica,quindi, due giovani Cercatori di Pista, Panterra Qu e Prue Liss, di avvertire le città più vicine, iniziando da Bosco di Glensk. Qui, un gruppo di Uomini con a capo Skeal Eile,detto il Serafico, ha formato una setta che va sotto il nome di "Figli del Falco". La loro convinzione fondamentale è che, un giorno, il Falco avrebbe fatto ritorno così come era scomparso dal nulla. La loro dottrina,dunque, impediva loro di accettare qualsiasi spiegazione della scomparsa delle barriere che non fosse collegata al ritorno dello stesso. Mentre lui va a cercare l'ultimo Agenahl riuscito a scappare(una creatura che aveva attaccato lui e i giovani Cercatori di Piste), Panterra Qu e Prue Liss decidono di fare rapporto al capo di Bosco di Glensk, Trow Ravenlock, nella speranza che possa convincere Skeal Eile a concedere loro udienza al Consiglio. Quest'ultimo non crede però agli avvertimenti dei due giovani e li costringe alla fuga, dato che le loro affermazioni contrastavano i principi della setta.

    Sider Ament penetra all'esterno della valle, nel tentativo di raggiungere la creatura che non era riuscito ad uccidere. Qui, gli viene tesa un'imboscata e viene attaccato dall'Agenahl rimasto nascosto. Proprio quando la creatura sta per sferrare il suo attacco fatale, viene salvato da un uomo. Quest'ultimo rivela di chiamarsi Deladion Inch, un mercenario, e di aver vissuto nel mondo esterno tutta la vita. Dopo aver informato l'Uomo Grigio degli avvenimenti successivi alle Grandi Guerre fomentate dai demoni, gli consegna un dispositivo metallico con un bottone. Gli sarebbe bastato premerlo e lui sarebbe corso in suo aiuto. I due si salutano con la promessa di rincontrarsi.

    Panterra Qu e Prue Liss, ormai fuggitivi, si recano da Tasha e Tenerife Orullian, elfi loro amici. Questi credono alle parole dei due, e si convincono di dover fare qualcosa al più presto. I quattro decidono di fare rapporto al re degli elfi, Oparion Amarantyne. La situazione è molto cambiata da quando il re si è risposato con Isoeld Severine. La figlia di Oparion, Phryne Amarantyne, è amica dei fratelli Orullian, ed è da quest'ultima che si recano per avvertirla degli ultimi eventi. I cinque partono alla volta del Passo Declan, per controllare lo stato delle barriere protettive. Durante un cammino, hanno un incontro ravvicinato con un drago, il che fa capire agli elfi e ai due umani che nuove creature provenienti dal mondo esterno stanno penetrando nella valle. Pochi minuti dopo, notano un piccolo falò in mezzo al bosco e,incuriositi da quali creature potessero aver fatto qualcosa del genere, Panterra e Prue si incamminano per scoprire nuove informazioni. Arrivati a destinazione, vengono attaccati all'improvviso, senza che avessero possibilità di difendersi.

    Sider torna alla valle e si incontra con Aislinne Kray, moglie di Pogue Kray. Ricordando la loro infanzia da piccoli e l'amore che prova nei suoi confronti, le promette di proteggere Panterra e Prue a qualsiasi costo. Nel frattempo, i due sono prigionieri di una tribù di Troll, i Drouj, discendenti di Pantera e Cat. Il loro capo, Taureq Siq, è un troll senza scrupoli che, interrogando i due, si convince del fatto che la valle in cui abitano è il luogo perfetto per una tribù nomade come la loro. Vorrebbe quindi conquistarla, nonostante i tentativi di Panterra di convincerlo del contrario. Alla fine,grazie all'aiuto di un altro troll che si dichiara loro parente, Arik Sarn, convince Taureq a presidiare un incontro tra la sua razza e gli abitanti della valle. Il troll libera Panterra per avvertire i capi dell'incontro, ma lascia prigioniera Prue per costringerlo a mantenere fede alla sua parola. Arik Sarn, conquistata la fiducia del Cercatore, parte con lui diretti alla Terra degli Elfi.

    Phryne Amarantyne, tornata a casa dopo l'avventura nella valle, riceve un invito da parte di sua nonna, e decide di andare a farle visita. A nessuna delle due è piaciuta Isoeld, la seconda moglie del re, anche se Phryne si sta lentamente convincendo del contrario, dopo aver avuto un colloquio con la stessa. La nonna le fa riaprire nuovamente gli occhi, e Phryne riesce a scoprire Isoeld e il primo ministro Teonette insieme. La prova definitiva del suo tradimento. Il Serafico Skeal Eile, aiutato da Bonnasaint, prepara un piano per ampliare il suo potere ed estenderlo fino a influenzare le zone degli Elfi, coadiuvato dalla seconda moglie del re, Isoeld Severine. Ella vuole diventare regina, e dettata dalla sua abilità manipolatrice,si lascia convincere da Skeal Eile del bisogno di uccidere Oparion Amarantyne e far ricadere la colpa sulla figlia stessa. Intanto, Sider Ament fa ritorno a Bosco di Glensk e,una volta organizzate le difese del passo di Declan e Aphalion contro l'esercito di Troll che minaccia seriamente l'intera valle, giura a Panterra di liberare Prue Liss da Taureq Siq e dai terribili cani Skaith, a patto che quest'ultimo si fosse impegnato ad organizzare un muro di barriera difensiva contro i troll.

    Dopo due giorni, Phryne riceve un altro invito di sua nonna e,recandosi all'appuntamento, le spiega che nulla sarà come prima e che è necessario difendersi con tutte le forze. Per questo motivo, decide di affidare alla nipote le Pietre Magiche, che nascondeva segretamente in casa sua. La principessa è impaurita all'idea di dover usar di nuovo dopo tanto tempo la magia, ma grazie ai consigli e agli insegnamenti di sua nonna che aveva imparato a usarle precedentemente, capisce il loro uso e il loro enorme bisogno.

    Sider scopre che Arik Sarn è, in realtà, il figlio di Taureq Siq(il suo vero nome è Arik Siq) ed è un infiltrato dei troll nelle file degli elfi. Una volta conquistata la fiducia di Panterra Qu,è riuscito a convincerlo a portarlo con sé nella valle per studiare i luoghi e avvertire la sua tribù. Sider Ament è costretto a tornare indietro, iniziando la ricerca di Arik Siq ricongiuntosi nel frattempo con i Drouj. Rintraccia Deladion Inch grazie al dispositivo metallico donatogli da lui in precedenza, e gli affida il compito di liberare Prue dall'accampamento nemico. Grazie a un ingegnoso trucco, con la collaborazione di Prue, riesce a liberarla dalle catene e a iniziare la fuga a bordo del suo veicolo. I Troll,tuttavia, hanno scoperto l'utilizzo di un particolare veleno che corrompe anche i materiali più resistenti,e cosparso il blindato della sostanza, esplode sotto gli occhi di Prue e Deladion. I due sono feriti, ma riescono a salvarsi. Ciononostante, sono rintracciati dagli Skaith e ingaggiano una violenta lotta nella quale Deladion Inch decide di farsi esplodere insieme ai troll e ai cani Skaith per permettere a Prue di scappare definitivamente.

    Ad Arborlon, il piano di Skeal Eile e Isoeld viene messo in atto: Oparion Amarantyne viene ucciso e la colpa fatta ricadere su Phryne. La lotta infuria nel passo del Declan e Apharion. Il contingente di troll messo a disposizione da Taureq Siq è troppo grande per poter essere sconfitto o ricacciato. Nemmeno l'intervento ritardatario di Sider Ament riesce a migliorare la situazione. Il Cavaliere del Verbo è colpito a morte da Arik Siq, che gli spara tre colpi di cerbottana pieni di veleno. Panterra è miracolosamente sopravvissuto all'assedio, e trova Sider,ormai moribondo, disteso a terra. L'Uomo Grigio, con le ultime forze rimastegli, incoraggia Panterra a continuare, consegnandogli il suo bastone. Panterra Qu è il nuovo Cavaliere del Verbo.

    Personaggi
    • Sider Ament
    • Panterra Qu
    • Prue Liss
    • Deladion Inch
    • Pogue Kray
    • Aislinne Kray
    • Skeal Eile
    • Trow Ravenlock
    • Taureq Siq
    • Grosha Siq
    • Arik Siq
    • Oparion Amarantyne
    • Isoeld Seventine
    • Phryne Amarantyne
    • Tasha Orullian
    • Tenerife Orullian
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 2:50 pm

        -   IL POTERE DELLA MAGIA   -


    Il potere della magia (il titolo originale in inglese è The Measure of the Magic) è il secondo libro della duologia Le leggende di Shannara scritto nel 2011 da Terry Brooks. Esso riprende le vicende trattate nel primo libro aggiungendo un nuovo nemico, chiamato lo Stracciaiolo, un demone capace di appropriarsi dei corpi delle persone.

    Trama
    Dopo la morte di Sider Ament, Panterra Qu decide di accettare il compito a lui assegnato: diventare un cavaliere del Verbo. Una volta preso il bastone dell'Uomo Grigio, dà la caccia all'assassino di Sider, Ariq SIq.; una volta trovato, invece di ucciderlo, lo imprigiona, pensando di riscattarlo con la sua amica Prue Liss. Tornato a casa rivede, dopo tanto tempo, Prue, scoprendo che è diventata semi-cieca, per potenziare la sua magia, cioè la capacità di avvertire i pericoli. Dopo l'incontro col Re del Fiume Argento, infatti, Prue vede solo più una colomba rossa che la conduce da Panterra. Nel frattempo Phryne viene imprigionata dopo un complotto fatto dal primo ministro e dalla regina per uccidere il re degli elfi.

    Personaggi
    • Panterra Qu
    • Prue Liss
    • Pogue Kray
    • Aislinne Kray
    • Skeal Eile
    • Trow Ravenlock
    • Lo Stracciaiolo
    • Arik Siq
    • Phryne Amarantyne
    • Tasha Orullian
    • Tenerife Orullian
      Fonte: WIKIPEDIA


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 2:52 pm

    GLI OSCURI SEGRETI DI SHANNARA

        -   I GUARDIANI DI FAERIE   -


    Nel mondo di Faerie, quando la terra era giovane, prima dell'arrivo degli esseri umani, la magia deteneva il potere e le pietre magiche proteggevano gli Elfi e le loro terre. Ma quando una ragazza del popolo degli Elfi si era perdutamente innamorata di un Figlio del Buio, lui le aveva spezzato il cuore scatenando una tremenda guerra tra le forze del bene e del male, che aveva portato alla scomparsa delle pietre magiche. Sono passati migliaia di anni e la situazione è sempre molto tumultuosa nel mondo, ora conosciuto come le Quattro Terre. La magia è in conflitto con le nuove scienze e gli Elfi si sono ormai separati da tutte le altre razze. L'ordine dei Druidi si sta estinguendo e i loro insegnamenti sono in forte pericolo mentre un losco personaggio è diventato primo ministro della potente Federazione, utilizzando il tradimento e l'assassinio. Leggendo un antico e dimenticato diario, la giovane druida Alphenglow Elessedil incappa nel racconto segreto di un cuore spezzato per amore e nella scioccante verità sulle pietre magiche scomparse. Mai una scoperta era stata così pericolosa. Ma la ragazza non può certo sottrarsi al cammino che il destino ha scelto per lei, soprattutto perché chiunque entri in possesso delle pietre magiche e del loro segreto potere potrebbe avvantaggiarsene nel peggiore dei modi.
    Fonte: Amazon


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!
    avatar
    APUMA
    La Famiglia prima di tutto!
    La Famiglia prima di tutto!

    Messaggi : 123884
    Data d'iscrizione : 25.05.12
    Età : 17
    Località : Dark Side of the Moon, Heaven

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da APUMA il Sab Gen 02, 2016 2:54 pm

        -   IL FUOCO DI SANGUE   -


    La ricerca delle Pietre Magiche, perdute da troppo tempo ormai, ha fatto sì che i druidi più importanti delle Quattro Terre si siano spinti fino al Divieto, la dimensione dove sono state racchiuse tutte le creature più malvagie e demoniache, restandone imprigionati. E intanto, nel villaggio di Arborlon, l'Eterea, pianta magica e senziente, sta morendo. E solo lei sapeva mantenere la separazione tra le Quattro Terre e il Divieto. L'unica che adesso può impedire che l'orda mostruosa e infernale degli esseri che abitano il Divieto si riversi nelle Quattro Terre a portare la morte, il dolore e la distruzione è Arlingfant Elessedil, giovane e coraggiosa. Arlingfant è stata scelta per portare un seme dell'Eterea nel Fuoco di Sangue. Se riuscirà, la barriera che divide il Divieto dalle Quattro Terre verrà ripristinata nella sua piena forza. Ma al tempo stesso Arling dovrà cessare di esistere, tramutandosi nella nuova Eterea. Sospesa tra due scelte terribili potrà salvare le Quattro Terre, senza rinunciare alla vita? Il secondo capitolo degli "Oscuri segreti di Shannara".
    Fonte: Amazon


    _________________
    L'Organizzazione è ciò che distingue i Dodo dalle bestie! By la vostra APUMA sempre quì!
    Non sempre "Sempre e per sempre" è per sempre!!!
    Salva una Pianta, mangia un Vegano!
    Un Mega Bacio alla mia cara Hunterus Heroicus KIM, Mishamiga in Winchester!

    La Fretta è nemica della Perfezione!

    Contenuto sponsorizzato

    Re: LA SAGA DI SHANNARA

    Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


      La data/ora di oggi è Mar Dic 12, 2017 8:54 am